Perti (Rocca di) Pilastro Josephine con variante SuperWalter

Abbiamo fatto i primi 3 tiri della "Bella e la Bestia" (la sosta del primo tiro non esiste più, solo bulloni). Il concatenamento alla sosta della Simonetta al 4° e la Superwalter. Bello il tiro in placca, rognosetti i primi movimenti sullo strapiombino, da interpretare la partenza della fessura finale per non trovarsi troppo incastrati nel mezzo.
Bella tutta la via ed in particolare la placca di 6a della Superwalter, allo strapiombino aggiungersi un +, ma io sono un placchista quindi.....
Con Paolo sicurezza sugli strapiombi....


[visualizza gita completa]
Itinerario, seppure ben protetto, sostenuto sul grado sia in placca, sia sui tratti atletici.
Roccia con un buon grip, che non ha ancora accusato troppi passaggi, questo non vale ovviamente per la parte che si percorre della Simonetta che ha invece molti appoggi e appigli lucidati "a piombo".
Con Gianni, Nico e Manuel. Abbiamo attaccato L'antica osteria all'ombra e con un vento a raffiche molto forte. Ritirata dopo il primo tiro con l'intenzione di divertirci al sole dei Porcellini. Divertimento mancato per sovraffollamento. Ripiegato su questo itinerario che non facevamo da quasi venti anni. Variante diretta al primo tiro della Simonetta, poi Super Walter e probabilmente fessura Ivaldo. Bravi Nico e Manuel che hanno fatto i tiri finali atletici e per me piuttosto forzosi.



[visualizza gita completa]
Primi 3 tiri ai porcellini su i maremmani di silvano belli ma gradi regalati poi superWalter e pilastro J... bella combinazione con gradi omogenei

[visualizza gita completa]
Primi tre tiri saliti (La Bella e la Bestia + tiro di raccordo protetto a chiodi) non particolarmente significativi.
Bellissimi, continui e su roccia magnifica i tre tiri della parte alta (Superwalter, Pilastro Josephine, fessura Ivaldo), protetti ottimamente a resinati, decisamente consigliabili.

[visualizza gita completa]
Abbiamo concatenato Alì Babà, Aladino, Variante Cosso-Marras, Super Walter e Pilastro Josephine. Ne sono usciti otto tiri con una linea logica ed estetica. Duri e piuttosto continui i tre tiri finali. Di difficile interpretazione il diedro strapiombante del penultimo tiro. Bella e delicata la Super Walter.
Bellissima giornata in compagnia dell'amico Daniele. Salita effettuata a tiri alterni.


[visualizza gita completa]
Dopo aver salito con Fabrizio "Vecchie Beline" ci siamo spostati sul versante opposto ben più assolato, tanto che alcuni scalavano in maglietta.
Abbiamo quindi affrontato le piacevoli placche del "Maremmano di Silvano" ai Tre Porcellini (6a sovragradato, 6a+ molto ben chiodato, 6a con un passo in traverso delicato) per poi uscire con un paio di tiri di trasferimento, di cui il secondo con alcuni chiodi in posto e qualche clessidra attrezzabile, alla base della variante "SuperWalter" (scritta smartellata). Di qui sino al piano terminale con un vento che in sommità è diventato teso e freddo.
L'itinerario realizzato risulta molto vario, infatti alterna placche, brevi bombamenti e qualche fessura, solo il trasferimento alla SW presenta qualche breve tratto con blocchi non proprio sicuri, dove è necessario prestare grande attenzione. Bella e piena giornata!!!!

[visualizza gita completa]
Concatenate Aladino, variante Cosso Marras e SuperWalter. Bellissimi i tiri del terzo pilastro, roccia un po' friabile sulla variante. Gradi strettini.
Con Valter, Ernesto e Mario.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Come chi ci ha preceduto (Skeno), anche noi siamo partiti dai Tre Porcellini salendo Aladino. Il tiro della variante Cosso Marras è ben visibile sulla sinistra come il cordino blu alla partenza. Ci permettiamo qualche consiglio in merito:
superato un primo risalto della variante, un diedro giallo, al cui sommo è visibile un blocco incastrato, con un paio di chiodi piuttosto malconci sarebbe la logica prosecuzione, è possibile (e meno difficile) dopo essersi protetti su un buon chiodo, traversare a sinistra (senso di marcia) verso un cordino in clessidra e salire un breve risalto (chiodo) che porta alla sosta di Simonetta. Il tiro del diedro è, a nostro avviso, stupendo e severo, un nut medio proteggerà (se necessario) il passaggio che porta alla cengia sotto la fessura Ivaldo. Il passaggio di uscita della via è breve ma coriaceo e se si salta di sotto ci si può far male...
Quattro stelle ampiamente meritate per questo pezzo di storia "richiodato a fittoni resinati"! Sono quasi certo che Aladino (Tre porcellini) costituisse proprio la prima parte originale del Pilastro Josephine. Un bellissimo pomeriggio in compagnia del "risolutivo risolutore" giovane Massi, senza di lui... certi lussi non me li potrei permettere.


