Cadreghe di Viso da Castello per il vallone di Vallanta

osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: attenzione ai numerosi ungulati lungo la strada durante la notte
quota neve m :: 1700
Hanno detto tutto i due soci (Renato e Emma) che ringrazio per aver accettato questa controproposta di gita, come ripiego rispetto al progetto iniziale.
Gita lunga e faticosa (19 km AR). Contate 5h per salire al colle sud.
La salita alla "cadrega" più alta è breve e veloce ma dipende da quanti siete, dalle condizioni della roccia e se usate una corda o meno. L'arrampicata non è difficile ma parecchio esposta e può essere delicata se si affronta con i ramponi ai piedi. Noi avevamo una corda e visto che l'avevamo portata fin lì...
sullo spigolo a pochi metri dalla cima
salto verso la val po e l'inizio del canale coolidge
visolotto dalla vetta

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a lastroni
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1800
Partenza da primo turno per cercare di sfruttare al massimo le ore più fresche, visto il gran caldo previsto. In salita tutto ok su buona neve, fino alle roccette finali, risalite con qualche cautela per via del misto e poi la cresta stretta ed esposta, strapiombante sul lato Valle Po, fino alla cima vera delle Cadreghe. Non il solito panorama a 360°, ma limitato dal Visolotto e dall’imponenza della parete nord del Viso. Gita di ambiente, reso unico dal buon innevamento che ricopre le immense pietraie, solite del posto. Durante la discesa la neve ha mollato e il lungo transfer lungo tutto il vallone di Vallanta è stato faticoso, ma era nel conto. Visto un paio di grosse valanghe cadere dalla Costa Savaresch.
Ottima compagnia di Renato e Marcogì e un grosso grazie per la coatta insistenza a farmi salire gli ultimi metri fino in cima.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1800
Visto le alte temperature previste decidiamo per una gita con espo favorevole e naturalmente partenza di quelle che non dimentichi!
Alle 5,20 siamo pronti a partire da Castello,primi 150mt di dislivello su strada con residue lingue di neve evitabili,poi strada innevata con neve umida(nessun rigelo),fuori dal bosco invece c'era un ottima neve primaverile fino al termine dei canali che conducono alle cadreghe,poi crosta portante.
Le cadreghe sono un belvedere da 5* sulla nord del viso e si raggiunge la cima con arrampicata facile ma esposta sul vertiginoso salto verso la valle Po,utilissima la corda di Emma.
In discesa neve che aveva mollato di brutto,abbiamo visto cadere dalla costa Savaresh valanghe di grosse dimensioni che arrivavano a sfiorare la traccia di salita sotto il rifugio,il consiglio ,se permangono queste temperature, è di partire molto presto per non rendere la gita un calvario.
Gita dal notevole sviluppo e dislivello da intraprendere se ben allenati.

Al rientro piacevole incontro in piola con M.Conti e M.Podina


[visualizza gita completa con 3 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BRA :: PD :: [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 1585
quota vetta/quota massima (m): 3190
dislivello totale (m): 1605

Ultime gite di racchette neve

09/12/18 - Nebin (Monte) e Monte Cugulet da Morinesio per la Bassa di Rasis o di Rocciaset - piedinalto
Bell'itinerario, peccato per la poca neve che è continuativa solo dai 2200m in su: praticamente trasformata. Sulla ridente cresta sommitale non si riusciva a ridere per il forte vento ed il windchill davvero di qualità. Morinesio da fotoricordo.
08/12/18 - Chiggia (Costa) da Parrocchia di Marmora - GIORGIOBI
In basso neve quasi assente. Da metà salita fino in cima la neve c'è ed è sfondosa per cui le racchette sono venute comode. Oggi ho accompagnato gli amici Modenesi Michele ed Erica a scoprire un [...]
08/12/18 - Pierre (Pointe de la) da Ozein - marco.caserio
Gita con un bel gruppo di Amici, ( 17 ) di cui la maggior parte con ciaspole , uno scialpinista ed uno snowboarder + ciaspole. Salita a piedi da Turlin per circa 1 ora e mezza , poi ciaspole fino [...]
08/12/18 - Agnello (Colle dell') da Chianale - dario 67
La meta era il Pan di Zucchero, ma è stata incompiuta. Vento fastidioso già alla partenza via via sempre più forte, salito non dal colle vecchio ma dall'agnello su ottima traccia a Q.3000 circa poi [...]
06/12/18 - Ferrarine (Cima) da Cascine per la Punta Termini - giody54
Racchette a quota 1800 ,dopo circa 45 minuti da Cascine .Neve sfondosa dal Colle dei Termini ,motivo che ci indotto a rinunciare alla cima Ferrarine a favore della più abbordabile Cima Ciuaiera.Molto vento fastidioso e freddo.
06/12/18 - Giosolette (Cima) da Limonetto - luciano66
Partenza 8.15 con -1 e nebbia fitta fino a circa 2000m; per pura fortuna, fra le tante, ho preso la traccia di salita piu' diretta e cosi' mi sono trovato al sereno direttamente sul dosso dove inizia [...]
05/12/18 - Bellacomba da Margone - laika58
Oggi una bellissima gita in una giornata soleggiata e mite - Intinerario come da descrizione - Calzato le ciaspole dalla sbarra e mantenute per tutto il percorso (alcuni tratti brevi risultano scopert [...]