Sestrera (Porta) quota 2344 m da Madonna d'Ardua

osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
note su accesso stradale :: Posteggio a villaggio d ardua
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita per amatori......la strada di fondovalle richiede qualche toglimetti sia in salita che in discesa mentre ( non appena abbiamo cominciato a pestare neve più fredda, recente )la neve si é appiccicata, per gran parte della gita, alle nostre pelli formando zoccolo da record autoreplicante!!! Ciò ha rallentato la nostra progressione facendo fermare tre di noi al rifugio ed altri due poco sotto al colle ad un ora decisamente tarda!
Sciata moooolto bella nella parte superiore con tratti polverosi alternati a qualche crosta ( non portante )che è diventata sempre più frequente perdendo quota.
La parte inferiore del bosco richiede uno stile di discesa...... caratteristica........atletica ......su neve umida ma portante quindi sciabilissima anche se al limite dello stile alla Tarzan ( da un albero all altro ) peccato che lo spessore del manto nevoso sia decisamente più sottile che in quota con qualche affioramento di rocce e ceppi.
Ambiente Marguareis quindi...... stupendo.
Le due stelle sono una media tra la parte superiore, la boschina, la strada.......ecc
Con Fabio, Luciano, Gino, Sandro e........nessun altro........

ma quanta neve c'è?
bastionata del Marguareis
pronti? via!!
gita per.....amatori

[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Tanta neve farinosa, freddo polare.
Seguito traccia di ciaspole fin fuori il bosco, poi battuto il resto.
Varcato la porta siamo scesi al lago, ripellato per porta Marguareis: molto carica ma non ha mosso nulla.
Scesi nel Vallone del Marguareis, bello solo dove pende, se no troppa farina, si spinge un po'.
Condizioni fantastiche, se non tira vento.
Con Pietro.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
saliti per il garelli,da porta sestresa siamo saliti sulla cima a nord e scesi sul pendioovest-sud ovest,ultimi 100-200 m un po' crosta,in cima un po' pelato,poi bella farina,nella pineta specie sotto gli abeti si toccano parecchie pietre
ciao a tutti


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla in particolare da segnalare, se non una bella farina da cima a fondo. Prendo atto, da quanto ho visto su gulliver e sulla cartina, che la quota 2344 viene citata col nome di Cima Gaudioline Sud. Con Manu, Mauro, Giorgio & c.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Meglio di quanto si ci potesse aspettare... Io avrei messo anche 4 stelle, ma non esageriamo...
Neve umida ma nei lati esposti al sole era già trasformata e cedeva solo in alcuni punti, nei lati ombra si trovava ancora neve intonsa e comunque sciabilissima. Nella parte bassa neve molto pesante ma non si toccano pietre.
Preticamente solo noi sul percorso in un bel ambiente con vista sui canali del Marguareis molto frequentati oggi. In compagnia di Vale, Lollo e Cristina.
Beh se rinasco faccio il consulente...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: No problem
attrezzatura :: scialpinistica
Riferisco soltanto che la gita alle Cime di Serpentera, già di per sè molto bella e suggestiva, può essere impreziosita effettuando un significativo anello con discesa nel Vallone di Serpentera. Dalla cima Nord si prosegue per facile cresta in direzione Nord per poi piegare a sinistra prima della cima della Madonna. I primi 50 metri sono ripidi, in seguito la pendenza si addolcisce e si segue un bel combale, zeppo sabato di neve farinosa, che adduce infine nel vallone di Serpetera ed al Pian del Creus. Occhio nella parte bassa perchè, salvo innevamente eccezionale, è facile toccar pietre.
Beppe e Giovanni


