Gondran (Fort du) - Sommet des Anges da Cervieres

La lunga salita si svolge su una strada militare asfaltata (inizialmente con alcuni tratti sconnessi) e anche l’anello si chiude su asfalto (da La Chau fino al bivio di partenza sulla D 902), ma in entrambi i tratti l’ambiente è molto bello ed interessante.
In mezzo ci sta una discesa su ottimo sentiero in un ambiente superlativo, in particolare nella zona del Lac des Sarailles 2236 m.
In sostanza è davvero un gran bell’itinerario.

la salita sulla strada militare
tratto medio alto della salita
verso il Fort du Gondran
il Mont Pelvoux da una finestra del Fort du Gondran
discesa verso le Chenaillet
bel percorso di discesa
Lac des Sarailles
tratto della discesa sotto il lago
sentiero e ambiente molto belli
sullo sfondo si intravvede la Combe du Lasseron

[visualizza gita completa con 10 foto]
tipo bici :: full-suspended
Ho fatto la versione "comoda" con salita diretta asfaltata al Col h2330 tra Ombilic e Fort Gondran, e discesa come da traccia di Sghiarol, siderale! Il sentiero è levigato come fatto apposta per la mtb; il breve tratto impegnativo sotto il Lac Serrailles ha anche tracce ciclabili per i più agguerriti, io ho pedonato tranquillamente gli scalini. Mi sembra una gita adatta anche a gruppi non particolarmente esperti, seguendo con attenzione la traccia di discesa (diversi bivii)
Nelle belle giornate il panorama è vario, ampio e motivante. La discesa puro divertimento.


[visualizza gita completa con 5 foto]
tipo bici :: front-suspended
Gita sociale in collaborazione tra CAI Pianezza e CAI Giaveno con 16 partecipanti. Ringrazio Sghiarol per aver suggerito le 2 varianti, che abbiamo prontamente recepito…la variante di discesa è utile soprattutto perchè permette di scendere su una strada senza traffico, mentre la salita al Fort de l’Infernet è veramente splendida! Sono solo 100 metri in più di dislivello ma ne vale davvero la pena, sia perché la salita avviene su una bellissima ex-strada militare (fondo un po’ sassoso e a tratti sconnesso ma interamente ciclabile a parte alcuni brevissimi tratti di pochi metri), sia perché la vista dalla cima dell’Infernet è a dir poco straordinaria…
Discesa bellissima specie nel tratto di single track, che è quasi completamente ciclabile ad eccezione del tratto già segnalato di 100 metri lineari sotto il lago.
Giornata spaziale, con cielo blu e temperatura decisamente frizzante….ambiente molto suggestivo e panorami grandiosi che spaziano dagli Ecrins al Queyras, peccato non poter documentare degnamente l’escursione ma purtroppo la mia macchina fotografica mi abbia abbandonato a metà salita…

PS: contrariamente a quanto avevo indicato nella descrizione del percorso, esiste una fontana poco sotto il Gondrand, appena dopo il colletto in cui si ricongiungono il percorso descritto e la variante dell’Infernet. E’ sulla sinistra della strada, qualche metro più in basso della stessa.


[visualizza gita completa con 4 foto]
In salita, presa la stradina asfaltata, giunti a quota 1920 circa, abbiamo preso lo sterrato che va al Fort dell'Infernet. Poi, sempre su sterrata ci si ricongiunge all'itinerario originale dopo l'Ombilic. Variante davvero raccomandabile, si aggiunge un bel forte e si fa quasi tutta la salita su sterrato. Anche in discesa, nella parte più bassa, abbiamo fatto una piccola deviazione per toglierci dalla polvere delle macchine. Dopo La Chau, a quota 1880 circa, si prende una sterrata minore che girando a sinistra scende dall'altro lato della valle fino a Cerviere. Con queste varianti 1150 m circa. Anello stupendo con una discesa su single track davvero indimenticabile! Allego traccia con le varianti.
Altre foto qui:

#


[visualizza gita completa con 1 foto]
tipo bici :: front-suspended
Giro bello e vario e non eccessivamente impegnativo, né dal punto di vista altimetrico né dal punto di vista tecnico. La salita si svolge quasi interamente su strada asfaltata chiusa al traffico, anche se a tratti un po’ sconnessa. Le pendenze sono estremamente regolari e quindi si sale piuttosto velocemente. La discesa su sentiero è davvero bella e tecnicamente non troppo impegnativa. Il sentiero è sempre molto ampio e ben evidente e non presenta tratti eccessivamente ripidi né ostacoli particolari, ed è quindi ciclabile praticamente al 100%. L’unico tratto a mio parere non ciclabile è brevissimo (circa 100 metri lineari) e si trova poco sotto il Lac de Sarailles.
Partiti alle 10.30 dal bivio dove inizia la salita, abbiamo impiegato circa 2 h 30 per la salita e 1 h 30 per la discesa.
Giornata bella e non troppo calda…meno male perché la salita si svolge sempre con esposizione Sud e per lunghi tratti non c’è ombra…non ci sono nemmeno fontane lungo il percorso, quindi nelle giornate calde occorre portarsi parecchia acqua!!! Molto belli i panorami, specie sul versante francese verso il vallone di Les Fonts e verso le cime degli Ecrins.


[visualizza gita completa con 7 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: MC :: BC :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1612
quota vetta/quota massima (m): 2460
dislivello salita totale (m): 1050
lunghezza (km): 30

Ultime gite di mountain bike

13/10/19 - Sella Vecchia (Alpe della) da Pra' del Torno - pussinboots
Noi siamo partiti da Lusernetta e abbiamo raggiunto Pra del Torno via San Lorenzo e Serre. Al ritorno siamo passati al Sap e poi siamo tornati a Lusernetta da Torre attraverso il Colletto Rabbi. In to [...]
13/10/19 - Rossa della Grivola (Punta) da Valnontey per il Colle della Rossa - solitone
Fatta fino al Colle della Rossa, con discesa nel vallone di Vermiana (sentiero 25). In salita, se si calcola la % di ciclabilità basandosi sulle distanze lineari, allora ha ragione rocciaclimb: fino [...]
13/10/19 - San Giorgio (Monte) da Piossasco - thebrd
13/10/19 - Bione (Colle) da Coazze - thebrd
Seguito grosso modo l'itinerario descritto. Sterrato di salita in ottime condizioni con grip perfetto nonostante la siccità. Discesa a tratti tecnica con qualche passaggio in alto difficilmente cic [...]
13/10/19 - Mulattiera (Passo della) da Bardonecchia, giro per Punta Colomion e Col des Acles - bomber
Salito dal versante Puys. Meraviglioso giro anche se la salita è bella lunga e ripida. La fatica poi è maggiore anche a causa del fondo smosso che obbliga a doti di equilibrio. La discesa poi è [...]
13/10/19 - Assietta (Testa dell') la Strada dell'Assietta da Depot a Sestriere - andrea81
Tutta la strada dell'Assietta, partendo da Depot, ho raggiunto Usseaux su strada statale e da qui salito a Pian dell'Alpe. Sterrata che inizia subito abbastanza sassosa, ovviamente la polvere non manc [...]
12/10/19 - Mottarone da Armeno, giro con discesa su Agrano - teddy
Bella salita come da relazione con anche il M . Falò. La discesa dal Mottarone non l'abbiamo azzeccata seguendo il sentiero P4 bianco/rosso che, dopo un inizio promettente, si è rivelato non ciclabi [...]