Ponsonniere, Cerces, Rochilles (Colli) da Chalets de Laval, giro dei Cerces

siamo tornati a fare questo giro dopo due anni, sempre bello e appagante, anche se il meteo non era dei migliori, anzi, alla partenza vento forte e 8 gradi

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Ok
L'autunno sta arrivando nella claree. Salite al Beraudes con vento fresco. Diversa gente in giro.Sentieri a posto.
Sempre un gran bel giro con uno sviluppo di circa 20 km.


[visualizza gita completa]
Da Laval nelle prime ore con l'accendersi dei colori caldi si sale ripidamente al lago, poi il vallone che resta in ombra fino a tarda mattinata. Scorci veramente belli sia nel bosco che coi primi riflessi del lago. Trasferimento verso il Ponsonniere perdendo poca quota poi ormai nei pressi del colle si apre la bella vista dell'itinerario inizialmente di cresta che porta verso le chiare e scintillanti rocce del G Galibier. Cima decisamente più meritevole della pointe de Cerces sia per il percorso con i divertenti passaggi in cresta, che per il panorama con gli Ecrins ancora più vicini. Rientrati alla Ponsonniere sono ormai solo lunghi spostamenti con percorso monotono fino al lago di Cerces, più vario e panoramico nella zona di Rochille e degli altri laghi, e poi la lunga sterrata.. ca 9km dal ponsonniere a laval con single trek non complicati che fanno rimpiangere la vtt a casa. Le 6 7h indicate sono fuorvianti, sinceramente e senza sboronate. Considerarne 5,30 a passo tranquillo più relative soste. Salut


[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema fino a laval
bellissimo giro. 7 ore della descrizione anche eccessive.. consigliabile il sentiero sulla dx orografica per scendere dal rifugio drayeres a laval anche se leggermente più lungo. Traccia molto bella per tutto il giro colori autunnali al meglio.. senza neve.. consigliabile..

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Ok
Percorso tutto pulito . Anche la salita al colle Beraud senza neve.Caldo notevole .L' attesa perturbazione è stata qualche nuvola e due goccine .Sempre di una bellezza emozionante.L'autunno sta esplodendo.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nulla da segnalare
essendo chiusa la strada per l'accesso a Laval (navetta a partire dalle ore 9.00) siamo arrivati al parcheggio molto presto anche un breve temporale ci ha fatto temporeggiare una mezz'ora.
sotto il colle de Beraudes c'è un breve tratto attrezzato con corda mentre in discesa sull'altro versante c'è un tratto un po' ripido su roccette . tolto questo tratto tutto il resto è un tracciato camminabile con tranquillità.
siamo riusciti a prendere tutti i tipi di meteo possibili, a parte la neve... temporale in partenza, poi le nuvole si sono aperte ed è comparso il sole. vento nella zona della ponsonniere e nuovamente pioggia verso il lac de cerces (dove abbiamo anche trovato un migliaio di pecore che pascolavano per i prati).
gita ad anello con varietà di paesaggi e di natura che lasciano sempre a bocca aperta. una serie di laghi tutti diversi per colori dell'acqua e riflessi


[visualizza gita completa con 8 foto]
Nulla da segnalare sul percorso, molto ben evidenti i segni di vernice sulle rocce e sentiero battutissimo, infatti anche se oggi la meteo non prometteva niente di buono x il pomeriggio, abbiamo incontrato molte persone sul percorso (gli italiani si sono potuti contare sulle dita di 2 mani).
Un bel tour ad anello, noi lo abbiamo percorso al contrario, evitando la salita al Col Beraude come primo impatto, secondo me meglio in quanto si suddividono meglio i metri di dislivello. Un altro grazie a Sergio x la sempre piacevole compagnia e un grande plauso alle mogliettine, Cinzia e Susy che ci hanno seguito anche in questa bella gita (h 6:30 comprese le pause).


[visualizza gita completa]
Gran bel giro escursione spettacolare prima di chiudere l'anello salgo alla roche Beraudes
Gruppo CAI Cumiana


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Ok
Dato che nevicava l'abbiamo presa tutta.Traccia un po imbiancata fino al Beraudes. Discesa nel canalino no neve.Zona Rochilles molto più bianca.Nevicava sui 2200.
Giro sempre stupendo ancor più con la neve.Ed erra l'armonia. ...


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Navetta dalle 8,00 da nevahe a Chalets de Laval
E' la decima volta che effettuo questo giro, sempre spettacolare. Peccato che oggi il tempo non fosse molto clemente.....
Schiarite dal primo pomeriggio. Nota: dopo 9 anni mi pare che le condizioni del traverso dopo il Col Des Berauds siano peggiorate (o è l'età?). Cavo negli ultimi metri sotto il Colle (lato Laval), che non ricordo ci fosse.
Gruppetto CAI UGET


