Coin (Testa del) dal Ponte d'Almiane

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Bagnata
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti tardi (9.30) e abbiamo dovuto lasciare l'auto almeno un km prima della partenza con la neve. Il rio è tutto coperto con qualche buco. Salita senza problemi con neve che aveva già mollato. Tanta gente ma ben distribuita sulle tre cime del vallone. Breve sosta in punta e poi bella discesa (13.00)su firn portante fino a quasi il pianoro dove cominciava a sfondare leggermente e a frenare. Discesa sul rio non entusiasmante ma continua fino in basso.
Con Dino, Gimignano, Simona, Rinaldo, Simone, Rnrico e Francesca.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
attrezzatura :: scialpinistica
Salita dopo l'Almiane intorno alle 11, pendio con neve morbida (rampant non necessari), iniziata la discesa intorno alle 12.15. Tutto il pendio era in condizioni spaziali, primaverile con leggera cremina...curvoni veloci al top! Ovviamente dal pianoro alle macchine la neve era pesante e poco scorrevole ma sempre sciabile, divertente toboga nella gorgia.
Con Serena

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: Primaverile/Trasformata
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Il Vallone di Almiane è sempre ideale per lo scialpinismo primaverile.
L'imbocco del Vallone presenta neve irregolare per i numerosi fondi di valanga; la parte medio alta del percorso si svolge su bella neve trasformata.

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Crosta da rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: Primaverile/Trasformata
note su accesso stradale :: Ok poco prima della curva del canale
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
50 skialpers, canale tutto coperto, neve dura sulla salita, sul pendio finale obbligatori coltelli, discesa su neve portante dura, poi lieve marchetta e piccolo tratto sfondoso poi trasformata fino al canale, ancora tanta neve

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte dal ponte con gli sci ai piedi, tenendo la destra si arriva al piano.
La salita al colle è su crosta non portante: non servono i coltelli ma è piuttosto faticoso.

La discesa è stata abbastanza difficile a causa della condizione della neve, raggiunto il piano la neve ha mollato quanto basta per qualche curvetta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in auto sino al ponte sul Rio Almiane
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Le previsioni meteorologiche contrastanti ci hanno tenuto in dubbio fino all'ultimo sulla meta di gita di oggi, alla fine facendo colazione con calma a Torino al bar alle 7.30 optiamo per una comoda salita nel vallone di Almiane. Parcheggiamo sul ponte e partiamo sci ai piedi con tutta calma alle 9.20 sotto un cielo plumbeo, confidando in qualcuna delle schiarite previste da un noto sito di previsioni meteo. La totale assenza di rigelo ci consente di risalire anche la angusta parte inferiore del vallone di Almiane sull'erto traverso adiacente al Rio omonimo senza ricorrere all'uso dei coltelli. Arrivati sul pianoro superiore a quota 2300 decidiamo di puntare alla Testa del Coin. Il pendio di salita è solo parzialmente tracciato, quindi nella parte superiore più ripida dobbiamo battere traccia: non è un compito particolarmente gravoso, ma cominciamo subito a percepire la crosta non portante che troveremo nella parte superiore della gita. Prima raggiungiamo la cima orientale a quota 3014 e poi ci rechiamo sulla cima occidentale a quota 3003, dalla quale sembra più agevole imboccare un migliore pendio di discesa. Alcune "delicate" raffiche di vento ci inducono a cambiare assetto velocemente e ad emulare Baglioni, togliendoci rapidamente dai ... :)
Un pò di derapata tra roccette affioranti e guadagniamo la linea di discesa prescelta. Troviamo neve pesante e crostosa, che ci obbliga ad una sciata decisa a curve ampie per non impantanarsi troppo. Dopo aver superato la valanga caduta giorni fa e lambita durante la salita, la neve migliora per effetto delle temperature più alte e del sole dei giorni scorsi, consentendoci una sciata più divertente su neve un pò pesante ed umida sino al pianoro superiore a quota 2300. Da qui in poi neve sempre più umida e trasformata, bella da sciare sino alla gorgia, poi comunque sciabile con un pò di decisione , per arrivare sino al ponte (ed alla macchina) sci ai piedi.
In compagnia degli Andrea per un'altra bella giornata in montagna, nonostante il cielo coperto, la visibilità in alcuni momenti piatta e la neve accettabile ma non bella: l'ottima compagnia ha ampiamente sopperito alle condizioni meteo ed ambientali non ottimali.
Gita conclusa con un ottimo pranzo francese, innaffiato con vino rosè dell'Alta Provenza, all'Auberge du Clot diNevache


