Morion (Monte) da Rivotti

osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Variante finale per il bel canale est a dx di quello segnato in foto, molto meritevole. Si cammina 15 minuti poi neve continua. Neve varia, ancora bella farina nel canale. Scesi nel vallone di vercellina trovando farina un po' toccata dal vento. Ma le condizioni variano rapidamente.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
note su accesso stradale :: strada pulita fino a Rivotti
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
gran bel percorso, da non sottovalutare.
L'itinerario è comune a quello del col Morion fino a q.2300 c.ca, poi si devia decisamente verso E fino sotto l'evidente versante S del Morion, già ben visibile dalla prima parte del percorso.
Salita comoda sci ai piedi fino a 200m dalla punta, poi quasi obbligatori piccozza e ramponi per superare i ripidi pendii in mezzo alle rocce per raggiungere la base del salto roccioso che costituisce la vetta; breve ma non banale passaggio finale su roccia per raggiungere la cima.
La discesa richiede attenzione nei primi 200m, ripidi ed esposti, tendenti alle caratteristiche dello sci ripido, poi nel lungo conoide si mollano i freni.
Scesi alle 13 con neve cotta nello strato superficiale, caratterizzato da neve vecchia a scaglie, che garantiva una certa sicurezza, ma il manto sottostante si presentava abbastanza duro. Sulla lunga dorsale neve di tutti i tipi e per tutti i gusti ... da scegliere bene , divertente a tratti e soprattutto se siete di bocca buona .
ottimo gruppo ben motivato ;-) che ha assecondato con entusiasmo la proposta.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strada ben pulita e asciutta fino a Rivotti
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Ripasso nel tempo di una gita che forse per troppo ravanare e portage che comporta, e' stata un po' snobbata per anni. Intergrata con la salita alla Ferta' in fase di avvicinamento, quindi con giro largo dalle sembianze di un vero e proprio anello. Incontrato neve di tutti i tipi . Pochi i tratti con buon rigelo, piu' precisamente quelli scoperti dove la neve spazzata dal vento, e' andata a formare accumuli ovunque c'era un avvallamento. Dal Colle della Terra con ampio traverso, ricalzati gli sci fino alla base del Canale sud est del Morion, con inevitabile perdita di dislivello. Neve pressata nel canale salito e decisamente sfondosa. Solo l'ultimo tratto a piedi e per cresta nord est in vetta, con saltino di roccia non difficile ma esposto. Ricalcato l'itinerario di discesa cosi come descritta dal giacca, per la dorsalona che porta dritta sopra i tetti di Rivotti. Peccato la discesa non sia stata un gran che', in quanto affrontata ormai sul fare della sera, col sole gia' giu' e la neve per le estremamente basse temperature (almeno -10) gia' tutta ghiacciata.

[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok fino a Rivotti
quota neve m :: 1500
L'obbiettivo era il Corno Bianco, invece chi era davanti a me ha seguito un gruppo di quattro forti scialpinisti che hanno tracciato la salita qui.
La mattina presto la neve era ottimo firn portante, alle h 11.30 ha iniziato a mollare decisamente diventando sfondosa e pesante.
Salità della parte ripida sci ai piedi, tranne un breve tratto delicato, in cui per non tagliare il pendio è stato più prudente toglierli.
Sceso dalla punta alle h 13.30, un po' sulle uova perchè i primi venti centimetri partivano lentamente ad ogni curva e le tracce di chi mi ha preceduto rendevano la discesa tecnica e faticosa.
Dalla base del pendio in poi qualche curva buona dove la neve era "uniformemente fradicia". Ogni tanto si tocca qualche pietra. La strada al ritorno era interrotta in un punto, ma se continua così ben presto sarà peggio.
Non sono salito sul castelletto roccioso perchè non ne conoscevo la difficoltà e da dove si arriva non si vede il percorso da seguire. Non so neanche dire se con gli scarponi questo tratto si affronta agevolmente o no.
Con Enzo Guru.
Grazie ai ragazzi che hanno tracciato


[visualizza gita completa con 5 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: OSA :: PD- :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1450
quota vetta/quota massima (m): 2839
dislivello totale (m): 1389

Ultime gite di sci alpinismo

23/02/20 - Leissè o Leysser (Punta) da Vetan - stellatelli
Sci dall'auto ancora x pochi giorni, salita ore su neve morbida, portante, si arriva facilmente in vetta, sempre con buon grip. In discesa ore 12, forse 45' prima condizioni migliori, trovato buona t [...]
23/02/20 - Galibier (Cairn du) dal Col du Lautaret per il Vallone Sud del Galibier - pigilm
Dopo la buona recensione del Pic Blanc prevedendo grande affluenza ho scelto la parallela. Comunque gente ovunque. Ci siamo tenuti bassi nei pressi del torrente coperto e sicuro. In alto il vento ha [...]
23/02/20 - Sautron (Monte) da Saretto - jonny_bravo
Ho fatto parete/canale Nord Est del Sautron, 4.3 E2 400m 45°-50° dal libro di Fiorito - Garnero. Salito tramite la Forcellina su neve dura, complice le velature la neve ha tardato a mollare, arriva [...]
23/02/20 - Cadin della Neve (Forcella) e Cadin del Nevaio Cadini di Misurina - antoniop
Bella gita dal dislivello contenuto in ambiente superbo. Nel canalino finale abbiamo tolto gli sci e messo i ramponi. Neve molto buona, direi 3,5 stelle almeno. C'è una spanna di neve recente su fond [...]
23/02/20 - Ciarm (Monte) da Tornetti - cingoli
Portage 20 minuti poi neve a tratti, in alcuni punti e’ necessario togliere gli sci. Poi neve continua fino in cima. Discesa su neve primaverile, con qualche gava e buta si arriva al parcheggio. [...]
23/02/20 - Gran Rossa dalla strada per Dondena - roberto.maucci
Buona sera a tutti. Gita molto bella, ottima la poderale che permette l'avvicinamento ai bei pendii. Scesi alle 12.30 circa su neve primaverile, leggermente sfondosa nelle esposizioni pieno sud. Comun [...]
23/02/20 - Valnera (Punta) da Estoul - marco329
Bella giornata calda ma ventilata. La neve risulta trasformata alle esposizioni meridionali, che vanno cercate, altrimenti a tratti sfondosa ma ben sciabile. Gita frequentata. L uscita al colle è imp [...]