Garda (Punta) da Graines

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Strada pulita fino all'inizio del paese
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Traccia battuta fino alla presa d'acqua che dista ad appena un km dal paese, ma alla vetta per l'itinerario qui descritto che la vede salita da sud con lungo aggiramento alla base del suo lato ovest all'interno dell'appartato e suggestivo vallone di Frudiera, la traccia era interamente da battere su neve pesante e sfondosa, che ha richiesto un tempo doppio rispetto al tempo che si sarebbe impiegato nel caso invece di neve trasformata. Chiuso il giro ad anello con discesa dal lato nord, ripidino il primo tratto (45° per un altezza di una 70ina di mt) con tanta farina pura spalmata su fondo morbido ben consolidato. Il vallone termina incassato nell'ultimo tratto ma ben percorribile sci ai pedi sin al suo sbocco all'altezza delle alpi Pontellia. Punto dove si riprende la traccia dell'andata si chiude l'anello con gli ultimi due km rimasti da fare a ritornare a Grains. Gita per amatori con notevole spostamento piu' adatta per ciaspole che per sci. Vallone poco frequentato d'estate del tutto dimenticato d'inverno. Giornata all'insegna del tempo variabile.
Punta della Regina e M.Rena dalla P.Garda..
Al centro la Testa di Comagna dalla vetta..
Il Colle della Ranzola dai pressi dell'alpe l'Inversa..

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
La perturbazione è ancora lontana: giornata spettacolosa anche oggi. Neve scarsa nella parte alta (in discesa tolti gli sci per pochi minuti) però di qualità primaverile perfetta. Arrivato sci ai piedi all'auto.
La discesa dal versante Nord (verso l'Alpe La Bianca, tanto per capirci) che mi incuriosiva, in realtà pare poco logica sciisticamente (oltrechè ormai senza neve).
NOTA: nella relazione introduttiva si dice che arrivati sulla dorsale sommitale si deve svoltare a destra; in realtà si deve svolare a SINISTRA.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ottimo fino a Graines
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
gita da amatori, spostamentosa in Wildernes assoluta,sotto le pareti del mont Nery,piccola slavina di terra prima del divieto di accesso sulla poderale dopo Graines.dopo il divieto a 1450 tracce di neve gelata sul percorso,dopo quota 1500 neve continua salita sul sentiero 9,Discesa parte solatia neve bella quasi trasformata,dopo le baite crosta portante e non ,stradina agevole con neve duretta.L'Armonia e' in VOI

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: oggi neve sulla strada dalla statale per Graines
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
itinerario spostamentoso, ma Wilderness totale,accompagnata da un bellissimo cane delle nevi trovato in loco un AMORE,nebbia e neve,non raggiunta la vetta per neve e nebbia,L'Armonia Vi Accompagni

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: accumuli o lastroni
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Strada pulita fino a Graines
quota neve m :: 1000
Ancora qualche refolo di vento, ma nel complesso clima gelido ma accettabile.Il pendio sopra le baite Champcarlec e' stato pero' completamente rovinato dall'azione di eolo che ha creato accumuli, pressato la neve e riportato farina sulle tracce gelate dei giorni scorsi : poche le zone di farinella ben sciabile ancora trovabili.
Dalla strada in giu' nessuna difficolta'.
Quantita' neve 3/5
Qualita' neve 1/5 il pendio, 3/5 il resto.
Con Claudia 4wd.
NB: la gita presenta un LUNGO SPOSTAMENTO iniziale e difficilmente quindi puo' piacere a chi non ama questo tipo di gite, che io definisco " scialpinismo di scoperta".
Oggi numerosi ciaspolatori lungo il percorso, tanto che in salita pure a me e' venuto da pensare :" si' forse e' piu' una gita per racchette che non di sci-alpinismo ".
Ma poi alla fine , visti i distacchi abissali di percorrenza in discesa mi sono decisamente ricreduto !
Con Claudia 4wd .