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
qualche valanga da superare nel canalone,utili coltelli per evitare scivolate sui meloni duri di primo mattino
oggi relax in quasi totale solitudine,bella classica del vallone d'Almiane la testa del Coin che offre sempre comodità, visto che si parte sci ai piedi dall'auto e non c'è neppure bisogno di levatacce...partiti 8.35 in vetta alle 11,discesa su firn giusto per esser giu alle 1225 Abbiamo visto l'altro skialper da solo alla punta di valfredda più mattiniero di noi!!comunque bella sempre bella gita Cristiano,Rita e Speck il nostro cane scialpinista!si può ancora battagliare parecchio nel vallone d'Almiane,certo in basso sta andando via ma ce ne ancora!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Senza problemi solo con fuoristrada 4x4
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte sci ai piedi su residui di valanghe. Utili ma non indispensabili i rampant sul ripido pendio che conduce alla vetta. Discesa molto bella con manto nevoso sempre ben portante ad eccezione di breve tratto a quota 2.800 circa. Condizioni eccezionali da quota 2.650 in giù con stupenda neve primaverile liscia come un biliardo. Con Daniela, Vincenzo, Danilo, Alberto, Volfango e Luca.
Giornata abbastanza fredda con un po' di vento e qualche nube. Parecchia gente in giro.


[visualizza gita completa con 9 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: un pó di fango e neve ma ok fino al ponte con 4x4, forse ok anche con auto normale
attrezzatura :: scialpinistica
gita con gli sci ai piedi dall’inizio alla fine. discesa fantastica su neve primaverile con un velo di riportata dal vento.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Strada aperta oltre il ponte di almiane
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Il canale e' pieno di neve, si possono mettere subito gli sci, pero' e' molto sporco di detriti, sopratutto pietroline. In partenza delirio di alberi abbattuti da valanga. Il pianoro e i canali sono molto ben innevati.
Il passaggio stradale sul ponte e' aperto (fresato con un muro di 3/4 metri!) ma stretto e con neve sul fondo e dopo per parcheggiare ci saranno 3/4 posti. Forse meglio parcheggiare prima.
Nessun rigelo, neve bella solo nei primi 150 metri di dislivello. Poi marcia ma sciabile. Il pianoro lo si fa dritti.
Canale quasi tutto in derapage e quasi certamente si toccano pietroline galleggianti. Se non avete sci nuovi e' comunque comodo scendere sci ai piedi.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Stanno pulendo la strada fino alla fontana prima della diga
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Stamattina si arrivava ancora a 100 m dal ponte, pur essendoci ancora un ottimo innevamento non ci sono più le condizioni della scorsa settimana riassumo, per chi vorrà andare in zona domani, ciò che ho trovato oggi:
Neve da subito con buon rigelo notturno
Un paio di buchi si sono aperti scoprendo il torrente, comunque si passa bene
Da quando si arriva ai primi pianori neve a bugne e rigole da pioggia degli scorsi giorni
Da quando si abbandona il vallone per risalire i pendii della Coin ci sono svalangamenti superficiali, idem per i pendii della Valfredda anche se sono meno rendendo il pendio più uniforme e sciabile
Dai 2600 m bella neve portante con due dita di fresca dei temporali
Discesa iniziata prima delle 10 e non ho trovato 1m fuori posto, scegliendo, ovviamente, i giusti pendii che evitano gli svalangamenti superficiali, firn dalla cima fino al vallone poi primaverile morbida.
Sostanzialmente Almiane e Valfredda appaiono in condizioni migliori rispetto alla Coin, dove comunque una bella sciata si fa, il vallone d’Almiane è in ottime condizioni di innevamento, scordatevi però le 5*
Oggi 7/8 persone dirette all’Almiane, solo io alla Coin e 4 persone che salivano ramponate
Meglio non scendere dopo le 10,30, nel vallone sarà sicuramente sfondosa


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
gitarella in velocità ..partiti alle 7,30 dal ponte (ci si ferma qualche metro prima..poi ancora neve sulla strada) sci ai piedi dal ponte lungo la slavina: rigelo assente ma neve compatta...in poco piu di 2 ore in punta salendo il primo (ripito) canale che si incontra.....traversato in direzione della Punta di Valfredda e scesi per il ripido pendio (ma ben assestato) che scende alla sinistra orografica del colle di valfredda .... su un pendio vergine e non tracciato
buona sciata fino a quota 2500 poi sci dritti e facciamoli scorrere lungo il vallone ... ps....rientrati cosi' presto a Torino che il primo pomeriggio...andato in falesia a arramipicare !
con Mauri e Adriana che....trainava il gruppo !


