Aglietto (Punta di Costa) da Issiglio

note su accesso stradale :: senza problemi
Un po' di neve e ghiaccio per la parte alta del percorso ma nessun ostacolo nella salita.
In qualche tratto in discesa le felci secche sul percorso sono un fastidioso ostacolo nel camminare poichè sono rialzate dal terreno ed imbrigliano i piedi ad ogni passo.

Ho poco tempo a disposizione e quindi decido di lasciare a casa gli sci (la neve non sembra un granchè in giro) per un giro apparentemente breve come dislivello con circa 1000 metri, ma lo sviluppo è decisamente considerevole (scopriò essere oltre 18 km).
Camminando mi accorgo lentamente di quanto sarà lungo e quindi mi tocca aumentare il ritmo di salita prima e di discesa poi, senza poter fare soste in cima. Nessuno in giro a parte 2 escursionisti visti a distanza al Pian delle Nere.
Bella giornata al mattino presto poi via via con il cielo che si copre, -2 alla partenza e +4 verso le 13 all'auto.
Nel complesso un bel giro.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Nessun problema
Partenza dalla piazza del ponte di Issiglio, salita alla Madonna della Neve, Pian Parietto e Costa Aglietto; fin qui percorso privo di neve. Proseguito a salire il Pian Delle Nere cercando le zolle e i versanti privi di neve, poi sul ciglio a valle della strada fin quasi al Roc Bianc, tagliato tre tornanti su terreno ripido ma parzialmente scoperto e raggiunto la baita Roc, m. 1669 dove ho desistito dal salire e invertendo marcia sono sceso all’Alpe Frera a fare uno spuntino seduto al sole sugli scalini della baita. Discesa al Colletto, risalita al Monte Calvo, percorso di cresta e discesa a sud a raggiungere il Truc Cravaria e fare ritorno ad Issiglio.
Giornata soleggiata, niente vento, temperatura gradevole, circa una decina di persone in zona Pian delle Nere, in solitaria.


[visualizza gita completa con 9 foto]
Ancora troppo presto per fare questo lungo giro, in quanto si pesta ancora troppa neve; percorso pulito fino al Pian Gallina, poi circa 40 cm di neve fino a raggiungere i prati delle Case Pian del Gui, quindi neve a tratti sulla sterrata in discesa alla chiesetta, neve praticamente continua in risalita fino al Pian delle Nere; discesa con neve sul 70% del percorso fino all’altezza della cascina Cica, m. 810, posta sul versante est del Truc Cravaria.
Partito dalla piazza adiacente al Savenca, parcheggio a fianco del Monumento ai Caduti, raggiunto il Santuario della Madonna della Neve, poi per evitare la strada asfaltata che porta a Cil, ho scelto di percorrere le sterrate che corrono parallele un po’ a monte e quindi su tracce di passaggio raggiunto le Case Carpen Basso, poi nuovamente su sterrate pianeggianti fino al bivio di quota 809, breve ridiscesa al sentiero che porta prima alle case Cavallaria e poi Pian Parietto. Dopo Pian Parietto, a quota 789, si segue a destra la traccia di sentiero con bolli rossi sugli alberi, che con un lungo traverso a leggero saliscendi, raggiunge la pianeggiante dorsale di Pian Gallina; leggermente a monte su un grosso masso, grande scritta in vernice “VS” quindi sempre segni rossi accompagnano il percorso, ora in salita trasversale, poi nuovamente pianeggiante fino ad attraversare un rio e passando a poca distanza da un rudere si va a raggiungere la vicina dorsale boscosa; si risale quest’ultima e si raggiungono le Case Pian del Gui e dietro le case la sterrata. Seguendo la sterrata in leggera discesa si raggiunge la Cappella di S. M. Maddalena di Quinzono, quindi ripercorrendo la sterrata in salita su tutta la sua lunghezza si giunge alla sommità dell’estremità est del grande pianoro del Pian delle Nere a poca distanza del picco roccioso della Punta di Costa Aglietto. Discesa lungo i versanti sud-est in direzione della baite Canavis superiore, poi Palasot e su sterrate, aggirando a nord-est il Truc Cravaria, si raggiunge la strada che scende ad Issiglio, chiudendo il lungo anello. Giornata con tempo incerto, temperatura buona, neve sfondosa, che ha reso faticosa la progressione.


