Cibrario Luigi (Rifugio) al Peraciaval dall'Alpe Barnas

note su accesso stradale :: senza problemi a Margone
il percorso è attualmente pessimo (sarà perchè hanno appena aperto il rifugio oggi?).
Erba molto alta fino quasi alle spalle nella parte bassa, poi erba comunque sempre troppo alta sommata ai molti alberi che con la loro chioma infastidiscono il passaggio. Tutto questo fino a 1950 metri circa di quota. Poi ancora 2 guadi dove almeno un piede bisogna bagnarselo. Sono rimasto veramente deluso!
Preciso subito che sono venuto qui in stile running, ma da Margone
Avevo intenzioni più bellicose. Dal Cibrario fino al Gastaldi, poi magari riorno dal Passo delle Mangioire, ma la neve ha scombinato tutto. Perciò dal Cibrario ho puntato al Lago dietro la Torre (con ben 5 nevai da attraversare ed un paio un po' più delicati) e ritorno per la strada per poi risalire sul sentiero fatto all'andata.


[visualizza gita completa]
Salito per un saluto agli amici che gestiscono nell'ultima settimana di apertura, la chiusura avverrà domenica pomeriggio.
Meteo perfetta, temperatura piacevole, ottimo cibo come sempre.
Tutti gli itinerari sono in buone condizioni.
Un saluto a Flavia, Rosy e Claudio e complimenti per il lavoro. Al prossimo anno !!


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: tutto ok
rifugio aperto .avvistamento stambecco albino

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: tutto ok
sentiero ok solo i guadi da prestare un po di attenzione
rifugio aperto .con la consueta buona accoglienza dei volontari di turno e naturalmente la buona cucina che non guasta .


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: libero
Prima volta al Cibrario, paesaggio spettacolare. Sentiero a posto un solo nevaio aggirabile e un paio di torrenti oltrepassabili facilmente. Con Anna che scende e sale senza problemi nonostante i chiodi nel ginocchio. Buon lavoro ai gestori!!Torneremo più avanti!

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: tutto ok
Salita un pò faticosa,visto anche il gran caldo che faceva. Sentiero in ottime condizioni e segnato veramente bene,complimenti. Giornata bellissima e molto calda. Incontrati pochi escursionisti. Arrivare al rifugio è imbatterti negli stambecchi ti dà un senso di piacere incredibile.Ciao

[visualizza gita completa con 4 foto]
Salito per salutare gli amici del CAI Leinì che festeggeranno domani i 50 anni di gestione in puro volontariato del rifugio. Sentiero appena ripulito ed in ottime condizioni, salita con molto caldo e tempo buono, a seguire la solita ottima mangiata,poi discesa con nebbie che salivano dal basso e un po di pioggerellina nella parte mediana. ultima parte con sole e caldo afoso.
Auguri per altri 50 anni così !!!

[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: ok
Toccata e fuga mattutina in solitaria con una giornata dal meteo a dir poco splendido.
Sentiero in ordine e ben segnalato.
Come da tradizione presenti gli stambecchi di fronte al rifugio, attirati dal sale generosamente elargito dai gestori.
Gita impreziosita da bellissima fioritura, soprattutto nella parte alta del tragitto.
Parecchi escursionisti sul percorso e un nutrito gruppo di ragazzi arrivati al Cibrario dopo aver pernottato al bivacco San Camillo.

[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: tutto ok
sentiero in perfette condizioni assenza di neve su tutto il percorso

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: da villaretto imboccare a destra una stretta ma asfaltata stradina fino a raggiungere i cartelli indicatori del rifugio
saliti come da itinerario descritto dall'alpe barnas al rifugio, siam saliti al colle altare (2902 su cartine, 2962 secondo segnaletica presente sul colle), discesi al lago della rossa e da lì tramite il sentiero che parte subito prima dell'attraversamento della diga, discesi tramite aereo sentiero sulla strada che in breve conduce al lago dietro la torre; da lì senza possibilità di scorciatoie tocca percorrere la carrozzabile che in circa un'ora e mezza riporta alla macchina (prima parte sterrata con passaggio sotto una galleria e decisamente piacevole, seconda parte asfaltata e un po' noiosetta), nel complesso ottima attraversata.
dislivello 1400 mt, tempi 2h 45- 3h al rif, 1h al colle, 2 h 45 la discesa

