Leretta (Punta) e quota 2051 m da Pian Coumarial, anello

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
Tantissima neve.Saliti da sud su strada battuta e pendii vellutati. Scesi a nord su un candore inaspettato. Pranzo di Pasqua in vetta verso sud. Qualche folata di vento ma non freddo.Pista di fondo perfetta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1400
Mi sono fermato alla P. Leretta senza proseguire verso la q. 2050.
con Vittorio che, con gli sci, ha proseguto ed è poi sceso dalla parte opposta.
Bella giornata abbastanza fresca con rialzo termico nel pomeriggio.
Un pò di gente in giro con sci o ciaspole.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
Salite sotto una leggera nevicata ma caldo tropicale. Seguito il 2d fino in vetta e ritorno idem.Farina umida a nord mentre a ovest crosta. Tanta neve.
Pista di fondo tirata a lucido.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
Scelto un itinerario tranquillo. Tanta neve .Traccia fino in vetta e per la discesa abbiamo scelto il bosco a ovest. ...Tantissima neve.
E per concludere pranzo merenda di compleanno all'agriturismo le soleil. Intanto arrivavano le nuvole.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1300
Dal parcheggio traccia battuta sino in cima, neve stabile e abbondante. Giornata soleggiata con temperatura fredda -7.
Anche oggi è il caso di dire : se il bel tempo vuoi trovare con i SENIOR devi andare. I SENIOR del CAI Ivrea propongono la Punta Leretta. E' un'escursione che ripaga sempre dalla fatica sia per l'avvicinamento logico e facile che per la discesa completata dal giro ad anello. complimenti Barbara per la scelta della gita e per l'apporto logistico. Come sempre i complimenti sono d'obbligo alle GLOBAL GIRLS sempre molto numerose e disciplinate. bravi tutti. Roby.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1200
Oggi bel tempo per una Leretta con supertraccia. Sempre carina. Fatto anello
Noi 8 più una quarantina di un CAI brianzolo. Comunque ci si disperde.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
Saliti da sud su traccia modello autostrada. Al momento si sale anche senza ciaspole. Scesi verso ovest su farina intonsa. Tanti ciaspolatori in giro.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok un po' di ghiaccio nell'ultimo tratto
quota neve m :: 1400
Finalmente una bellissima giornata. Con mia moglie prima ciaspolata dell’anno all’Alpe Leretta. Pista battuta e neve stupenda (ca 70/80 cm). Panorami mozzafiato con alberi ancora pieni di neve. Tantissima gente sul percorso.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1000
Saliti da sud. Traccia tutta innevata. Scesi a nord e poi 2d. Tanta farina senza fondo. Tracciati tutti i percorsi.Pranzo in vetta con un sole caldissimo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 700
Oggi in considerazione che ieri sulle montagne di confine c'e stata tormenta, decidiamo per una gita tranquilla alla Leretta e dove il compagno di tante gite non ci è ancora mai stato - Partenza da Pian Coumarial con temperatura di -5°C e seguito il l'intinerario che porta agli alpeggi Vercosa e successivamente agli alpeggi Leretta dove finalmente siamo al sole, poi nsalita della dorsale in pineta sino alla cima boscosa della Leretta con il mont Mars di fronte a troneggiare - Bei panorami sula bassa valle d'Aosta e su una moltitudine di vette innevate - Pausa pranzo al caldo presso il ristoro Courmarial - In archivio la 6° Leretta con le ciaspole
Un saluto all'amico Dario


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
Bella ciaspolata con Fra (e Pepe), arrivati quasi alla Punta. Bellissima giornata di sole, panorami fantastici. C’è una traccia, ma la neve è farinosa, non ancora assestata; rientro su stesso percorso di salita.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
Ciaspole utili a partire dall'Alpe Leretta: da quel punto la neve sfonda parecchio e senza ciaspole ad ogni passo la neve arriva al ginocchio.
Seguito l'itinerario verde, raggiunta l'Alpe Leretta, poi seguito l'itinerario rosso sino a quota 2050 e Plan du Jouc. Ridiscesi seguendo l'itinerario rosso/blu, poi solo il rosso. Infine rientrati per l'itinerario verde. Esattamente come da descrizione della gita.
Persorso ancora innevato, a parte alcuni punti nel bosco in discesa lungo l'itinerario verde.
Con Roberta


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1400
Le ciaspole si calzano subito.Seguito il versante sud a salire e a scendere il nord e poi il percorso blu . Tutto ancora ben innevato.Tutti i percorsi tracciati. Per arrivare solo all'Alpe bastano scarponcini e al mattino ramponcini utili.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1300
Gita fattibilissima con 5 cm.di neve fresca, percorribile in tutte le direzioni. Escursione ad anello con discesa dalle baite Creux per il sentiero estivo, fino a Coumarial per rompere la monotonia sulla strada dello rientro.
E' proprio il caso di dire se il bel tempo vuoi trovare con i SENIOR del CAI Ivrea devi andare.
Ciaspolata con temperatura gradevole, cielo azzurro sole caldo, tanto è vero che ci siamo abbuffati alle baite del Pian Dou Juc 2043 m. con bugie innafiate di moscato. Come sempre le GLOBAL GIRLS si sono dimostrate all'altezza della situazione.
Agli organizzatori, complimenti per la scelta della gita, bravi tutti.
Roby.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1400
Fatto il giro all'incontrario della descrizione. Bellissima giornata, un po' troppo calda. Super traccia su tutto il percorso. Purtroppo in alcuni punti la neve inizia a scarseggiare. Se continuano queste temperature non ce ne sarà più per molto. Parecchi con le racchette.
Con Gabriella e Robi


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Pessimo, nonostante lo spazzaneve, il fondo è gelato
quota neve m :: 500
Ci siamo limitati a percorrere l'anello indicato come percorso verde, con salita su strada fino all'alpe Leretta e discesa nel bosco, sotto una fitta nevicata, ma senza alcuna difficoltà.