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Vorrei rilevare ancora una volta che detta quota 2344 ha un nome preciso ed è "Punta della Gaudioline Sud" vv. carta del Parco al 25.000. Ci sono altre due punte facilmente raggiungibili la Centrale e la Nord, la più elevata. Detto ciò confermo quello che è stato descritto precedentemente, se non che arrivando col 2° turno in punta il vento si era diradato e si stava benissimo, anche se poco sotto, in una conca si stava spaparazzati come dei "puciu" al caldo sole. Sosta dunque piacevole allietata da specialità locali (genepy) e cadorine (ciariè, ovverossia estratto di mugo). Discesa ottima fino al limitare del bosco, che poi si è rivelato più agevole del previsto, facendo solo attenzione a rami e radici, ma neve in prevalenza buona (farina o pistata). Poi la stradina abbastanza veloce fino ad Ardua.
Gruppetto abbastanza numeroso il nostro, 13 pp più diversi altri scialp incontrati.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
RITROVATO RICETRASMITTENTE 200 m DI DISL SOTTO IL RIFUGIO GARELLI. PER RIAVERLA RIVOLGERSI AI GUARDACACCIA DEL PARCO ALLA QUALE é STATA LASCIATA.

gitone molto bello con un bel po di spostamento. temperature primaverili ma vento fresco in cima. discesa da urlo fino all'inizio del bosco, poi slalom tra gli abeti su traccia obbligata, in ogni caso sempre divertente. oggi un po di zoccolo in discesa, specie nell'ultimo tratto prima del bosco. facendo attenzione non ho mai toccato sotto

visto gente sul canale genovesi, ambiente stupendo, una trentina di ski alp sul percorso
con giro

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Salito al colle, poi seguito il costone panoramicissimo, fino alla cima N di Serpentera. Vista che spazia dalle Liguri al Viso al Rosa ... grazie alla giornata spettacolare! (di quelle giornate che nei weekend mica capitano :-))
Sono sceso un pezzo sul lato SE per saggiare la neve ... in rapida trasformazione, ma cambia il tempo, quindi chissà!
Sotto al colle e fino a circa q.1600m si trova ancora ottima farina alle giuste esposizioni, ma più in basso si sta umidificando e nel bosco qualche scintilla ci scappa.
Segnalo anche il pendio/canale a NO della cima N (Vallone di Gaudioline), molto invitante, se qualcuno volesse saggiarlo ...

Oh Fra, tu che lanci il sasso per l'infrasettimanale e poi nascondi la mano ... per farti perdonare, mercoledì facciamo una cosa a caso che vedi nelle foto che allego :-)


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: si arriva al Villaggio d'Ardua con l'auto
quota neve m :: 500
attrezzatura :: telemark
partiti dal piccolo piazzale del Villaggio d'Ardua (923 m) lungo la pista di fondo (sx orografica del torrente Pesio fino al ponte nei pressi del bivio per l'osservatorio faunistico), da Pian delle Gorre siamo saliti lungo la sterrata e poi sulla traccia del estivo per il rifugio Garelli sfruttando una buona traccia ribattuta di recente (da un gruppo di scialpinisti che poi abbiamo scoperto di avere davanti e che purtroppo non abbiamo potuto ringraziare non avendo incrociato il loro itinerario di discesa nell'ultima parte della nostra salita. Dal rifugio abbiamo proseguito agevolmente fino a Porta Sestrera (2025 m) e deviando a sx sul dolce pendio terminale abbiamo raggiunto la Cima Centrale di Serpentera (2344m). Bellissima discesa fino al Garelli, su uno spesso manto polveroso di neve asciutta. Dal rifugio siamo scesi sulla via di salita (evitando il vallone del Marguareis per le condizioni non del tutto sicure del manto nevoso e degli accumuli soprastanti) e con un pò di fatica a causa della fitta boschina e della neve profonda siamo tornati alla strada e alla macchina. Qualche pietra affiorante lungo il sentiero e sui pendii terminali a causa dell'inconsistenza del manto nevoso e dell'assenza totale di fondo gelato a livello del suolo.
Gita di grande soddisfazione per il tallone libero con ottime condizioni di sciabilità fino al bosco. Con Fausto, Giorgio, Fabio ed Enzo