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Zona di ingresso nel vallone ancora ben intasata ed assai agevole sia in salita che in discesa; leggero rigelo nella parte iniziale che sparisce salendo, salvo poi riprendere negli ultimi 300 m. in alto; in discesa inizialmente ottima crosta portante che termina al primo cambio di pendenza, quindi una breve zona di crosticina sfondosa poi, saliti su una slavina siamo arrivati facilmente sul fondo del vallone dove una bella neve morbida su fondo compatto ci ha condotti sino al ponte (ancora sommerso nella neve)

Oggi nel vallone dell'Almiane era come essere all' Ikea ma c'era spazio per tutti......
Con Barbara, Giorgio e Nicolò


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva a circa 200 mt. lineari dal ponte
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi c'era il mondo nel Vallone di Almiane, ma direi che le condizioni giustificano questo affollamento. Si parte sci ai piedi a circa 200 mt. dal ponte, la valanga si risale bene, neve morbida ma con rigelo sufficiente e buon grip sino in cima.
Discesa ottima per i primi 300 mt. circa, poi sfodosa, noi siamo scesi su una slavina e devo dire che era meglio del pendio; ultimi mt. prima del piano su bella marcetta su fondo compatto. Il piano è scorrevole e la valanga si scende bene con qualche attenzione a pietre e ramaglie che comunque non hanno disturbato più di tanto.
In compagnia di Rosy e Manlio.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada pulita fino a 200 metri dal ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Un'inattesa schiarita ci ha permesso di salire per oltre metà gita con il sole, purtroppo verso le 8.00 le nuvole hanno ripreso possesso delle cime e la prima parte della discesa su pochi cm di neve fresca molto umida si è svolta con scarsa visibilità, dai 2800 metri la visibilità migliorava e la neve primaverile era al limite della portata causa rigelo piuttosto scarso.
In compagnia di Marco e Carletto, altri 3 skialper francesi sull'itinerario, 2 skialper verso l'Almiane e 1 verso Costa del Becco. Una volta arrivati all'auto le nuvole stavano conquistando tutto il vallone.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Strada sgombra fino al ponte di Almiane e poi ancora tanta neve. Il valloncello con il torrente è pienamente coperto con qualche residuo di valanga ma ancora sciabile e più in su bella neve su tutti gli itinerari. Oggi scarso rigelo fino a quota 2500 ma neve ben sciabile tranne vicino al pianoro che sfondava leggermente. Noi siamo scesi verso le 11.30.
Con Cesare T, Cesare P, Giacomo , Alberto, Franco , Massimo e Gianni. Saluti ai gulliveriani Lakota ( con Clara) e Onegiac incontrati al parcheggio.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: strada chiusa poco prima del ponte Almiane
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
le condizioni generali del pendio (giovedì 17) sono uguali a quelle descritte ieri da Matteo Bosco nella relazione "testa del Coin quota 2981"; neve dura e liscia nella parte alta e sopratutto nella parte mediana, la più ripida. coltelli indispensabii, infatti ... li avevamo dimenticati! ... siamo quindi saliti a piedi nella parte più ripida con sci sullo zaino; scesi verso le 11,30
probabilmente una discesa dopo le 12 avrebbe consentito alla neve di ammorbidirsi, invece è rimasta durissima; ma spesse nuvole in rapido avvicinamento ci hanno indotto alla discesa (rinunciando agli ultimi 50 - 100 mt) per poter mantenere una piena visibilità; il meteo si è chiuso poi molto più avanti e probabilmente ci avrebbe lasciato il tempo necessario, ma l'idea di un possibile temporale in campo aperto ci ha indotto a scendere subito; comunque, 900 mt di discesa più che gradevole, anche nel tratto basso intasato dalle due valanghe, queste invece si sono ammorbidite, si è potuto scendere bene nonostante il percorso sia obbligato per via dei rami e delle pietre


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada percorribile quasi fino al ponte (un centinaio di metri prima)
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Canale completamente coperto e ben percorribile sia in salita che in discesa (resti di slavine), ottimo innevamento e scarso rigelo come ovunque. Parte superiore primaverile ben trasformata, intermedio un po' sfondosa ma ancora accettabile, finale su polentina acquosa ma sempre sciabile.
Poca gente su tutti i percorsi. Costa del Becco con tratti pelati ma ancora percorribile.
Strada percorribile senza problemi tra due muri di neve, poco spazio per parcheggiare.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nessun problema da segnalare
quota neve m :: 2300
attrezzatura :: scialpinistica
Fatta la Testa del Coin e la Punta di Valfredda in traversata. Partenza direttamente dal Ponte d'Almiane con ravanage per intenditori sia in salita che in discesa prima di arrivare alla neve (consigliabile salire un po' più su con la macchina fino a incrociare il sentiero). Neve continua dal limitare del bosco. Il rigelo è stato buono e ci ha permesso una salita piuttosto veloce; sono presenti alcune valanghe di fondo nella parte destra (salendo) del vallone di Almiane, prestare attenzione.
In salita abbiamo usato il coltelli nel canalone che porta alla Testa del Coin data la ripidezza del pendio.
Per la traversata in cresta sono utili i ramponi o quantomeno una picca per il tratto tra la Coin e il colletto adducente alla Valfredda; quest'ultima ha la cresta pulita su rocce e sfasciumi.
Il tempo ha tenuto, minacciando pioggia solo all'inizio della discesa ma smettendo pressochè subito.
Discesa: iniziata dal colletto tra le due punte su ottima primaverile; pendio ripido il giusto e molto divertente, poi lungo traverso e "spingi-spingi" per arrivare all'imbocco del vallone; qui è possibile prendere un bel sentierino che riporta sulla strada (consigliabile anche in salita) oppure proseguire per un ravanage da intenditori di lato al torrente fino al ponte.
Gran bella gita, nata quasi per caso, in compagnia di Paolo, Andrea e Stefano. Davvero consigliabile farle in traversata e scendere dal colletto tra le due punte. Se le alte temperature mollano un pò sono consigliabili ancora per qualche giorno....il portage è ancora accettabile. Consigliate!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada percorribile da qualsiasi auto con attenzione
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo aver sceso la Valfredda, essendo ancora presto, salgo anche la Coin.
Qui il pendio prende sole prima rispetto alla Valfredda e la neve era appena rinvenuta nello strato superficiale, arrivato in punta decido di scendere subito per evitare di trovare pauta, ed erano solo le 9…….
In effetti anche questa discesa sarà superlativa su ottima primaverile fino al piano, poi c’è solo da lasciar andare gli sci fino ad incontrare il sentiero.
E’ presente un grosso distacco di fondo sceso dalla Tete de Pierre Muret probabilmente negli ultimi due o tre giorni, l’unico skialp incontrato mi ha detto che venerdì non c’era.
Conviene aggirarlo arrivando in prossimità del torrente per evitare di andarci a ravanare dentro.
L’alzataccia ha premiato con due splendide discese sfruttando il rigelo notturno, che dura poco ma se si prende al volo………….


