La Llièe (Bivacco) da Thoules per l'Alpe Verzignolette

Fatto anello scendendo a Oyace e per per poderale rientro a Thoules. totale oltre 20 km e circa 1900 di dislivello. Salito anche il Colle di San Barthelemy
Bellissimo percorso, selvaggio, nessuna persona lungo il lungo tragitto. Bei panorami dai colli, sentiero sempre evidente e segnato


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ---
Gita ad anello da Vernoce (parcheggio auto). Seguito indicazioni per Verdonaz e risalito l'intero vallone fino alla testata dove, in corrispondenza dell'omonima Tsa e della cappella della Madonna delle Nevi, deviato a destra per il colle Arpeyssaou e sceso al bivacco La Lliée. Interessante dal punto di vista panoramico risalire il vicino monte Morion. Le mappe segnano il sentiero in cresta. Consiglio di scendere al bivacco e salire i ripidi e facili pendii per la vetta del Morion.
Nb: al bivacco la fontana era fuori uso. Quindi per rifornirsi di acqua o scendere al torrente o avvalersi di un pozzo tra il bivacco e l'alpeggio (ci sono maniglie da aprire).
Domanda: chi è che ha posato i cartelli alla tsa Verdonaz? Come è possibile indicare 4h40' per il bivacco quando ci sono 175 mt di dislivello positivo e 68 mt negativi da superare? Roba da far inorridire il Gabibbo!!!!!


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Nessun problema
Alla ricerca di una meta da fare in queste giornate autunnali Serenissime mi sono imbattuta in questo bivacco nella comba di Verdona con esposizione prevalentemente a nord.Prima volta su questo itinerario molto selvaggio poco frequentato dagli escursionisti valdostani.Partenza da Oyace,poi su poderale raggiunto le baite di Chez Charvin 1421 sulla dx ad una curva dove si trovano delle palline segnaletiche dove ho lasciato l auto.
Queste indicazioni sono da ignorare ma proseguire per alcuni minuti sulla poderale sino a quando questa termina riducendosi ad un sentiero con segnavia n.6.
Sul sentiero nel bosco fitto si supera la baita di Cortelette poi si arriva nell ampio vallone dove il bosco si dirada e finalmente il sole fa capolino.Si prosegue sulla dx in diagonale,a sx l alpeggio Gran Verzignola e appena sopra la baita di Alpeyssaou 2169m.Da 2000m il sentiero non era sempre evidente specie nei prati intorno ai vari alpeggi perché una sottile coltre nevosa ha ricoperto i bolli gialli,ma con occhio attento si trova la via e si può intravedere sulla cima del costone il bivacco ormai vicino.Si risale il pendio nel vallone con neve più continua e si raggiunge il Pianoro dove sorge il bivacco Lliee 2422m con vicino l omonimo alpeggio,qui circa 15 cm di neve.
La vista spazia sul Mont Velan,sulle Grandes Jorasses e il Monte Bianco.Bivacco confortevole, pulito, dotato di fornello a gas e pentolame.Consiglio di raggiungere in breve tempo il col de l Arpeysson 2494m dove si può raggiungere Lignan per il colle di st.Barhelemy e il col Léché.
Mi sono allungata su questo itinerario perché meta degna di una visita,forse oggi resa magica dalla magnifica giornata con neve e cielo blu...divertente la discesa che ha messo a dura prova le natiche con numerosi scivolamenti...

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: Piccolo parcheggio all' imbocco dei sentieri.
Salito per il Vallone di Verzignoletta, sceso per Verdona . La noiosa poderale meglio farla al mattino. Sentieri facili e in buone condizioni ma non sempre evidenti specie nei prati intorno ai vari alpeggi. Alcune paline sono sbiadite o a terra. Per il resto ambiente molto bello e nessuno in giro. Bivacco sporco e con molta immondizia all' interno. Mi chiedo come esista gente che lascia i sacchetti dei rifiuti in giro. Chi li dovrebbe , secondo loro, riportare a valle? Gas presente ma fontana chiusa. Manca una scopa per pulire per terra; se qualche volenteroso passa da quelle parti...