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: si arriva fino al vill. Ardua
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo tanti km x cercare la neve finalmente una gita in casa. Buon innevamento con 60 cm. alla partenza e oltre un metro fuori dal bosco. Sfruttato inizialmente la pista da fondo poi una traccia di ciaspolatori e da quota 1200 mt.in sù tutta da battere ma ne è valsa la pena. Sempre un gran bell'ambiente che oggi con la cornice di neve fresca e il bel sole ha assunto un aspetto fiabesco. Discesa su bella neve polverosa ma perfino troppa tanto che nei punti con minor pendenza siamo stati costretti a scendere sulla traccia di salita. Inaspettatamente bello anche il bosco anche se in alcuni punti si tocca qualche pietra. Se possibile meglio stare fuori dal sentiero.
Nessuno da queste parti oggi.


[visualizza gita completa con 8 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
Oggi solo mezza giornata a disposizione e quindi gita sulle montagne di casa. Percorso tutto da tracciare e nessun scialpinista da queste parti, solo noi tre ( Anna, Stefi ed Ugo). Non ci siamo scoraggiati e siamo saliti fino a Punta Sestrera. La neve, purtroppo, non è bellissima. Dalla Punta Sestrera a porta Sestrera essendo già toccata dal sole è un pò crostosetta ma comunque sciabile poi si alternano tratti di bella farina a tratti di crostaccia di quella infida.Da gias Sottano Sestrera neve umida spaccagambe.

[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
Oggi nuovamente nella nostra valle,che come al solito non ci delude mai.Semplicemente stupenda.Ancora molto da tracciare soprattutto dal Garelli in su.Dal rifugio,sendendo,ci siamo tenuti molto a sinistra e abbiamo trovato un valloncello tutto intonso che ci ha condotti direttamente nel magnifico bosco dove purtroppo ci aspettava la nebbia ma ormai il piu'era fatto.Se si sta'attenti non si tocca niente neanche nell'ultimo tratto prima della pista battuta.Sarebbe da ripetere prima che cambino le condizioni.
Io e Ale.Scendendo incrociato solo 4 skialp fermi al Garelli.


[visualizza gita completa con 11 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1000
Partiti per il Marguareis,ma appena scesi dalla macchina un ’acquazzone ha spento ogni nostro entusiasmo. Quindi fatto di necessità virtù,arrivati al Garelli abbiamo acceso la stufa rendendo l’invernale un’alcova. Poi rifocilla ti e accaldati ,complice una fugace schiarita,siamo saliti alla cima Sesrtrera. Una forte nevicata ci ha accompagnato per tutta la mattinata, La neve era farinosa su fondo duro in alto,e una bella polenta nella pineta,oggi più di così non si poteva fare...comunque è oro per noi sci-alpinisti che continui a nevicare quindi una gita fatta con questo “bel tempo” per noi ha ancora più valore...

[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: per ora strada chiusa dopo Villagio Ardua.
Cinque stelle sono tante ma oggi sia x la qualità della neve che x il meteo e l'ambiente sono ampiamente meritate. Innevamento ottimo, partenza sci ai piedi da Villaggio Ardua (due corti "gave e buta" sulla stradina x attraversare un ruscelletto) poi anche nel bosco non ci sono problemi.Da quota 1300mt. circa sono scesi 15 cm.di neve farinosissima su fondo duro fino a Porta Sestrera mentre per la salita alla Punta Sestrera la neve è primaverile in quanto quella nuova è stata spazzata dal vento. Discesa superlativa !!! Anche il bosco ci ha sorpreso: si riesce a scendere ovunque. Purtroppo il sole inizia a scaldare e queste condizioni potrebbero già cambiare domani.
Incontrate una decina di persone sul percorso.