Prima uscita del 2017 del gruppo Baby-aquilotti del Cai Ivrea con 35 partecipanti, di cui 15 bambini che hanno dimostrato la solita tenacia non fermandosi mai, nonostante il meteo "non troppo favorevole".
Un saluto ad Obione incontrato lungo la salita all'alpe


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Strada innevata
quota neve m :: 1200
Traccia battuta fino all'Alpe Leretta, di seguito tracciato anello della punta Leretta con 15 cm. di neve farinosa. Giornata nevosa.
Complimenti a Daniela e Ermes per la tenacia dimostrata durante lo svolgimento della gita nonostante la fitta nevicata in corso.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strada poco pulita
quota neve m :: 1400
Sì parte ciaspole ai piedi.Saliti dal versante sud su ottima traccia e scesi a nord e poi dalla traccia blu.A tratti farina alternata a crosta .In basso poca nel bosco.Pista di fondo tirata a lucido.
Abbastanza fresco.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
Bella gita, è presente praticamente un'autostrada

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1400
Ultima gita di chiusura anno 2016, bellissima giornata di sole che ci ha regalato panorami fantastici sul vicino Mont Mars e su tutte le cime del comprensorio - Effettuato giro ad anello, partendo da Pian Courmarial, saliti dall'alpeggio Vercosa e all'alpeggio Leretta, poi sino alla cima Leretta, proseguito poi per dorsale sino alla quota 2055mt., discesi al Pian de Jouc e poi scesi nel versante nord all'alpe Crest sino a confluire sulla poderale e scesi nella pineta sino a Pian Courmarial chiudendo l'anello - Giro abbastanza lungo con molto spostamento - Poca neve gelata alla partenza e più abbondante e crostosa salendo - Un saluto ai due ciaspolatori di Magenta incontrati sul percorso ed ai due scialpinisti di Biella incontrati in vetta - Nessun altro sul percorso alto
Un saluto al compagno di gita - Buon 2017 a tutti i gulliveriani e non


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1400
In realtà sono solo salito alla prima punta e sceso dalla stessa parte perchè, avendo dimenticato a casa le ciaspole, dall'Alpe Leretta in su ho seguito tracce che sprofondavano spesso, a volte fino alle ginocchia.
Bella giornata con temperatura primaverile.
Molta gente alla Leretta e il mondo all'Alpe Leretta.
Un saluto a tutte le persone che ho incontrato ma soprattutto alla simpatica coppia di Montalto.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1400
trovato traccia battuta, innevamento in buone condizioni, sono state messe delle paline segnaletiche che permettono il giro ad anello in sicurezza dal col di Juc, giunti alle baite,trovato traccia battuta dal battipista fino a chiudere l'anello alle baite Leretta.
Come tutti i mercoledi' i SENIOR del CAI Ivrea racchettano. In questo momento di poca neve, la signora Barbara propone la punta Leretta ,la scelta si risolve in una giornata di splendido sole abbondanza di neve e ottima compagnia. Che dire delle GLOBAL GIRLS sempre più numerose dei PANTALON MEN, arriverà il momento che saremo in maggioranza, speriamo!!!!!!!!!!!.
Sul piazzale di Coumarial i SENIOR si sono fatti i saluti di Pasqua, a base di colomba , agnello, moscato ,fragolino e prosecco.
bravi tutti. Roby.


[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: ok
Concatenati gli anelli verde e rosso; percorso ottimamente segnato: Coumarial (m. 1445), alpi Vercosa, Leretta, Punta Leretta (m. 1997), Pian dou Juc (m. 2040), Crest, Creus, Cona, Coumarial. Bellissima giornata di sole, panorami fantastici. Crosta portante nella parte iniziale, farinosa in alto, bagnata per il caldo al termine della discesa. Con Fra.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1100
Bella sgambettata in mattinata. Tutto tracciato quindi non abbiamo faticato. Tempertura sotto zero (-5^C) alla partenza ore 8,30 circa.. Partiti da Pian Coumarial con cielo nuvoloso sulla testa, seguendo il "sentiero Verde" fino all'Alpe Vercosa, siamo saliti alla volta dell'Alpe Leretta fino ad incontrare il "sentiero rosso" che porta in punta alla Leretta. La neve incontrata, soprattutto sulla dorsale un po' a nord, ripida, è piuttosto dura. Se non si è degli sciatori provetti, magari avere i rampant dietro non guasta. Panorama a 360° dalla vetta. Da qui al Pian dou Juc. Bella la vista sul Monte Mars, dove ho i ricordi del bel gitone estivo 2015 con Rovi53. Si potrebbe ancora salire fino alla quota 2200, ma decidiamo di proseguire con il giro ad anello ed arriviamo all'Alpe Crest (quota 1911). A questo punto c'è il bivio: si può proseguire con il sentiero rosso od intraprendere quello blu. Visto che erano solo due ore che camminavamo abbiamo optato per la variante "sentiero blu" che porta al lago Vargno. Un'idea molto azzeccata visto le condizioni di neve sicura (temperatura molto bassa quindi neve dura), perché il versante è molto ripido e la neve deve ASSOLUTAMENTE essere sicura anche se si passa in mezzo al bosco. Da qui l'itinerario porta a ricongiungersi con la strada che riporta al Parcheggio di Pian Coumarial. Alle 13 circa all'auto la temperatura era di qualche grado sopra zero (+ 6°C) ed essendo in miglioramento il tempo cielo tutto terso, ma si sente che in quota probabilmente ora potrebbe esserci anche il vento.
Con Roberto in versione Ski-alp.
Per comprendere meglio il nostro anello allego la mappa trovata in rete sul sito dello sci nordico a Fontainemore, che può essere molto utile,

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada completamente pulita
Tanta tanta neve in una splendida giornata di sole. I tre anelli del comprensorio (verde, rosso e blu) sono tutti tracciati e segnalati in modo perfetto. In queste condizioni, una gita assolutamente da fare! Finché dura...