[visualizza gita completa con 1 foto]
bella giornata anche se di nuovo molto calda.Il sentiero è bello e tutto ben segnalato,a tratti bello ripido.Il piano dove c'è il rifugio è veramente molto bello,non ero mai stato ma tornerò.Tante stambecchine con i piccoli nei dintorni.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Percorso ben segnato, incrociati gli addetti alla pulizia del sentiero, le erbacce da estirpare non mancavano; ottima gestione del rifugio benche' sovraaffollato; tante tendine; oltre la Gita Sociale dei 24 della Comm Gite Cai Uget Torino numeroso gruppo di alpini.
Tanti stambecchi al lago.
Grazie al compagno di gita Mauro Sassone

[visualizza gita completa con 19 foto]
ultimo giro al cibrario saliti il 12 scesi il 13 domenica si chiude (purtroppo)

[visualizza gita completa]
saliti da margone dopo quasi 25 anni che non passavo da qui sentiero ripulito e ben tenuto e sempre un piacere arrivare al cibrario a salutare i gestori di turno e ricevere l'accoglienza che solo il cibrario da .nota negativa al rientro incontro con 5 trialisti che salivano al rifugio rovinando non poco il sentiero già martoriato dalle frequenti piogge di questa pazza estate .nota positiva mi risulta che siano stati beccati al ritorno dalla forestale

[visualizza gita completa]
Sono il socio, appena arrivato dal mare decido di salire anch'io prima al R. Cibrario e da li salire ad ammirare il lago della Rossa dal C. Altare. L'ultimo traverso prima del colle è ancora ben innevato, così decido di aggirarlo sulla dx in modo da trovarmi poi appena al di sopra della meta.

[visualizza gita completa con 6 foto]
Senza il socio,che prende il sole al mare,sono partito in tarda mattinata dalla piazza di Margone.Sentiero in ordine,vento nel vallone in avvicinamento al rifugio.Ottima accoglienza e la compagnia,Aldo de Roma,i ragazzi di Leinì e i ragazzini danesi con accompagnatore biellese.

[visualizza gita completa]
come sempre al cibrario tutto ok peccato per il tempo a tormentato tutto il giorno e stamattina era tutto bianco alla prossima

[visualizza gita completa]
oggi rifornimento al cibrario per la stagione da oggi sempre aperto venite numerosi non ve ne pentirete buone gite a tutti

[visualizza gita completa]
sentiero tutto ok rifugio in fase di apertura per luglio. in settimana invernale aperto

[visualizza gita completa con 1 foto]
Le nuvole hanno risparmiato parzialmente il vallone d'Arnas, tanto che al mattino il cielo era completamente sereno, poi malgrado il girovagare di nuvole, la salita è stata quasi tutta baciata dal sole. Sentiero molle e pesante fino alla ferrovia, praticamente arato dal probabile passaggio di animali. Grosso branco di camosci in prossimità del rifugio e qualche stambecco qua e là, il tutto per la gioia di Luna.
Assolutamente da vedere l'enorme scultura del pastore con cane all'alpe d'Arnas

[visualizza gita completa con 6 foto]
Nessun problema da segnalare per arrivare al rifugio. Siamo saliti il sabato per fare la Croce Rossa il giorno dopo, purtroppo al mattino il vento freddo e il leggero nevischio ci ha costretti a rinunciare alla vetta e siamo rientrati passando prima dal lago La Rossa e poi dal lago Sotto la Torre compiendo cosi un anello in un ambiente molto bello. Per la cima ci sarà un'altra occasione. Nota di merito ai volontari del Cai di Leini per l'ottima gestione del rifugio, sia per la struttura che per l'accoglienza. Gita organizzata dal Cai di Rivarolo.