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: fino a Pian delle Gorre. da giugno a pagamento (1 euro)
quota neve m :: 1400
Salito in mattinata con la speranza di scendere il Genovesi, sbaglio itinerario ed arrivo al Garelli alle 8. Troppo tardi per riscendere e risalire il canale.. Ripiego su questa panoramica cima con bel colpo d'occhio a 360°, tra cui il Canalone in toto! discesa 9h30 su neve bella dura a tratti con crosta ingannevole. Dal rifugio, sceso nel vallone er evitare il tormentato bosco. Trovo bella neve molle ma non troppo. Salendo da questo lato, 2 sciatori sono riusciti a risparmiare tempo ed energie per il Canalone Genovesi. Buon per loro!
Per il Canalone quindi, fondamentale adare a dx al gias sottano (1331): ancora 20' di ulteriore portage poi 200mt dopo il ponte si possono calzare gli sci.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1300
da villaggio d'Ardua fino ai 1300 del Gias Sottano Sestrera a piedi o con parecchi togli e metti. Poi tutto perfettamente innevato lungo il vallone Sestrera. Le stelle che mancano sono per la visbilità non ottimale sopraggiunta proprio per la discesa che abbiamo terminato al rif. Garelli. Neve ottima.
Con Cabana

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 800
Nevischio x tutta la salita, 30 cm di fresca un po' meno sopra il Garelli, momenti di totale white-out alternati a qualche sprazzo di visibilità.
Paesaggio da fiaba nel bosco con "umide" cadute di neve dagli abeti...
Bella discesa con neve un po' pesante, ma sciabilissima,

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 800
bella salita con Jolie e altri compagni,soppra pian dlè gure si è sbucati dalla nebbia nell'iniziar del giorno con un bel sereno attorno.nel bosco in qualche tratto manca un pò la neve,ma poi tanto bel primaverile fino in vetta dove sono arrivati i miei amici e Jolie,io mi sono fermato a solazzarmi al sole fuori del rifugio dove ho apparecchiato tavola e stappato un'ottima babera vivace di 15,7 gradi.dopo i bagordi siamo scesi nel vallone del marguareis per il pendio più ripido è più bello,io con un bicchiere in più ho raggiunto l'oblio,quindi non memore dei miei problemi deambulatoli sono sceso senza alcun timore.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
bosco un pò ingaggioso per arrivare al gias sotto il garelli, ma da li in poi solo tanta, tanta farina.
passata la notte al rifugio dotato di un invernale molto confortevole

primo giorno con andrea a scorrazzare su e giù in questa valle farinosa come dei matti.
la sera si sono aggiunti giulia e l'altro andrea caldi per il genovesi


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 800
Io tavola con c....., Mau con assi.
Alle 7.20 nevischiava, ha smesso dopo mezz'ora, poi sereno splendido.
A salire neve dura da rigelo con 3 dita di farina sopra.
Ci siamo fermati poco dopo il rif.Garelli per sfruttare la bella neve in tempo:
Infatti 5cm di polvere su neve dura fino al bivio per gias madona, dove abbiamo deviato a destra nel valloncello dove hanno scaricato varie valanghette formando gobbette divertenti con neve mezza polvere e mezza firn.
Nel bosco idem.
Mau ha detto 5 stelle, io ero per 4,75!!
Sarà ancora bella per parecchio tempo.
Solo 2 simpatici (genovesi?) con le ciaspole.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1200
Innevamento molto buono su tutto il percorso , anche nel tratto di bosco. Solo le cime sono spazzate dal vento. In cielo un tiepido sole. Compagni di gita: Paolo,Alessandro , Federico e me , naturalmente.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: fINO A vILLAGGIO aRDUA
quota neve m :: 800
Snowboard, tecnica del cordino, da solo.
Ho parlato con una guardaparco che mi ha detto di non salireda Villaggio Ardua a Pian delle Gorre per la via normale(destra orografica), perché secondo loro la valanga di cima Bartivolera non ha ancora scaricato tutto. L'ho ascoltata per la discesa, ma per la salita no: in effetti non l'ho mai vista così grande quella valanga: in discesa sulla sinistra orografica si allunga un po', c'é qualche saliscendi, ma é una pista ben battuta per scinordico.
In salita ho perso le tracce (neve crostosa dalla fine della strada fino a quota 1297m, poi molto bella), ma io ho seguito i segni rossogialli sui larici che mi hanno fatto fare tutta la cresta che sta tra il vallone Sestrera e il vallone del Marguareis: terribile, le ciastre sprofondano spesso fino al ginocchio: appena fuori dai pini e accortomi di dov'ero(quota 1870), sono risceso nel vallone Sestrera e risalito al rif. Garelli.
Mi son fermato lì: primo perché era tardi(le 14) e poi perché stava scaricando dal displuvio a sx scendendo 100m sotto il Garelli.
Direi di scendere non dopo le 13 (a seconda delle temperature, oggi c'erano sempre circa zerogradi e sotto non ha mollato.
Neve ancora farinosa fino a 1297m in discesa, poi si crina un po' con le crosticine e valanghette. Strada accettabile.
Foto su ?album=511

