Disgrazia (Monte) dall' Alpe di Preda Rossa

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Arrivati all'alpe di Preda rossa (ore 6.45), ci troviamo in un paesaggio di inizio estate: è tutto verde e le prime chiazze di neve si vedono solo in lontananza ai piedi della morena; il portage sembra molto di più del previsto!
Molto dubbiosi sull'esito della giornata, decidiamo di tentare

SALITA E CONDIZIONI
Seguiamo il sentiero per il rif. Ponti per poi attraversare il torrente (in cui finisco con uno scarpone!) verso delle chiazze di neve: pur ravanando un po' mettiamo gli sci a 2180m.

Per pendii ripidi e continui su neve dura raggiungiamo di buon passo l'attacco del canale sotto alla sella di Pioda(ottimo rigelo, neve dura fino alle 12 circa anche al sole).

Porto gli sci per il primo pezzo del canale, qui li lascio perché, non avendo mai fatto questa salita, non so cosa aspettarmi all'uscita e si vedono diverse rocce affioranti: in realtà la discesa era bella, sarà per la prossima.

Qui inizia la parte davvero alpinistica, la cresta di neve e roccia molto esposta e a tratti affilata che conduce in vetta( 2.15 ore per la cresta a/r); in ottime condizioni è la nord, da cui esce una cordata.

DISCESA
Divertente e facile neve marcia, una benedizione per le gambe!
Sciata continua fino a quota 2300 circa facendo attenzione ai sassi.
Poi togli e metti per alcuni metri e infine portage.

Con Fabio
Qui foto


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ticket 5 euro solo monete alla macchinetta al ponte di Filorera a inizio strada
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Occhio alla multa di 110 euro se non fate il ticket, sembra che salgano tutti i giorni a controllare. Macchinetta al ponte di Filorera ad inizio strada, solo monete metalliche. Neve a 30-35 minuti dalla macchina. Traccia di salita poco visibile nei pianori prima del ghiacciaio ma percorso ovvio. Sul ghiacciaio ho usato i coltelli per ripidità e neve durissima. Traccia evidente solo negli ultimi 200 m di dislivello prima della sella. Deposito sci alla Sella di Pioda, picca e ramponi e via verso la cresta. Vento gelido a folate ma neve perfetta. Cresta in ottime condizioni, qualche cornice un po' sottile ma per ora sembra tutto molto stabile. Tratti di misto e qualche trasferimento su neve a 35-40°, poi si disarrampica qualche lama di pietra un po' ostica. Pala finale con ghiaccio e roccette, non proprio una passeggiata soprattutto in discesa. Spettacolare vista sulla parete Nord che presenta 20-30 m di ghiaccio scoperto verso l'uscita. Vetta con segnale trigonometrico e panorama che risulta inutile essere raccontato, a un passo dalle lacrime. Discesa attenta senza grossi ravanamenti fino al deposito sci. Parte scialpinistica molto facile per neve ottima, solo nella parte finale un po' pesante ma era anche tardi. Partenza alle 5.40 da Preda Rossa, arrivo alle 9.20 alla Sella di Pioda, 11 sono in vetta, 12.20 ritorno alla Sella di Pioda. Consigliata ancora per qualche giorno a patto di scendere presto per evitare il polentone.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Predarossa intorno alle 7.30 e rientrati alle 13.00: cielo terso, temperature gradevoli, un po' di venticello alla Sella di Pioda, dove ci siamo fermati. Condizioni superlative, anche se c'è da spallare per una mezzora. Una quindicina di scialpinisti lungo il percorso: un paio li ho visti salire lungo lo Schenatti, altri due lungo la normale, che pare essere in buone condizioni. Il dislivello complessivo è stato di circa 1450 mt.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Dal parcheggio si spalla per una decina di minuti. In salita possono risultare utili i rampanti ma non sono strettamente necessari se si sta appena fuori traccia; se non si passa dal rifugio si può salire alla sella stando nella valletta di destra. Abbiamo raggiunto la cima per la bella cresta (buone condizioni generali), ma anche il canalone Schenatti è tracciato e sembra buono. Bella sciata su neve primaverile al ritorno.
Bella gita e grande ambiente. Con Luca D. e Maurizio.


[visualizza gita completa]
Scialpinismo, saliti fino alla Sella di Pioda
Con Mike,Ilena ed Andrea


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Sì arriva fino a Preda Rossa pagando pedaggio a Filorera dopo il ponte sul torrente sulla strada per Preda Rossa. Il co
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Neve dalla piana ma si spalla sino al bosco 25-30 minuti in totale. Panorama e giornata fantastica...preda rossa con neve a fine maggio spettacolare. Per quanto riguarda la neve sarebbe da 2 stelle, parte alta polentone insciabile, parte centrale Buona primaverile mentre sotto i 2400 il muro è terribile con neve insciabile. La valutazione di 3 stelle è per il panorama e per il l'itenerario. Arrivati fino alla sella di pioda