[visualizza gita completa con 7 foto]
con gli amici Corrado-Giuseppe ed Elio.bella escursione nella valle savenca,partiti da cil abbiamo risalito la dx idr del savenca fino alla chiesetta di S.M.Maddalena di Quinzono poi risaliti al piano delle nere e discesa dal palasot e truc delle piane.salita su pendii piu'selvatici e discesa su pendii pratosi aperti con molte baite ne è venuta fuori una bella camminata aspettando la neve.giornata senza vento bella e calda.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Gita attraverso basse montagne boscose, con ricca rete di piste interpoderali che rende raggiungibili quasi tutte le numerose case coloniche e baite della zona; gran bei boschi, dovrebbe essere una zona ricca di fungh, quando è stagione giusta!
Giornata non bella grigia ma per fortuna senza fenomeni, se non qualche fiocco nella parte alta. Discesa a Pian Parietto con sosta sui gradini della baita. Nessuno sul percorso, la “piola” del Palasot chiusa ( quindi niente cappuccino e cornetto… pazienza!).
Partenza alle 8,15, arrivo in cima alle 11,25 e ritorno alla macchina alle 14,55.


[visualizza gita completa con 8 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 07/01/12 - Blin1950
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Sud-Est
    quota partenza (m): 484
    quota vetta/quota massima (m): 1341
    dislivello salita totale (m): 990

    Ultime gite di escursionismo

    16/02/19 - Soglio (Monte) da Pian Audi - Badola erranti
    Si sale pestando pochi centimetri di neve nella parte del bosco ma non servono ciaspole o ramponcini, poi neve e fango. Anche i tratti di sentiero che tagliano la strada si fanno senza problemi di neve. In cresta e fino in cima su traccia.
    16/02/19 - Uccellatore (Monte) da Sori, anello - daniele64
    Molte difficoltà a trovare parcheggio sull' Aurelia a Sori . Percorso ad anello piuttosto impegnativo per lunghezza e dislivello , ma molto ben segnalato . Abbondano infatti i vari segnavia , in gran [...]
    16/02/19 - Grigna Meridionale o Grignetta da Piani Resinelli per la Cresta Sinigaglia - stellatelli
    strada (Via Carlo Mauri) che conduce all'inizio della cresta Sinigallia gelata al mattino (non sono passato dal Porta) , percorribile senza problemi, poca neve all'inizio del sentiero, sono salito sen [...]
    16/02/19 - Patanua (Rocca) da Prarotto - Puccio_80
    Lasciata l'auto nell'ampio spiazzo della cappella della madonna della neve di Prarotto (presente fontanella dove poter prendere acqua). Il sentiero che parte dal parcheggio è in buona parte coperto [...]
    15/02/19 - Cou (Tête de) da Bard - flavytiny
    Solo per segnalare che e' vietato accesso al sentiero a partire da albard de bard fino a col cou causa crolli
    14/02/19 - Selassa (Punta) da Meire Durandini, anello per la Chiesa di Santa Lucia - 3levanne
    Piacevole anello con poco dislivello , 610 mt in totale per il giro, neve discontinua , solo ultimi 50 m per la cimetta e la discesa alla Chiesetta più presente, con le ciaspole i miei compagni, [...]
    14/02/19 - Morissolo e Morissolino (Monti) da Piancavallo per la Linea Cadorna - gianmario55
    L'impegno dell'escursione in se è assolutamente trascurabile, soprattutto per quanto riferito al dislivello, ma la visita dei ben tenuti resti della Linea Cadorna rappresenta già un motivo valido pe [...]