Stella (Punta) da Terme di Valdieri

Come già menzionato, confermo la pericolosità del percorso in caso di pioggia o nebbia considerando la pendenza la presenza di erba nel tratto dopo il bivacco Varrone
Bella gita, breve ma intensa. Giornata molto ventosa che ha rovinato un pò la soddisfazione per la "conquista" della cima. Un ringraziamento al compare Ivan


[visualizza gita completa]
Bella cima ,non banale ,facile in condizioni ottimali,ma da evitare con terreno bagnato o ghiacciato.Quasi obbligatoria la visita al bellissimo Bivacco Varrone a pochi minuti dal percorso
Giornata più estiva che autunnale ,senza una sola nuvola,e per di più con temperatura gradevole.Con gli amici "del giovedì" Ines ,Marco e Beppe,siamo partiti da Terme alle 8:10 ,raggiungendo la cima alle 11 e 30.anche se avevo già salito questa montagna nel 2000,è stata ugualmente una bella escursione che ho rifatto volentieri .Sosta quasi d'obbligo al Lagarot al ritorno ,dove abbiamo incontrato due coppie di escursionisti .Oggi panorama di prim'ordine con vista Cervino e M.Rosa ,avvistati parecchi camosci,stupenda vista sul Corno Stella e Sul Canale di Lourousa,aimè ,con ghiaccio ai minimi termini.


[visualizza gita completa con 9 foto]
note su accesso stradale :: Strada libera e pulita.
Trovato ancora delle lingue di neve a salire al bivacco Varrone,all' inizio del tratto misto prativo più ripido (dopo la rampa canale e il grande larice ) che sale al colle dei Souffi bisogna superare una lingua di neve,come prima dello stesso colle nel tratto in traverso ascendente.Dalla deviazione per il bivaccio Varrone fino alla cima sono 300 metri di dislivello su terreno molto ripido anzi come dice Giada, quando si dice ripido si dice veramente ripido,il tratto in questione parte a sx appena superata la rampa e il grande larice fino al passo,ritengo sia più giusto il grado valutazione difficoltà EE/F.
Seconda volta che salgo nel vallone Lourousa,la prima volta sono salito all'Asta Soprana,oggi ho voluto salire dalla parte opposta per meglio vedere il canale Lourousa e il trapezio del Corno Stella,con Gianni la prima volta nel vallone Lourousa,lui ha preferito fermarsi al bivacco Varrone,trovo sia molto bello il Lagarot con i suoi trasparenti laghetti e la vista sul canale,anche oggi molti camosci.


[visualizza gita completa con 12 foto]
Amici! È sempre una bella soddisfazione svegliarsi di notte la domenica per andare su qualche rocca a farsi un mazzo così..gratis. cmq:l'intenzione era asta soprana ma la nevicata in quota di sabato una volta giunti al lagarot di lourousa ci ha consigliato di andare a destra. Punta stella da 5 stelle: x la bella via di salita, x il panorama e l'ambiente circostante,x il meteo,x la compagnia,e infine x la discesa: dal colle del souffi scesi nell'omonimo vallone :traccia segnalata tacche gialle, perdita disl.400mc, poco dopo i resti-rottami dell'aereo traversa a sx x il vallone dell'argentera che raggiunge a quota 2350mc. Da qui in 3 siamo poi saliti alla cima del souffi (primo piano sul corno ecc.)mentre in due sono saliti al bozano ("cameriera che merita +del caffè"). Discesa alle terme abbastanza lunga dal gias delle mosche: personalmente se dicessi che ho visto i draghi,mentirei ...ma il varano di Comodo..era lui.

