Dante e Michelis (Punte) da Castello per il vallone delle Giargiatte e il passo Fiorio-Ratti

Discesa per il Vallone Forcioline (Sentiero E.Nicoli).Escursione lunga ma appagante ,senza grossi problemi,nonostante abbiamo faticato un po' nel trovare l'itinerario giusto per il Passo Fiorio-Ratti
Con gli amici Ines e Gianni abbiamo raggiunto queste 2 belle cima ,che ancora mi mancavano.Qualche nuvola al mattino ,poi dissolta verso mezzogiorno .Sulla Punta Dante abbiamo incontrato un simpatico ragazzo di Centallo ,che ci ha suggerito di scendere ai laghi Forcioline.Incontrato un gruppo di stambecchi adulti al Passo Fiorio Ratti ,che proprio non volevano cederci il passo.Parecchia gente al Bivacco Boarelli,e nel Vallone di Vallanta al ritorno.Nubi minacciose nel tardo pomeriggio e qualche goccia di pioggia ,quando ormai eravamo già al parcheggio.

Stambecchi al Passo Fiorio-Ratti
il breve tratto atrezzato
Il Monviso da punta Dante
Punta Michelis
scendendo ai laghi Forcioline,quel che rimane del nevaio

[visualizza gita completa con 5 foto]
salita effettuata dopo la Dante...poi scesi al passo Ratti..con tratto attrezzato da cavo metallico...discesa dal passo veloce su fine sfasciume...poi per pietraia a recuperare il sentiero di salita nei pressi del lago
giornata bella ed appagante..
in ottima compagnia di Andrea


[visualizza gita completa]
dormito al bertoglio dopo la traversata dal vallone dei duc. salito come da relazione tranne la variante dal colletto fiorio-ratti della salita alla cima di costarossa (3043m, diff F+ aggirando spuntoni vari). da punta dante gran panorama su viso ecc. meteo bello.salito anche la michelis. discesa nel vall.forciolline con sotto il colletto dante parecchi nevai residui (non ho usato ramponi ma li avevo..).eterna ,come sempre,la discesa x da questa parte.

[visualizza gita completa]
Gita veramente dura! DAl San Chiaffredo al Fiorio Ratti non ci sono i segni gialli (oppure sono coperti dalla neve), si sale si sfasciumi sapendo già mentalmente il percorso (grazie Gulliver, M. Bruno, A. Parodi...); le tracce sono varie, ometti un po' ovunque: bisogna sempre tenersi sul lato sinistro! Dal Fiorio Ratti in poi segnalazioni perfette. Non siamo saliti sulla Michelis, un po' troppa neve per noi senza ramponi. Discesa verso il Boarelli innevatissima, i ramponi non sono necessari ma consigliati. Dal Boarelli scesi per il sentiero Ezio Nicoli, che in discesa non consiglio: meglio fare la più classica via dal Berardo. Tempo totale sulle 6 h effettive, 3 di salita e 3 di discesa. Gita impegnativa, un EE molto di qualità... Ma il panorama dalla vetta ripaga ogni sforzo! ;-)

[visualizza gita completa]
Saliti dal vallone delle Giargiatte e scesi da quello delle Forciolline, passando dal bel bivacco Boarelli. Dal passo Fiorio Ratti (raggiunto per un ripido canalino di sfasciumi mobili) occorre usare le mani per il colletto Dante. Ambienti e panorami grandiosi; gita...Felliniana (da otto ore e mezza).
Con Antonio e Gian Mario


[visualizza gita completa con 3 foto]
Giornata spaziale, neanche una nuvola per tutto il giorno sul massiccio del Monviso. Salito con Anna per pernottare al Biv. Bertoglio, nel tardo pomeriggio, per ingannare il tempo, salgo le punte Dante e Michelis. Un po' faticoso risalire il versante SE, principalmente detritico e senza tracce. Per una discesa veloce consiglio il canale SO del passo Fiorio Ratti dal comodo fondo ciottoloso e franoso (sconsigliato invece in salita).

[visualizza gita completa con 2 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: EE/F :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1603
quota vetta/quota massima (m): 3166
dislivello salita totale (m): 1617

Ultime gite di escursionismo

23/03/19 - Pelvo (il) da Vinadio - Klaus58
Lasciata l'auto nel piazzalone di Vinadio sono salito a piedi fino al bivio per ponte Lentre poi seguito la relazione . All'inizio non ho imboccato il sentiero giusto, il mio si perdeva nel bosco di l [...]
23/03/19 - Torretta (la) da San Giacomo - lorbra
Bella gita anche se non delle più semplice vista la difficoltà (salita sempre e non molla mai), la mancanza di una segnaletica che aiuterebbe e alcuni punti di arrampicata (nulla di difficile ma occ [...]
22/03/19 - Mea (Bec di) da Bonzo, anello - davibar
Il sentiero è ostruito da molti alberi caduti (penso per il vento). Inizialmente siamo riusciti ad aggirarli ma a circa metà della salita abbiamo rinunciato. (Siamo saliti di notte, forse di giorno è più facile trovare un passaggio)
21/03/19 - Aquila (Punta dell') e Cugno dell'Alpet da Alpe Colombino - cervochefugge
salita serale con luna piena - senza ciaspole - assenza di neve - ghiaccio nei pendii finali - utili ramponcini - luna eccezionale - bella luminosità anche se con la neve sarebbe stata altra cosa - soli non abbiamo incontrato nessuno -
21/03/19 - Corma (Croix) da Fey Dessus per il Col di Finestra - carlo40
Pensavamo di trovare qualche traccia di neve sul versante nord, ma il sentiero che sale poco prima del Col di Finestra, era quasi tutto ghiacciato rendendo la salita abbastanza impegnativa.Bella gior [...]
21/03/19 - Estelletta (Monte) da Viviere per il Colle Ciarbonnet - giody54
Percorso quasi completamente privo di neve ,i tratti rimanenti sono evitabili,tranne il primo tratto nella pineta di circa 200 ,dove permane neve assestata ,evitabile comunque tagliando nel pendio .
21/03/19 - Calcante (Uja di) da Traves, anello per Le Lunelle - Tom57
Anch'io come altri ho provato a raggiungere l'Uja dalla variante del colle Lunellle, avendola già salita dalla facile spalla sud. Dal colle fino alla zona dove si intravede quello che sembra l'ingre [...]