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida, molto meglio delle aspettative. In auto senza problemi fino al ponte di Almiane. Portage sul sentiero estivo fino a quota 2200. Saliti con gran caldo (alle 6.30 al ponte di Almiane 8 gradi) e neve sfondosissima, da quota 2600 migliora un po'. In punta sci ai piedi, coltelli non necessari. In discesa, scegliendo i pendii più in ombra, ottima fino in fondo al vallone: marcia in superficie ma ben portante sotto, un po' lenta ma goduriosissima. Sul pianoro del vallone di Almiane ormai completamente pappa, ma lì si tira dritti velocissimi fino alla fine. Solo altri due oltre a noi nel vallone.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Tempo meteo eccezionele,partito alle ore 7.25 in compagnia di un gruppo di 12 skialp,lasciati poi sul fondo del pianoro dove hanno proseguito per altra meta.
Portabilità sci per circa 35' su sentiero per le baite diroccate parte versante costa dei Becchi...
Forma non perfetta ma riuscito ugualmente a raggiungere la vetta con molta calma e determinazione......
In discesa variante di sinistra per canala ripidina dove la neve sembrava migliore purtroppo molte pietre disseminate quà e là....
Per chi avesse ancora velleità nei giorni a venire tenersi nelle tracce di salita senza deroghe laterali.
Sceso tardi.....haimè senza vedere piuì anima viva fino alla macchina.....Anche la montagna viene vissuta "Mordi e fuggi" come il resto delle cose......
Seguirà la documentazione fotografica.....
Un ringraziamento al sottoscritto che come al solito si è accompagnato....


[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Un tour nel vallone d'Almiane,caldo neve molliccia,mi sono fermato a quota 2600,hah la vecchiaia.
Con Norby sempre in forma.

[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
bella neve dalla cima fino a 200 metri dal ponte... due grosse valanghe ,cosringono a qualche breve "ravanaggio " ma si arriva fino al ponte sci ai piedi...vallone in ottime condizioni..

[visualizza gita completa con 1 foto]
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Raggiunta per facile cresta dalla Valfredda. Grande sciata.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: snowboard
Condizioni ottime.
Saliti per prati per superare le slavine che finiscono nel canale, veramente grosse e sopratutto non percorribili sci ai piedi...quindi tanto vale, in totale saranno un 150mt di portage.
Ottimo rigelo, calzato i rampant alla fine del vallone dove il pendio di impenna.
In discesa polvere su fondo duro e liscio, ben godibile, da quota 2400 circa ottima primaverile fin quasi alla fine.
Oggi in compagnia del socio Enzo, che ha avuto questa bella idea e che ringrazio per aver avuto la pazienza di avermi appresso, visto che non ho certo la sua gamba.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per fare il Malamot poi abbiamo rinunciato per il vento così ci siamo diretti verso Rochemolles. Primo tratto su sentiero per circa 1 km, una volta messi gli sci temperatura perfetta fino in cima e ampi pendii ben innevati. Ultimi pendii con un dito di farina su neve dura. Bella discesa con solito ravanamento solo nella parte finale per le slavine.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Per le considerazioni tecniche sulla sciabilità vale la relazione della Valfredda. Parte alta buona in basso meno. Un grazie ai 2 sciatori di ritorno dalla Valfredda che, nella parte bassa, mi hanno aspettato per terminare la gita, ero da solo. CONSIDERAZIONE: quando oltre 35 anni fa ho iniziato a frequentare la montagna il concetto era del rispetto per gli altri, la pace del silenzio per godersi il meraviglioso ambiente, oggi per tutta la salita 3 cani hanno abbaiato praticamente in continuazione; appena arrivato in vetta subito sceso per godermi almeno la discesa. Dispiace vedere che il rispetto per il prossimo dalla città sta salendo in quota... PS: sono io che sono rimasto indietro....