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1400
Partiti da Biella con tempo brutto saliti verso Champorcher pioggia e nebbia poi uno spiraglio verso la Valle di Gressoney e anche oggi è andata bene. Il tempo è migliorato ed è uscito anche il sole. Poca neve sul percorso battuto fino alle baite Leretta, poi lieve traccia che abbiamo seguito nel bosco e che ha puntato diritto alla punta. Ultimo tratto abbiamo tolte le ciaspole per salire le pietre prima della cima. In compagnia di Gianni, incontrati due ciaspolatori e due scialpinisti che non sono venuti in cima.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
Saliti con ciaspole seguendo la strada e poi il 2d.Scesi seguendo sentiero 1 senza ciaspole. Vento solo mentre scendevamo. Stamani tutta la valle era nella tormenta.Pranzo in vetta al sole.La strada è quasi tutta innevata e battuta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nulla di rilevare
quota neve m :: 1500
Merita 5 stelle questo itinerario. Per la varietà del paesaggio, aperto e panoramico sulla Valle del Lys, suggestivo nella discesa nel bosco, il Cervino che spunta in vetta, e la segnaletica con tanto di cartine lungo i diversi itinerari che salgono in cima. Partiti dal parcheggio di Pian Coumarial con le ciaspole attaccate allo zaino. Neve per lo più presente solo sulla pista da fondo, compatta e dura che permette di salire con i soli scarponi. In alcuni tratti si vede ormai il fondo stradale scoperto. Calzate all’inizio del percorso “rosso”, dove il manto nevoso diventa uniforme e la neve di consistenza primaverile, ma più che accettabile. Sosta a Pian dou Juc e ridiscesi sul vallone che conduce alle baite di Creste Damon, Darè dou Crest e Creus, per poi scendere lungo l’itinerario “verde” (o 2D) nel bosco di abeti che riporta al parcheggio.
Oggi con Daniela.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: tutto ok
quota neve m :: 1500
bella e facile gita, l'unica cosa è stato l'errore di non portare le ciaspole, che invece sarebbero state molto utili soprattutto nella parte alta e in discesa!
con Matteo e l'alaskanmalamut anouk!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Neve gelata sull' ultimo Km la mattina.
quota neve m :: 1300
Mattina di Pasquetta con 20-30 cm di neve fresca e -3° alla partenza. Calzate le racchette dal parcheggio in ambiente immacolato. In alto traccia appena battuta e molta neve. Al pomeriggio rialzo termico e , al sole, la neve era marcia. Penso pero' che si riuscirà a fare qualche gita in zona ancora per qualche giorno.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1400
grazie al vento freddo ma non fastidioso la neve non ha mollato. con le racchette dal parcheggio, continuato oltre la punta per circa 500 m
con Gabriella e Robi, incontrato folto gruppo del mercoledì del CAI.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1400
grazie al vento freddo ma non fastidioso la neve non ha mollato. con le racchette dal parcheggio, continuato oltre la punta per circa 500 m
con Gabriella e Robi, incontrato folto gruppo del mercoledì del CAI.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1400
grazie al vento freddo ma non fastidioso la neve non ha mollato. con le racchette dal parcheggio, continuato oltre la punta per circa 500 m
con Gabriella e Robi, incontrato folto gruppo del mercoledì del CAI.



[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: nessuno
quota neve m :: 1200
L'idea oggi era di andare al Passo Bettaforca, ma arrivati a Gressoney sia ritornati per il forte vento e le nuvole di tormenta che avvolgevano il Rosa. Allora abbiamo scelto una gita tranquilla nella bassa valle. Fatto il giro ad anello. Trovata traccia di un scialpinista. Neve pesante e faticosa. Per fortuna poco vento e giornata calda. Pausa alle baite Leretta. In compagnia di Giorgio, Pier Albino e Sergio

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1400
Neve dal park.Salite sotto una leggera nevicata,durata poco.Poi nebbia.Tracciato il percorso rosso e scese dal percorso verde.Neve molto umida.Diversi ciaspolatori e skyalp.Finirà la maledizione del weekend!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada pulita
Giornata bella. Freddo nella parte iniziale all'ombra poi calda al sole.
Traccia tutta battuta. Fino all'Alpe Leretta non sevono le ciaspole.
Poche persone in giro e nessuno in punta.
Ottima tutta la segnalazione del percorso e di quelli alternativi.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: perfetto
quota neve m :: 1200
Bellissima gita in ambiente molto panoramico. Primo tratto che affianca le piste di fondo, poi su strada battuta fino alle baite Leretta e infine su traccia nel bosco. Siamo saliti alla punta Leretta e alla quota m. 2041 dove il panorama è più ampio. Scesi dalla via di salita, per godere di più sole, e fermati alle baite Leretta. In compagni a del grande Gianni!!

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: pulita fino al parcheggio di coumarial
quota neve m :: 1000
Bella gita facile non lunga fino all'Alpe Leretta strada battuta dal gatto, poi su traccia bella evidente fino in cima, oggi gruppone cai moncalieri con il nostro reggente grazie a tutti per la bella compagnia alla prossima....

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 1000
Percorso l'itinerario descritto per la salita sia all'andata che al ritorno. Bella traccia fino in punta. Neve umida e tendente a fare zoccolo già salendo (partenza ore 14,30 circa) fino all'Alpe Leretta, poi pendii ancora ricolmi di buona farina molto piacevoli per la discesa.
Cielo terso, sole e temperatura gradevole, no vento. Foschia sulla pianura.
Con Anto, per una defaticante gitarola post-ufficio.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: buono fino a Pian Coumarial
quota neve m :: 1400
Calzate le ciaspole fin dal parcheggio. Traccia sempre presente fino al Pian dou Jouc. Discesa lungo l'itinerario per racchettari contraddistinto dal colore rosso e poi taglione lungo la verde.

Gita sociale del Cai di Ivrea con 15 partecipanti + un cane. Salita "crepuscolare" ovvero nel tardo pomeriggio per osservare il tramonto. Cena all'agriturismo Le Soleil di Pian Coumarial (consigliato!)


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Parcheggio Plan Courmarial
quota neve m :: 1400
Ci siamo decisi finalmente di fare il "famoso" anello dal Parcheggio di Plan Courmarial (1450) > P.ta Leretta; Il tratto iniziale un pò noioso, si snoda lungo una carrozzabile battutissima per cui le ciaspole sono totalmente inutili, abbiamo tagliato nel bosco almeno per sfruttare un pò le racchette. Dalle baite Leretta (1784) diventa molto più divertente lungo un sentierino che porta fino alla P.ta Leretta (2050) in ca.2.00h.
Giusto per l'ora di pranzo dove c'é una piccola baita poco dpo la punta dove mangiare un panino. Ripresa la discesa completando l'anello allargato passando per Pianfountain (1654) fino a Cevassa(1450) in quota fino al parcheggio. Discesa divertente il primo tratto più o meno ripido, dopo più dolce tutta nel bosco.
Nel complesso un giro consigliato e da fare, 2h~2h30' per salire 1h15' a scendere, in totale circa 8km.


