Mindino (Bric) da Viola Saint Gree e il Bric Nei

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ottimo
attrezzatura :: scialpinistica
Meteo sole pallido un po di vento nell'ultimo dosso sotto alla croce. Salito nei boschetti laterali alle piste da sci molte tracce. Alla fine impianti di risalita grande traversone prima parte in leggera discesa ,al ritorno è meglio ripellare.Parte poco sciistica se non per arrivare in punta al Mindino grande croce in traliccio di ferro con grande base in cemento. Discesa sia in pista che fuori a scelta con ottima neve. Inserisco traccia gpx.
Croce di vetta.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
GITA infrasettimanale
L'unica notazione di rilievo per il tratto finale dove abbiamo incontrato neve con croste da vento dure nei pressi della cima che ha permesso anche qualche buona curva e poi trasformata dal sole solo nei punti più esposti, altrimenti gessosa
ottimo l'innevamento in pista tra l'altro di buona pendenza, non credevo.
con andrea n.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti su bordo piste fino al Bric Nei.Proseguito su ottima traccia fino al Mindino.Buon innevamento in zona ma senza fondo.Scesi sulle piste battute e su alcuni tratti arati dagli sciatori.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok fino al parcheggio superiore delle piste
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Dal parcheggio abbiamo seguito la stradina a sinistra che porta verso Pratorotondo, per un buon tratto, con neve in genere farinosa. Nel punto dove la strada scende e si inoltra nel vallone che sale da Pratorotondo verso la conca tra Mindino e Bric Nei, abbiamo preso a mezza costa e siamo arrivati, su neve a tratti portante, alla dorsale tra i due monti, dove la neve è abbondante e farinosa; e di qui al Mindino, la cui sommità è stata spazzata dal vento e ricoperta da tratti ghiacciati ed erba. Siamo scesi sul versante nord: dopo alcune decine di metri il pendio diventa molto bello, con un buon strato di neve polverosa, che permette una bella sciata da *****. La neve è sempre abbondante e farinosa anche nel bosco sottostante, con tratti divertenti fino al fondo del ruscello, dove abbiamo ripellato e siamo risaliti in direzione del Bric Nei fino alla sommità delle piste. Ottima discesa sulle piste, anche se nella parte bassa lo strato si riduce al minimo.
Al mattino, sulla provinciale tra Mombasiglio e Lisio abbiamo assistito ad una scena da Canada o Finlandia: un branco di circa una dozzina di cervi, tra cui 2 maschi con una notevole impalcatura, correndo nella neve, ci ha attraversato la strada e dai prati lungo il torrente si è diretto nel bosco: uno spettacolo magnifico. Sul Mindino abbiamo trovato una sessantina (!) di ragazzi e ragazze del corso di scialpinismo di Saluzzo, che hanno deciso una trasferta credo per loro non usuale alla ricerca di innevamento sufficiente per la loro gita. Un saluto e complimenti per l'organizzazione. Con Gino, Mauro e Manuele, il nostro tracciatore ufficiale......


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: nessun problema di viabilità
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
In realtà abbiamo preferito fruire degli impianti e gironzolare nei boschi... la recensione ha, per noi, scopo di pro memoria... In merito alla neve, molta, in rapida e profonda umidificazione. Nella prima parte della mattinata, al sole, si percepisce un "calore marzolino"!
In compagnia del giovane Massi, non ce la siamo sentita di strolocarci il cervello alla ricerca di gite "sicure" che con tutta probabilità, saranno state prese d'assalto! Nota di merito per gli impianti di Viola, veramente molto più che tolleranti con chi risale ciaspolando o con le pelli.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
si sfruttano ampiamente le piste (aperte) di viola st.grée
dal bric nei al vetta del Mindino poca sciabilità e tanto spostamento
partito tardi e risalito le piste. poi lungo spostamento verso la vetta. Discesa in ottima farina per 200 mt. di dislivello e poi ripello per riprendere la giusta via.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi ho portato a termine la gita che avevo dovuto interrompere due giorni fa a causa di fortunale che si è abbattuto sulla provincia di Cuneo. È una gita di grande spostamento, anche se il dislivello non è molto elevato. Dopo una prima parte piuttosto ripida ma comunque servita dalla stradina forestale, è necessario fare qualche saliscendi prima di accedere al pendio finale.
Il giudizio sintetico di tre stelle è dato dalla media tra le 4 stelle della parte superiore dove c'è un bellissimo velluto ( che dura però troppo poco) e le due stelle della parte delle piste dove la neve è e la parte delle piste dove la neve e e la parte delle piste dove la neve eh e la parte delle piste dov'è la neve e e la parte delle piste dov'è la neve è ghiacciata e dura,
E come dice il mio amico Brusa fa saltare le otturazioni.
Anche nel bosco sui pendii Nord la neve non ha mollato per niente, malgrado le alte temperature.
Dalla vetta panorama spettacolare e ho avvistato l'Isola d'Elba e la Corsica
Visto qualche scialpinista