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: buone
quota neve m :: 2400
attrezzatura :: scialpinistica
La strada per Predarossa è percorribile dopo aver pagato 5 euro alla macchinetta automatica posta in prossimità della Casa delle Guide di Filorera. Cielo parzialmente nuvoloso, temperature miti, solo qualche raffica di vento da nord, che si è placato quando siamo arrivati alla Sella di Pioda; una decina di scialpinisti lungo il percorso. Abbiamo portato gli sci fin dopo il secondo pianone (1 h), poi siamo saliti su neve portante coperta da un sottile e viscido strato di neve recente. Ci siamo fermati alla Sella di Pioda, dove purtoppo le nubi basse ci hanno impedito di godere dello splendido panorama; nessuno oggi è salito in cima. Discesa (11.30), in alto su bella neve primaverile, in basso stracotta. Il dislivello è stato di 1450 mt per uno sviluppo complessivo di quasi 16 km.
Tutto sommato, anche se ormai la neve comincia a scarseggiare, un'altra bella giornata passata in montagna.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
SALITI IN GIORNATA DAL PARCHEGGIO DI PREDA ROSSA. SI PORTANO GLI SCI FINO AL RIFUGIO POI NEVE CONTINUA E PORTANTE GRAZIE AL BUON RIGELO NOTTURNO. LASCIATI GLI SCI ALL'ATTACCO DEL CANALONE SCHENATTI CHE ABBIAMO RISALITO SU NEVE DURA FINO AD ARRIVARE IN CRESTA. DA LI' ABBIAMO SEGUITO TUTTA LA CRESTA FINO IN VETTA, TUTTA DA TRACCIARE CON BEI PASSAGGI SU ROCCIA E NEVE.BELLISSIMA GITA CONDIVISA CON I NOSTRI CARISSIMI SOCI CARLO E ANNA.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: a Predarossa str a pagamento con attenzione per i 2 km di sterrato
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
buon rigelo con 4° alle 6 alla partenza; fatta solo parte sciistica sino alla Sella di Pioda (3380 slm): ottimo firn scendendo alle 11 evitando la zona più tracciata dove l'abitudine a scendere tardi crea grandi solchi!!!
molti in vetta per la cresta che non appare , così innevata, banale, 2-3 anche nello Schenatti, credo siano poi scesi con gli sci più tardi: è pieno ovest; in discesa con un po' di ravanage boschivo oggi si arrivava sotti i 2000 a 5minuti dall'auto
per la strada bisogna munirsi di biglietto alla macchina situata a Filorera dopo il ponte (3 euro in moneta): ci sono 2 km di sterrato fattibili, pian piano, anche con auto normale, poi vi sono circa 9km di asfalto buono


[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 22/05/16 - Titti85
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
    quota partenza (m): 1955
    quota vetta/quota massima (m): 3678
    dislivello totale (m): 1723

    Ultime gite di sci alpinismo

    19/05/19 - Grevon (Piatta di) da Pila - gondolin
    Il meteo instabile ma comunque pessimo su tutto il nord ovest ci tiene a lungo dubbiosi sulla meta, alla fine scegliamo qualcosa di breve in zona ski area, confidando che la discesa sulle piste ricope [...]
    19/05/19 - Klein Matterhorn o Piccolo Cervino da Cervinia - luca76
    Si calzano gli sci di fianco alla macchina e neve continua su tutto l'itinerario. Stamattina partiti poco prima delle 9 con un bel sole che ci accompagna nella prima parte di salita. Poi arrivano le n [...]
    18/05/19 - Plateau Rosa da Cervinia - lucianeve
    Impianti italiani chiusi, svizzeri aperti. Partiti alle 10.30 dal parcheggio della cabinovia, sci ai piedi, neve sempre continua fino al Plateau Rosa, nonostante i lavori di sbancamento neve lungo una [...]
    18/05/19 - Breithorn Occidentale da Cervinia - brusa
    Una quindicina di cm sul percorso. Neve dall'auto e impianti chiusi. Hanno scavato via la neve dalla strada che sale a Cime Bianche, ma si scia bene stando di lato. Visibilità a tratti pessima fino a [...]
    16/05/19 - Ghiliè (Cima) da Pian della Casa del Re per il Vallone di Balma Ghilié - gmassone
    Partendo alle 10:00, non sono necessari i coltelli nemmeno nella gorgia. Utili solo in prossimità del colletto finale prima del pianoro e del pendio sommitale. La nebbia, arrivata intorno alle 12:30 [...]
    16/05/19 - Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera - lou pasarot
    Partenza verso le 7 ,portage per circa 200 mt subito fuori dal bosco si mettono gli sci, poca neve e già sfondosa . Nel vallone molto caldo ,usciti dal colle vento a raffiche freddo . Discesa verso [...]
    16/05/19 - Chateau des Dames dalla Valtournenche - chopin
    si portano gli sci per 40 minuti ottimo rigelo fino al deposito sci poi inizia a scaldare e il canale ripido che porta al colle molto bagnato e a tratti la neve è solo superficiale e tutto che cola, [...]