Fournà (Punta) da Givoletto, anello per il Monte Castello e Madonna delle Nevi

Salito a Madonna delle Nevi da Givoletto e poi dalla tagliafuoco che parte dal campo da trial.
Sentiero ormai privo di neve (al contrario di venerdì) fino in cima, giusto qualche chiazza nelle zone in ombra.
Sceso dallo stesso sentiero.
In attesa di provare la cresta tra monte Bernard e punta Furnà, provo questo classico sentiero per allenamento.
Salito in 1 ora e 7 minuti, sceso in 30 minuti.


[visualizza gita completa]
Approfittando di questi ultimi giorni di tepore, veloce gita pomeridiana.
Salito alla Madonna della Neve su sentiero molto evidente e scivoloso su erba secca in quanto è stata tagliata ai lati per una larghezza di due metri (sembra un'autostrada).
Discesa passando dalla Fournà, al tramonto con bei colori.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Salita mattutina seguendo l'itinerario come descritto.Buon allenamento sul ripido,almeno fino ai tralicci poi spiana un po'.Il sentiero del ritorno non è più segnalato ma è l'unico evidente che scende verso Givoletto.Sono iniziate le splendide fioriture che di solito ricoprono questi prati,ancora una o due settimane per il meglio.Oggi numerosi rettili di tutti i tipi a spasso.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Partiti dal Parcheggio in prossimità dell’area attrezzata per il trial, e saliti direttamente per la pista ed il sentiero che lungo la conca di Givoletto portano alla Cappella della Madonna della Neve, sotto il Monte Lera. Da qui in cresta, scesi al colletto per risalire in cima a Punta Fournà ed infine discesa lungo il sentiero che percorre lo spartiacque con la Val Ceronda.
Oggi con Daniela.


[visualizza gita completa con 7 foto]
Gita escursionistica in alternativa alle ciaspolate.
Ci incamminiamo in via Rivasacco, con la nebbia attorno a noi. Ma superati i 600 m.s.l.m. vediamo il sereno sulle nostre teste.
Seguiamo il percorso gulliveriano fino a pta Fournà, poi proseguiamo per la chiesetta della Madonna della Neve ed il mte Lera che è completamente coperto dai noccioli.
L'unico panorama non visibile è quello verso la pianura torinese.
Dal mte Lera torniamo a pranzare alla Madonna della Neve.
Dopodiché ritorniamo a Pta Fournà per dirigerci sempre per dorsale al mte Bernard. C'è un tratto (una cinquantina di metri circa, prima di giungere in punta) di arrampicata facile. Quando inizia il tratto, meglio tenersi un po' più sul versante a sinistra.
Il mte Bernard è sormontato da un pilone in mattoni con piantata una croce.
Scendiamo poi dal sentiero descritto nell'itinerario gulliveriano di salita "Mte Bernard da La Cassa", tornando però a Givoletto per il sentiero da Costabella sopra La Cassa.
Concludo dicendo che il giro compiuto si è svolto nella Riserva naturale della Madonna della Neve. Purtroppo la stagione attuale non è indicata per vedere le fioriture ... ci torneremo in primavera. Attenzione inoltre che se il terreno coperto dall'erba alta è gelato è facile scivolare.
Con Silvia, Franco, Roberto, Carlo, Germano e Salvatore.




[visualizza gita completa]
Gitarola ottima per allenarsi con poco tempo a disposizione.Oggi giornata molto mite, assenza di vento, vista favolosa su Torino e dintorni. Attenzione a individuare il bivio dove inizia la discesa ( non segnalato e poco evidente all'inizio). Discesa in ambiente dantesco causa incendi al bosco ( che fu ).In poco più di due ore e mezza. Niente acqua, rifornirsi.

[visualizza gita completa]
Bella sgambata serale, giusto per cambiare dal solito Musinè. Abbiamo seguito integralmente l'itinerario proposto facendo cioè un anello. Il sentiero che percorre la cresta è piuttosto ripido e spiana un po' solo verso la fine dopo i tralicci. Dalla cima (non ho visto nessun ometto) si cammina circa 10-15 minuti lungo la dorsale e si trova il bivio dal quale parte il sentiero di discesa, poco dopo aver incontrato un altro sentiero sulla dx che scende a Varisella (cartello su un albero). Il bivio è posto in una bella radura e il sentiero è abbastanza evidente e sempre ben segnalato. Essendo meno esposto al sole, il terreno era un po’ umido e scivoloso per le piogge dei giorni scorsi.

Partiti da Givoletto alle 18.30, abbiamo impiegato circa 1 h 30 per la salita e poco di meno per la discesa e siamo arrivati alle auto verso le 21.30, poco prima che si scatenasse il diluvio. Visti diversi animali che però, a causa dell’erba alta, non saprei dire se erano camosci o mufloni.


[visualizza gita completa]
Alcune osservazioni:
1) la via del cimitero è via dei Caduti
2) il sentiero dalla locanda segue i piloni della via crucis
fino al santuario demma madonna
3) si puo' evitare di camminare fino alla cava siccome vi e' la strada (seguire le indicaioni per il santuario)
4) il sentiero che segue la cresta passa leggermente dietro la cava che ora e' un persorso di motocross

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 06/04/08 - piero56
  • 14/11/04 - Andrea72
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Sud
    quota partenza (m): 370
    quota vetta/quota massima (m): 1128
    dislivello salita totale (m): 758

    Ultime gite di escursionismo

    18/02/19 - Musiné (Monte) da Caselette - maxleva
    Relaziono solo per segnalare che sono iniziate le processioni delle processionarie ne ho Incontrate parecchie sul percorso.
    18/02/19 - Sella (Rocca) da Celle, sentieri vari di Rocca Sella - maxleva
    Salito dal versante colle Arponetto. Consigliatissimii i ramponcini, parecchio ghiaccio nell'ultimo terzo della salita. Sceso dal Tramontana che essendo tutto al sole è completamente pulito. Giorn [...]
    18/02/19 - Bram (Monte) da San Giacomo - Klaus58
    Sono salito solo fino al bivacco tralasciando le cime. Fino lì tutto ben tracciato con neve dura che teneva benissimo anche in discesa tanto che le racchette sono rimaste appese allo zaino. Altre due [...]
    17/02/19 - Trubbio (Cima) da Craveggia - erba olina
    Si raggiunge il parcheggio dal centro di Craveggia svoltando prima a sn (dir. "Vocogno") poi subito a destra (per "Vasca-Blitz"), la piazzola si trova pochi metri oltre, sulla sn. Le indicazioni per [...]
    17/02/19 - Grammondo (Monte) da Villatella per la Cresta SE - Piervi
    Bella gita per gli amanti di posti solitari. Saliti dalla divertente cresta SE su antica mulattiera ormai invasa dai rovi e macchia. Nei pressi del piano con antichi terrazzamenti il sentiero è ridot [...]
    17/02/19 - Tucri (Monte) da Quarona - bpovero
    Bella passeggiata pomeridiana. Seguito percorso descritto. Solo qualche problemino a discendere dalla vetta nel primo tratto per tante foglie secche, ma senza problemi particolari. Come precisato da G [...]
    17/02/19 - Grigna Meridionale o Grignetta da Piani Resinelli, sentieri Direttissima e Val Scarettone - Garaca
    Nostro giro annuale sul versante Nord della Grignetta. Fino al colle Valsecchi neve trasformata con alcuni tratti ghiacciati. Dal colle in poi, neve in alcuni punti non portante, ma una minima tracc [...]