[visualizza gita completa con 15 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada abbastanza pulita
quota neve m :: 1300
Oggi dopo la nevicata e con il rischio valanghe abbastanza elevato, decidiamo per una gita tranquilla in pineta e lungo la dorsale di punta Leretta - Partenza con 10cm di neve fresca, sino ai 40-50cm in vetta - Giornata spettacolare con sole e tratti di annuvolamenti, temperatura costantemente sotto lo o°C - Sembrava di essere nelle pinete canadesi con i pini carichi di neve e con il sole che filtrava, creando una atmosfera magica - Solo la nostra traccia nel bianco immaccolato - Intinerario come da descrizione con partenza da Pian Courmarial, su poderale abbiamo raggiunto prima gli alpeggi Vercosa e poi gli alpeggi Leretta, di qui in avanti saliti nel ripido in pineta, raggiungendo la dorsale e la punta Leretta, seguito tra grandi roccioni tutta la lunga dorsale sino a raggiungere la quota 2055mt - Foto di gruppo al cospetto del mont Mars - Discesa all'alpeggio del pian de Jouc e rientro con percorso ad anello scendendo nel versante opposto raggiungendo l'alpeggio Crest e poi lungo i pratoni siamo confluiti sulla poderale che rientra in pineta, di qui seguito il sentiero 2D che attraversa tutta la pineta chiudendo l'anello a Pian Courmarial
Un saluto ai compagni di gita Adriano - Osvalda - Beppe - Simona - Luciano - Ines - Marina - Augusta - Mario


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada abbastanza pulita
quota neve m :: 1400
Racchette da subito.Strada innevata,5 cm fino ai 30-40 della vetta.Saliti da sud ,scesi da nord e poi nel bosco incantato.Uno spettacolo.Traccia battuta ottima.Un ringraziamento al CAI di Cuorgnè.Nella parte in pieno sud la neve cominciava a scaldare.Finalmente si parte.....

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strada da percorrere con pneumatici invernali
quota neve m :: 1400
La neve,poca,c'è subito dal park.Salite dalla strada a sud,ben pestata.Arrivate all'inizio della cresta finale,poi tanti pietroni e poca neve.Utili le ciaspole o ramponcini,non già per lo spessore della neve ma per il marmo sotto alla spolverata.Meglio avere racchette vecchie.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1000
Saliti dal 2D ben tracciato,scesi a nord con plateau quasi intonso e agganciato il percorso blu,che arriva sulla poderale che arriva dal lago Vargno.Il bosco stupendo...neve un pò umida viste le temperature.Meteo discreto,sole ,nubi,nevischio al ritorno.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 900
Percorso molto ben tracciato su terreno con tanta neve.
Oggi gita sociale con racchette del CAP(Club Alpinistico Pontese) a cui hanno aderito 10 persone; saliti su strada fino all’Alpe Leretta, poi su ottima traccia, alla quota 2055, raggiunto la baita al Pian Dou Juc e scesi poi sul versante nord e rientrati sul percorso verde del sentiero 2D. Tempo discreto in mattinata, poi è peggiorato un po’ con vento e bufera verso nord-ovest nella valle. Comunque la gita è stata molto apprezzata da tutti i componenti del gruppo.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: discreto con catene o termiche
quota neve m :: 900
Percorso l'anello contrassegnato dal segnavia rosso battendo la traccia in salita fino al Pian Dou Juc.
Bellissima discesa per il vallone lato nord carico di neve
Gita in solitaria, nessuno sul tracciato (cosa mai successa alla Leretta!)


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: tratti ghiacciati
quota neve m :: 1100
Giro ad anello. Preso il percorso verde, verso le baite Vercosa. All'altezza delle baite Crotal tagliato a destra per il bosco abbandonando la strada battuta; sotto le baite Leretta preso il ripido pendio a sinistra che porta alle stesse; da lì traccia per la Punta Leretta fino in cima. Proseguito per cresta (ampia) e ridiscesi dall'altro versante, percorso rosso, traversando poi a sinistra ad un primo bivio e prendendo successivamente il percorso verde ad un secondo bivio (dx, sentiero 2D nel bosco che riporta dritto al parcheggio.
Bel giro ad anello, panoramico in punta; neve abbondante soprattutto nel versante di discesa.
Con Dani


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1400
Ieri e oggi alla Leretta.Ieri solo ciaspole ,oggi misto sci e ciaspole,ma non c'era più tutta la farina di ieri!Il vento ha rovinato un pò.Scesi a sud ieri,dove abbiamo trovato bella farina.Oggi scesi a nord,dove c'è ancora bella farina ,ma anche simil crosta.Strada battuta,comoda per la discesa.Grandi gonfie verso il Rosa.
Meno male che Gisele aveva il casco!Nuovo!Per l'aria!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Da Fontainemore strada pulita ma ghiacciata in più punti
quota neve m :: 1100
Salita pomeridiana, neve, quindi, umida e pesante, più farinosa da q.1900. Seguito fino alla quota 2055 una buona traccia di racchette, che dall'Alpe Vercosa abbandona la stradina/itinerario verde per riagganciarla solo per un breve tratto a monte dell'Alpe Vercousot. Ritorno per la via dell'andata, evitato il traverso sul versante NO della Punta Leretta q. 1997 scendendo direttamente dalla cima nel ripido bosco: divertimento durato qualche passo, poi si formava un mega-zoccolo sotto le racchette, tale da farmi continuare sulla traccia battuta. Pendii ancora carichi ovunque. Giornata calda per la stagione (+2° alle 14.00 a Pian Coumarial) ma abbastanza limpida, perciò vista stupenda.
Magica Leretta! Oggi tutta per me, alla partenza incontrati alcuni racchettatori ovviamente di ritorno alla macchina e mentre scendevo uno ski-alp in salita.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1200
Ottima giornata sole caldo e tempo sereno. Fatto tutto l'anello
Gita fatta in compagnia del gruppo escursioni senior CAI Ivrea.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Strada da percorrere con ruote termiche o catene.
quota neve m :: 1200
Strada ,oggi,battuta fino all'alpe Vercoce e poi inizia la sofferenza.Tanta,ma davvero tanta neve.Un solco alto un metro.Arrivate all'alpe Leretta abbiamo desistito,come altri scialpinisti e racchettari.Dal 2d la traccia c'è fino in vetta.2 ore al sole davvero caldo!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 800
Ho divagato una volta raggiunto l Alpe plan du Juc salendo una cimetta conquota 2182 metri,lungo la dorsale che sale al Monte Mars, sul tracciato del sentireo estivo segnato 2d.
Attenzione a circa 50 metri da questa cima vi è un passaggio obbligato ripido con diversa neve fresca instabile su fondo gelato.
Sgambata veloce su questo classico itineraio, poche le persone in giro qualche altro ciaspolaro e alcuni sci alpinisti.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1500
Confermo quanto scritto dall'amico Franco,il quale oltre a essere veloce in montagna e' anche veloce a scrivere su gulliver.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nessuna
quota neve m :: 1400
Bella gita nel parco del Monte Mars. Primo tratto fino agli Alpeggi Leretta su poderale adatta a tutti. Poi si sale con decisione nel bosco fino alla Punta Leretta. Abbiamo poi proseguito fino alla quota 2055 e all'alpeggio al Pian du Juc. Neve abbastanza gelata con percorso segnalato e battuto. Bel sole e caldo. Si consiglia di non partire troppo presto in modo da prendere il solo tutto il giorno. In compagnia di Giorgio e Marco