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva con auto normale, fin oltre al Ponte d'Almiane
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte sci ai piedi dal ponte d'Almiane. Oggi molte persone nel vallone, la gran parte dirette alla Testa del Coin e Punta Valfredda. Dopo le nevicate ed il vento dei giorni scorsi, non c'era da aspettarsi un granché e cosi` e` stato. Fino all'imbocco del canale (circa 2700 m) neve primaverile, poi da dove si svolta a dx fino in punta, crosta parecchio difficile da sciare: le 3 stelle sono una media tra la parte alta (1 stella) ed il tratto dai 2700 m in giù (4 stelle). Tempo ottimo ed assenza di vento, panorama bellissimo.

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Al ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Neve dalla macchina primo tratto lungo il fiume marmoreo ,da fare con coltelli. Condizione eccezionale nel vallone grazie a chi ha descritto la gita nei giorni scorsi permettendomi di fare oggi nel buco di bel tempo mattutino una splendida gita . Pendii alti neve dura liscia con un filo di farina ,tratto intermedio fino al ponte primaverile commovente .

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Ci siamo fidati delle previsioni anche se in autostrada qualche goccia ce la siamo presa... poi aperture e sole. Partenza sci ai piedi dal ponte poi sempre su come da descrizione fino in vetta. Discesa sul primo pendio buona poi duecento metri di neve pressata e non trasformata che in salita hanno fatto zoccolo, evitabili stando tutto a destra nel tratto ripido di neve dura sempre portante. Poi dai 2500m in giù primaverile fino all'auto. Una quindicina di persone sull'itinerario, nessuno alla Valfredda.
Con Bubbola, Germano e Roberto.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Vallone dell'Almiane nella sua forma migliore.Saliti interamente senza l'uso dei rampant(ma in qualche punto sarebbero stati utili).Discesa da mille e una notte.
Con Lory,Roberto e Raffaella


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si parte sci ai piedi dal ponte di Almiane
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni super, salita e discesa molto divertenti e appaganti, tanto che scesi dal Coin abbiamo ripellato e saliti alla punta di Almiane. Neve primaverile, dura con ottimo grip. leggero velluto superficiale nella parte bassa. Consigliati i rampant per il contropendio di partenza e per la parte finale di punta Almiane, utili anche a tracciare sul Coin.
Giornata stupenda anche per il meteo e per la simpatica compagnia di Claudio , Miki e Susanna,


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Gran giornata, meteo perfetto e neve atrettanto. Inoltre l'itinerario e' molto interessante, dunque 5 stelle oggi!
In auto si arriva al ponte d'Almiane: si mettono subito gli sci e (consiglio) i rampant. Primo pezzo un po' avventuroso a dx del torrente, poi il vallone si apre, la neve e' sempre bella dura fino alla cima. Nel canalone comunuqe c'e' ottimo grip e, seppur ripido, si sale bene, ottima la traccia. Ultimi pendii meno ripidi e neve sempre super.
In cime si apre un gran panorama sull'alta valsusa, oltre le previsioni.
Discesa: partiti tardi da su, 12,30, per far smollare un po' la neve. Primo pendio, fantastico, neve dura che mollava appena il giusto, spazi larghi per la fantasia del percorso. Al canalone, che e' sui 35 gradi per almeno 100m nella parte alta, neve un pelino piu' dura ma grippatissima, che perdona molto. Stupendo, anche per la pendenza sostenuta. Sciabilissimo. Dalla base del canalone bella primaverile un po' smollata, velluto. Da cima alla macchina, tutto molto buono.
Bel vallone, oggi molta gente verso la testata, una decina al coin. Cima molto bella, piena BS.
Un saluto ai tre amici di pinerolo con cui abbiamo fatto tutta la gita.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Itinerario in ottime condizioni e bella neve primaverile su tutto il percorso.