[visualizza gita completa]
Di corsa dalle Terme fino al Bivacco Varrone, poi camminata fino alla Punta..da escursionisti fino alla deviazione per la punta poco prima del Bivacco; da qui in poi da escursionisti esperti a causa del primo canalino ripido da sorpassare e di altri passaggi molto facili ma da fare con prudenza(soprattutto se in caso di nebbia o pioggia)..bellissima la visuale dal Passo del Souffi, così come dalla Punta Stella.
Sulla cima la sorpresa è stata vedere una bellissima croce posizionata ad agosto 2014 oltre al cippo in pietre.
Personalmente, forse per allenamento, ho trovato molto più facile la discesa dal Passo del Souffi fino al bivio prima del bivacco Varrone: sono riuscito ad individuare più facilmente una traccia di sentiero e riuscire quasi sempre a correre (tranne ovviamente nel ripido canalino iniziale).

[visualizza gita completa]
Bella salita ripetuta a distanza di almeno 15 anni (per la verità, all'epoca avevo fatto la traversata al Bozano senza toccare la cima...). Come da descrizione, discesa da effettuare con cautela e assolutamente da evitare con tempo brutto o su bagnato. Vista magnifica un po' offuscata dai nuvoloni che mi hanno regalato un bell'acquazzone sulla discesa alle Terme. Prima di rientrare, toccata al Bivacco Varrone e risalita per un 100 m circa sul nevaio del Canale di Lourousa

[visualizza gita completa con 2 foto]
..avevamo idee grandiose per la giornata ma la sopraggiunta nebbia alle quote più alte (ed il relativo sopraggiunto scazzo) ci hanno fatto scegliere questa puntina che tanto ripiego non è, perché come ha detto chi mi ha preceduto è quasi più una F che una EE.. dal passo del Souffi alla cima si usano le mani, anche se il tragitto è corto (ometti a segnalare), mentre la discesa per la ripida cengia merita attenzione sulle placchette erbose (meglio non trovarsi lì mentre piove)

il Dari e il Faber. Ieri PD, oggi..... P ;) :DD


[visualizza gita completa con 2 foto]
Valuterei la salita dal Bivacco Varrone alle vetta F inf più che EE
Panorama super (come descritto da chi mia ha preceduto)
Si è visto anche il Cervino oltre al Gruppo del Rosa.
Assieme alle mie assidue Accompagnatrici Adele, Mirella e Paola, che saluto e ringrazio.
Rimarchevoli le frittatine che portano sempre!
Ho messo una foto nella raccolta.


[visualizza gita completa]
Salito per vedere da vicino il canalone di Lourousa sono poi arrivato fino alla cima della punta Stella; l'idea era di scendere nel vallone del Souffi,ma forte vento e nuvole minacciose hanno fatto cambiare idea.Bellissimo il panorama dalla cima nonostante l'altezza.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Escursione da non fare in caso di tempo brutto o nebbia!
Splendida giornata dal meteo spaziale, temperatura freschina in vetta e gradevole durante il percorso.
Tutta la gita è al cospetto del canalone del Lourousa che fa sentire il suo fresco respiro durante la salita verso il Varrone, e di sua maestà il Corno Stella che domina con la sua imponente parete nord tutto l'itinerario!
Che bello il ricordo di quando dopo tanti anni di attesa e di sogni, di chissà, forse un giorno lo salirò....salivo una sera di giugno al Varrone per poi l'indomani mattina affrontare il famoso Lourousa! Allora il suo respiro era freddo e inquietante nell'attesa dell'appuntamento con lui del giorno dopo, che fu bellisimo come lo avevo sognato e sperato, ma gelido fin che ero nel suo ombroso scivolo! Mentre per il Corno Stella invece ho il ricordo di una bella salita su calda roccia dal suo assolato versante sud in una bella giornata settembrina!
Ma bando ai bei ricordi e veniamo a oggi.
Quando si dice ripido, si dice veramente ripido! Non si deve sbagliare! Il tratto di ripido dopo il già ripido canalone è da affrontare con passo sicuro e senza soffrire di vertigini o aver paura di scivolare!
Veramente notevole il panorama dalla vetta, non si verrebbe più via da tanto bel vedere che c'è in giro, e che panorama!! Dall'Argentera, alla Catena delle Guide, al Matto, al Dragonet, all'Asta Soprana, alla Mondini, allo Stella, al Corno Stella, al Lourousa, al Malinvern, Tablasses, Fremamorta, Rocca di Valmiana,.... Monviso, Monte Rosa.......gira la testa dall'ebrezza di montagne!! Quante emozioni che riaffiorano in me, ricordi, pensieri, un via vai di sentimenti che mi danno queste splendide cime. Incredula di riuscire ad abbracciarne con lo sguardo così tante da un luogo solo. Mi perdo nei meandri dei miei sogni, di ricordi, di amici, gite, incontri, che fanno parte di me, come fare a non vagare un pò davanti a così rara maestosità, e, mi risveglio sulla Punta Stella!
In discesa una capatina a trovare il Bivacco Varrone e una sosta al bel Lagarot dove il Lourousa e il Corno Stella specchiano le loro severe moli sulle placide e calme acque del laghetto che ne addolciscono un pò l'aspetto!
Giornata in compagnia di Michela, che subito non voleva nemmeno salire, e Piero, che nonostante abbiano apprezzato il bel panorama, sono letteralmente fuggiti dalla vetta per l'apprensione della discesa del ripido pendio che poi hanno affrontato senza problemi ma con tanta ansia!


