Colme (Cima delle) Canale delle Colme

neve di tutti i tipi, in alcuni punti poca, in altri sfondosa o cotta su fondo duro.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Ssaliamo come itinerario senza neve fino sui 1800 dove inizia e dopo breve tratto ad indossare ramponi e piccozza per poi entrare nel canale in ottime condizioni che risaliamo per uscire sulla sx e sempre su neve portante, percorriamo la dorsale per Cima delle Colme da dove lasciata la Gola delle Scaglie, continuiamo la salita sempre di ramponi fino alla cima del Mongioie. Pranzato con temperature da marzo, scendiamo all'Aseo per continuare al Pian dell'Olio e poi a scendere tra l'ultima neve e tolti i ramponi, continuiamo la discesa fino alle auto terminando la stupenda gita con 1500D+.
In ottima e numerosa compagnia tra una stupenda giornata, Buona Montagna a tutti.


[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: Tutto pulito
Avvicinamento completamente privo di neve, così come la prima parte di canale. Seconda metà non eccessivamente carica, ma in ottime condizioni.
Dopo aver raggiunto la cima siamo scesi alle Scaglie e saliti al Mongioie su neve quasi tutta portante. Vento in vetta fortissimo.
Scesi all'Aseo e poi al Rifugio passando per Pian dell'Olio dove termina la neve.

[visualizza gita completa]
Salita in velocità per fare allenamento durante la finestra mattutina di bel tempo.
Rigelo discreto e canale quasi tutto ancora in neve. A sud ormai inizia a scarseggiare ma a nord è ancora tanta.
Canale dello Scudo ormai bucato.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Assieme all'amico Vittorio tra una favolosa giornata, abbiamo raggiunto il Rifugio Mongioie dove poco prima inizia la neve e con avvicinamento in ciastre e poi ramponi, siamo arrivati all'attacco del canale e armati di picozza e caschetto ad iniziare l'ascesa trovandola tutta in ottime condizioni con il tratto dopo la strettoia piu' ghiacciato ma si procedeva bene, per poi dopo il masso (breve sosta) ad andare a sx su neve leggermente piu' ammorbidita fino al ripido costone e per il quale ad uscire dal canale vero e proprio raggiungendo la dorsale e per la quale di nuovo in ciastre, a portarci sulla Cima delle Colme e scesi al Bocchino delle Scaglie trovandoci con Ovidio e Graziano, a proseguire insieme fino alla vetta del Mongioie con ancora sole e belle vedute, ma ventoso e la nebbia nei valloni. Per la discesa abbiamo attraversato l'aerea cresta nevosa in ottime condizioni (ramponi) per poi scendere il ripido pendio fino al Bocchino d'Aseo entrando in una nebbia fittissima dove stavamo sbagliando scendendo in Val Corsaglia, ma risolto l'intoppo a proseguire la discesa alla meglio con l'aiuto del GPS e della conoscenza, uscendone dalla nebbia al Pian dell'Olio e poi giu' tra traversi e pendii innevati fino al Pian Rosso e all'auto terminando la favolosa gita con canale in ottime condizioni e come sempre Buona Montagna a tutti.

[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: libero
Pendi sopra il rifugio con macchie di neve. Neve continua e inconsistente a partire dai 1700 circa. Canale dello Scudo percorso per una 60 di metri ed abbandonato perché si sprofondava fino in vita. Deviato sulle Colme in condizioni decisamente migliori. A TRATTI anche ottimo, con progressione in punte di ramponi, sia al sole che all'ombra. Uscita su pendii sommitali a sx e traversata verso Scaglie discreta - sufficiente, 20-30 cm di neve non trasformata e a tratti molto ventata. Scesi dalle Scaglie, discretamente innevati con neve molto umida che creava zoccoli impressionanti...
Tanta neve fresca ma ne è valsa la pena per i panorami che solo l'inverno riesce a regalare. Nessuno in giro. Nessuna traccia se non quella di un folto branco di camosci che abbiamo avuto la fortuna di incrociare all'imbocco del canale. Ospitalità al rifugio Mongioie ottima come al solito.
Con Dan. Fab. Mat. Mic. e Lor.