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Dissestato ultimo km ma, con attenzione, si sale
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Con 4x4 sono arrivato bene alla partenza della gita, si arriva anche con auto normali prestando attenzione all’ultimo km, il park dopo il ponte è ancora innevato e non agibile, si parcheggia al ponte o sul bordo strada
Oggi partire presto non serviva, temperature decisamente basse e vento sostenuto sconsigliavano l’alzataccia, alle 13 al park c’era 1°C…………..
Partito alle 10,30 con calma dal ponte calzando da subito i rampant costeggiando il torrente su neve dura, vento a raffiche nel ripido pendio e traccia a tratti ricoperta dalla neve trasportata, piccola zona di sastrugi prima dell’ultimo pendio sotto la cima.
Discesa inizialmente su neve dura con buon grip, da metà in giù primaverile divertente appena smollata nello strato superficiale, i ripidi pendii iniziali offrono comunque un ottima sciata.
Buon innevamento nel vallone con tutte le salite in ottime condizioni, solo la Costa del Becco ha un minor innevamento ma, comunque, fattibile.
Oggi erano presenti una decina di skialp diretti all’Almiane, alla Coin solo io


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada libera fino alla diga
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Si può partire indifferentemente dal ponte o dal sentiero estivo sci a i piedi, oggi gran rigelo, alle 10 neve ancora dura in discesa ma con buon grip, risaliti alla Costa del Becco sperando che l'esposizione ammorbidisse ma prima di mezzogiono neve ancora dura causa un'arietta frizzantina. solo la parte finale della gorgia cominciava finalmente a mollare, probabilmente chi ha dormito di più oggi ha fatto bingo.
In compagnia di Francesca e Marco, oggi il Coin è stato il più gettonato del gruppo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva con la macchina bene fino a 200 m prima del ponte di almiane. Se si vuole proseguire utile fuoristrada o macch
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica

Oggi partiti alle 8.10 con ottimo rigelo. Utili i coltelli sulla parte iniziale per il mezzacosta a destra del torrente che è scoperto per circa 300 m lineari ma poi nessun problema. Bella traccia sul pendio ripido. Oggi leggero venticello che ha mantenuto la neve abbastanza dura ma ben sciabile. Sui pianori sottostanti bella neve morbida e in basso molle ma compatta.Scesi alle 12.00.
Oggi solo io e Giampiero. Un paio di persone verso l'almiane.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Hanno gia' detto tutto Teddy eTini....bella salita e soprattutto bella discesa con neve discretamente bella nonostante il periodo ...
Con Claudio,Luciano,Stefano ,Teddy ed il grande Virgilio senza eta'!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Aperta fino ponte Almiane ma meglio con fuoristrada.
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Non abbiamo iniziato direttamente dal ponte su per la gola, ma molto più agevolmente e sicuro seguendo la strada per pochissimo fino alla grande valanga per poi salire decisi a dx su buona traccia su ampi spazi. Si raggiunge così il fondo vallone dopo una brave discesina di pochi metri. Da li tutto ben evidente col ripido e lungo pendio che porta in cresta a dx della piccola anticima dalla quale si tolgono gli sci per fare 10mt. scoperti fino alla sella che precede di pochissimo la cima. Alla base del ripido pendio montati i coltelli direi indispensabili per traversare le molte placche di neve pressata dura con alternanza di zone farinose, sempre all'ombra. Dalla cima spettacolare panorama e per la discesa ci dividiamo, Tini e Virgilio seguono la normale per la Valfredda e noi altri 5 dalla sella tra cima e anticima il ripido (40° poi 35°) ma ampio canale sempre verso Valfredda su bella neve compatta e liscia baciata dal sole. Dal fondo sempre verso dx stando alti si perviene dopo lungo percorso alla stradina che riporta alle Grange Mochequite allo sbocco della Valfredda.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Con 4x4 e termiche fino al Ponte d'Almiane, forse solo termiche fino a Mochecuite
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: free-rando
Effettuato anello Almiane - Testa del Coin - Valfredda - Almiane. Salita nel vallone di Almiane sempre ghiacciata, coltelli direi indispensabili nelle rampe più ripide verso la Testa del Coin. Una volta in cima parte del gruppo è scesa nel canale dietto a Sud, mentre in 2 abbiamo la normale della Testa del Coin dalla Valfredda. Discesa con parte iniziale segnata da gava-buta impegnativi (ripido) ed il primo pendio completamente formato da sastrugi gelati no sciabili (inversioni faccia a valle).
Questo era il prezzo da pagare per fare 500 metri di primaverile magnifica e veloce negli ampli plateau sottostanti.
Parte finale su stradina, e rientro in salita verso il Pont d'Almiane sci in spalla lungo la Decauville.
Bella compagnia di Teddy ed Everest, e gli altri esperti soci conosciuti in giornata: Claudio, Luca, Luciano e soprattutto il vero highlander Virgilio.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Già detto tutto da gigisalb. Gita in condizioni solo nella parte alta.
con Gigi, Alo, Aurelio e Paolo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Strada interrotta poco dopo il ponte per slavina, lasciare macchina più in basso. Prima parte crosta poi sopra i 2000 farina con accenni di crosta a tratti. Difficoltoso l'attraversamento del rio, sopratutto in discesa per una mega slavina (staccata dal lato cresta becco per intendersi). Nel ripiano del vallone d'almiane bella neve. Salita alla testa in neve bella a tratti lieve crosta. Battuto traccia. Scesi da destra in un canale , anche se ampio, bella neve.
Con stefano alo aurelio e paolo


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Il meteo é stato migliore del previsto. Prima parte in alto su crosta portante, poi però il bel canale più ripido presenta neve non trasformata e quindi crosta non portante, solo l'ultima parte é primaverile. . Il portage é di circa 200 mt, insomma non la consiglierei...agli amici....