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
insidioso il tratto basso nel bosco
Salito in totale solitudine. Giornata freddissima ma serena.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: fino a villaggio ardua (dalla certosa tenere la destra)
quota neve m :: 800
Saliti dal salto , via rif.garelli, poi porta sestrera, poi a dx un centinaio di metri di quota verso i rastrelli del marguareis, dove la bellissima neve asciutta presentava degli accumuli, che il grande francesco(pseudonimo, non ricordo il nome) ha giudicato pericolosi, e noi, ligi, siamo tornati indietro.
In discesa Neve molto bella in alto(espos. nord), poi conviene, prima del rifugio, tenere la dx orogr, gia' trasformata.
Dopo il rifugio neve asciutta ancora fino al bosco e un po' oltre; poi si ravana un po' su neve arata, boschina e qualche pietra.
Sarebbero 5 stelle per 3/4; 5 stelle la compagnia:(mau,ste,gianluca e il suddetto innominabile), ma non conta;
ma domani.....non sarà più così.....(cominciava a fare troppo caldo scendendo alle 13)
Aspetto foto, un pò veloce se possibile.
salutiamo anche i provatori garisti, maleducati che s'infilano un bastone nel c... a scendere, e non cagano nessuno(e come farebbero?)
pezzo completo
P.S. I Canaloni dei genovesi e dei torinesi mi dicono i miei esperti amici non si fanno ancora: troppo fresca e troppo carichi.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 800
in realta' un po troppo prudenti ,ma ci siamo fermati al Garelli .da sopra il gias sottano neve vergine e traccia da battere .80 cm farina leggera. per fortuna prima della fine del bosco tre "garaioli" ci hanno superato.per noi comuni mortali bene cosi'.ma tutti insieme non oltrte il garelli. E' ancora tutto appeso. canale marguareis vergine ma pericoloso.oggi bello .via dalla pazza folla.scesi da via di salita