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Sono partito alle ore 14:00 con 13 gradi e cielo blu sgombro da nubi. Arrivato a quota 1600, ossia all'arrivo degli impianti, le condizioni meteo sono improvvisamente peggiorate con nuvoloni neri estremamente minacciosi accompagnati da tuoni sinstri! A quel punto ho fatto l'unica cosa razionale, ossia spellare e scendere il più in fretta possibile. Appena arrivato all'auto si è scatenato l'inferno: bufera pazzesca di vento e scrosci di pioggia con rami che volavano ovunque.
Anche se ero impegnato a scendere velocemente, la neve non era male malgrado il gran caldo: la parte più profonda è rimasta ghiacciata, mentre quella superficiale si è ammorbidita consentendo una discreta sciata. Anche nel bosco non era male.
La vetta tanto rimane lì..
Nessun matto in giro


[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Farina pura! Le foto parlano da sole.
Con Bice.

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si arriva senza problemi al parcheggio sup. degli impianti di Viola
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: telemark
salita lungo la strada che sale nel bosco tagliando in diversi punti le piste da discesa fino a raggiungere la stazione di arrivo della seggiovia. Da lì in poi risalita del dolce pendio che porta alla vecchia stazione di arrivo (in rovina) degli impianti abbandonati. Prosecuzione verso il Bric Nei ormai in vista della grande croce del Mindino e risalita finale alla vetta. Discesa per l'itinerario di salita.
Calzati gli sci alla macchina (parcheggio superiore degli impianti di St. Gree) siamo saliti agevolmente grazie ai pochi sciatori presenti a quell'ora. Superato l'arrivo della seggiovia la gita si fa più interessante, in ambiente selvaggio che attraversa dolci pendii e giunge presto in vista del Mindino. Panorama a 360° e sole pieno. Alcuni escursionisti con le ciaspole in vetta al Mindino, saliti dalla colla di Casotto. Innevamento eccezionale per la stagione inoltrata e manto nevoso primaverile. Gita effettuata con attrezzatura escursionistica leggera.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata calda con vento in quota. Una di quelle gite in cui si spinge all'andata e anche un po' al ritorno

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: .
attrezzatura :: snowboard
Confermo relazione di gianni,giornata stupenda assenza di vento e temperatura mite con vista a 360°
In compagnia di gianni


[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: Strada pulita sino alla partenza della seggiovia.
quota neve m :: 700
attrezzatura :: snowboard
La salita si svolge sul versante nord sino al Bric Nei, quindi per il crinale ondulato sino alla croce della vetta per uno sviluppo di 5 km. dalla partenza.
Discesa su ottima farina nella parte alta e su stradino battuto tratti della pista rossa. Data l'esposizione della gita si può trovsre neve "bella" molto sovente.

Con Enrico68 abbiamo optato per un'uscita non troppo lontana... non avevamo voglia di fare levatacce e non potevamo rientrare tardi, inoltre la meta era ancora a noi sconosciuta da questo versante.
Siamo stati ben ripagati: bella neve, giornata mite (fin troppo).
Dal Bric Nei alla vetta c'è un tratto che, al ritorno, obbliga a rimettere le ciaspole per una breve risalita, ma ne è valsa la pena!
Dalla vetta panorama stupendo! Dai monti di Genova alle Apuane; dalla Corsica a tutto l'arco alpino delle occidentali sino al Rosa e oltre...


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada in pessime condizioni catene obbligatorie
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi condizioni di pieno inverno, la schiarita non si è vista, saliti sotto una leggera nevicata, in basso 60cm di neve fresca che diventano 110/120 in alto,
Le condizioni di rischio sono elevate e si stanno formando strati già abbastanza coesi con fratture anche con debole carico e il vento ancora lavorava, non siamo arrivati in vetta per via del meteo, fatto traccia su piste un poco maltrattate scesi nella panna montata ma con visibilità scarsa
abbiamo avuto non pochi problemi con le auto 4x4 per via della strada saponosa....con parecchie auto traversate e scarsa pulizia della strada, hanno battuto un poco le piste ma era meglio se non lo facevano....
dopo le foto siberiane....