[visualizza gita completa]
Salito col sentiero n.6 ben marcato e disceso sul medesimo percorso
oggi in solitaria in una zona poco battuta ma molto suggestiva, panorami estesi specie sulla zona del Monte Cervo e Neud de la Rayette.
Incontrati solo dei pastori col gregge sotto il bivacco,in basso alcuni fungaioli con scarsi risultai.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Partiti dalla frazione Voisinal,abbiamo seguito la lunghissima poderale che porta alle baite di Verzignoletta ed in breve le baite Chez cervin, dove la poderale finisce ed inizia il ripidissimo traverso in pineta che porta alla baita di Cortellette e di qui con pendenza più accentuata abbiamo raggiunto illimitare del bosco e l'inizio del vallone superiore, raggiungendo l'alpeggio Gran Verzignola, appena sopra il sentiero a tratti non è percorribile per pini abbattuti da una grossa valanga che abbiamo attraversato, raggiungendo la palina che indica di andare a sinistra per il bivacco, risalendo un nuovo vallone,per irti pendii abbiamo raggiunto l'alpeggio Arpeyssau, di qui è visibile una croce sopra un promontorio dove è situato il bivacco (non visibile dal basso), un ultimo strappo ed abbiamo raggiunto l'accogliente Bivacco La Llie - L'idea iniziale era di provare ad andare alla Becca Morion, ma già dalla partenza alcune gocce di pioggia ed una tormenta sulle vicinissime vette di confine ci consigliavano una prematura ritirata, pioggia che sempre più insistente ci ha accompagnati per tutta la salita e la ridiscesa, con nuvole basse a limitare la visuale sulle montagne e nebbia nei valloni - Al bivacco la pioggia si è trasformata in nevischio gelato con vento freddo (la tormenta era in arrivo)- Abbiamo cosi deciso di fermarci al bivacco ed iniziare una precipitosa discesa - Bella gita in un bel comprensorio, peccato per la visibilità limitata (ci saranno altre occasioni) - Comunque un bel allenamento con circa 1200 mt. di dislivello - Incontrato altri escursionisti sul percorso

[visualizza gita completa]
Saliti sul semplice sentiero n. 6 che conduce da Thoules all'alpe Verzignolette e poi direttamente al bivacco ,buon dislivello e 11 km di percorso fra andata e ritorno.
Tempo di percorrenza: ore 3-3,30 secondo il passo e le soste.

In compagnia di Giancarlo e stefania,oggi in una zona a noi sconosciuta,particolarmente interessante per l'ambiente che attraversa fatto prima di abetaie poi di un lungo vallone verdeggiante con qualche alpeggio e successivamente si arriva al bivacco ben tenuto con 16 posti a disposizione.
Bella giornata e panorami sulla Valpelline e dintorni.


[visualizza gita completa con 5 foto]
Bella escursione in due valloni molto selvaggi e poco frequentati. Consiglio un bel giro ad anello con discesa nel vallone di Verdona attraverso il colle di Arpeyssaou appena sopra il bivacco cosi si arriva direttamente alla macchina senza dover rifare la strada poderale fatta all'andata

[visualizza gita completa]
Parecchio dislivello, e poco frequentato, per il resto nessun pericolo.
Giornata nuvolosa ma senza precipitazioni. Il resto del gruppo , per funghi nella pineta senza risultati


[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1050
quota vetta/quota massima (m): 2422
dislivello salita totale (m): 1372

Ultime gite di escursionismo

19/11/18 - Alpet (Monte) da Prà di Roburent - giody54
Escursione pomeridiana ,con tempo in peggioramento ,nevischio e nebbia nella parte superiore.Conoscendo molto bene il percorso non ho avuto problemi di orientamento nè in salita nè in discesa.al momento non servono ramponi o racchette.
18/11/18 - Prarotto (Cappella di) e Borgata Grange da Borgone, anello - erba olina
Effettuato un giro ad anello salendo per l’itinerario 3 e scendendo dall’itinerario 2. Fermati alla Cappella di Prarotto, senza quindi raggiungere la borgata Grange. Così il dsl è di 1050 m per [...]
18/11/18 - Balma (Laghi della) e Rifugio Alpe della Balma da Molè - gieffe
18/11/18 - Martin (Punta) e Monte Penello da Acquasanta, anello - laura3841
Sono partita da Voltri; ad Acquasanta ho seguito il sentiero con linea e punto fino alla Colla del Pra'; poi quello col quadrato vuoto fino al Colle Baiarda, poi segni con 3 pallini. Ci sono anche pa [...]
18/11/18 - Viou (Becca di) da Blavy - Rebatta bousa
Oggi salita pomeridiana per godere degli ultimi raggi di sole sulla vetta e smaltire il lauto pranzo. Partiti da Blavy su ottimo sentiero, senza problemi raggiungiamo le baite di Vioù, incontrato in [...]
18/11/18 - Quattro Denti (Cima) o Denti di Chiomonte da S. Antonio di Ramats, anello - Grawal
Alla data della nostra gita, utili i ramponcini da trekking.
18/11/18 - Tavorna (Cima) da Ronco Canavese - rccs
ATTENZIONE! A causa del maltempo in Val Soana delle prime settimane del novembre 2018 sia la mulattiera verso Tiglietto che la via delle Guardie sono interrotte dai numerosi alberi sui sentieri.