Gimont (Mont) o Grand Charvia da Cervières per il versante Sud

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: stada per le Fonts pulita sino a quota 1800m
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Anziche'partire dal tornante di Cervieres della strada bassa,si sale sulla stradina che attraversa il paese e va anch'essa verso le Fonts, arrivando a quota 1800 dove si parcheggia (stada chiusa dalla neve),si continua sulla strada per un centinaio di metri e all'altezza del pannello turistico si sale a sin.(indicazioni anche per il Lago Nero).Bella sgambata in ambiente panoramico e solitario con spazi aperti e pendii dolci sino al vallone finale che poi sale dritto alla punta. Scesi alle 10,30, il bel pendio sotto la punta era al pelo,un'ora prima le stelle sarebbero state 5... E' una gita da prendere cosi'com'e',la parte alta e bassa divertente e bella da sciare, la parte centrale mammelloni in falsopiano,anche se in discesa con questa neve non si spinge.In basso ci siamo tenuti troppo a sinistra sperando di trovare piu' neve invece gli ultimi pendii li abbiamo fatti a piedi, oltre alla pista per circa 300m lineari.
Solo noi sull'itinerario oltre a due signori saliti con gli impianti da Monginevro che scendevano poi sotto la cima Saurel.Nella parte centrale corse frenetiche per Aria e Wakan appresso alle miriadi di marmotte che uscivano dalle tane disorientate per l'attuale innevamento!
Innevamento al limite nella parte bassa, fra qualche giorno (o ora...)sotto non ce ne sara' piu'.
Ottimamente innevate le gite da le Fonts: Pic Lombard,P.te Rochebrune, Merciantaira, Dormillouse, ecc..., per ora unico neo i km di strada per arrivare alla partenza, forse presto la apriranno.
la partenza su lingue di neve
pendii perfettamente lisci
spazi aperti e solitari
il vallone finale con al centro la punta
sotto la punta neve al limite ma ancora ottima
spazi solo per noi...

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: pulita fino a Cervières
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi non ce la siamo sentiti di andare all'ombra; nei tratti incassati del vallone il freddo pungeva mentre usciti al sole il clima era gradevole; sulla cresta finale di nuovo pungente per la mini perturba in arrivo.
Abbiamo fatto un pò di escursionismo effettuando il giro largo lungo il Ravin de la Grande Sagne (combe molto ben innevate) per percorrere poi la crestina finale sopra il Lac Gignoux.
Discesa solita dal Colletto verso lo Chenaillet.
La neve era proprio bella ma la visibilità ci ha un pò disturbati. Combe con buona farina, dorsali già in parte trasformate con superficie ammorbidita dal freddo (ottimo),scorrevolissima la pista in fondo.
Naturalmente come al solito, solo noi.
Ottime condizioni allo Chenaillet (pensavamo fosse ventato e non ci siamo avventurati, incece è ben innevato fino in vetta); buona anche la Cime de la Charvie; ottimamente formate le cascate del Rebanc (estetico il candelone centrale).



[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: pulite fino a Cervières
quota neve m :: 1200
La zona non ha subito il vento per cui la neve è ancora rimasta farinosa; un pò scarsa nella parte bassa specialmente sulle dorsali; stare nelle combe; ottima la pista di fondo.
Con gli sci solo noi; alcuni cascatisti al Rebanc (molto ben formato)e ciaspolatori sulla pista.

[visualizza gita completa con 7 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1636
quota vetta/quota massima (m): 2648
dislivello totale (m): 1012

Ultime gite di sci alpinismo

20/04/19 - Gay (Becca di) dalla Diga di Teleccio - fstillavato
Seconda parte del canale tracciato a piedi. Ci siamo fermati a 300 mt dalla punta perché il tempo stava peggiorando e nuvole sempre più consistenti impedivano la visibilità. A parte il canale da [...]
20/04/19 - Borgonio (Cima) da Pontebernardo - f.gulliver
Ottimo innevamento nel vallone di Pontebernardo, sci ai piedi praticamente dalla macchina (quota 1480). Meteo con nuvole e vento e pochissimo sole. Bella salita, canale del passo di Vens a piedi (oggi [...]
20/04/19 - Celse Niere (Pointe de) da Ailefroide - gianni.savoia
Gita lunga e completa, non priva di complessità nella parte bassa quando, sia in salita che in discesa, occorre decidere come superare le balze della Bosse di Clapouse. In salita alcuni sono passati [...]
20/04/19 - Pian Paris (Punta) giro Colli Sabbione, Porta del Villano, Malanotte da Cortavetto - llcassardo
Portage fino al rifugio Toesca, dove abbiamo pernottato; neve continua 50 m. oltre il rifugio, oggi rigelo perfetto. Purtroppo quando siamo giunti al colle del Sabbione sono arrivate le nuvole, abbiam [...]
20/04/19 - Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil - ghizlo
Si parte e si arriva sci ai piedi all'ascensore. Salita su neve dura - ma ben grippante - nella prima parte, traverso sotto il Grand Tournalin in neve dura affrontato con rampanti ai piedi, parte sup [...]
20/04/19 - Violetta (Punta) da Chiapili di Sopra per la costa della Civetta, cresta SO - lupo solitario
Circa 20 min di portage fino al primo ponticello dove si calzano gli sci (a giudicare dai residui di neve sulla strada i giorno scorsi si partiva e si arrivava ben più in basso). Buon rigelo questa m [...]
20/04/19 - Chateau des Dames dalla Diga di Place Moulin - gazzano
Oggi meteo abbastanza favorevole , rigelo discreto , buono sopra i 2200. Vento di media intensità che nel corso della giornata si è calmato , in vetta si stava bene . La salita era tutta tracciata [...]