[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: Strade pulite
La neve inizia a Pian Rosso. -1 a Viozene alle 7h00. Neve trasformata sia in avvicinamento che nel canale. Anche con il sole non ha mollato molto. In cresta traversato per andare a prendere il canale di discesa dal Mongioie. Lungo la cresta neve non trasformata con orma di circa 10-12 cm. In cresta era una powder magnifica. Paesaggi ancora intonsi. Caldo terribile in discesa. Il canale dello scudo è gonfio ma non so per la qualità della neve; il salto è presente e non prendendo sole secondo me è in neve non trasformata. C'ho dato un'occhiata ma essendo da solo ho preferito tirare dritto. Nessuna traccia verso il Mongioie. Penso che sui versanti nord ci sia una powder da urlo per gli scialpinisti, il sole non è ancora abbastanza alto da trasformarla.
In cresta era magnifico con una neve ancora intonsa. Mi è dispiaciuto quasi far traccia.


[visualizza gita completa]
Facile canale ancora completamente innevato. Quota neve da 1900mt.
Oggi temperature decisamente "estive" e neve sfondosa per tutto il canale. Discesa dalle Scaglie. Poche persone in giro per il Mongioie nonostante la stupenda giornata e le alte temperature. Bellissima gita del gruppo Gams con 3 cordate di genovesi più 1 cordata degli amici di Masone.


[visualizza gita completa con 4 foto]
solo tre stelle perche ormai siamo al limite, parte iniziale con lingua di neve poi tratto su roccette e misto cercando il passaggio migliore poi nuovamente neve continua ancora buona fino all'uscita, con le condizioni di oggi la parte finale e sui 50°, discesa dal Bocchin delle scaglie ormai pulito, con Valerio e Beciu.

[visualizza gita completa con 5 foto]
canale ben formato, solita cornice in cima, in uscita neve da trasformare sino alle scaglie (messe le ciaspole) discesa sul canale delle scaglie e arrivati sin al rifugio su lingua di neve.

[visualizza gita completa]
Condizioni super.
Saliti non per il sentiero di accesso al rifugio, ma per quello che porta a Pian Rosso e che esce direttamente sotto la verticale del canale.
Neve al mattino ottimamente rigelata per l'accesso al conoide, da dura a durissima (vetrato) nelle parti in ombra del canale (per intenderci entrava 1 cm di becca delle Quark). Sentire il cigolio della neve sotto picca e ramponi è da lacrime agli occhi.

Uscita su paretina già al sole e ambiente da favola.

Su Pian Comune trovato invece neve ventatissima e ancora in via di trasformazione, quindi eterno trasferimento sino alla gola delle Scaglie.
Qua, visto il cambio di esposizione, trovato neve ancora piuttosto dura nella parte alta e centrale, mentre in basso mollava già decisamente e mi ha consentito un ritorno divertente sino al Rifugio.
Con Ivo (che ha sceso le Colme con gli sci) e Fabry (che è sceso con me dalle Scaglie) sci-muniti.

Condizioni generali zona:
CANALE DELLO SCUDO molto bello nella parte bassa (non svalangato), uscita però priva di neve (visto due che tornavano indietro e ripiegavano sulle Colme);
CANALE DEL CIMONASSO sembra continuo, salto di roccia (A SABATO) pareva ben superabile;
CANALE DELLE SCAGLIE parte alta piuttosto al limite, bello da metà in giù;
CONOJA parte alta sembra bella, interrotto a meta al solito salto di roccia (4/5 mt);
MONGIOIE abbastanza spellato, comunque innevamento continuo


[visualizza gita completa con 10 foto]
Neve abbondante , temperature dato il rialzo termico tropicali, tracciato il canale su neve trasformata che sfondava neanche troppo, qualche accumulo ed uscita a sinistra della cornice.
Coi temerari arditi piccozzatori!