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1400
Strada ben battuta su tutto il circuito.Saliti da sud,cresta ben marcata,volevamo scendere a nord.....ma vinse il sole.Nei pendii a nord ancora molte zone intonse,farina,placche,di tutto.A sud marcia e poca......
2 ore in vetta al caldo sole!!!!!!!!!!!!!!!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strada pulita fino a Pian Coumarial
quota neve m :: 1000
Traccia ottima e ben segnalata.
Bella gita di apertura in una giornata limpida e calda, fin troppo calda .
Saliti per l'itinerario sud, verde e poi rosso.
Scesi sul rosso in farina divertentissima fino a reincrociare il verde , da cui siamo scesi. Nel bosco la neve è poca e abbiamo raschiato parecchie volte sulle pietre.
Con Franco.


[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: Il tracciato inizia in fondo al parcheggio
Gita molto gradevole, tecnicamente semplice, breve (650 metri scarsi di dislivello per 8,5 km) e senza pericoli (giusto un po' di attenzione nel traverso prima della cima). Qualche differenze rispetto alla descrizione : non abbiamo tagliato alle baite Vercosa, ma abbiamo proseguito sulla strada interpoderale per poi tagliare il tornante che terminava alla presa d'acqua, ben visibile; poco dopo (quota 1730 circa) diritti verso le baite Leretta. Al ritorno siamo tornati alle baite Leretta, preso di nuovo la interpoderale (girare a destra), dopo un tornante a sinistra tagliato nel bosco per un breve tratto per riprendere l'interpoderale (sempre direzione destra) ed andati a prendere il sentiero 2D, che oltre ai bolli gialli è segnato da paline verdi.Da notare che al ritorno al bar/ristorante della pista di fondo abbiamo trovato un bel depliant che descrive un buon numero di tracciati segnalati nella zona di Fontainemore e Lilianes.
Con Anna, "apertura" della stagione invernale con una gita semplice, ma molto soddisfacente


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Pulita sino al parcheggio a Coumarial
quota neve m :: 1300
Salita alla Lereta in ottime condizioni, traccia ben marcata, giornata splendida, -10° alla partenza poi più mite e piacevole al sole.

Oggi con Max49, diversi gli skyalp sul percorso.



[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: nessun problema fino al parcheggio
quota neve m :: 1500
Salita bellissima.Abbiamo optato per la traccia segnata con i paletti blu, arrivati all'alpe Leretta abbiamo preso la traccia con i paletti rossi,in discesa non abbiamo fatto il classico giro ma siamo tornati sui nostri passi fino a trovare la traccia con i paletti verdi che ci ha riportato al Pian Coumarial,il tutto per un percorso di circa 12 chilometri.Gli ultimi metri da questo lato cominciano ad essere carenti di neve.Dal mattino neve dura e portante.Giunti alla Leretta, nel portarsi alla quota 2055 prestare un pò di attenzione sulla dorsale perchè a tratti è abbastanza aerea e una scivolata non so quali conseguenze potrebbe avere.Mentre salivamo ha attratto la mia attenzione una traccia recente di due scialpinisti, con la relativa discesa, che andava verso il Colle dei Carisey.Ebbene entrambe le tracce erano attraversate da ben sei slavine,evidentemente la fortuna li ha accompagnati sia in salita che in discesa, e poi dicono che non esistono gli angeli custodi!
Salita condivisa con Franca in una bellissima giornata almeno fino al rientro alla macchina.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
Si parte racchette-sci ai piedi.La strada è ben battuta fino all'alpe.Siamo salite dal 2D ,dove la neve bella,farina pesante,è solo in alto e scese dalla cresta e poi per strada.A sud crosta non portante.
Diversi sciatori,snowborders,ciaspolatori.Un pò di nevischio e nebbia in vetta.Niente freddo.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
Gita facile ad anello molto bella ..peccato il tempo............
Con partenza da Courmarial mt. 1446 tramite alpe Leretta Carlo e Giovanni raggiungono la punta Leretta e la sommitale più elevata a quota mt. 2055 in h 1,15 e seguendo x Pian du Juc mt. 2046 con la tormenta di neve che ci ha sorpresi sulla cresta Leretta .La discesa in anello verso Crest , Creux terminare sul S 2D a Courmarial.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Pulita sino al parcheggio a Coumarial
quota neve m :: 1400
Neve farinosa, asciutta, sufficiente nella parte bassa più consistente altrove. Buona e marcata traccia. Giornata splendete priva di nuvole su questo settore.
Percorso l’anello da Coumarial salendo per la poderale e seguendo le successive paline segnaletiche del tracciato “rosso” per racchette. Guadagnata la dorsale siamo saliti sino a quota 2200. Rientro per il versante nord passando dall’Alpe Crest; raggiunta la poderale, percorsa a sx per un breve tratto, sino all’alpe Creux, per abbandonarla svoltando a dx (palina segnaletica) e scendendo il bosco sino alla sottostante “strada/sentiero della salute”. Rientrati, percorrendola a sx, a Pian Coumarial. Vedi tracia GPS.

Oggi con Elio@C, Anna, Marina@S Beppe@Dl e gli amici Claudio@R, Gigi, Primo e Costantino. Parecchi racchettari e skialp sul percorso.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1300
Si parte racchette-sci ai piedi,dapprima su 2 cm di neve poi sempre di più.Saliti dal 2d e scesi dalla cresta sud con tepore primaverile.Gran bella giornata.A nord tanta farina ancora intonsa.....

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: nesun problema
quota neve m :: 1300
bellissimo giro ad anello con splendidi panorami. Poca neve alla partenza, ma si possono comunque mettere da subito le ciaspole. 80 cm. in cima, clima accettabilissimo e assenza assoluta di vento. Pista da fondo non ancora tracciata. Parecchi ciaspolatori e skialp. Merita una sosta al bar ristoro, veramente bravi e gentili.
oggi con enrica,sergio e frank.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
Solito giro della Leretta con salita oltre il Pian Du Juc lungo la dorsale fino alle prime roccette affioranti. Discesa per il crinale a nord e rientro per la poderale.
Neve buona al mattino, bagnata al rientro (specie fuori dalla strada battuta).
Gita con Gian, per la prima volta sulla Leretta, Attimo e Bridget.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: no problem
Nella parte bassa, se si vuole rimanere sulla neve si deve seguire la poderale, altrimenti tagliando non se ne trova molta e quella che c'è è bagnata.
Battesimo della ciaspola per Giacomo...puff pant...papà aspetta!


