Tempesta (Punta) dal Santuario di San Magno per il Colle Intersile

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Seconda giornata della trasferta in Val Grana. Oggi scegliamo una gita meno battuta del classico Tibert, anche oggi preso d'assalto. La gita prevede un discreto spostamento, ma ne valeva decisamente la pena. Ancora tanti spazi vergini da tracciare, tanto più importante visto che le tracce vecchie di notte si gelano e oggi non ha scaldato tantissimo. Crosta portante molto bella fino al colle, poi sui pendii più regolari non ancora tracciati, marcetta molto divertente, addirittura qualche curva in farina sulle esposizioni nord dei gobboni sul fondo valle. Infine scorrimento veloce fino al Santuario. Tre stelle piene.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok fino a Santuario
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Breve tratto sci a spalle dal Santuario (5 minuti). Pomeriggio solare con calma di vento. Dalla cima fino al fondo del vallone Intersile bella primaverile morbida e liscia, poi stradina con un paio di gava e buta. Divertente discesa partendo alle 18 dalla cima.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Solitaria gita pomeridiana in ottime condizioni, la leggera velatura del cielo ha moderato l'irraggiamento. Quest'anno c'è un fondo che tiene molto bene. Splendida discesa su lisci e morbidi pendii partendo alle 15,15 dalla cima.
Saluti agli skialper che tornavano a casa mentre io partivo. Beh veramente quando io sono tornato alla macchina partiva il simpatico skialper col parapendio per farsi un volo dal Tibert.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok sino al Santuario
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 9, con neve ancora abbastanza dura. Ottimo innevamento al Colle Intersile, la palina di indicazione è praticamente sommersa. Neve ventata verso il Tibert. Attraversamento verso il Tempesta con neve instabile che ci ha fatto dannare il giusto. Discesa dal Tempesta sino al colletto su neve primaverile trasformata da favola. Scesi su lato Tibert. Attraversamento sino all'Intersile su neve crostosa ventata e poi da lì in poi belle curve su pendii intonsi su neve morbida e cotta al punto giusto. Solamente un pò piu pesante dalle Grange sino al Santuario ma comunque ancora ben sciabile. Alle prossime
Oggi con Davide. Un saluto ai due skialper settantenni francesi di Grenoble saliti da Tolosano.
In parecchi sul Tibert, su via diretta e via Sibolet. Visti altri su Piovosa.


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Nesuno sul versante S.Magno. In tantissimi da Tolosano su tutte le cime.Neve farinosa!!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok sino al Santuario San Magno
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Per superare la crisi di astinenza oggi nonostante il meteo non proprio favorevole partiti con destinazione incerta. Mal che vada una sgroppata per far girare un pò le gambe. Finalmente l'inverno si è manifestato. Neve già da Pradleves e paesaggi imbiancati finora mai visti per la scarsità di precipitazioni. Partiti dal Santuario sotto una lieve nevicata che ci ha accompagnato sino al Colle Intersile, dove complice la scarsa a volte nulla visibilità ci ha fatto fermare. Ci sarebbe piacuto proseguire sino al Tibert ma sarà per un altra volta. Seguito traccia esistente di ciastre sino a sotto il colle dove abbiamo tracciato una nuova linea di salita per evitare pendii troppo ripidi e gelati. Fortunatamente oggi niente vento in quota ma nei giorni scorsi Eolo ha lavorato alacremente lasciando vistosi accumuli non sempre visibili in discesa. Parte alta con neve farinosa a tratti con crosta abbastanza sciabile dove però non abbiamo potuto dare il meglio a causa della visibilità pressochè nulla. Rientro su stradina che ha sollecitato bene le articolazioni.
Visto altro skialper che poco prima del colle ha deviato per il Tibert. Oggi con Davide ottima guida in discesa nella nebbia fitta. Alle prossime


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Senza problemi
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Senza problemi
Condizioni primaverili praticamente su tutto il percorso. Nella parte più sciistica della gita la neve è sufficientemente trasformata da regalare una sciata marzolina. Clima più che mite. Parecchia gente sul Tibert, noi e solo qualcun'altro sulla Tempesta.
Visto diverse linee di frattura e valanghe di fondo un po' su tutti i versanti.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza con un bel venticello che poi si è calmato, uscita sulla cresta a sinistra del colle Intersile, oltre crosta portante fino in vetta ,distacchi da fondo sui versanti sud est.
Discesa sui bei pendii esposti a sud ovest su farinella ben sciabile, parte bassa lisciata dai numerosi passaggi della discea del Tibert.
Un saluto alla simpatica compagnia di oggi.....
Ciao a tutti.......