[visualizza gita completa con 3 foto]
Salito il 19 con Francesca e Fulvio dall’Alpe Arnas al Cibrario e al Lago di Pera Ciaval, pernottato al rifugio. Il 20 escursione al Colle Altare, al Lago della Rossa e al Collarin d’Arnas, attraversando qualche piccolo nevaio: panorami fantastici! Ambiente aspro e severo, bellissimi i piccoli iceberg nel lago. Il 21 scesi lungo il sentiero che parte dalla Cresta di Moncortil al Lago dietro la Torre, da qui lungo la strada fino alla macchina. Molto ben segnati i sentieri; ottima la gestione del rifugio, atmosfera famigliare, un grazie a tutto il personale!

[visualizza gita completa]
l'idea era andiamo al lago della torre sulla strada dell'enel. poi capita che troviamo un passaggio fino alla torre allora andiamo al cibrario salutiamo gli amici di turno e scendiamo dal sentiero normale n120 se non sbaglio . e poi ci premiamo alla furnasa naturalmente

[visualizza gita completa]
niente di particolare da segnalare sentiero oramai tutto pulito dalla neve ancora una piccola lingua di neve volendo si puo aggirare .su al rifugio il piano del sabiunin ancora abbastanza innevato

[visualizza gita completa]
volevo solo segnalare che il rifugio cibrario e aperto anche se sul suo sito risulta chiuso. ci sono dei problemi con la parabola satellitare che comunque verranno risolti al più presto

[visualizza gita completa]
Partiti con il sole ritornati con la nebbia.Il primo tratto del percorso e' pareecchio ripido,la seconda parte alcuni tratti permettono di prendere fiato.Ambiente molto bello.Il rifugio e' chiuso.Nessuno in giro,visto marmotte ,stambecchi e una vipera.Gita fatta con Franco e Sergio.

[visualizza gita completa]
Salve.Dopo la breve parentesi marchigiana,siamo venuti alla ricerca di un po' di fresco in questi posti a noi poco conosciuti.Quindi dopo aver dormito all'hotel Grand'Usseglio,siamo partiti dal Vallone d'Arnas.Il tempo era abbastanza soleggiato.Arrivati al Cibrario il meteo andava peggiorando,ma noi abbiamo pranzato e fatto programmi per il proseguo della gita.Dopo pranzo in breve siamo giunti al Colle d'Altare e poi siamo scesi verso il lago Croce Rossa.Purtroppo l'imbruttirsi del tempo ci ha fatto desistere dal raggiungere questo enorme bacino,quindi siamo ritornati sui nostri passi in mezzo ad una nebbia di condensa che limitava la visibilità a 10 metri.Gita lunga(14 km),ma con scenari indimenticabili.Le 4* sono per il meteo che comunque non ha scaricato acqua.
Un plauso ai gestori del Cibrario,che tengono il rifugio in maniera esemplare e cucinano divinamente!Il rifugio è dotato di acqua calda ai servizi,disponibilità di doccia,e stanzetta riscaldata dove poter asciugare i vestiti bagnati.Sicuramente torneremo per fare il tour della Bessanese.Con Laura,rimasta entusiasta dei posti.


[visualizza gita completa con 2 foto]
note su accesso stradale :: buono
solo quattro stelle per il grande caldo nel primo terzo del percorso
con Giovanni "il maratoneta", Francesco "il sociu" aa 81 ma non sono riuscito a stargli dietro (bravo lui? scarso io ? o tutte due le cose ?


[visualizza gita completa con 2 foto]
saliti dalla torre per rifornimento pane piccola colazione acciuge al verde e salame ridiscesa per appuntamenti pomeridiani ci rivedremo venerdi per cose piu serie .chi e del rifugio o del cai di leini sa di cosa parlo .comunque e sempre bello salire al cibrario e sostare anche solo per un saluto ai gestori di turno ciao a presto walterb

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: buona
saliti con l'amico carlin ieri per l'apertura .rifornimenti con elicottero sistemazione rifornimenti pranzato e purtroppo ridiscesa per inpegni ma torneremo credo in fine settimana per portare pane fresco (a piedi)e ritrovare gli amici del cibrario sempre disponibili e accoglienti ps per chi non ci e mai andato.provare per credere

[visualizza gita completa]
Tempo variabile tutto il dì: momenti di visibilità mescolati ad altri in nebbia.
Partiti dall'Alpe Arnas alla volta del rifugio Cibrario, siamo saliti al Lago del Bertà.
Tornati al rifugio per il pranzo.
Dopodiché il gruppo si è diviso: Robi, Luca e Carlo sono tornati direttamente all'auto per la via di salita, invece io ed Adriano abbiamo fatto il giro ad anello dal Colle Altare per i Laghi della Rossa e dietro la Torre. Ancora neve, marcia, al colle Altare fino ad arrivare alla Rossa. Insomma, un gran girone, oggi che non volevo assolutamente camminare.

