Cialancia (Cima) da San Bernardo di Desertetto, anello per il Monte la Piastra

Saliti direttamente da Desertetto alla Piastra e poi scesi a Valdieri passando dalla Madonna del Colletto.
Abbiamo seguito per poco il sentiero segnalato, perchè ci hanno detto che è franato in un tratto, a causa della sottostante cava (informazione non verificata), quindi siamo saliti quasi per la max pendenza seguendo alcuni costoni, fino a raggiungere lo spartiacque e poi la cima.
Allego traccia.
Dalla cima, vista verso la Madonna del colletto e la pianura
Vista verso il colle dell'Arpione

[visualizza gita completa con 2 foto]
Itinerario senza neve in condizioni estive ( a parte la temperatura invernale). Molta gente sul percorso.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Di corsa da San Bernardo fino alla Cialancia, poi seguito il continuo saliscendi della Costa dell'Arp fino alla Croce dell'Arp. Giornata favorevole nonostante le nebbie, ma nessuno visto per tutto il tragitto...forse perché la gita è più ambita nel periodo invernale o in primavera...sentiero perfettamente tracciato fino all'inizio della Costa dell'Arp, poi, da qui in poi, non sempre è facile individuare la traccia anche se sono a volte presenti tacche bianco e rosse e i cartelli del Parco. In compenso è facilmente individuabile l'itinerario tranne se in presenza di nebbia. Purtroppo lo stesso discorso non vale per la discesa diretta dalla fine della Costa verso San Bernardo, dove non è facile individuare la via giusta per giungere al parcheggio, rischiando sovente di finire tra rovi e pietraie. Eppure da San Bernardo parte sulla destra un sentiero che permetterebbe di raggiungere l'Arpione al contrario rispetto alla via normale, ma il percorso si perde dopo circa 500 mt tra sterpaglie e pietre (o almeno io non sono riuscito ad individuarlo).
Tempo di salita fino al Colle dell'Arpione: 34'

[visualizza gita completa]
L'itinerario di salita da Desertetto al Colle dell'Arpione ed alla Cialancia è ottimamente segnalato. Da lì il percorso di cresta è segnalato solo raramente con tacche bianche e rosse, ma è evidente e solo a tratti abbandona il filo di cresta per passare ora sul versante della valle Gesso ora su quello della valle Stura. Arrivati alla cima Piastra occorre scendere il primo tratto ripido seguento il segnavia fino ad un bivio (palina) dove si lascia la traccia per Madonna del Colletto e si gira decisamente a destra su labile traccia (segnavia bianco e rosso, qualche bollo azzurro e vecchi segni azzurro chiaro). La traccia risale un pò ed attraversa a mezza costa gli avvallamenti sotto la vetta, tocca un piccolo risalto di roccia quotato prima di raggiungere l'ultimo vallone che sovrasta il paese di San Bernardo di Desertetto, visibile già dall'alto.
Giornata incerta, con sole a tratti e molta foschia. Peccato perchè la panoramica dalla cresta è davvero notevole. In questa stagione tutto il percorso (che avevamo fatto in inverno con vento forte ma terreno pulito) è abbondantemente ricoperto da erba e piccoli arbusti, che possono ostacolare la progressione sulla cresta. Attenzione a non perdere la traccia nella parte finale della discesa.


[visualizza gita completa]
Sarebbe da 5 stelle, ma abbiamo toppato la discesa dalla cresta poco prima della punta della Piastra scendendo a goccia d'acqua per prati ripidi e scivolosi su Desertetto, senza trovare la traccia che abbiamo intercettato solo alla fine.Per il resto la cresta è meravigliosa e vale da sola la gita.Con questo percorso i metri di dislivello sono quasi 1100.
Partiti alle 9,40 da Desertetto in poco più di un'ora e mezzo eravamo sulla Cialancia che abbiamo raggiunto tagliando su diritto ed evitando il colle dell'Arpione.
Poca neve, la cresta è pulita sul versante sud, dove passa una flebile traccia contrassegnata da qualche tacca bianco rossa.
Panorama eccezionale, cresta lunghissima(oltre 5 chilometri, richiede da sola circa 2 ore).
Giornata con sole caldissimo e un po' di vento in cresta.Peccato che la traccia di discesa sia difficile da individuare.
Con Federico che saluto


[visualizza gita completa]
Ancora un po' di neve sotto il colle dell'Arpione ma niente di chè.
Bellissima gita, molto panoramica e lunga la costa dell'Arp
La discesa non è molto evidente, ma l'abitato di S.Bernardo è ben visibile, quindi la direzione si individua.
Allego traccia gps del percorso.

[visualizza gita completa con 12 foto]
Percorso quasi interamente privo di neve,solo un po prima del colle dell'Arpione..la dorsale e' pulita dal lato Desertetto per tutto il percorso.Oggi nuvole in alto e panorama ridotto,comunque bella gita.
Avvistato molti camosci e una volpe...nessun essere umano.


[visualizza gita completa con 3 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1088
quota vetta/quota massima (m): 1885
dislivello salita totale (m): 797

Ultime gite di escursionismo

15/03/20 - Tapuae O Uenuku dall' Hodder River per la Via Normale - panerochecco
Niente neve sul percorso, molto sfasciume e salita faticosa. Consiglio a turisti provenienti da lontano di dedicare 3 giorni al tutto e di portare due paia di scarponi oppure di salire ai rifugi con [...]
15/03/20 - Chestnut Park Loop Da Dairy Farm Nature Park a Mandai Rd per il Zhengua Nature Park e la Central Catchment Reserve - vicente
Itinerario di notevole sviluppo, da non sottovalutare a causa della calura e umidita' tropicale. Il lato positivo e' che la maggior parte dell'itinerario si svolge in una fitta giungla e quindi si e' [...]
10/03/20 - Sbaron (Punta) da Prato del Rio - bus
09/03/20 - Grammondo (Monte) da Olivetta San Michele, anello per Sospel, le Cuore e Col du Razet - roberto vallarino
Con una mattinata ben soleggiata, abbiamo seguito l'ottimo sentiero che costeggia la Bevera portandoci dal Pont de Cai e dopo il breve tratto di strada, a riprendere la mula fino al primo ponte. Attra [...]
09/03/20 - Peretti Griva (Rifugio) al Pian Frigerola da Saccona per la Punta Prarosso, la Rocca Turì e la Rocca Frigerola - parinott
Dalla Rocca Turì agli Alpeggi Frigerola utilissime le ghette. Dagli Alpeggi al Rifugio anche i ramponcini, Il traverso stamani si presentava con neve ghiacciata.
08/03/20 - Sungei Buloh Wetland Reserve Anello completo - vicente
Splendida giornata di relax in tempi difficili. Ci voleva proprio! La natura di questa riserva naturale e' meravigliosa. Ho ammirato numerosi uccelli migratori, oltre a diverse libellule rosse, un coc [...]
08/03/20 - Bernard (Monte) da La Cassa - bengia