[visualizza gita completa]
Neve in buone condizioni, portante ma non molta.
In cima è possibile uscire a sx (meno ripido) oppure a dx sulla spalla SE della cima delle colme.
Discesa per il Canale delle Scaglie.
Giornata piuttosto fredda, vento in cima.
Canale dello scudo tracciato anche se mi sembra che il mauvais pas sia piuttosto scoperto. Messo foto


[visualizza gita completa con 2 foto]
simpatico canale di media pendenza che si addentra fra torrioni verticali.
Neve portante, un po' di vento in vetta.
Scesi dal Canale delle Scaglie.
Corso SA2 scuola di Sci-alpinismo Sez. Ligure CAI.


[visualizza gita completa con 6 foto]
Salita Cai Varazze, sfruttata traccia del Cai Imperia
Discesa dalle Scaglie
Giornata stupenda
Cai Varazze, ma pure Ligure, Bolzaneto e Milano...


[visualizza gita completa]
inizio neve alla base del canale, i cinque gradi al mattino alle sei a viozene non davano certo il benvenuto. Niente rigelo , neve molla su quasi tutto il canale, tranne nella parte finale, quella in ombra. Usciti all'estrema destra per evitare una grossa cornice e poi in cima al mongioie e discesa per il canale della scaglie con neve più che al limite
con Pier,Edo,Assunta,Marco,Luca,Zefi,Pino e il Presidente che ci ha deliziato con una fantastica torta al rientro alle auto. Gita sociale CAI IMPERIA


[visualizza gita completa]
Una maniera diversa di salire al Mongioie.Conviene partire presto perché la neve nel canale molla molto presto e diventa sicuramente meno sicura anche se la pendenza non e' eccessiva;bella l'uscita nella gulottina a sx dopo l'ultimo torrione.Con Mauro ed Enzo.

[visualizza gita completa con 3 foto]
C'era l'esigenza di salire in vetta al Mongioie passando per uno dei tanti ripidi canali a sx del Bocchin delle Scaglie, scoprendo poi che quello salito era quello del Cimonasso piu' a sx ancora del canale della Colme. Ma va bene cosi' poiche' lo scopo era cmq quello di inanellare piu' cime lungo il cammino fino in vetta al Mongioie, rocca Garbe non esclusa. lunga bella ed emozionante la discesa diretta giu' dal Bocchin delle Scaglie a piombo sul rifugio. Partiti da Viozene con breve sosta al rifugio a scaricare un po' di zavorra e proseguimento per le Colme come appena descritto. Domani si riparte per un altro bel giro sempre in zona.Con Davide e Mauro

[visualizza gita completa con 13 foto]
note su accesso stradale :: Alcune frane nel tratto finale, prestare attenzione
Bella salita, mai difficile in un ambiente molto bello, dove il bianco della neve in quota e il verde, reso super verde dalle precipitazioni recenti, offrono un stacco cromatico notevole...
Discesa dalle Scaglie


Con Matteo... e sotto di noi la Scuola Alphard...


[visualizza gita completa]
La nevicata del sabato ha messo almeno 15 cm di fresca, mentre la pioggia a quote più basse ha trasformato quella presente. Morale : avvicinamento senza ciaspole, canale da battere con bella faticata mentre le pareti a fianco continuano a scaricare..in cima alle colme il vento ha spazzato e modellato. Calzate le ciaspole siamo arrivati in cima al mongioie e scesi sulle nostre tracce sino al canale delle scaglie ormai con neve marcia.
Il canale dello scudo è pieno

[visualizza gita completa con 2 foto]
Partito per fare il canale SO del Bric di Conoia, è interrotto in due punti (troppo il caldo dei giorni scorsi) e quindi decido di andare verso il Mongioie per fare il canale delle Colme.
Neve non abbondante, inizio a salire la conoide di base del canale delle Scaglie per tagliare poi a 2/3 e dirigermi verso il canale delle Colme. Neve buona, a tratti ghiaccio, ma purtroppo inizia ad arrivare il brutto tempo e decido di non traversare verso le Colme.
Condizioni dei canali:
- Colme: ok
- Scudo: molto povero di neve, non credo convenga salirlo
- Sud delle Saline: sembra ok, ma con ampia cornice sovrastante

[visualizza gita completa]
Alle 8.55 neve trasformata e portante, saliti senza difficoltà sino in cima dove, complice un sole inaspettato abbiamo deciso di scendere per salire anche lo scudo
Con Gabri, Marco, Mauro Ale, Gianni che hanno creduto alle previsioni