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Ok fino a Laval
Claree in abito autunnale.Al lago Beraudes inizia la neve. Usato i ramponi fino al colle. Discesa quasi pulita .Grandi spazi.Ancora un po' di neve dietro il colle Ponsonniere .Temperatura gradevole e gran bel giro.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: da laval, con navetta
classificabile EE per via dei tratti, in salita e discesa, sommitali del Col Beraude. Il giro consente di associare ad un paesaggio selvaggio e dolomitico, la visione di 7 laghi di diversa conformazione e cromaticità (dall'azzurro chiaro al verde...). Il tratto tra il Col Ponsonniere e il Lac Rond è molto frequentato, soprattutto dai gitanti che arrivano dal lato Valloire, vista l'elevata quota della strada. I francesi camminano, da noi sarebbero tutti a max 5 m dall'auto!!!
Conviene sempre farlo salendo prima al Beraude, per cogliere in questa conca stupenda i colori limpidi del mattino.
Si consiglia in ogni caso di utilizzare la navetta, perché è molto frequente ed efficiente e consente, nel periodo di istituzione, di abbassare l'inquinamento in questa valle bellissima e intatta.
Con Simo


[visualizza gita completa]
Gita azzeccata per meteo e per l'autunno nel suo quasi massimo splendore.Partite da Laval con cielo azzurro,arrivate al col beraudes con vento a tratti.Verso il col Ponsonniere cielo coperto ma il tempo ha tenuto.Vallate stupende,grandi spazi,colori porpora e oro.Al col Cerces qualche goccia che diventa lieve pioggerella ai Rochilles,ma poi più nulla.Arrivate all'auto con cielo coperto e un gran bel giro ,già conosciuto,nel sacco.
Questa settimana i colori esploderanno.Merita.Sentieri ben segnati,niente neve.La Cerces aveva una piccola spruzzata a nord.


[visualizza gita completa]
Giro davvero di ampio respiro che ci ha condotto per valloni ancora completamente innevati (neve portante) e per laghi ancora quasi completamente ghiacciati. Con questo giro, niente Pointe des Cerces, la normale passa molto direttamente dal parcheggio per il canale Sud.
La compagnia è stata ottima, ma fare alpinismo facile è un'altra cosa. Gran camminatona di allenamento in una zona sconosciuta per via della sua distanza molto grande da Genova. Merita però senz'alto una visita! Parecchie marmotte, camosci e volatili in giro. Sulla via del ritorno visitati i bunker presenti lungo il percorso.


[visualizza gita completa]
Lassù è iniziato l'autunno con odori e colori.Ancora troppa gente in giro.

[visualizza gita completa]
Effettuato il giro nel senso contrario. In qualche punto del sentiero c'è ancora neve ma si cammina bene ed inoltre sono numerose le impronte.
Giro spettacolare! giornata freddina.

[visualizza gita completa con 9 foto]
note su accesso stradale :: Strada asfaltata fino ai Chalets de Laval
Come da descrizione. Il tratto Nevache-Chalets è servito nel periodo 15 luglio-15 agosto da Navetta.
Il periodo migliore per il giro è luglio, quando c'è ancora neve sulle cime e la fioritura è al culmine. Comunque merita sempre.
Gruppetto CAI UGET TO.


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1950
quota vetta/quota massima (m): 2800
dislivello salita totale (m): 1100

Ultime gite di escursionismo

22/02/20 - Grammondo (Monte) da Mortola Superiore - flavytiny
Gita superpanoramica con vista sul mare e sulle alpi, in solitaria, incontrato qualche escursionista francese in prossimita' della punta. Il sentiero nn e' mai ripido,invece lo sviluppo e' gia' degno [...]
22/02/20 - Aquila (Punta dell') e Cugno dell'Alpet da Alpe Colombino - franco1457
Come gli avevo promesso oggi ho portato il bravissimo ottantanovenne Gauso sulla Punta dell’Aquila. Giornata bellissima e calda, senza vento. Neve perfetta per ramponi (indispensabili). Primo tratto [...]
22/02/20 - Croce dell'Ubacco (Monte) da Moiola - rfausone
In realtà oltre al M. Croce dell'Ubacco ho proseguito per P. del Bric, M. Saret Alto, Rocce del Merlo, Rocca Serneis e M. Moura. Per le prime tre facili cime percorso in ordine, mentre per le restant [...]
22/02/20 - Legnone (Monte) dai Roccoli Lorla - manty57
22/02/20 - Teste (Alpe le) e Alpe Campo da Rimasco - giuliano
Fatto il giro suggerito in relazione come variante: Rimasco- Rifugio Alpe Campo- Cima Alpe Campo- discesa sulla ex pista fino all'Alpe Pianali- Alpe Teste- Le Teste- ritorno all'Alpe Pianali- discesa [...]
21/02/20 - Planes (Alpeggio le) da Morgonaz - brunello 56
Gita sui sentieri ormai nell’oblio. Variante all’itinerario descritto. Sono partito dal Castello di Quart, salito sul sentiero n. 7 fino al Beato Emerico, poi sul 7a per Valsainte. Poco dopo il [...]
21/02/20 - Ceppo (Monte) da Baiardo - rolly52
Bellissimo itinerario quasi tutto all’ombra, ideale in inverno senza neve o nelle mezze stagioni. Sentieri ben tracciati con linea gialla e indicazioni in legno. Ultimo tratto assai panoramicò co [...]