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 800
Innanzi tutto questa povera quota ha un nome e si chiama Cima delle Gaudioline Sud (sone 3 le quote che si contendono questo nome). Poi passiamo alla gita vera e propria: quantità di neve esagerata e battuto pista dai 1000 alla cima, fortunatamente eravamo in 7, di cui 2 "gaudioline". Ambiente straordinario, fatato. In discesa è stata più una "glisse" che una sciata, ma divertente anche nel cercare i passaggi nel bosco. Traccia di salita e discesa sicura, tenendo presente i bei carichi che ci sono sui pendii ripidi. E' vero che per fare belle curve si dovrebbe andare sul ripido, ma in questo caso si rischia di farne ben poche per altri motivi! ... Le stelle non saranno mai più di 4 perchè a me e ai miei amici ne mancherà sempre una.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
La neve presente è abbastanza abbondante (circa 1 m al Rif. Garelli), anche se in qualche tratto di bosco più fitto, si rischia di toccare qualche pietra. Nessun pendio, neanche i più ripidi hanno ancora scaricato, quindi ci siamo fermati al Rifugio Garelli (quota 1990 m). L'atmosfera in cui si è svolta la gita è stata molto bella: le piante erano ancora cariche di neve e non c'era alcuna traccia lungo il percorso. Neve leggermente ventata dal Rif. al Gias Soprano di Sestrera, poi farina leggera fino al Pian delle Gorre, da dove la neve sulla strada è battuta. Qualche passaggio obbligato nel bosco.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
Bella gita in un ambiente naturale stupendo, in cui abbiamo incontrato una grande quantità di animali selvatici, galli forcelli nascosti nella neve e camosci.Neve quasi tutta farinosa, soltanto la parte alta è un po' ventata e marcetta nella parte di bosco più fitta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: pericolo 2
neve (parte superiore gita) :: varia
ventata ma sciabile sopra il Garelli;
sotto il Garelli crosta da vento ma poi ottima farina.
Nel bosco numerose pietre sopra la neve.
stradina ben innevata.
Conviene lasciare l'auto al Villaggio Ardua, togliendosi così un pezzo di strada.
bello

[visualizza gita completa]
osservazioni :: Buona
neve (parte superiore gita) :: Farinosa
Dalla vetta all'inizio bosco neve da favola.
La parte finale del bosco prima della strada ancora ben sciabile nonostante la boschina.Bella gita.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 925
quota vetta/quota massima (m): 2344
dislivello totale (m): 1424

Ultime gite di sci alpinismo

21/02/20 - Rothorn e Piccolo Rothorn da Crest per il colle nord di Testa Grigia - andreamilano
Al mattino cè vento, quindi aspetto un pò prima di salire. Alla fine parto alle 11,50 da Crest. La salita dal bosco è poco divertente, in quanto su pendii esposti a sud, tra croste e ciuffi d'e [...]
21/02/20 - Bonze (Cima di) da Scalaro - peraldo-dan
Difficile superare la placca di ghiaccio prima delle case con l'auto. Si spallano gli sci da circa 1350 m per una quarantina di minuti. Oggi la neve non ha mai mollato, siamo scesi alle 11:30 su cro [...]
21/02/20 - Ciriunda (Monte) da Tornetti - mowgli
Visto che la neve è bella siamo di nuovo qui. Questa volta abbiamo fatto solo la Ciriunda tralasciando il Ciarm, non è cambiato nulla da martedì, salita su bella neve primaverile senza l’uso dei [...]
21/02/20 - Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto - max64
Partenza dalle piste, stradina ben innevata, pendio iniziale con ancora la maggior parte coperta. Neve duretta che poi al sole ha mollato il giusto. Rampa finale del Chiamossero da farsi con i coltell [...]
21/02/20 - Verde (Colletto) da Claviere e la valle dei Mandarini (Valle de la Doire) - giovanni de rosa
Partenza dalla seggiovia del Brousset. Seguito per brevissimo tratto la traccia ski-rando del nuovo itinerario ski-area (segnali gialli) poi piegando a sinistra percorso integralmente il bellissimo V [...]
20/02/20 - Gross Leckihorn da Realp - valter
Saliti per il Winterweg passando x il simpatico rifugio Rotondohutte (aperto da gennaio a maggio) proseguito verso la selletta a 2980 dove abbiamo calzato i ramponi per risalire il pendio finale. In [...]
20/02/20 - Chilchalphorn da Hinterrhein - dutur
Nella notte sono scesi 2 cm di neve in paese che diventano 10-15 verso quota 2000 e poi circa 20 sopra i 2700m. Dorsali spazzate dal vento con crosta dura, farina nelle vallette. Traccia totalmente [...]