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
Troppo sul lungo! Due terzi della gita si svolgono in salita e in discesa su una stradina piuttosto piatta. Il resto sarebbe stato divertente, se non fosse che sole e vento hanno reso l'85% della superficie sciabile fortemente crostosa e trovare il restante 15 % non è facile. L'ambiente, in compenso, è molto bello. Comunque, all'unanimità, ci siamo discancellati da questa gita.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: Ok fino a Graines
quota neve m :: 1000
Seguito la strada con la scorciatoia per la borgata Charbonniére; dalle baite Champ Charlec la salita è molto bella. Giornata spaziale. Discesa bellissima, solo qualche crostina nella parte intermedia, peraltro evitabile, scegliendo le giuste pendenze. Strada scorrevole con una piccola risalita.

[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 600
Bella gita in una zona solitaria e selvaggia nei pressi del Lago di Frudiere. Per chi non la conosce qualcosa di simile al Cressa o alla leretta, ma più selvaggia e con più spostamento in basso. Esposizione parte alta però è Sud, non Nord. Sceso a Dx della traccia di salita ed evitato tutte le zone di crosta da rigelo che si vanno formando. Consigliabile
In Zona, se trasformati i pendii Sud della Punta della Regina prometteno una bella sciata sul dritto continuo e anche i pendii canale del Cleve di Moula sono promettenti, ma di più difficile valutazione


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: pulita
quota neve m :: 1000
nel vallone seguito una traccia di domenica, dal ponte tutto da battere. Neve bella ma da ricercare, al sole inizia a crostare ed in alcune zone il vento l'ha un pò rovinata. giornata molto bella.

[visualizza gita completa con 3 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1375
quota vetta/quota massima (m): 2232
dislivello totale (m): 857

Ultime gite di sci alpinismo

14/11/18 - Asti (Sella d') da Chianale - gazzano
La strada è sgombra di neve sino a quota 2160 , domani si arriverà un poco più in alto . Giornata molto bella e calda, ma la neve non ha mollato troppo nemmeno in basso anche quando siamo scesi n [...]
14/11/18 - Cime Bianche Nord (Colle delle) da Cervinia - filbozz
Saliti fino all'antenna a q. 3101 (oltre l'arrivo della seggiovia). A Cervinia è pelata la parte centrale del primo muro del Ventina, ma si passa a dx o a sx, poi c'è qualche pietra fuori al secondo [...]
14/11/18 - Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane - biondo14
Lasciata la vettura al solito posto prima della diga,30' di sci in spalla,poi bella crosta portante quindi crostosa ed infine ultimi 300mt di dislivello farina (versante Nord).Per la discesa,a parte [...]
14/11/18 - Entrelor (Cima di) dalla Val di Rhèmes - brusa
È già scesa la grossa valanga in sx orografica del vallone. Nei primi 300 m di dsl in discesa bisogna cercare la neve con la superficie più ruvida per poter fare belle curve; altrimenti, dov'è lis [...]
13/11/18 - Teodulo (Rifugio) da Cervinia - laura3841
Giornata serena e neve al momento ancora morbida per gli sci leggeri in pista. Ho preferito partire sci ai piedi dal parcheggio di Cretaz (che costa 1€/h) nonostante la neve scarsa e grotoluta in [...]
13/11/18 - Creya (Monte) da Moline, anello valloni Liconi e Grauson - brusa
È molto difficile trovare la salita/discesa dal versante sud in buone condizioni: - se c'è poca neve, la parte bassa è tutta da camminare; - se c'è tanta neve, i tratti nei pressi di Colonna e/ [...]
13/11/18 - Klein Matterhorn o Piccolo Cervino da Cervinia - MOWGLI
Ad ogni inizio di una nuova stagione scialpinistica si pone sempre la stessa domanda, si va in zona impianti oppure si decide di rischiare sci e ossa? Cervinia ed il suo comprensorio, abbondantemente [...]