Biollè (Torrioni del) Combinazione Passaggio a Nord-Ovest

Grazie alla perfetta conoscenza del posto di block65 siamo riusciti a fare un concatenamento di vie che ci ha portato fino in punta. In pratica abbiamo fatto nove tiri di cui L1=prima linea (5b), L2=diedro (6b+), L3=China Beach (6a), L4= China Beach (5a), L5= guarda e impara (5c+), L6=guarda e impara (5c), L7= guarda e impara (5c), L8=passaggio a nord ovest (camino di 5b), L9= passaggio a nord ovest (5a). Un breve spostamento e con tre doppie siamo scesi alla base
block65 lungo la via
Bec di Mea in primo piano
ciamarella ripresa salendo
l'arrampicata continua...
otaner lungo la via
otaner lungo la via
otaner
block65
nel camino
foto quasi in uscita camino

[visualizza gita completa con 10 foto]
Bella combinazione di vie, fatta tutta clean ( a parte i primi metri della fessura Motti proteggibile solo con 5-6 bd). Via consigliata a tutti gli amanti del trad, anzi una maggior frequentazione toglierebbe un po' di licheni dalla roccia. Per la discesa noi ci siamo calati verso monte ( lasciato nuovo cordino su clessidra) e poi seguendo la traccia che scende a sx sempre faccia a monte e in 10 min siamo tornati alla base del lato ovest dei torrioni. Con Alberto.

[visualizza gita completa]
Classica "passeggiata" autunnale sulle rocce del Biollè, tra i bellissimi colori del bosco. Qualche rametto sta riscrescendo sui tiri ed abbiamo fatto un pò di pulizia. In primavera ci ripromettiamo di fare un lavoro incisivo nel tratto che dall'uscita di Roc Schiapà porta al camino finale.
Il Biollè rimane sempre uno dei luoghi più belli della valle.
Con Alex.

[visualizza gita completa]
SENTIERO: dopo il ponte di legno che attraversa il torrente, prendere il sentiero che scende verso il basso.
Indicazione dei materiali di Block perfetta come da relazione, noi in più abbiamo usato un nut per proteggere la spittatura un po' lunga della placca del secondo tiro di Fatal Pendente.
Dall'uscita della fessura Motti a Fatal Pendente bisogna scendere un po' verso destra faccia a monte, mentre il camino dell'ultimo tratto appare evidente tutto a sinistra sempre faccia a monte, non si vedono ne chiodi ne placchette, ma si distingue bene.
Il mio pensiero riguardo a spit si spit no è sempre stato, "se ci sono tantovale lasciarli", però questa via in effetti in molti punti sembra fatta apposta per ospitare protezioni veloci, faccio onestamente fatica a mettermi d'accordo già solo con me stesso, pertanto non riesco ad esprimere un parere. Di sicuro lascerei comunque il secondo spit della fessura Motti, perchè non tutti posseggono maxifriend e i primi due metri sono in effetti abbastanza ostici.
Oggi il camino era ancora abbastanza umido ma scalabile in sicurezza.
Dalla punta ci siamo calati dietro con una doppia da 10/15 metri attrezzata con cordone (senza maillont) su clessidra; da lì prima per traccia di sentiero e poi un po' a naso, abbiamo reperito il sentiero in prossiamità della lapide circa.
Merita assolutamente la visita
Con Schioda, dopo qualche anno si riscala assieme sempre con spontanea armonia!!!


[visualizza gita completa con 3 foto]
grazie a block 65 che conosce a menadito questi posti ho potuto fare una combinazione di vie in stile "trad" dove c'erano sempre fessure proteggibili, una bella avventura!
Calati con tre doppie dall'uscita della via Berta, con breve tratto a piedi siamo ritornati agli zaini.

