Fenestrelle (Colle di) da San Giacomo di Entraque

Splendida giornata, partita da San Giacomo, un po' di affollamento sulla stradina che porta al rifugio, che si è dissolto sul sentiero x il colle, salita anche alla p.ta delle Lobbie. Visti un po' di camosci e qualche marmotta. Dal colle ottimo panorama sul Gelas.
Il tracciato è tutto pulito dalla neve a parte gli ultimi 30mt lineari appena sotto il colle.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Normale fino a S. Giacomo
Sempre bella gita , ideale ad inizio stagione per vedere la fauna della valle Gesso .
In solitaria sono partito presto per evitare i previsti temporali pomeridiani , e tutto sommato mi è andata bene (alle 13.00 al ritorno alla macchina iniziava a gocciolare) . Salito comodamente su strada/sentiero sempre puliti . Pochi i nevaietti che si pestano , ma che non danno nessun problema . Seguendo lo spunto di Giody mi sono fermato anche io sulla Punta delle Lobbie , vuoi perché non ci ero mai salito (dovevo pur conquistare una ennesima inutile cima) , vuoi perché in solitaria non mi fido mai molto dei nevai in prossimità delle pietraie , e verso il colle praticamente è quasi impossibile non pestare neve . Salita alla cima simpatica per facili roccette (volendo si può fare anche aggirando la parte finale a sud salendo per prati ) . Comunque veramente un gran bel balcone panoramico sul vallone , con i Gelas sempre a far da padrone . In definitiva ottima gita , grazie anche al sole che ha accompagnato la mattinata . Un saluto ai pochi incontrati e ... come sempre un saluto e buone gite a tutti .


[visualizza gita completa con 5 foto]
Mi sono fermato a quota 2322(Punta delle Lobbie) ,non avendo le racchette e anche per motivi di tempi stretti.Dal Rifugio Soria Ellena ,neve continua verso il Colle di Finestra ,mentre verso il Colle Fenestrelle si trova a chiazze ,evitabili fino a q.2200
La sola vista sul Monte Gelas ripaga ,della levataccia e dei chilometri in auto.Si arriva al rifugio senza problemi ,una sola slavina da attraversare ,ma oggi la neve era compatta e teneva .Al Praiet una decina di stambecchi ,tranquillissimi ,non si sono scomodati più di tanto al mio passaggio.Nuvoloso al mattino ,ma poi l'azzurro ha preso il soppravvento ,niente vento e meno freddo di domenica.Molti animali ,oltre agli stambecchi anche camosci ,marmotte e pernici,incontrato un paio di escursionisti che salivano .Meno neve dell'anno scorso in questo vallone .


[visualizza gita completa con 3 foto]
Di corsa da San Giacomo; tantissima gente sul sentiero verso il Soria e poca dopo lo svincolo da seguire per il Fenestrelle. Dal bivio in poi sentiero sempre perfetto fino al raggiungimento del Colle dove sorge ancora un grande nevaio in prossimità della discesa per il Lago delle Rovine.
Ottima vista sul Gelas ed Argentera.
Itinerario abbastanza lungo visti i circa 6,5 km per raggiungere il bivio per il Colle in prossimità del Rifugio Soria.
Tempo di salita totale: 1h14'

[visualizza gita completa]
Partita da casa con le ottimistiche speranze di salire la Punta, ho dovuto piegarmi al volere del tempo e così sono arrivata solo fino al colle da dove non si vedeva assolutamente niente. Il sentiero è completamente sgombro di neve a parte un nevaio in prossimità del colle, il lato rovine invece è ancora parecchio innevato. Incontrato 3 stambecchi lungo la discesa. Peccato che tornata al soria il cielo si sia aperto... un saluto alla simpatica guardiaparco che ho incontrato mentre salivo!

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Nessun problema
Come c'era da spettarsi, trovato ancora qualche nevaio in prossimità del Colle, ma con neve portante anche nelle ore più calde. Per il resto giornata fresca e ventilata con splendidi panorami sulle vette del Monte Gelas e dell'Argentera, ancor più suggestivi grazie ai nuvoloni in formazione dal primo pomeriggio. Osservato una decina di camosci e quattro stambecchi (per la verità tutti un po' lontanucci).

[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: normale fino a S.Giacomo
Con il dubbio del meteo ho scelto un itinerario da non viaggiare molto con la macchina . Nuovamente in solitaria credo di aver sottovaluato la quota , l'esposizione ed il periodo primaverile inoltrato e quindi mi son portato un pò di zavorra inutile dentro e fuori lo zaino , facendo la figura del classico "fol carià ma n'asu" ( in compenso le racchette , in vista della ormai quasi prossima fine stagione , si son godute un bel giretto a gratis appese allo zaino come ringraziamento per il servizio svolto quest'inverno). Fino al rifugio si pesta poca neve ed anche nella parte bassa del vallone di Fenestrelle solo alcune lingue . Solamente negli ultimi 100/200 metri la neve è continua , ma le racchette non servivano . Poca gente in giro (al mattino alle 7.30 c'erano solo due macchine oltre la mia), ma in compenso tantissime bestie . Panorama sui Gelas eccccezzzzionale . Salendo , in preda a manie di grandezza , mi è anche balenata l'idea di tentare la salita alla cima di Fenestrelle da questo versante (è piuttosto ripido ma secondo me si può fare , visto anche che è praticamente tutto pulito), ma sfortunatamente (le mie gambe dicono fortunatamente) una volta arrivato in prossimità del colle le nuvole si sono presentate minacciose , e allora via per evitare eventuali temporali (che ho poi fortunatamente scampato!). Un saluto alle persone incontrate e ... buone gite come sempre .

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 30/06/13 - ryoma75
  • 30/09/12 - grylluscampestris
  • 13/05/00 - grylluscampestris
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Sud
    quota partenza (m): 1213
    quota vetta/quota massima (m): 2463
    dislivello salita totale (m): 1250