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok sino al Santuario di Castelmagno
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
L'intenzione originaria era quella di provare ad arrivare sino al Colle Intersile e magari poi proseguire sino alla cima Tempesta. Complice il bel meteo con sereno e qualche leggera folata di vento si è trasformata in un'allegra uscita didattica con cui abbiamo accompagnato dei neofiti alla loro prima uscita in fuori pista. Fermati nel pianoro appena sotto le pendici del colle e provato l'ebrezza delle prime curve in una neve crostosa portante prima e poi primaverile facile sino alle macchine. Oggi insieme a Matteo, Anna e Bruno, Tinez, Fonky e Giulia all'esordio, sperando di non averli traumatizzati. Una processione continua di SkiAlper sul Tiber. Alle prossime

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Fantastica giornata di sole, in basso caldo mentre in alto arietta fresca, tutt'intorno visto valanghe di fondo e grosse fratture nel manto, sul nostro percorso neve trasformata per tutta la gita, in alto la classica crosticina superficiale su fondo primaverile sciabilissima, mentre in basso neve un pò più marcetta e sfondosa, nel complesso comunque tutto perfetto.
In ottima compagnia di Mauro, Agostino, Panna, Silvia e Luca .... Unica nota negativa della giornata è la difficoltà nel trovare un qualche ristoratore locale che abbia voglia di lavorare e dar da mangiare .... se non alle loro condizioni assolutamente assurde ..... o prenotazione (nemmeno avesserro il pienone) oppure dovendo per forza di cose sorbirsi un menù completo dall'antipasto al dolce, un primo o un panino assolutamente impossibile, per fortuna abbiamo trovato l'oasi nel deserto, assolutamente meritevole la sosta all' Albergo Ristorante "Tre Verghe d'oro" di Pradleves, ottima qualità a buon prezzo, gentilezza e disponibilità massime. Buone gite a tutti.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ottimo
attrezzatura :: scialpinistica
ottima giornata con neve trasformata

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Nulla da segnalare.
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Fatto come al solito un giro a modo nostro. Saliti da prima sul Tibert per l'itinerario classico in mezzo a migliaia di tracce dei giorni scorsi. Dalla vetta scesi lato nord verso il Grange Chiot fino a quota 2100 circa. Da li risaliti fino in vetta al Tempesta per poi scendere dal colle Intersile nel vallone Sibolet incredibilmente intonso. Neve molto variabile e lavorata dal vento, nella prima discesa tratti di farina nella parte bassa del vallone verso il Grange. Per il resto crosta leggera non portante su fondo veloce nel complesso più che sciabile. Consiglio di evitare la discesa classica dal Tibert che risulta arata.
In compagnia di Koba e della Vale al rientro. Un saluto a Bisa100 uomo da Marmolada...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: stada pulita fino al Santuario di San Magno
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: telemark
Grazie ad una spolverata notturna, abbiamo goduto di buone condizioni di salita e di una divertenete discesa su quattro dita di farina che ricoprivano la crosta dura e lavorata dei giorni precedenti.
Per risalire in diagonale il pendio sotto il colletto che dà accesso alla vetta abbiamo usato i ramponi mentre sulla rampa terminale che porta in vetta c'è solo qualche chiazza di neve.
Gita con Roby caratterizzata da freddo e nuvole nella prima parte della giornata, che al nostro arrivo in vetta hanno lasciato il posto ad un bel sole ed alla splendida panoramica sulle valli Grana e Maira e sulla pianura cuneese.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
bella neve sui pendii ben esposti a sud..ancora non completamente trasformata su altre expo.
con giro


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla da aggiungere a quanto già detto da Garfield.
Allego traccia gps.
Grazie per la compagnia a Garfield e Paolo


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: 1900 mt
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti alla Punta Tempesta,scesi per circa 200 mt su ottima primaverile poi ripellato e saliti al colle Intersile e poi al Tibert per poi scendere su una primaverile da favola sino a 2 minuti dall'auto. Bella gita, ottima la giornata, un saluto ai compagni di gita Paolino e Alberto. Ciau Massi