[visualizza gita completa con 16 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 09/08/12 - gabriandco
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: EE/F :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Varie
    quota partenza (m): 1355
    quota vetta/quota massima (m): 2567
    dislivello salita totale (m): 1212

    Ultime gite di escursionismo

    16/02/20 - Butetta (Monte) da Castellar - lonely_troll
    Gita vista mare in un bell' ambiente e con clima già primaverile. Alla partenza rosmarini e mimose fiorite e in alto niente neve, nemmeno sulla parete Nord del Grammondo
    16/02/20 - Baral (Bec) da Limonetto - dario 67
    Salita oggi un po' piu alpinistica x la presenza di tratti innevati sulla cresta e nella parte finale verso la cima si sale comunque senza problemi prestando attenzione solo nei tratti leggermente esp [...]
    16/02/20 - Ozzano Monferrato (panorami e ciminiere) anello da Treville - kaneski
    La mia drastica singola stella si giustifica col fatto che, probabilmente, tra i vari giri che si possono fare in Monferrato, questo, è il peggiore. Detto questo: la fama del Monferrato è certo meri [...]
    16/02/20 - Grandubbione (Vallone di) da Dubbione, anello dei Sette Ponti - dragar
    Non so perché ma questa valle ha sempre qualcosa di speciale. L'anello è molto bello, noi siamo partiti dalla frazione Podio. Il ponte delle Piane è ancora distrutto, si guarda abbastanza agevolme [...]
    16/02/20 - Serena (Punta) da Losa, anello per Chiaves, Tortore e Santuario S.Ignazio - la lu
    in una giornata come questa cosa si fà? o in piola a bombarsi di barbera e grignolino oppure alla punta serena o roba simile. e abbiamo fatto bene perchè l'anello è talmente rilassante che abbiamo [...]
    16/02/20 - Pagliano (Monte) da Busca - axlsandro
    Variante ad anello più impegnativa sia per dislivello, lunghezza che difficoltà di individuazione rispetto quello in relazione , quantomeno E . Da pizzetta Santa Maria ci siamo diretti al Sacro Cuo [...]
    15/02/20 - Croce (Monte) anello da Quarna per i Monti Saccarello, Mazzoccone, Colma di Foglia, Congiura - erba olina
    Seguito l'itinerario qui proposto escludendo soltanto il Monte Novesso. In questo modo il dsl. è di 1460 m e lo sviluppo di una ventina di km (dati GPS). Tutto l'anello è sempre ben indicato da tacc [...]