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: No problem. Strada libera da neve.
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
L'ultima neve non è ancora trasformata per cui nella prima parte della discesa si trovano croste di varia consistenza. Meglio sul fondo del vallone dove è primaverile. Saliti per il sentiero estivo e scesi nel vallone con pochi minuti di portage per raggiungere la strada.


L
Con Roberto


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: buona sino al ponte con auto normale
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi paccata di freddo e di vento inizialmente condito anche da una bella sfarfallata di nevischio; salendo ci siamo lasciati tentare dal bel pendio canale a sin della Testa ma giunti in cresta le raffiche patagoniche ci hanno rapidamente ricacciati indietro di qualche decina di metri per cambiare assetto in rapida discesa; in alto crosta portante intervallata da innocui accumuli e qualche zona ghiacciata, poi bella crosta portante ma sempre molto dura sino in fondo; la parte finale della gorgia, con un po' di sci acrobatico è percorribile sino al ponte, personalmente ho preferito fare gli ultimi 100 m. sci a spalle; con condizioni meteo migliori tutto il vallone è ancora perfettamente fruibile.


Gita condivisa con gli amici di sempre e col gruppo di Evergreen al quale ci siamo associati nelle fatiche e nelle libagioni


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza al freddo e con un po' di vento.. Prima parte su sentiero per circa 10' poi messo gli sci... Neve dura su tutto il percorso che non ha mai mollato, parte alta qualche piccolo accumulo di neve caduta penso nella notte. Siamo scesi fino al ponte con gli sci ma nella parte finale bisogna fare un po' di attenzione soprattutto con la neve di oggi che alle 11.30 non aveva mollato niente.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi potente rigelo, dopo il portage di 20' sul sentiero estivo (parcheggiare poco oltre il ponte spiazzo a dx in salita) abbiamo pattinato in basso per non mettere i rampant. Poi il pendio descritto da pastore ci ha ammaliati, e verificate le opportune codnizioni di sicurezza, siamo saliti, arrivando su uno spuntone che sulla Fraternali è quotato 2981, sulla cresta che dalla Muret punta alla Coin. Ambiente fantastico, pendio molto continuo, tanti pezzi a 35°, uscita anche di più (pezzettino a piedi). Grazie a Matteo e Davide per la traccia. Discesa ben descritta da Pastore, mancava qualcosa alla quinta stella. Aggiungo foto esemplificative. Gran bella gita. Carino anche il boschetto finale, ripido, occhio solo ai rami in faccia (ne ho preso uno) :-)
In sci sino al ponte.
altre foto su
nicolalpi.jimdo.com/valli-chisone-e-susa/almiane/


video e foto montate con musica jazz del ColorSwingTrio
youtu.be/Omccyy0oIDE



[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: senza problemai fino al ponte di almiane
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
circa 20' di portage lungo i prati e tracce di sentiero.. Risalito il vallone complice il sole e il pomeriggio lavorativo decidiamo di puntare su ripidi pendii alle puntine della cresta tra la testa di coin e la Pierre Muret.Si risparmia sul fondovalle e si sale su fondo duro con sopra incredibilemente 10-15 cm di farina caduta tra domenica e lunedi. Incredibilmente in alcune zone ancora molto leggera altrove un po' crostosa ma leggera e a volte da stare leggeri con qualche roccetta affiorante. Ne escono quasi 700 metri di splendida discesa su bel pendio fino in fondo al vallone.. Poi si sta alti a sinistra sul torrente e con un po' di passaggi tra i rami si arriva fino al ponte attraversano due slavine ma senza problemi.. Alle 11.30 tornati al ponte. Vista la neve fresca possibile che sui versanti o avesse crostato un po' di più.. Ma tanto domani torna il brutto.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Si arriva in macchina fino al ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Sci ai piedi fin dall'inizio su una lingua di neve tra i prati. Nel canalone affiorano molte pietre, fare molta attenzione sia in salita che in discesa, nei tratti di neve dura i coltelli danno sicurezza. Neve molto ventata con accumuli.

