Guglie (Punta delle) da Foresto

neve (parte superiore gita) :: crosta portante
meteo perfetto con bel rigelo. in salita x l'opzione 1 (colletto e dorsale S) con le racchette. bel panorama dalla cima.in discesa x dorsale e cresta E al colle di luca con i ramponi,da cui percorso il vallone x trovare il percorso di salita poco prima di colletto. bel giro.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strade pulite fino a Foresto
quota neve m :: 1900
Gran giornata con una notevole inversione termica: partire da Alba con -5° e parcheggiare a Foresto alle 8 con un bel +5° è tutto dire. Gita bella ma lunga: ho preferito salire nel vallone che porta al colle di Luca essendo più innevato, le ciaspole si mettono all'altezza del gias a quota 1930 (neve bella portante, volendo si sale coi ramponi),poi ho piegato a sx sbucando su un colletto intorno ai 2350 in vista del lago di Luca, e poi con la meta sullo sfondo, sono salito da destra prima, raggiungendo la cresta, poi salito dritto fino alla croce: clima piacevole anche in cima, poco vento, sole un poco velato, gran panorama. Discesa dalla parte opposta, verso il colletto sud, poi al lago e da qui seguendo il sentiero estivo alla carrareccia.
Oggi nessuno in giro su questo percorso, ho visto solo 2 persone sulla cima delle Lobbie; volendo credo che si possa arrivare comodamente fino al Colletto con l'auto (al ritorno ne ho viste 2 parcheggiate).


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: arrivati in auto fino alla croce di quota 1811 m. sterrata malagevole
quota neve m :: 2000
Per sfuggire ai soliti pranzi natalizi (a me quelli di ieri bastano e avanzano !!), sgranchirmi le gambe e smaltire le mangiate di Natale...con Maria Carla e Franco puntiamo la nostra attenzione su questa cima, fattibile in giornata anche da Genova senza un viaggio troppo lungo. Avrebbe dovuto esserci anche un quarto genovese (ma ha dato forfait...). Arrivati in auto fino alla chiesetta della Madonna della Neve, decidiamo di provare a salire un pochino oltre, contando sul fatto che la Renault Scenic di Franco è abbastanza alta e parcheggiamo nei pressi della croce di quota 1811 m.) Qualcuno potrebbe obiettare "ma volevate arrivare fino in cima con la macchina ?"...non direi proprio ma dato che il nostro autista se la sentiva di portare qualche metro più in alto l'auto...perchè fermarlo? Anche oggi una giornata spaziale e cielo sereno, con temperatura davvero primaverile come ha scritto Andrea, solo un pò di vento e temperatura leggermente più bassa verso le 8,30...ma quando è spuntato il sole è diventata subito gradevole ! Stavamo cercando le tracce di qualche altro ciaspolatore che...avrebbe dovuto essere salito pochi giorni prima...ma salendo e non avendo visto la benchè minima traccia...qualche piccolo dubbio è sorto in noi..! Oggi la neve era perfetta, dura, compatta e crosta sempre portante...dall'inizio alla croce di vetta ! Noi siamo saliti con le ciastre, progressione veloce e per nulla faticosa in un contesto ambientale superlativo...con panorami da urlo ! Il Lago di Luca era tutto ghiacciato, ma anche ricoperto da neve ventata (ancora qualche giorno, se il vento spazzola a dovere la neve e il ghiaccio si mantiene...qui c'è una una meta appetibile per Jacolus e i suoi pattini !!) Dal colletto di quota 2656 m. alla cima siamo saliti con picca e ramponi, venendo raggiunti da altri 4 ciaspolatori cuneesi (che saluto !) Davvero bello l'arrivo in vetta al cospetto del Re di Pietra e della vicina Cima delle Lobbie ! E poco dopo di noi arrivano Andrea81, Gianni e Adelina...che è stato un vero piacere incontrare e conoscere ! Condividiamo insieme la cima, le foto di gruppo, la bellezza del luogo e un panorama spettacolare che si estende dalle Alpi Liguri fino al lontano Gruppo del Rosa ! Dopo 1 ora di tranquilla permanenza in cima per servizi fotografici, riprese video e "pausa pranzo" iniziamo la discesa insieme ad Andrea, Gianni e Adelina (sembrava quasi una piccola gita sociale in effetti !) senza fretta, chiaccherando, facendo foto e senza essere assaliti dalle "ansie del ritorno"...sia per il paesaggio che per la piacevole compagnia ci stava tranquillamente ! Mi ha fatto piacere incontrare e conoscere Andrea81, nessun problema per un recente scambio di opinioni, ci sta anche la discussione e il confronto...poi di persona giustamente si può cambiare idea, ci si conosce personalmente e l'impressione cambia !
Un piacevolissimo 26 dicembre, una bella montagna salita, una gita che mi ha pienamente ripagato della scelta fatta, e anche la piacevole sopresa di incontrare nuovi amici in cima ! Oggi con Maria Carla (l'unica ciaspolatrice che non usa i bastoncini !) e Franco ! Poi in discesa un gruppetto unico con Andrea, Gianni e Adelina, compagnia davvero gradevole, e, che saluto con vero piacere ! Ci sarà tempo e modo per combinare insieme qualche altra bella gita ! Buone gite e a presto ! A breve saranno presenti anche le mie foto !