[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: Libero fino a Viozene
Canale ampio e poco pendente, che se in condizioni di neve sicura è percorribile con gli sci.
Non sono presenti difficoltà tecniche di rilievo, e sono sufficienti una picca ed i ramponi per avere la necessaria sicurezza.
Siamo partiti con l'idea di fare un'altra via, ma poi il vento gelido della sera, e del mattino ci ha fatto desistere (memori di altre gite...). Con zaino da "grande parete" affrontiamo la poca neve che porta al canale dello Scudo, ma all'imbocco delle Colme la neve ci ha fatto infine decidere per quest'ultimo. Una crosta da vento di circa 10 cm di spessore appoggiava su un substrato di neve pallottolare. Forse troppo prudentemente abbiamo preferito non affrontare pendenze esagerate. La gita comunque è andata bene e abbiamo approfittato per fare un po' di ripasso manovre con i nostri amici Luca&Giulia, al loro primo canale. In vetta vento che, letteralmente, spostava Giulia e gelava le orecchie a tutti. Per il resto giornata splendida. Fra qualche giorno le condizioni saranno ottime in tutta la zona.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: strade pulite
Neve da Pian Rosso in su, si possono metter i ramponi già dal rifugio e seguire i canali che portano alla base del conoide. Nel canale neve dura, siamo saliti spesso sulla punta dei ramponi.Cornice incombente sul lato destro del canale. Dall'uscita abbiamo proseguito sino in vetta al Mongioie e grazie ad un vento gelido la neve ha tenuto anche in discesa per il canale delle scaglie ancora comletamente innevato
Gruppo numeroso (12 persone) che ha goduto della giornata spaziale


[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: ok
Ha già detto tutto Marco.
Aggiungo un paio di foto

[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: ok
La meta del dì era il Mongioie, ma perchè non aggiungere la salita di questo bel canale in stracondizioni?
Con le racchette su neve primaverile portante fino al termine del conoide, poi nel canale neve dura perfetta (in alcuni punti affondavano solo le punte dei ramponi) fino all'uscita. Pendenza costante verificata di 40-45 gradi per 300 metri. Noi siamo usciti a sx perchè a dx c'era una grande cornice e accumuli non troppo invitanti.
Abbiamo poi raggiunto in pochi minuti la quota 2408 m CTR, molto panoramica sulla cima delle Saline e sul Mongioie. Con il socio di sempre Renato.
Grazie a Emma per l'imbeccata.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Effettuato giro ad anello salendo dal Canale delle Colme e scendendo dal Bocchin dell'Aseo. Dal rif. mongioie saliti in direzione nord ovest verso l'evidente imbocco del canale delle Colme situato a destra della Rocca dei Campanili. Risalito il canale su ottima neve (pendenza circa 40°, uscita qualcosa in più) uscendo a sinistra della cornice sommitale sul vasto pianoro di Pian Comune. Da qui svoltando a destra abbiamo puntato verso l'evidente cima del Mongioie seguendo delle preesistenti tracce. Scesi verso il bocchin dell'Aseo su pendio completamente innevato e da qui sino al rif Mongioie seguendo il percorso normale estivo. Ottimo panorama lungo tutto il percorso limitato solo verso nord da nubi basse. Uno dei cani del rifugista ci ha affettuosamente accompagnati lungo tutto il percorso superando egregiamente tutte le difficoltà.