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in auto fino a 1900m ma cè poco parcheggio.
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Sciata pomeridiana, sole e calma di vento, panorama 360°. Discesa ore 13,40 : 5 stelle dalla cima a sotto il colle intersile, poi cercando i versanti buona primaverile, la stradina dalle grange sibolet è un po grutulua ma si arriva a 3 minuti dall'auto.
In splendida calma solitudine.
Tre persone in cima al Tibert.
Bella solitaria traccia della discesa sul versante nord del Tibert


[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Fatta traversata su Monte Tibert. Ottime condizioni di neve trasformata sui versanti sud e sud-ovest. Con Marco.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
salita alla tempesta x il colle sibolè,e risalita al tibert x fare almeno un degno dislivello.
alla partenza siamo saliti sulla stradina fino a circa 1950m.
poi sci ai piedi,molto molto bella la discesa cotta al punto giusto............
ciau compagni di gita!siete sempre un'ottima compania....
ciao a tutti.............



[visualizza gita completa con 10 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: snowboard
Sopra 2100 neve ancora accettabile,in compenso sono ancora riuscito a scendere con la tavola ai piedi praticamente all'auto tenendomi sulla destra orografica del vallone sibole ma in basso è veramente agli sgoccioli.Ormai impraticabile la normale.
Io Ale Dade Chicco e Miki con il pancino...


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Sta notte discreto rigelo, bella sciata mattutina. Discesa dalla cima su splendida neve primaverile per più di 700 metri di dislivello su pendii vergini. Poi più molle ma sciabile. Sci ai piedi fino all'auto ma sarà l'ultimo giorno...
Io e Anna soli alla Tempesta qualche skialp e ciastristi al Tibert


[visualizza gita completa con 13 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1761
quota vetta/quota massima (m): 2679
dislivello totale (m): 918

Ultime gite di sci alpinismo

17/06/18 - Tresenta (la) da Pont Valsavarenche per il Rifugio Vittorio Emanuele II - Castel
Dormito nel piazzale a Pont. Sci a spalle con scarpe da avvicinamento fino al rifugio, ma l’ottima qualità del sentiero agevola il portage. Dal rif in poi innevamento continuo. Per questione di tem [...]
17/06/18 - Nero (Corno) da Indren - Enrico
Saliti dal traverso per il Mantova, utilizzando una traccia bassa che perde qualche decina di metri da Indren. Buone condizioni su tutta la salita, pendio finale del Corno Nero molto scalinato. Disces [...]
17/06/18 - Galisia (Punta) dalla Diga del Serrù, giro valli Orco, Rhemes e Isère - gianni.savoia
Strada aperta sino al Serrù. Siamo saliti per il sentiero (poco marcato ma molto remunerativo) che sale dietro all'alpe Agnel. All'uscita dal salto si possono mettere gli sci. Rampant utili se non a [...]
17/06/18 - Ghicet di Sea da Pian della Mussa - riccardobubbio
che dire...a noi se la sveglia non suona alle 4 non ci piace... gita fatta per farne ancora una: sentiero estivo (parte dietro al rifugio) con sci a spalle fino al pian Ciamarella.. da li neve contin [...]
16/06/18 - Rognosa del Sestriere (Punta) da Borgata Sestriere - rikymar
Ultimi giorni per la Rognosa! Proseguito da Sestriere sulla strada che porta al lago del Chisonetto, molto stretta ma in parte asfaltata, arrivati quindi in auto praticamente al lago. Dopo 15' dalla [...]
16/06/18 - Piccola Ciamarella da Pian della Mussa - block65
Salito fino al Colle est. Portage fin oltre la Naressa da Pian della Mussa con due togli-metti, poi copertura nevosa ottima al Pian Gias. Sulle morene della Ciamarella la neve non è più continua, qu [...]
16/06/18 - Pan di Zucchero da Chianale per la dorsale dal colle Vecchio dell'Agnello - luca76
Lasciata l'auto lato Italia nel parcheggio a quota 2500 facciamo il giro: Sella d'Asti, Lago d'Asti, Pic Brusalana, Breche de Ruine, Rocca Rossa e per chiudere il Pan di Zucchero. Discese tutte molto [...]