Teggiolo (Monte) da S. Domenico

osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: difficolta' di parcheggio causa presenza piste da sci !!
quota neve m :: 800
calzate le racchette e vedendo la quantita' di neve..il mio pensiero e' stato.. sti cacchi...e mo' in punta ci arriviamo di sera...si..domani sera pero' !!!
ma i rinforzi non ci hanno messo molto ad arrivare, un gruppo di skialp bergamaschi, tenaci e di fretta, ci hanno presto raggiunti, superati, e poi ci hanno tenuti a distanza, sparendo in questo bel paesaggio invernale..ma sopratutto, sparendo nella nebbia!! che ci ha accompagnati praticamente tutto il giorno..un vero peccato per il panorama, oltretutto, come se non bastasse, ci si e' aggiunta anche una bella nevicata...ma tutto sommato, viste ormai le condizioni, non e' stata poi così spiacevole.
salire su traccia ben battuta direi che non e' stato faticoso, ma il ritorno, fino all'alpeggio, e' stato un delirio, neve, tanta e pesante, luce ovattata, non che creasse difficolta' di orientamento, ma a volte, non si distingueva lo stacco tra nebbia e neve !!!
Con Enzo,Carlo, Corrado, Giandario

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada pulita fino a Ponte Campo
quota neve m :: 1600
Prima uscita stagionale sulla neve e subito gita da cinque stelle! Momento più che mai propizio per questa salita, visto che le perturbazioni della settimana hanno depositato poca neve in basso e fino all'Alpe Vallé meglio procedere sicuri visto il rischio di scariche dai ripidi pendii laterali. A circa 1750 m calzo le racchette e la neve si presenta bellissima fin da subito con alcuni centimetri di farina su buon fondo. Per evitare inutili ravanamenti, seguo interamente l'andamento della strada agricola fino a Le Balmelle; proseguo oltre e raggiungo l'Alpe Pianezzoni posta poco sotto il Passo delle Possette ma poi, dopo una breve valutazione, ritengo che per salire verso la cima sia meglio tornare a Le Balmelle e da lì affronto l'unico tratto BR di tutta la gita, necessario a superare il ripido costolone che porta al lungo pendio inclinato della vetta, raggiunta dopo 3h e 30' dalla partenza. Giornata stupenda, cielo terso, temperatura gradevole e panorama spettacolare sui 4000 del Vallese e sull'imponente versante meridionale del Monte Leone. Discesa rapida su neve da favola anche al ritorno, la classica polvere che fa impazzire gli sciatori! Vallone oggi completamente nostro, incontrati solo due cacciatori all'andata e nessun altro, tutto intonso da Vallé in poi. Spettacolo!
Con Zeus.


[visualizza gita completa con 17 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: no problem a Ponte Campo
quota neve m :: 1400
Enormi slavine ricoprono la strada, necessario rientrare presto. Molto caldo alla partenza h7 solari (+9°) ma dopo quota 2000m ottima crosta rigelo portante fino alla lontana vetta (magnifico e vasto piano poco inclinato). Inizio smollamento in discesa h 10 solari, sfondamenti fastidiosissimi in neve consistente parte mediana (fatta la discesa per la diagonale), pappa dopo l'Alpe Vallè, con occhi e orecchie ben aperti nonostante i pregressi slavinamenti.
In vetta in 3 ore. Grazie all'indigeno skialp per avermi indicato con precisione tutte le belle cime circostanti. Panorami memorabili, in particolare impressionanti gli scorci su Leone, Giezza, sul transatlantico Cistella - Diei, sulle creste verso canton Ticino. Montagna molto simile al Gorzano della Laga.


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1410
quota vetta/quota massima (m): 2385
dislivello totale (m): 1150

Ultime gite di racchette neve

26/06/18 - Bezin (Pointe Nord e Sud de) Pointe de la Met, Ouille de Tretetes da Pont de la Neige - jdomenico
Neve dall'auto e meteo buono, ma... nevai bucherellati e rigolati senza pietà, abbastanza faticosi (utili le racchette per non dover saltellare!) anche perché la neve ha mollato poco. Raggiunta prim [...]
19/06/18 - Menta (Costa di) dal Lago Serrù - laika58
Oggi una giornata spettacolare non una nuvola ed un sole caldo mitigato da un'arietta di sottofondo - Strada chiusa alla diga del Serrù, partenza con le ciaspole sullo zaino seguendo la strada taglia [...]
17/06/18 - Rossa (Rocca) - Pic Brusalana giro del Pic d'Asti per Breche Ruine e Sella d'Asti - patrick77
partiti dal colle alle 7.20 primi pendii privi di neve, alcune chiazze. Fatto un pezzo di sentiero per il Pan di Zucchero, poi prima di iniziare la salita più ripida fatto un traverso su neve arrivan [...]
16/06/18 - Gran Paradiso da Pont Valsavarenche - flavius
Neve pressochè continua dal rifugio. Ottimo rigelo. Neve dura nella parte bassa che non ha mollato nemmeno al pomeriggio. Dopo la schiena d'asino tappeto di perfetto firn primaverile. Innevamento anc [...]
14/06/18 - Giasson (Becca di) da Usellieres - Viper
Quoto in pieno la relazione di Mowgli, con cui ho effettuato la gita; aggiungo solo che se la neve é ben rigelata (come l'abbiamo trovata noi) si può salire con i ramponi, non servono nemmeno le rac [...]
10/06/18 - Ghicet di Sea da Pian della Mussa - gino74
neve continua dal piano Ciamarella sino in cima, usati ramponi per valicare i pendii sommitali.
09/06/18 - San Matteo (Punta) dal Passo Gavia - flavius
Portage di 1h e 30 minuti per noi ciaspolatori (non conviene cercare di seguire i traversi a mezzacosta con tracce di sci lungo le lingue di neve del versante nord della Sforzellina: molto più comoda [...]