Dorlier (Cima) da Rhuilles per il Monte Giassiez

Escursione ripetuta altre volte e prolungata fin sulla vetta della Dormillouze per un totale di 1300 mt di dislivello. Giornata calda e ambiente piuttosto bruciato dalla calura, con meno acqua del solito e i larici attaccati da una malattia che li rende , in questa stagione, rossastri come in pieno autunno. Che tristezza!

Un saluto a papà e figlia incontrati sotto la Dorlier con cui ho condiviso buona parte della salita e tutta la discesa


[visualizza gita completa]
Annuale salita alla Dorlier, e sempre una gran bella salita per la varietà del paesaggio e per l'impegno non semplice dell'ultima parte di percorso.
Sino al Monte Giassez e oltre sino all'attacco della parte finale nulla di particolare, il sentiero è ottimo e ben tracciato; l'ultimo tratto, il traverso che taglia il versante N della Dorlier è sempre più problematico! Alcuni punti sono franati e in uno bisogna porre molta attenzione per evitare scivolate pericolose.
La discesa effettuata sul versante O seguendo una traccia di sentiero e facendo un semi-anello ricongiungendomi al sentiero di salita nei pressi della casermetta.
Salito in h. 2,35
km. salita 6,650
Km. complessivi anello 11,700

[visualizza gita completa con 9 foto]
Solita gita annuale alla Dorlier, ma sempre appagante per la varietà del paesaggio e della salita.
Dopo il Giassez, il sentiero degli Alpini che taglia il versante N della Dorlier da E a O comincia a presentare qualche problemino per cedimenti dello stesso, un paio di punti critici nei quali occorre prestare molta attenzione per evitare di scivolare sugli sfasciumi nei canalini sottostanti con possibili conseguenze fisiche.
Dopo la prima parte, puntare sempre al grosso palo molto ben visibile cercando i passaggi meno pericolosi.
Evitare il ritorno per la stessa via, ma scendere sulla dorsale O per poi rientrare sul sentiero classico che porta al Giassez.
Oggi un po' di gente sino al Giassez e poi più nulla.
Salito in ore 2,20.

[visualizza gita completa con 6 foto]
Gita Sociale del Cai di Cuorgne'; 4 partecipanti, compreso il capogita.
Molti alberi caduti sul sentiero, forse x valanghe o bufera.
Dietrofront a 2.300 m. x mezzo metro di neve sfondosa.
Meteo in graduale peggioramento: sole, nuvole, pioggerellina, nevischio e in viaggio al ritorno il diluvio.
Grazie a Mauro,Luca e Valerio

[visualizza gita completa]
Ennesima salita alla Dorlier per il Monte Giassez, ma sempre appagante.
Il tratto finale sotto la bastionata della cima è sempre più critico, bisogna avere occhio nell'individuare i vari passaggi, ma se si presta attenzione ai residui dei muretti militari si riescono ad individuare i vari punti di progressione.
Ho provveduto al ripristino di vari ometti di pietra ed a piantare un palo di legno,recuperato in un baraccamento, nei pressi del punto di uscita sulla cresta.
Giornata molto variabile, parecchia gente giunta e fermata al Giassez a quota 2580.
Salito in solitaria con il mio fedele Flick.
tempo di salita h. 2,30
Km. di salita 5,600


[visualizza gita completa con 7 foto]
Questa gita alla Dorlier (salita in un pomeriggio) e' il risultato di un tentativo di salita alla Pierre Menue per la sua cresta sud-ovest, purtroppo fallito causa nebbia e freddo intenso. Con Ettore.

[visualizza gita completa]
Giro ad anello seguendo le tracce delle fortificazioni. Per la cima del Dorlier dal Giassiez conviene seguire gli ometti che portano sulla parete e poi le evidenti tracce di muri a secco che conducono ad una cengia poco sotto la punta; proseguo verso est per tracce di sentiero. Arrivati ad una zona di reticolati, poggiare a dx dove poco alla volta diventa evidente la mulattiera che con infinite serpentine e massicciate imponenti scende verso il col Chabaud.
Interessantissime le vecchie fortificazioni, bel giro ad anello all'ora di pranzo - anzi, al posto del pranzo!!


[visualizza gita completa]
Ennesima salita annuale al Monte Giassiez fatta per il poco tempo a disposizione; resta comunque sempre una bella salita: un bosco di larici favoloso, una zona con bassi arbusti, brughi e rododendri, ancora più bella, fino alle radure erbose prima della vetta.
L'intenzione era di proseguire sino alla Dorlier, ma la presenza di neve in vari punti del percorso, nella zona più accidentale e difficoltosa, mi hanno fatto desistere.
Salito in solitaria con il mio fedele Flick in h. 1,35.
La consiglio a Tutti.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Giornata bella con sole pieno.
Il superamento delle balze rocciose sotto la vetta della Dorlier non è semplice e la traccia e poco visibile.
Si può valutare un'alternativa: dopo la cima del Monte Giassez anzichè proseguire sulla cresta fin sotto le balze rocciose, si può scendere a dx. tenendosi a ridosso dei canalini che scendono dalla vetta stessa sino a raggiungere una dorsale che scende direttamente dalla cresta finale di salita verso la cima. Da questo punto la salita presenta pochissime difficoltà se non soltanto una lunghezza maggiore.
Un caloroso saluto ai soci del CAI di Pianezza incontrati lungo la discesa.


[visualizza gita completa con 3 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 30/06/18 - gieffe
  • 24/06/12 - gieffe
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Nord-Est
    quota partenza (m): 1730
    quota vetta/quota massima (m): 2757
    dislivello salita totale (m): 1027

    Ultime gite di escursionismo

    15/03/20 - Tapuae O Uenuku dall' Hodder River per la Via Normale - panerochecco
    Niente neve sul percorso, molto sfasciume e salita faticosa. Consiglio a turisti provenienti da lontano di dedicare 3 giorni al tutto e di portare due paia di scarponi oppure di salire ai rifugi con [...]
    15/03/20 - Chestnut Park Loop Da Dairy Farm Nature Park a Mandai Rd per il Zhengua Nature Park e la Central Catchment Reserve - vicente
    Itinerario di notevole sviluppo, da non sottovalutare a causa della calura e umidita' tropicale. Il lato positivo e' che la maggior parte dell'itinerario si svolge in una fitta giungla e quindi si e' [...]
    10/03/20 - Sbaron (Punta) da Prato del Rio - bus
    09/03/20 - Grammondo (Monte) da Olivetta San Michele, anello per Sospel, le Cuore e Col du Razet - roberto vallarino
    Con una mattinata ben soleggiata, abbiamo seguito l'ottimo sentiero che costeggia la Bevera portandoci dal Pont de Cai e dopo il breve tratto di strada, a riprendere la mula fino al primo ponte. Attra [...]
    09/03/20 - Peretti Griva (Rifugio) al Pian Frigerola da Saccona per la Punta Prarosso, la Rocca Turì e la Rocca Frigerola - parinott
    Dalla Rocca Turì agli Alpeggi Frigerola utilissime le ghette. Dagli Alpeggi al Rifugio anche i ramponcini, Il traverso stamani si presentava con neve ghiacciata.
    08/03/20 - Sungei Buloh Wetland Reserve Anello completo - vicente
    Splendida giornata di relax in tempi difficili. Ci voleva proprio! La natura di questa riserva naturale e' meravigliosa. Ho ammirato numerosi uccelli migratori, oltre a diverse libellule rosse, un coc [...]
    08/03/20 - Bernard (Monte) da La Cassa - bengia