Gelas (Cima dei) Traversata Cima della Maledia-C. d. Gelas, da S. Giacomo di Entraque

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino a S Giacomo
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Secondo giorno nel cuore delle Marittime: abbiamo dormito nell'invernale del rifugio Pagarì e di buon mattino siamo partiti per risalire il canalino sopra il rifugio su neve dura. Dopo aver attraversato il pianoro sotto la Maledia (che avevamo salito il giorno precedente) siamo scesi dal canalino del Passo della Maledia sul versante francese (roccette affioranti) ed abbiamo effettuato il lungo traverso fin sotto il Balcone dei Gelas con i ramponi. Il traverso è piuttosto lungo ed è risultato faticoso perché la crosta superficiale ha iniziato a sfondare alle prime luci del sole. Dalla Terrazza la qualità della neve è migliorata notevolmente: svuotato lo zaino siamo saliti prima al Gelas e poi abbiamo ripellato al Balcone. Panorama veramente magnifico: si vedevano le montagne della Costa Azzurra, della Liguria e della Corsica e verso nord tutta la catena di Piemonte e Valle D'Aosta fino al Cervino e Monte Rosa! Bella discesa su neve morbida ma compatta nel canale est del Gelas e splendido firn dal Balcone. Invece di fare il traverso alto verso il Saint Robert, siamo scesi su neve perfetta fino a quota 2400 m circa per poi risalire al colletto. Canale di Saint Robert su neve dura ma ben sciabile. Un po' più sfondosa e faticosa la neve dalla Forcella Roccati all'inizio della Gorgia della Maura, dove la neve rossa permette una bellissima sciata fino a pochi metri dal rifugio.
Con Silvio.


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Strada per S.Giacomo ancora chiusa (5km).
1 giorno: Saliti per il Vallone Colomb, Portage fino oltre il Pra de Rasur, guado del torrente difficoltoso. Proseguito nel Vallone Muraion con pernottamento nel Rif. invernale del Pagarì.
2 giorno: canale della Maledia con neve sfondosa già al primo mattino, Raggiunta cima della Maledia con picca e ramponi presenza neve molto dura e ghiaccio nella parte intermedia, quindi non condizioni idonee per la discesa con gli sci sulla pala sommitale.
Effettuata traversata verso i Gelas passando per il Passo della Maledia (canale in buone condizioni, neve dura) e Col de Terrasse sci a spalle (vista l'esposizione a sud, neve molle).
Raggiunta cima dei Gelas - canale Est in condizioni discrete, neve morbida a tratti sfondosa e molto lavorata a causa dei numerosi passaggi.
Discesa verso su Rif. Soria passando dal Colle di St. Robert e Forcella Roccati su neve in ottime condizioni. (qualche breve tratto di neve dura e poi trasformata nella gorgia della Maura)
Il portage finale inizia 50 metri sotto il Rifugio.

Una traversata di grande soddisfazione in uno degli ambienti più appartati e di severa bellezza, particolarmente interessante la zona del Pagari dove domina la maestosa e affascinante Maledia, elegante in ogni suo versante. Più frequentato l'itinerario classico del Gelas, sempre stupendo e che questa volta mi ha regalato una lunga discesa divertente su neve perfetta.

[visualizza gita completa con 15 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Posteggio a S.Giacomo
quota neve m :: 1800
SUPER GITA! Partiti dal Rif.Soria alle 5 siamo risaliti sci ai piedi e coltelli fino al passo dei Ghiacciai. Noi abbiamo traversato alti per cercare di non perdere quota ma consiglio per il pendio ripido, la neve dura con qualche placca ghiacciata di perdere un po’ di quota e risalire o fare il traverso delicato con picca e ramponi. Dal passo siamo scesi sciando fino a quota 2600 m circa, ripellato e risalito con gli sci fino sotto la Maledia. Canale della Maledia in splendide condizioni con alcune tracce di sci dalla vetta! Scesi dagli zaini sci in spalla abbiamo imboccato lo stretto e ripido canale che dal passo della Maledia porta in Francia in direzione del Lac Long. Lungo traverso sotto il col Terrasse , risaliti poi sotto il canale Est dei Gelas. A questo punto (stanchi) abbiamo abbandonato gli sci alla base e con picca e ramponi siamo saliti sui Gelas. Discesa verso il colle St.Robert , breve risalita e discesa ripida con neve impegnativa , poi lungo traverso verso la forcella Roccati e fantastica discesa su neve trasformata fino al Rif.Soria. Dalla Maledia in 3 sono scesi direttamente in direzione del Bivacco Moncalieri fino al Pian del Rasur in 6 abbiamo concluso la traversata. Traccia GPS a disposizione.
In compagnia di Ettore,Luciano, Gino (vecchia guardia) e Giova,Luigi,Dado,Gil e Gian Piero (i rampanti).
Ancora una volta grazie a Ettore che con la sua inventiva è riuscito a studiare una gita SUPER.
Un ringraziamento anche alla cordiale e simpatica gestrice del Rifugio che è venuta ad aprirlo per noi.Grazie.



[visualizza gita completa con 8 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 1213
quota vetta/quota massima (m): 3143
dislivello totale (m): 2600

Ultime gite di sci alpinismo

18/03/19 - Strudelkopf / Monte Specie da Carbonin - giovil
Vista la forte nevicata della notte ancora in corso opto per un percorso semplice e che almeno fino al rifugio non ha problemi di visibilità. Battuta traccia inizialmente in 20cm poi diventati 30 dal [...]
18/03/19 - Becchi (Colle dei) da Diga di Teleccio - vigiutribula
Abbiamo approfittato di questa stagione avara di neve per raggiungere in auto il lago di Teleccio cosa che normalmente non è possibile fino a primavera inoltrata. La solita slavina bordo lago è de [...]
17/03/19 - Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri - Aldebaran
17/03/19 - Garde (Rocher de la) da Chateau Beaulard - lovi84
Alla partenza nessuna traccia di neve e questo ci ha indotto a seguire il più agevole sentiero estivo per il rifugio Guido Rey in salita. Scelta poco azzeccata visto che, pur essendo in nord, la neve [...]
17/03/19 - Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri - chiccoformica
Gita classica che attualmente risente dell' innevamento discontinuo sotto quota 2000 mt.circa.Effettuata in due giorni con pernottamento al rifugio Valasco.Gli sci si calzano alle Terme di Valdieri e [...]
17/03/19 - Cote Belle (Pic de), cima Ovest da le Laus - silviotos
neve da primaverile in basso a fresca ma pesante su prima meta pendio, a dura dura in alto. Montato i coltelli a meta pendio. Nel complesso ben sciabile e divertente.
17/03/19 - Peroni (Rocca) da Chialvetta per il Canale Nord - mavik
Abbiamo ritenuto il canale poco sicuro avendo notato placche da vento significative. Fermati a metà canale abbiamo deciso di scendere a malincuore. Altri prima di noi forse il giorno prima si erano f [...]