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza ore 730. bisogna fare un centinaio di metri verso il centro pista per prendere la neve. Neve ottimamente rigelata. Salita per le piste e poi per il classico itinerario sottocresta. In discesa ripellato una volta per salire al Bric dei Nei.
In solitaria con Amos


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nulla da segnalare
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella giornata,sole con brezza fresca quest'oggi! La valutazione della neve, naturalmente, è relativa alla parte "oltre" le piste, tratti di crosta portante da rigelo si alternano ad altri dove la trasformazione è più profonda. Siamo scesi intorno alle 12,40 ed il pendio sotto la croce, verso Nord, era ancora piuttosto duro! discretamente sciabili i pendi che dal Bric Nei riportano sulle piste. Su queste invece... un fondo marmoreo che resisterà per un bel po'!
In piacevolissima compagnia di Michelina ciaspolante, del Druido in versione "blindata" e del giovane Massi, una giornata di sole come non ne vedevamo da mo'....


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Nessun problema fino a Viola
attrezzatura :: scialpinistica
Presa al volo probabilmente l'ultima farina della stagione dopo le nevicate abbondanti di Domenica e Lunedì. Giornata splendida con panorama spaziale con Portofino e Genova da una parte e tutto, ma proprio tutto l'arco delle Alpi dall'altra.Neve leggermente ventata sul primo pendio sotto la croce, ma comunque morbida e sciabile. Poi un mare di farina fino in fondo.
Oggi sette geki di Arenzano nel posto giusto al momento giusto. Un saluto a Pio Codebò e figlio con cui abbiamo condiviso la gita.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: gomme invernali e o catene obbligatorie
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Previsioni non proprio azzeccate, davano bello al mattino ma... giunti a Viola, una nevicata consistente ci ha accolti. Circa 15 cm di neve polverosa, probabilmente molti di più a fine giornata, non ha mai smesso.
Nonostante il meteo, gran bella giornata di sci, giunti al Bric Nei abbiamo fatto dietro front e ci siamo divertiti nei boschi del comprensorio.... grazie agli impianti! In compagnia del giovane Massi che sempre apprezza, del Druido che nonostante la meteo avversa ha sciato e... di Andrea che paziente segue ciaspolante!!


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Scappata veloce infrasettimanale con il Druido! L'idea era di andare a dare un'occhiata per vedere se fosse possibile combinare qualcosa di accettabile viste le temperature "anticicloniche delle Azzorre". Ebbene, credo sia meglio lasciar perdere... In compenso... le piste battute con una nevetta papposetta sono state un vero godimento... per non sentirci troppo in colpa...di giri ne abbiam fatti parecchi...la seggiovia è abbastanza veloce!
In compagnia di un Druido in eccellente forma e di Michelina che ci ha aspettato e...degnamente rifocillato!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: gomme termiche e o catene indispensabili
attrezzatura :: scialpinistica
L'idea era di andare al Mindino, giunti a Viola sotto una nevicata natalizia e con scarsa visibilità... impianti aperti, prezzo più che onesto... 35 cm (abbondanti) di polvere su fondo duro... insomma, tutta la panoplia dello scialpinista è rimasta in macchina e... ci siamo divertiti un sacco!! Ringraziamo sentitamente la gestione degli impianti di risalita di Viola per non aver battuto quel ben di Dio!!!
In compagnia di un Massi "scatenato", beato lui, che è giovane e se lo può permettere... e di un Druido che inizialmente sembrava non avere compreso l'opportunità offertagli... ma che ha saputo rapidamente riprendersi e godere delle gioie dello "scivolare". Nota di merito per Michelina, per lei troppa neve, (probabilmente avrebbe sciato al di sotto della quota periscopica) che ci ha fatto trovare, al caldo, una "sontuosa" teglia di lasagne!