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1800
Saliti da Pian Courmarial lungo la strada ponderale fino agli alpeggi Leretta, poi per la massima pendenza tra i pini abbiamo raggiunto la cresta della Punta Leretta, seguito tutta la cresta fino al rilievo di 2055 mt. (bella vista sul Mont Mars), scesi al colle Pian Juc e da qui raggiunto l'alpe Crest e successivamente l'alpe Creux (in questo versante la neve è un po più consistente) e poi attraverso la pineta abbiamo chiuso l'anello - Bella giornata di sole con clima primaverile
Bella gita con l'Intersezionale Canavese e Valli di Lanzo


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1800
peccato per la totale assenza di neve fino a 1800 slm, ad eccezione del tratto di strada da percorrere nella prima parte di anello che risulta ancora sufficientemente innevata (per ora). giornata meteo primaverile, escursione effettuata con il Cai (intersezionale canavese e valli di lanzo)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
Saliti per buona parte della strada, fin oltre le baite ove la poca neve è battutissima, ad un certo punto abbiamo preso un traccia a dx che attraversa il bosco su neve un po' meno battuta, risalendo un corto ma ripido pendio siamo arrivati sul costone e saliti in cima; scesi per un primo tratto breve sulla strada battutissima per abbandonarla sulla destra e sbucare oltre il bivio con il sentiero per il Coda. Bella giornata con Dani.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1400
Salite da sud con poca neve.Tratto in cresta da fare attenzione ai pietroni.Scese a nord dove abbiamo trovato farina ma poco fondo.Rientrate per la strada.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1300
Traccia battuta su tutto il tracciato ad anello
Salito per la prima volta al Leretta azzeccando una giornata meravigliosamente bella calda e in assenza di vento .
Non molta gente sul tracciato considerando la bella giornata.
Qualche problema durante il rientro a Pont San Martin a causa del carnevale.
Gita fatta con la compagnia di Lisa,Grazia,Carlo,Franco.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1500
Bella giornata, soleggiata, priva di vento, relativamente calda (0* solo alla partenza) neve consistente e ancora sufficiente, tracce di salita ben battute; neve crostosa portante e a tratti non trasformata nella tratta di rientro.
Oggi su proposta di Masx49 e in compagnia di Adriano@B abbiamo percorso l’anello salendo dal percorso classico, proseguendo sino a quota 2200m con neve ottima e stabile sul pendio. Discesa sul lato nord passando dall’Alpe Crest raggiungendo la poderale e percorrendola sv sx per un breve tratto per poi svoltare a dx e scendere all’Alpe Plan Fontana e attraverso il bosco raggiungere la sottostante “strada/sentiero della salute” da percorrere verso sx dir sud che porta a raggiungere il parcheggio a Pian Coumarial e richiudere l’anello.

Sul territorio sono stati ripristinati e ampliati i segnavia e i cartelli indicatori di direzione dei tre possibili anelli (tracciati) con diversi livelli di difficoltà; iniziativa lodevole, che permette di condividere facilmente con lo sci di fondo, lo skialp e le racchette la bella zona.
Un saluto agli unici due skialp (sci e tavole) raggiunti a quota 2200.



[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1300
confermo quanto detto da Marcog72! Un piccolo paradiso per ciaspolatori!
600mt di dislivello no-stress con esposizioni a piacere scegliendo tra i vari itinerari segnati!
Abbiamo fatto percorso inverso: saliti da nord-ovest per godere del sole a sud-Ovest in discesa.
Scoperta anche la piccola ma molto bella pista da fondo a Pian Coumarial tenuta "segreta" dai grandi atleti Valdostani! ;-)
Con Francesca Ciaspolina in grande forma!
Buon 2011 a tutti!


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ultimi km prima di Coumarial ancora un po' sporchi
quota neve m :: 1200
Bella ultima gita dell'anno finalmente in compagnia di Anna, in un angolo a noi sconosciuto della Val di Gressoney. Salita dal versante SO e dalla cresta O e discesa dal versante NO. Poca neve fino all'alpe Leretta, sopra invece più abbondante e ancora farinosa a tutte le espo. Mentre Anna prendeva il sole al Pian dou Juc sono salito ancora fino alla quota 2200, dove finiva la traccia. Posto veramente consigliabile per chi cerca una gita facile, non faticosa, con varie soluzioni di salita e discesa (sono infatti segnalati tre percorsi ad anello specifici per racchette, con segnavia di colore diverso). Allego cartina.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: necessarie gomme invernali
quota neve m :: 800
Effettuata la salita dal versante NO e discesa sulla cresta e poi SE. in basso una decina di centimetri su neve crostosa da rigelo/pioggia/vento. in alto più abbondante.
Molto freddo.
con mamma e papà

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1300
Bella giornata, con cielo limpido, ma un po’ ventosa.
Neve dura e ben battuta sin dalla partenza. Primo tratto su pista da fondo, poi segnalato fino in punta da paletti con percorso per ciaspole.
Dopo essere transitati sulla Punta Leretta ed aver percorso l’intero crinale, siamo andati fino all’Alpe Pian Dou Jouc dove io e Marco ci siamo fermati, mentre l’instancabile Piero ha proseguito fino a quota 2000 ca (ultimo tratto gelato).
Impressionante la parte del Monte Mars.


