Ivertaz (Monte), Evners du Lac Gelè e Punta di Mezove da Veulla, anello per i laghi e Rifugio Barbustel

Stupendo giro ad anello, lunghissimo, il gps ha segnato 27,3 km. Salito all'Ivertaz dal colle di Raye Chevrere, luogo incantevole così come l'omonimo lago, su traccia segnata da ometti che talvolta si perde un po' ma non lascia mai dubbi alla scelta del passaggio più agevole. In discesa fino alla base dell'Ivertaz invece i segnavia sono inesistenti o introvabili per cui ci si aggiusta come si può.
Giornata splendida, la cima è un balcone meraviglioso. Cavalcata solitaria.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Partenza da Covarey....sentiero n.6 che conduce al Lago Gelato .....al casotto proseguito per il Colle Raye Chevrere..... poco sotto il colle a sx (trovato alcune tacche gialle ) che portano ad un colletto......da qui seguendo gli omini si giunge al Lago Raye Chevrere..... e poi prendendo come riferimento i pali bianchi del Parco M.Avic si arriva in vetta senza problemi......scesa ai laghetti Les Heures e poi al Lago Gelato.....e nuovamente sulla via dell'andata.....

[visualizza gita completa con 6 foto]
Veramente un bel giro in un ambiente unico. Sempre su comodi sentieri, ben segnalati, mai troppo ripidi.
Ho percorso l'itinerario descritto nella scheda con variante finale per il sentiero 5 che riporta alla veulla.
Ancora un pò di neve nei dintorni del lago gelato, ma son passato senza bagnarmi i piedi in scarpe da running.
Solo soletto ho incontrato un umano e un ranocchio in tutto il giro.

[visualizza gita completa con 15 foto]
Lunga gita in un posto meraviglioso...
Come capita sovente gita in solitaria


[visualizza gita completa con 2 foto]
Itinerario spettacolare x la varieta' dei paesaggi e dei panorami offerti.Non ci sono difficolta' tecniche, e' necessaria solo una buona preparazione atletica. Volendo si puo' effettuare il giro in senso inverso pernottando al rif Barbustel.
Mi aspettavo una domenica grigia , con nubi in aumento e pioggia nel tardo pomeriggio. Invece c'e' stata una prevalenza di sole per tutto il giorno, e grazie ad un vento fresco da nord ovest in quota non sono mai salite le nebbie, tanto che alle 17 al Barbustel c'era ancora un bel sole.In lontananza tuttavia le molte nubi hanno limitato la vista sui quattromila della Vda(motivo della mancanza della 5a stella!).In salita, memore di una velocissima salita 14 anni fa in cima all'Avic mi sono spremuto un po',sia per un confronto personale a distanza di tanti anni, sia per avere piu' tempo x cazzegg..in cima, sia per prendermela piu' comoda in discesa e salvaguardare le ginocchia . Partito alle 9,00 da La Veulla, 11.50 in cima all'Envers,12.20 sull'Ivertaz. Ritorno all'auto h 19. Circa 2h30 pero' la sosta pranzo-pisolo in cima all'Ivertaz e 30' per la merenda al rifugio (gia' chiuso).La discesa dalla cima attraverso i vari laghi e'effettivamente molto lunga.Una dozzina di escursionisti incrociati lungo il tragitto, nessuno pero' e salito sulle due cime.
In solitaria ma finalmente con Claudia 4wd, ottima compagnia che non si lamenta mai del tempo, della lunghezza,se fa freddo, fa caldo, piove ....


[visualizza gita completa con 4 foto]
Allego traccia GPS scaricabile. GPS Garmin 60CSX
Formato traccia:gpx

[visualizza gita completa]
Giornata bellissima, gita atleticamente impegnativa ma sempre molto facile in un ambiente veramente straordinario
con panorami a 360°.
L'itinerario da me percorso, differisce dal quello originale lievemente in partenza, da Covarey anzichè La Veulla, e per la discesa dopo il rifugio Barbustel in quanto ho scelto di seguire il sentiero n° 5 del Lac de Leser in alternativa al n° 5C del lago della Serva.
N.B. In cima all'Invers du Lac Gelè ho incontrato ben 7 stambecchi adulti con dei bellissimi trofei.


[visualizza gita completa con 6 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1307
quota vetta/quota massima (m): 2939
dislivello salita totale (m): 1900

Ultime gite di escursionismo

09/12/18 - Agacio (Bric) da Norea, anello - giody54
Dal Bric Agacio ,abbiamo allungato l'escursione salendo alla Cima di Pigna .Bella giornata ,ma ventosa
09/12/18 - Dente (Monte) da Masone, anello - daniele64
Bell'anello , sempre ben segnalato con abbondanti segnavia . Fatto il giro in senso antiorario perchè mi è parso più logico . Prima parte , seguendo sempre i " tre pallini gialli " , su asfalto , p [...]
09/12/18 - Malaterra (monte) - Pino (rocca del) da Limone Piemonte - massimo66
L'idea iniziale era salire al Monte Vecchio e scendere dal colle Arpiola ma il forte vento mi ha fatto cambiare itinerario...toccate le 2 boscose cimette sono sceso a Vernate e poi mi sono sciroppato [...]
08/12/18 - Brosso, Lessolo, Anello da Calea - erba olina
Salita e scesa per la strada delle Vote ampliando l'itinerario fino all'Alpe Bitogno di Vico e alla cresta del monte Gregorio. Partenza da Via Sibia seguendo la stradina asfaltata fino all'ultima curv [...]
08/12/18 - Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino da Saccona - shiro
Prima volta al Vaccarezza. Bella giornata ma con forte vento. Non necessarie ne ciaspole ne ramponi. Poca neve anche in alto. Bella la crestina dalla punta all'Angiolino da dove sono sceso. Molte nubi verso la Francia.
08/12/18 - Longia (Monte) da Chesta, anello per Droneretto - Andrea81
Per evitare il forte vento previsto (che al mattino in realtà non soffiava ancora) scelgo una meta abbastanza riparata e quote basse; partito da Palù (piccolo spiazzo prima del paese per parcheggiar [...]
08/12/18 - Tre Denti o Denti della Quinzeina da Cuorgnè - laika58
Oggi in considerazione del vento e delle gonfie visibili sulle cime della valle Orco, abbandono l'idea di una ciaspolata, per rimanere a quote più basse e parzialmente riparate dal vento - Partito di [...]