[visualizza gita completa]
Saliti anche noi dai 3 porcellini, 2 tiri piacevoli. Il pilastro Josephine è splendido, vale la pena osare anche per chi, come noi, è sul proprio limite.
A sx della SW descritta c'è un tiro di 5a continuo, i due tiri finali sono i piú difficili.
In caso di problemi si può sempre ripiegare su Simonetta.

[visualizza gita completa]
Conviene partire dalla falesia dei tre porcellini evitando code su simonetta. Facendo i due tiri di Tobia' (6a, molto belli)o Aladino due tiri max 5b/ao si arriva alla prima cengia del settore centrale, portandosi poi a 10m. verso sx alla base della parete si attacca (cordino blu) la variante Cosso-Marras, tiro sprotetto (chiodi e clessidre) max 5a facilmente protegg. con friends medi e nut arrivando sulla sosta del quarto tiro Simonetta,da li' si puo' proseguire sulla variante Superwalter e pilastro josephine. L'ultimo tiro con fessura sarebbe la variante fessura Ivaldo, la jsp proseguirebbe con traverso a dx e poi dritto ma non so come sia protetto! Cosi' diventa una salita molto piu' continua, possibili anche altre varianti nel settore centrale! Roccia stupenda!

[visualizza gita completa]
Dopo i primi tiri in comune con la Simonetta, si presentano tre bei tiri (il secondo piuttosto corto). Bella via su bella roccia. Parlando degli ultimi tre tiri, forse il primo è il più bello, anche se gli altri due non sono da meno. Con Manu.

[visualizza gita completa]
Bella e divertente combinazione in una giornata di sole ma ancora piuttosto fresca. Sempre ostica la scalata finalese che non regala nulla, anche se i resinati nuovi rendono le salite nel complesso molto sicure. Giornata completata con Alberto a scalare qualche monotiro nello stesso settore per una "bollitura" completa.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6a :: 5c obbl ::
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota base arrampicata (m): 330
sviluppo arrampicata (m): 150
dislivello avvicinamento (m): 100

Ultime gite di arrampicata

17/11/18 - Ulivo (Rocca dell') Wall Rats Buttress o Via dei topi - dinoru
via corta ma molto bella, articolata, tecnica con tiri dritti o in strapiombo. Gli ultimi due tiri si uniscono e anche l'ultimo ha il suo impegno. Bel tetto sul primo tiro, secondo con roccia a buchet [...]
17/11/18 - Castel Presina Parete rossa - La regina del bosco - faregiro
Non una delle piu belle della parete...ma sicuramente meritevole. Poi con le ripetizioni migliorerà. Oggi una quantità impressionante di cordate in parete ma ben distribuite sulle varie vie.
15/11/18 - Oriana (Placche di) - Settore Destro Goodbye Lallo - michele motta
Bella la roccia e l'ambiente. Chiodatura lunga e spesso spostata rispetto alla linea degli appigli, Su queste placche gradinate sovente una caduta avrebbe conseguenze importanti, quindi secondo me è [...]
15/11/18 - Cimo (Monte) Diedro degli Elfi - Garaca
Bella salita dal sapore fortemente alpinistico. Arrampicata elegante. Roccia molto buona con alcuni tratti dove serve un minimo di attenzione. (via nuova) A fine via tenete imbrago e caschetto, la [...]
15/11/18 - Perti (Rocca di) Chiodi di garofano - montanogia
Bellissima via poco frequentata e su ottima roccia che non dà segni di usura. Molto estetici la placca/spigolo di L3 ed il diedro di L4. Un'ottima scelta per riempire una mezza giornata. Splendida giornata dopo la fase monsonica.
15/11/18 - Musinè (Monte) Versante Sud - Via Ivano Boscolo - Teddy
Dopo gli Speroni, pulito anche questa, pochi rovi e qualche ciuffo d'erba. Bollatura sempre visibile e punti di ancoraggio a posto. Ottima temperatura per questi itinerari e cielo blù in bel contrasto con la roccia rossa.
13/11/18 - Pedra Longa Marinaio di Foresta - fulviofly
Via salita con Fabrizio Manoni in una giornata splendida con sole e brezza rinfrescante. Roccia aggressiva e arrampicata mai scontata con passi interessanti. Sempre sul mare in ambiente super (non sottovalutate il tiro di 6a+ è bello tosto!!!!!).