Chiarlea (Punta) e Monte Giulian da Giordano, traversata in cresta

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 1200
Ottime condizioni, con clima freddo che ha mantenuto la neve e venticello leggero in cresta, poi cessato. Pendio SO Peigrò pieno di sassi/massi. Fantastico il lenzuolo della Fionira.
In questa circostanza il valoroso sperimentatore Marcog si è sintonizzzato con i miei piani, vista la previsione di una capatina x sabato su una o l'altra punta. Date le condizioni, fatte entrambe, nel medesimo senso. Neve polverosa e molto sprofondosa sul traverso, con fondo variabile, messi ad un certo punto ramponi a scanso di equivoci, ma condizioni buone. Tracce precedenti visibili in cresta, pressoché scomparse sul pendio. Dato l'innevamento il tratto roccioso appare osticamente esposto nei primi 15 metri lato Giulian ma fattibile lato Chiarlea. Molta gente su entrambe le punte, ma primo al Giulian, il cui tragitto era costantemente marcato da "tacche" gialle (ma quanta ne aveva il cane? E' partito ad accompagnare un gruppetto di skialp partiti 5 min prima, peccato...). Giornata magnifica con coperture nuvolose alte, poi molto sole, panorami e ambienti notevolissimi. Peigrò (in salita) e Fionira (in discesa) le star dell'estetico anello.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: termiche consigliate da perrero
quota neve m :: 1200
Oggi solo CON un cane! Il solito simpatico Paco che accompagna tutti gli scialpinisti in partenza da Giordano. Stamattina, essendo stato il primo a partire, si è aggregato a me.
Traccia autostradale fino al bivio Giulian-Chiarlea, quindi bella traccia fino a 100 metri sotto il colletto dove il vento ha pasticciato un po', ma ormai si è arrivati. Traversata come da descrizione: si fa, ma non so se consigliarla, pensavo si potesse tenere la cresta, invece l'aggiramento del salto roccioso sotto la Chiarlea obbliga a perdere quota sul lato Germanasca attraversando un pendio un po' delicato decisamente ripido oggi in crosta da vento dura ricoperta da mezzo metro di farina. Il filo penso si possa fare integramente senza racchette ma con roccia pulita o con più neve dura e ramponi (c'è comunque da salire e poi ridiscendere). La risalita con tracciatura al colletto successivo su un pendio gemello a quello dove passa la traccia classica è stato invece di grande soddisfazione. Alle 12,55 all'auto.

[visualizza gita completa con 5 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1495
quota vetta/quota massima (m): 2590
dislivello totale (m): 1250

Ultime gite di racchette neve

16/12/18 - Rattazzo Ugo (Bivacco) da Bessen Haut - gino74
servono solo racchette e ghette.
15/12/18 - Saurel (Cima) da Bousson - luis 64
Bella giornata di sole partenza ore 9.00 con.. - 11gradi salita sulla carrareccia gelata senza ramponcini o ciastre la salita sarebbe ardua dal rifugio in poi neve bellissima effettuiamo la salita [...]
15/12/18 - Agnel (Lago) quota 2401 m da Chiapili di Sopra - laika58
Oggi in considerazione di impegni nel pomeriggio, gita in zona che non delude mai - Bellissima giornata di sole, non una nuvola ma temperatura gelida -12°C alla partenza ore 9.00 - Poca neve alla par [...]
15/12/18 - Grand Tournalin (Rifugio) da Saint Jacques - brukor
Arrivo a Saint Jacques con il termometro che segnava -11, poi l'uscita del sole ha contribuito a mitigare il freddo (anche se "sparisce" molto presto in questa stagione ed il percorso è comunque in g [...]
15/12/18 - Ciarm del Prete da Tornetti - Viper
La neve si calpesta dal pendio sopra l'ecomostro, ma è discontinua. Si alternano tratti innevati ad altri scoperti lungo la strada e l'inizio del sentiero. Ho calzato le racchette a circa 1850 metri, [...]
15/12/18 - Pan di Zucchero (Monte) da Chianale - dario 67
Bella gita, dopo il tentativo a meta' della settimana scorsa oggi salgo questa bella cima, dall'auto portage fino alle grange del bersagliere con gli scarponi su neve dura a tratti ghiacciata poi megl [...]
15/12/18 - Bocon Damon o Punta Giasset da Mont Blanc, possibile anello - jdomenico
Saliti lungo la strada fino quasi a Dondena, poco prima si stacca una buona traccia (ripida solo all'inizio) che immette nel vallone del Giasset e porta fino in cima. Alcuni tratti sono di neve dura, [...]