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1300
Gita praticamente sociale… ma tra carissimi amici, pertanto abbiamo scelto questo itinerario facile e devo dire che siamo stati fortunati visti i commenti vari… di oggi su gulliver, abbiam pure beccato un pallido, ma piacevole sole in salita, mentre invece lo lo strato nero di nubi sì è mantenuto sul confine della Val d’Ayas, ma andiamo alle condizioni, rispetto l’altro anno secondo me c’è meno neve... soprattutto nella parte bassa, alla partenza c’è una 30ina di cm, poi come ormai conseutudine aumenta progressivamente fino al bel metrone in vetta… fatto il solito giro ad anello (saliti dal versante sud ovest) e discesi dal nord ovest stavolta con giro più largo passando da alcuni salti ripidi rocciosi… (solo per veri amanti del brivid :-)). Traccia come sempre autostradale e praticamente grazie alle temperature ancora rigide farina ancora asciutta laddove non è stata toccata, però in discesa sui vari pendi arati dai passaggi le rigole si sono già trasformata in crosta dura..., parecchio fastidiosa (sole di ieri..???), Occhio! Che la farina è molto fonda e profonda…, e data la natura del terreno ci sono molti buchi: ponderare la discesa e prima di caricare verificare la tenuta… Parte bassa della gita con manto privo di fondo, ma stavolta non fastidioso con le racchette: si intuisce bene dove si va a parare. Arrivati stavolta solo al primo cocuzzolo (quota 2200 all'incirca) per poi ridiscendere e recuperare il resto del gruppo. No, finalmente vento, itinerario protetto tranne gli ultimi 100 metri quindi manto molto uniforme, anche oggi parecchio freddo Secondo me con queste condizioni è meglio con le racchette (ma con attenzione se si scende liberamente) che con gli ski, de gustibus…
*** non di più… lo scorso anno era stata decisamente meglio, con molto più fondo e meno pertugi... cmq. sempre bel posto! Non so... se si ci pioverà sopra, come da meteo... non la consiglierei se invece si mantengono basse la nevicate almeno 1500, è Ok


Itinerario facile molto ben battuto anche troppo…, ma che se lo si prende di buon passo è un bell’allenamento… :-)
Un saluto alla bella cumpa! al ritovato Zarko, Elena e Karko, era da un bel pezzo che non si faceva gita insieme!
No foto, no macchina, as spias c’ho freid… :-)




[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: regolare
quota neve m :: 1300
Saliti in tarda mattinata(calzato gli attrezzi alle 12,30) con traccia marcatissima e folla di skialp e ciaspolatori. Neve ottima ed abbondante, specie in discesa sul versante verso il Vargno.
Prima ciaspolata con la mia dolce metà, che mi ha sorpreso per tenacia e determinazione.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: pulita finoa Coumarial
quota neve m :: 1000
Sempre bello il percorso ad anello, come riportato nella relazione salendo al colle Pian Dou Juc per poi scendere dal versante nord, in particolare oggi in una giornata inizialmente grigia ma poi soleggiata e splendente con il solito bel panorama dalla dorsale della Leretta, oggi ampiamente godibile,.
Si parte dal parcheggio con le racchette per la bella facile e comoda traccia presente su tutto il percorso, fuori dalla traccia neve abbondate soffice e non portante, un po’ di ”zoccolo” sul rientro (siamo partiti un po’ sul tardi).

Salita in compagnia di Gianni_B e Federica (skialp) e Renata, Giuliani_G e Vincenzo con la racchette. Grazie a Gianni per aver organizzato l’uscita. Solo altri due skialp sul percorso che salutiamo.



[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: Poche lingue di ghiaccio al mattino, ok anche senza termiche
quota neve m :: 1000
Giornata mite e splendida, gita da leccarsi i baffi, l'ottima traccia lasciata da un grosso gruppo che mi precedeva ha reso la vita facile per l'intero anello. Le condizioni della neve si riferiscono pertanto a tale traccia, al di fuori della quale si sprofonda parecchio. Nella parte alta sono saliti in pochi e in prossimità di quota 2200 circa si apre qualche buco tra le rocce ed è presente qualche cornice, unico tratto in cui prestare attenzione in percorso fin troppo esplicativo. Infatti la gita è molto facilitata da paline verdi blu e rosse per indicare i percorsi con le racchette che sono presenti anche dove il tragitto non è sovrapposto alle piste da fondo ma con la neve e le temperature di oggi, se non fosse passato nessuno sarebbe stato un bel problema battere traccia da solo, quindi grazie ancora a chi mi ha preceduto. Il parcheggio era pieno, oggi era necessario attendere che altri andassero via per parcheggiare, molti hanno rinunciato e sono scesi.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 700
Fatto itinerario con pedule, ma e' equivalente, tanto e' ben tracciata! Alberi innevati e innevandi (nel senso che nevicava)...
Con Jessica


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1000
Salito alla Leretta utilizzando il percorso battuto per ciaspole, dapprima seguire le indicazioni verdi e poi in prossimità dell'Alpe Leretta quelle rosse. Si consiglia attualmente di seguire questo senso di marcia in quanto la risalita del canalone che porta al Plan de Jouc dovrebbe risultare piuttosto faticosa (si sprofonda anche in discesa...). Giornata spettacolare e splendido colpo d'occhio sul Monte Mars e montagne circostanti, un po' di gente in giro ma comunque solo in 2 abbiamo puntato alla cima. Una stella di meno perchè l'insieme lodevole di piste battute, cartelli indicatori ecc.. mi fa un po' troppo parco dei divertimenti, anche se capisco che d'altro canto questa sia un'ottima iniziativa per far avvicinare in sicurezza nuovi appassionati al mondo delle ciaspole. Ultima gita del 2009, un augurio di felice anno nuovo a tutti i gulliveriani.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1300
Nonostante i di nuovo numerosi acciacchi, prima racchettata: in effetti anche se la neve non è abbondante, in questa zona ne rimasta una buona quantità si parte dai 20.30 cm. della partenza e si arriva a quasi 80 e pussa… della Quota 2240, molta riportata dal vento. La neve in salita dato i versanti si sta già lentamente trasformando, la traccia è ben gelata e fuori rimane ancora farinosa., soprattutto nei numerosi avvallamenti. Dall’alpe Leretta in sù grazie all’esposizione è farinosa e sulla cresta nel tratto finale dopo Pian Dou Juc vi sono inconsistenti accumuli eolici, che sicuramente dato il vento molto forte di ieri saranno aumentati. Il traverso sotto la quota 2.200 ieri era già un po’ a rischio (sottovento) e il tratto finale ripido totalmente inconsistente… (neve riportata dal vento zuccherosa…) e quindi gran fatica nel fare gli ultimi metri, ma in effetti la quota 2.240 ha un panorama più completo sul Monte rosa e quindi meritava la faticaccia degli ultimi metri. Bella discesa su neve a tratti farinosa, a tratti zuccherosa e spumeggiante (nord) da Pian Dou Juc che nonostante il terreno sia ricco di pietroni con un po’ di attenzione si è rivelata molto piacevole. Ultima parte purtroppo rovinata un po’ dalla penuria e dalla pioggia (crosticina), ma tutto sommato più che accettabile. Direi in complesso 4 stelle un po’ strette, ma pensavo molto peggio; bel anello e molto bella l’abetaia-lariceto del sentiero 2D in discesa, consigliata.
Vista iniziale formazione di lastroni da vento sui versanti nord della zona che sono stati molto caricati dal vento: occhio!