[visualizza gita completa]
Saliti in serata (nottata sarebbe più appropriato) per dormire nel locale invernale. Nebbia lungo buona parte del percorso e sereno da poco prima del rifugio. Un paio di tratti in cui si pesta neve, una 50ina di metri invasi dall'acqua ma il tutto senza problemi. Ancora parecchia neve intorno al rifugio. Locale invernale in buone condizioni.
Salita quasi notturna con Bubbola organizzata in fretta e furia dopo gli impegni lavorativi. Saluti a Max e Paolo (che ringrazio ancora, lui sa perché...) che hanno avuto la nostra stessa idea.


[visualizza gita completa]
Giornata nebbiosa e in parte uggiosa; partiti e quasi subito entrati nella nebbia, dopo circa 3/4 d'ora iniziava a piovigginare fortunatamente mai troppo forte. A quota 2300 usciti dalla nebbia e sole splendente che durava purtroppo per non piu' di 100 mt, poi nebbia fissa.
Grande festa al rifugio per il 50ennale della sezione, almeno 130 persone nonostante la giornata non fosse delle piu' invitanti. Un saluto a tutti ed un un complimento a chi si è prodigato in cucina per allietarci la giornata. Salita con Sergio, Giulia, Manlio e Ceccu.


[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 20/08/09 - rudolph
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Est
    quota partenza (m): 1547
    quota vetta/quota massima (m): 2616
    dislivello salita totale (m): 1070

    Ultime gite di escursionismo

    26/02/20 - Lera (Monte) da Givoletto per il Monte Castello e Madonna della Neve, possibile anello - madox
    Vento impetuoso e aria fredda. Superbi panorami sulla pianura e su Torino. Pista forestale lunga e poco varia, molto allenante la ripida salita a Madonna della Neve. Sempre ottima traccia a parte ne [...]
    26/02/20 - Grigna Settentrionale o Grignone da Colle di Balisio, anello per la Bocchetta del Nevaio - robyberg
    Salita al Grignone quasi solitaria, effetto virus, solo 7 persone salite in cima. Neve da poco sotto i Comolli, da qui ramponi indispensabili, neve dura senza remollo. Sole poi velature, nuvole e poi [...]
    26/02/20 - Martin (Punta) e Monte Penello da Acquasanta, anello - anna1092
    Partita con il sole e arrivata in vetta con nubi nere, tuoni e granelli di neve e tanto vento, Punta Martin non delude mai! Completato il giro ad anello.
    25/02/20 - Paglie (Bric), da Graglia per il Col S. Carlo e traversata a Borgofranco - brunello 56
    Giornata peggiore non potevo scegliere. Le previste ed attese schiarite non ci sono state, tutta la gita all’insegna della scarsa (o nulla) visibilità. Di inquadramento neanche a parlarne, si saliv [...]
    24/02/20 - Lunelle (Punta e colle) da Traves, anello - laura59
    Caldo intenso.Sentieri puliti e ben segnati.Arietta fresca solo in vetta.
    24/02/20 - Sapei (Monte) da Comba, anello per il Colle Arponetto e Rocca Sella - mario-mont
    Sentieri ormai completamente sgombri da neve. Tutto il percorso ribollinato di recente, a parte il tratto Arponetto-Sapei, senza segnaletica.
    23/02/20 - Pian Spigo (Punta) da Vonzo - andrea.paiola
    Saliti più o meno fino alla cresta, c'è ancora un sacco di neve nelle zone in piano e il caldo l'ha resa liquida, quindi si sprofondava fino all'inguine dopo le 11... un calvario tornare al Santuari [...]