[visualizza gita completa con 21 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ttimo fino alla Cappella, sterrata così così fino alla croce
quota neve m :: 2100
Gita molto bella, approfittato della strada pulita, per evitare la partenza da Foresto. Io l'auto l'ho lasciata al termine dell'asfalto, borgata Puy, ma si arriva tranquillamente fino a Colletto e con la sterrata un po' più dissestata fino alla croce. Da Puy a Colletto ho percorso la strada per fare riscaldamento. In salita percorso il vallone che culmina con il colle di Luca, deviando a sinistra per il primo pendio che conduce al Lago di Luca. La quota neve su queste esposizioni attualmente è oltre i 2000 m. Neve sempre portante e ventata (no pericolosa). Dal Lago di Luca un breve tratto dolce porta al pendio più ripido per il colle 2630 m (qui qualche sporadico tratto di neve farinosa). Dal colle alla cima optato come tutti i presenti per i ramponi, grazie alla neve dura e compatta. Discesa passando di nuovo dal lago, per poi proseguire dritto nel vallone abbreviando così la discesa. Temperatura quasi primaverile, salvo alcune raffiche di vento nei pressi del colle.
Poco dopo la partenza ho "recuperato" Gianni e Adelina con i quali ho condiviso gran parte della salita, in cima invece altri due gruppi di racchettari che saluto, tra cui il gruppo dei genovesi Stelvio (ste_6962, con cui faccio pubblica ammenda per averlo giudicato in maniera errata rispetto a come si è dimostrato), Maria Carla (come fa ad andare sulla neve senza i bastoncini lo sa solo lei!) e Franco. Discesa quindi in allegra combriccola, davvero una bella giornata e bella compagnia. Oggi ciaspole battono scialpinisti 10-0


[visualizza gita completa con 12 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: ok fino a Foresto
Saliti seguendo delle tracce fino al ponte a quota 1811, da qui buona neve portante fino al colletto sotto la vetta. Al colletto incrociato vecchie tracce di sci, saliti in punta su neve dura ventata. Panorama limitato a causa delle velature verso il Monviso; scesi poi dalla vetta verso il ripiano soprastante la bastionata rocciosa da qui scesi appena il pendio lo consentiva verso il ripiano sotto la punta per ricongiungerci con l'itinerario di salita. Oggi solo noi in giro.

[visualizza gita completa con 3 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 26/12/11 - gieffe
  • 06/01/10 - Riku73
  • 06/01/10 - maANDma71
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
    difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
    esposizione: Sud
    quota partenza (m): 1258
    quota vetta/quota massima (m): 2748
    dislivello totale (m): 1490

    Ultime gite di racchette neve

    16/02/19 - Pala Rusà (Punta) e Punta delle Lance da Pian Benot - laura59
    Saliti prima alla Lance. Ultimo pezzo senza ciaspole. Poi scesi e per dorsale alla Rusa'.Volevamo salire il Forcola ma alle 10.30 il pianoro sotto al colle sfondava già. Pranzo in vetta con clima esa [...]
    14/02/19 - Frontè (Monte) da Monesino e la Cima Garlenda - roberto vallarino
    Lasciata l'auto nel grande parcheggio di Monesino (Monesi di Mendatica), inizio la salita trovandomi subito con un'ottima traccia portante su crosta non portante e per la quale prendo rapidamente quot [...]
    14/02/19 - Cialma (la) o Punta Cia da Carello - paolokaps
    Straterello di neve ancora sufficiente per ciaspolare, non più per gli sciatori a meno che siano molto bravi. Giornata meteorologicamente splendida, temperatura da maniche corte, se non gela di nott [...]
    14/02/19 - Vindiolo (Monte) da Valcanale per il Passo del Branchino e Monte Vetro - titty79
    percorso per il Rif Alpe corte ben battuto, così anche fino al Passo del Branchino...neve meglio del previsto, con crosta ventata portante fino al passo, poi un' alternarsi tra portante e non, fino [...]
    13/02/19 - Sbaron (Punta) da Prato del Rio - muncamapa
    13/02/19 - Birrone (Monte) da Sant'Anna per la dorsale Est, Monti Ciabra e Cornet - LuCiastrek
    Dal santuario di Sant'Anna appena si imbocca la strada inizia subito la neve, non esistono problemi di traccia fino alla cima Cornet, la pista è più che battuta, neve portante lungo tutto il percors [...]
    13/02/19 - Cagera (Colletto di) da Tetto Rivoira - VIGLIU
    Gita stile "into the wild" , in quanto non credo che in questi boschi salga molta gente in inverno con le racchette . Comunque bell'itinerario e buoni panorami nella parte alta . Gita assolutamente sconsigliata agli amici sciatori .