[visualizza gita completa con 6 foto]
Ripetendo la combinazione in stile completamente clean, ho pensato molto agli spit che, con gli amici, avevo messo sulla Via del Diedro e sulla Fessura Motti. Dire oggi che mi appaiono "sbagliati" ed inutili sarebbe facile, scontato, ma anche terribilmente ipocrita. Del resto dal 1970 al 1998, nessuno aveva mai più considerato quelle vie, che Motti stesso definiva "un pò discontinue ma con qualche passo interessante". Un lunghissimo lavoro di pulizia e poi di chiodatura ci diede ragione e il Biollè tornò ad essere un pezzo di storia noto. "Fatal pendente" fu aperta totalmente clean, soste comprese, nel 2003, dal sottoscritto e Paolo Giatti. Poi, dato il contesto generale, sembrò allora che la nostra idea di lasciare una via così "al naturale" fosse poco logica e aggiungemmo 6 spit più le soste.
L'uscita in "vetta" invece di Passaggio a nord - ovest, lasciata tutta da proteggere, ci parve simbolicamente una porta aperta sulla possibilità in un futuro di riconsiderare una scalata "pulita", anche su strutture "meno degne" come queste. Quel futuro è arrivato. Pensare però di schiodare oggi quegli spit messi solo una decina di anni fa, non è cosa che ho ancora metabolizzato e, forse, i tempi non sono ancora maturi come invece qualcuno vorrebbe, "cancellando tutto" e creando confusione e incomprensione. Ma ciò che deve venire verrà da sè. Meglio per ora, se si vuole, ripetere le vie qui abituandosi a fare a meno dello spit, "sbeffeggiandolo" magari con una protezione veloce in sua vece. Alcuni passi sono gradati un pò severi, qualche 5b è per altri un 6a, testimonianza forse che qui la scalata si basa sull'adattamento dello scalatore alle forme della parete, con uno stile magari più naturale per alcuni piuttosto che per altri. Il completamento della combinazione rappresenta una possibilità esclusivamente per gli amanti della "scalata di un tempo", quando sulle strutture di fondovalle era bello non solo trovare la lunghezza entusiasmante, ma anche giocare con le forme della pietra, guardandosi attorno e gustandosi le tiepide ed ultime giornate autunnali.







[visualizza gita completa con 6 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6a :: 5b obbl ::
esposizione arrampicata: Tutte
quota base arrampicata (m): 1400
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 100

Ultime gite di arrampicata

05/06/20 - Mafalda (Punta) - Cresta Savoia Spigolo Nord-Est - attila89
Contare circa 3 ore e mezza di avvicinamento, utili i ramponi per risalire sui nevai duri al mattino. Non abbiamo trovato chiaramente l'attacco (a posteriori sembrerebbe partire bene a destra), siamo [...]
05/06/20 - Bourcet - Strapiombi Aria sulla quarta corda - elena83
Via molto bella, fìsica e su bella roccia. È ben chiodata. Volendo si integra anche, ma non è necessario. Occhio alla discesa in doppia per il rischio incastro, sopratutto la prima doppia (che oltretutto è in traverso e conviene rinviare).
03/06/20 - Ancesieu Panorama su Forzo - umbertobado
Corde fisse lungo il combale presenti ed in buono stato. Via meravigliosa! Terza o quarta ripetizione per me di questa perla dell'arrampicata. Non c'è un tiro brutto e non c'è un tiro banale. Si [...]
02/06/20 - Sergent Cannabis - attila89
Tutto abbastanza in ordine. Linea molto interessante. Secondo tiro un po' sporco (erba in fessura) e non mi sembra un 6b banale! Molto bello il fessurino della seconda parte del primo tiro. Dopo la [...]
02/06/20 - Meja (Rocca la) Cosi Vicino cosi lontano - mi.to.
Bella, roccia ottima, chiodatura plasir. Trovato i tiri sotto più severi nella gradazione rispetto agli ultimi tre che ci sono sembrati un po' morbidi.primo tiro un po' bagnato. Giornata nuvolosa, qu [...]
02/06/20 - Caporal Sole Nascente - kostola
la storia del nuovo mattino, c'è tutto artificiale , placca tecnica , fessura , diedri e camino
02/06/20 - Schiappa delle Grise neire Via Beppe - umbertobado
Parcheggiato al tornante di Tressi dove vi stanno due auto messe messe bene. Altrimenti bisogna posteggiare al tornante precedente. Avvicinamento segnalato da ometti e qualche cartello. La via Beppe [...]