[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: arrivati in auto fino a Viozene
Avendo una sola giornata a disposizione e volendo riprendere a salire qualche bel canalino innevato, la scelta è caduta sulla Cima delle Colme, con salita da Viozene per il Canale delle Colme. Siamo partiti di buon mattino, raggiunto il Rifugio Mongioie alle prime luci del sole (il rifugio era chiuso) e saliti verso la Rocca dei Campanili su sentiero e pendii erbosi, fino alla conoide iniziale del canale nemmeno il terreno era pulito, tranne qualche piccola lingua di neve. Calzati i ramponi iniziamo a risalire il Canale delle Colme su neve compatta e dura, per cui la progressione si è rivelata davvero piacevole e divertente, siamo saliti bene e senza problemi, su pendenze iniziali di 40° e poi nel tratto superiore sui 45° fino all'uscita più ripida, difesa da un breve muretto di neve. Oggi siamo saliti solo noi nel Canale delle Colme, altri 3 savonesi hanno invece salito il Canalino dello Scudo. Giornata e gita all'altezza delle nostre aspettative. Cielo sereno con visibilità ottima, con un panorama vastissimo, che andava dal mare al Gruppo del Monte Rosa. Dato che era presto e la neve era buona abbiamo proseguito per cresta, scavalcando la Cima Pian Comune e arrivando nei pressi del Bocchin delle Scaglie, dove ci siamo portati per pendii di neve abbastanza ripidi sul filo della cresta SO del Mongioie, e da qui lungo il bel crestone alla vetta del Mongioie. Nononostante la bella giornata e le buone condizioni della neve oggi sul Mongioie saranno salite una quindicina di persone. Erano presenti tracce sia lungo la cresta SO da noi seguita che dal versante Est e il Bocchin dell'Aseo. Dopo esserci fermati in vetta per goderci panorami, paesaggio e per la "pausa pranzo" siamo scesi lungo la cresta SO fino al Bocchin delle Scaglie e da qui lungo il bel canale (ben innevato e con neve dura) velocemente al Pian Rosso e al Rifugio Mongioie. E' stata una gita piacevole e divertente che ci ha pienamente soddisfatto. Personalmente avevo già fatto questa salita anni prima in altre 2 occasioni, ma sono ritornato volentieri sul Mongioie.
Gita fatta in giornata da Genova. Ho trascorso una gran bella giornata, una gita davvero piacevole e appagante. Fatta in compagnia degli amici Davide I. e Franco S. del CAI Ligure di Genova. Per Franco S. un applauso essendo alla sua prima esperienza su neve ripida se l'è cavata bene ed è salito con gioia e tanto entusiasmo...era talmente contento che sembrava avesse salito l'Everest ! Bravo Franco !!


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: PD :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1245
quota vetta (m): 2372
dislivello complessivo (m): 1127

Ultime gite di alpinismo

26/02/20 - Antoroto (Monte) Parete NE - g.a.m.s.
La neve scarseggia ma è portante su tutto il percorso. Al termine della prima parte del canale, il traverso per accedere al canale superiore è scoperto. Noi abbiamo optato per proseguire e svoltare [...]
25/02/20 - Civrari (Monte, Punta della Croce) Parete Nord - cantieridaltaquota
Giunti al laghetto del Civrari, abbiamo optato per salire il pendio in corrispondenza dell'elevazione più orientale della cresta che conduce a punta della Croce. La variante presenta circa le medesim [...]
23/02/20 - Caprera (Triangolo della) Goulotte del Triangolo - dany1986
Partiti verso le 7 dal park con un tipico clima invernale (+12°) e folate di vento a tratti abbastanza forte che accompagneranno fino a tarda mattinata per poi mollare quasi del tutto. Anche la tempe [...]
23/02/20 - Legnone (Monte) La Porta di Durin - claudiopesenti
Lo zero termico alto e le condizioni di innevamento sulle cenge non hanno aiutato: condizioni ottime all'attacco, eccellenti parte mediana, buone parte sommitale, mediocri sulle cenge (ma ci siamo arr [...]
23/02/20 - Loson (Punta) Canalino Ovest - abo
Si sale in auto comodamente fino al tornante dove parte il sentiero per il Colle dell Roussa (si prosegue volendo ancora fino alle case successive, q. 1620m). Passato da Prato del Colle e da lì lungo [...]
23/02/20 - Lachenal (Pointe) Goulotte Pellissier - emanuela_g
terminale ok condizioni buone, ghiaccio ottimo, ultimo tiro decisamente dry, dove sono presenti 2 chiodi, utili friend medio piccoli
23/02/20 - Tovo (Monte) Canale Nord - impe
Si tratta di una via di ghiaccio facile, breve, di semplice accesso, ottima per iniziare. La neve è in alcuni punti (per esempio nella strettoia del canale) inconsistente e faticosa. Per aggirare il [...]