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Considerato il rischio valanghe a 4 e il fatto che comunque c'era da aspettarsi neve pesante anche più in alto, abbiamo optato per una gita in zona. I primi di oggi a salire sul Mindino (in giro non abbiamo visto nessuno). Come ci aspettavamo mancavano solo salsiccia e cinghiale perchè di polenta ce n'era... Bella la discesa dalla cima "lato Mongia", molto meglio di quanto sperassimo, su neve pesante ma scorrevole con un bel numero di curvette. Con Alex

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 900
Gita notturna (solo fino al Bric Nei) sotto una favolosa luna piena.
Neve da urlo!!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1000
Oggi ho voluto dare ascolto ad alcuni conoscenti "altolocati" del CAI di Mondovì e insieme ai miei due compagni di gita ho voluto provare questa gita a torto poco frequentata. Effettivamente qui ha nevicato più che altrove, in provincia di Cuneo, la neve (eccetto la parte bassa, subito dopo la partenza) è di ottima qualità. Farinosa, uniforme ma non troppo profonda. Non una traccia per tutta la salita e per tutta la discesa. La gita non è lunghissima ma i pendii sono abbastanza sostenuti e ottimamente sciabili. Si capisce perchè qui, qualche decennio fa, avessero deciso di ambientare una gara di Coppa del Mondo! Non abbiamo proseguito per il Mindino, considerando il fatto che era già abbastanza tardi e che tutto sommato si tratta di "spostamento" senza dislivello. Consigliata, sempre che non cominci a fare troppo caldo!
Un caro saluto a tutti gli amici che oggi, purtroppo per loro, sono rimasti al lavoro ad Arenzano!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ottimo

fatto traccia da metà in su con neve polverosa, discesa su pendii immacolati ( solo in basso per 150m manca un poco di fondo) quando la neve è cosi leggera fredda e veloce il sole .... e la tana del forcello che prende il volo davanti a te aggiunge un altro tocco di magia...
e di emozione ai geki di arenzano
brindisi finale

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1100
Primi 10 min di salita tra erba e neve,poi buona copertura nevosa primaverile(non dura) fino all'arrivo della seggiovia.Poi neve più dura fino in punta. Ottima discesa dal bric Nei lungo "il vallone",e buona nella pista dove la neve nella parte finale cedeva già troppo.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: bosco fitto
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1050
quota vetta/quota massima (m): 1879
dislivello totale (m): 829

Ultime gite di sci alpinismo

18/02/19 - Rossa di Sea (Punta) da Balme - luca94
Dopo l'abbondante farina di venerdi scorso girando tra Fournier, colle Begino e qualche traversata oggi ho deciso di stare vicino a casa cambiando completamente esposizione. Si parte sci ai piedi da [...]
18/02/19 - Gran Testa da Etroubles, anello canale O e canale N - Rebatta bousa
Canale con 600 metri di dislivello, ultimi 300 metri con pendenza media di circa 35° che si mantiene abbastanza costante a parte un breve tratto più ripido. Appena abbandonata la traccia per il Fla [...]
18/02/19 - Ciotto Mieu o Mien (Monte) da Limonetto - tettorubia96
Partiti presto su neve dura e compatta sino a quando il sole ha fatto capolino e allora vai con il forno acceso. A parte un breve tratto appena sopra il ponticello innevamento ancora continuo. Nei var [...]
17/02/19 - Poncione di Cassina Baggio da all'Acqua - barrosismo
Bella neve dalla cima al Gerenpass. Da qui in giù neve morbida primaverile con tratti ottimi e altri più sfondosi. Tanta gente in giro, anche verso il Maniò. Ampi pendii sotto al Gerenpass in cui s [...]
17/02/19 - Glatten da Saliboden - sillylamb2
Gita molto affollata. Salita su ottima traccia autostradale. Discesa nel canale su neve polverosa nella parte alta, ventata nella parte centrale, in via di trasformazione in quella bassa; cmq sciabilità sempre più che discreta.
17/02/19 - Trois Frères Mineurs (Col des) Traversata da Claviere a Bardonecchia - Miesh
Traversata "primaverile" viste le temperature di ieri. Saliti fin al Colle, nulla da segnalare; la prima discesa intervallava tratti ventata con neve molto dura a pezzi di polvere intonsa molto bella [...]
17/02/19 - Croce (Monte) o Brun da Saint Jacques - cinin-asti
Partendo da S.Jacques conviene seguire la strada che va verso il vallone delle Cime Bianche e poi si si svolta a sn. verso il Rif. Tournalin. Dall' Alpe di Nana in su la copertura di neve é totale e [...]