Bella la parete del nord ovest del monte Mars attraversato da un intrigante couloir di misto (una sola piccola strozzatura, per chi può….(vedi foto


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1400
Prima ciaspolata della nuova stagione invernale; salita alla Leretta e prosecuzione sino alla quota 2200m con richiusura ad anello scendendo dal versante nord a Creux richiudendo su Pian Coumarial.

Dopo la nevicata di lunedì abbiamo optato per rispolverare le ciaspole e iniziare con una classica e bella escursione. Ciaspole ai piedi già dal parcheggio dove erano evidenti le tracce fresche di scialpinisti, neve recente leggera e asciutta, non trasformata e poco portante ma abbondante dai 20 ai 60cm. Superato l’alpe Leretta e arrivati in prossimità della cresta di punta Leretta si percorre il versante nord (a sx) per poi salirci e raggiungere la punta a 2055m; di qui lieve depressione sino al Pian du Juc e prosecuzione in direzione est (la nord del monte Mars) sino a quota 2200m. Discesa al pian du Juc e discesa a dx per il versante nord sino a incrociare la poderale nei pressi di Creux dove proseguendo a sx sulla poderale si raggiunge la traccia di salita che percorrendola verso valle porta al parcheggio richiudendo l’escursione ad anello.

Giornata fresca, -4° alla partenza, ma gradevole durante tutta l’escursione anche se a tratti ventata, Gran sole, cielo terso e ottimo panorama sulle vette circostanti ricoperte da neve recente.
In compagnia di Elio@C Michele@D Adriano e Sara, un saluto al gruppo di sci alpinisti incontrati sul percorso.



[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1000
Temperatura fredda alla partenza, ma un bel tepore in cima grazie all'inversione termica. Giornata di sole con qualche velatura. Una parte del percorso si snoda sulla pista battuta per racchette e sci di fondo. Meta molto frequentata da ciaspolatori e scialpinisti. Traccia sempre presente. Oltrepassata la punta vera e propria, si arriva ad una sommità non nominata al cospetto del Mont Mars a quota mt. 2055. In discesa parziale variazione di percorso compiendo così un mini anello: raggiunta la pista battuta, si va in direzione dell'Alpe Creux e poi si scende nel bosco. Divertentissimo scendere nella neve fresca!
Gita organizzata dal Cai Verres: salutiamo e ringraziamo tutti gli amici per la bella giornata passata insieme!


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1000
Ciaspole già al parcheggio, neve splendida e abbondante, un gran divertimento a scendere soprattutto sul ripido. Peccato per la giornata un po' coperta (alle 14 nevicava) altrimenti sarebbe stato un *****
Gita CAI Ivrea , assieme a Gloria, Chiara , Dario, Ornella, Renata,Erica , i giovani Luca, Lucia e Andrea i capigita Mimmo e Giovanni e i 4 zampe Kira e Zara.
Complimenti ai neo ciaspolari Erica e Dario e a Mimmo neopromosso capogita. Ottime le castagne al burro di Ornella.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1500
Le ciaspole le metti già dal parcheggio ma poi neve scarsa ( solo sulla strada) fino all' alpe leretta.
Da qui neve bella fino in punta e su tutta la cresta.
Il primo tratto di discesa è farina allo stato puro, poi si prosegue sempre tenendosi sulla destra e si scende per il bosco.
Nell' ultima a
parte del bosco , sotto i 1600, ricomincia a scarseggiare la fioca



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1400
I pendii a nord sono in farina a sud trasformata ma poca.
Grazie alla scialpinista eravamo in due!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Ieri siamo salite in perlustrazione da sud e ridiscese nei pendii con farina a 6 stelle .Oggi siamo salite dal 2D e scese in pieno nord riprendendo poi i pendii per il parcheggio.Oggi 7 stelle , c'era solo il rumore delle scaglie di neve.....30 cm. di polvere , in basso un pò più pesante per il caldo....Da consigliare.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 19/01/11 - giotrab
  • 18/03/10 - Blin1950
  • 03/01/10 - guideni06
  • 01/04/06 - gianmario55
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: bosco rado
    difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
    esposizione: Varie
    quota partenza (m): 1445
    quota vetta/quota massima (m): 2055
    dislivello totale (m): 610

    Ultime gite di racchette neve

    19/06/18 - Menta (Costa di) dal Lago Serrù - laika58
    Oggi una giornata spettacolare non una nuvola ed un sole caldo mitigato da un'arietta di sottofondo - Strada chiusa alla diga del Serrù, partenza con le ciaspole sullo zaino seguendo la strada taglia [...]
    17/06/18 - Rossa (Rocca) - Pic Brusalana giro del Pic d'Asti per Breche Ruine e Sella d'Asti - patrick77
    partiti dal colle alle 7.20 primi pendii privi di neve, alcune chiazze. Fatto un pezzo di sentiero per il Pan di Zucchero, poi prima di iniziare la salita più ripida fatto un traverso su neve arrivan [...]
    14/06/18 - Giasson (Becca di) da Usellieres - Viper
    Quoto in pieno la relazione di Mowgli, con cui ho effettuato la gita; aggiungo solo che se la neve é ben rigelata (come l'abbiamo trovata noi) si può salire con i ramponi, non servono nemmeno le rac [...]
    10/06/18 - Ghicet di Sea da Pian della Mussa - gino74
    neve continua dal piano Ciamarella sino in cima, usati ramponi per valicare i pendii sommitali.
    09/06/18 - San Matteo (Punta) dal Passo Gavia - flavius
    Portage di 1h e 30 minuti per noi ciaspolatori (non conviene cercare di seguire i traversi a mezzacosta con tracce di sci lungo le lingue di neve del versante nord della Sforzellina: molto più comoda [...]
    09/06/18 - Piatou (Pointes de la) da l'Ecot per il Refuge des Evettes - patrick77
    Un saluto a jdomenico con cui abbiamo condiviso la seconda parte della gita, così ci ha aiutato a battere la traccia! Noi nella parte iniziale abbiamo seguito tutto il sentiero, facendo alcuni traver [...]
    09/06/18 - Nivolet (Colle del) da Chiapili di Sopra - laika58
    Oggi una bella giornata di sole e calda - Strada ripulita dalle frese sino al 2° tornante dopo il lago Agnel, tra muri di neve - Calzato le ciaspole dopo il lago e risaliti lungo il pendio che costeg [...]