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: un po' di neve compatta negli ultimi 500 metri prima del ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Viste le condizioni abbiamo scelto una gita non troppo lontana e con dislivello contenuto. Il vento in settimana ha fatto danni enormi, riducendo enormemente lo spessore del manto e rovinando la qualità della neve; inoltre, pur essendoci pochissima neve, si sono creati parecchi lastroni che richiedono quindi molta attenzione. Si arriva tranquillamente in auto fino alla partenza, un po’ di neve solo negli ultimi 500 metri prima del ponte. Partenza alle 9,15 con -4°; si sale dal sentiero estivo e si parte sci ai piedi dalla macchina su pochi cm di neve dura e compatta. Salita senza problemi fino alla fine del vallone, poi sul tratto ripido abbiamo usato i rampant, e devo dire che sono decisamente utili vista la neve durissima e in alcuni tratti completamente lisciata dal vento. Arrivati in cima in poco meno di 3 ore, per fortuna c’era un po’ di sole e poco vento, quindi non si stava così male.
Discesa iniziata alle 12.45; neve di tutti i tipi, tranne quella bella! Nella parte alta si riesce a sciare decentemente sfruttando i tratti di crosta portante ed evitando le fastidiose onde create dal vento…occhio però che da un momento all’altro la neve cambia e ci si trova nella crosta; il pendio ripido, a mio parere, è da affrontare con molta cautela in quanto ci sono diversi accumuli e lastroni…noi ci siamo tenuti il più possibile lontani dal centro del vallone, trovando neve quasi sempre dura e portante, e anche discretamente sciabile. Dalla fine del pendio ripido crostaccia fino a 100 metri dall’auto, dove si riescono ancora a fare 4 curve sui 10 cm di neve dura che rimangono.
NB: attenzione ai lastroni, nonostante la poca neve ci sono…io ne ho staccato uno alla fine del pendio ripido; era molto piccolo e innocuo vista la poca pendenza (si è fermato dopo nemmeno 10 metri…), ma più in alto ce ne sono di più grossi in agguato, quindi okkio!!!

Gita decisamente sottotono, sapevo che non avrei trovato neve bella, ma non mi aspettavo che il vento avesse fatto tali disastri…se non nevica siamo messi male!!! Parecchia gente in giro, almeno 30 persone sparse su tutte le gite del vallone, mentre sul Coin eravamo solo in 6.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
Gita interessante.
Come chi mi ha preceduto ,sono salito per il sentiero estivo per evitare la gola iniziale, per poi traversare a destra e riprendere la traccia.
Tre stelle per il portage.
In alto ancora sciabile ,su pendii davvero divertenti.
Allungato la gita di circa 200 m ,in quanto ho parcheggiato piuttosto lontano.
Oggi da solo, nessuno nei paraggi.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nulla da segnalare
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per fare l'Almiane abbiamo incontrato due skialp simpaticissimi che ci hanno parlato bene dei pendii del Coin. Saliti per il sentiero estivo per poi traversare a dx e raggiungere la neve a quota 2200. Ottimo rigelo. Saliti dritto per dritto per i canali subito sotto la punta (utili i rampant). In cima alle 11.20. Tempo eccellente. Discesa fantastica su un biliardo che aveva mollato il giusto. Se non fosse per il portage avremmo dato anche una stella in più. In compenso scendendo sui prati si vedono il viola, il bianco e il giallo della fioritura.
Con il grande Pissi, come sempre. Che oggi andava come un treno….


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada libera fino alla diga
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Tre stelle ci stanno tutte quattro se fossimo partiti prima delle 9.20.Okkio a qualche placca ventata nella parte alta. Temperature ancora basse.
Con Sam e Giulio.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi condizioni ottime, buon rigelo e cielo sereno che si è andato a velare leggermente. Salito dal sentiero fino a quota 2200 ca quindi sci e rampant dove le pendenze aumentano. Sceso alle 10 con neve ancora dura ma con buon grip sul primo pendio, parte centrale ottima e discesa della gorgia con neve che iniziava a mollare. Per qualche giorno si arriva ancora al ponte. Ottime condizioni anche per Almiane e Valfredda mentre il Becco si può ancora fare andando alla ricerca delle ultime lingue nevose.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi solo due evergreen, Alberto ed il sottoscritto, essendo impegnati sia ieri che domani. Il meteo dava variabilità con sole e nuvole, in realtà pioveva a quota 2000 metri e nevischiava più in alto. Non vi è stato rigelo notturno, la neve era abbastanza marcia. Abbiamo portato gli sci a spalle per 150 metri, siamo saliti su un colletto posto a 150 metri dalla punta, la visibilità era nulla, siamo scesi.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: snowboard
Gita breve ma come detto da altri molto interessante sia per i bei pendii sia per il grande panorama che si gode dalla cima. Anch io come chi mi ha preceduto sono salito per il sentiero estivo per poi traversare a dx e raggiungere la neve. In discesa invece siarriva fino al ponte.
Sceso tutto a sx dalla cima trovando ancora neve polverosa poi bellissima primaverile

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema fino al Ponte d'Almiane
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
bella neve su tutto il percorso, con una leggera spolverata di neve fresca nella parte alta dell'itinerario.

[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni ideali,giornata fantastica,fredda al punto giusto.
Dal parcheggio saliti per sentiero(consigliato)circa 15 minuti prima di calzare gli sci.Poi gita da 5 stelle sia in salita che in discesa.Il primo pendio sotto la cima su neve fresca(10/15 cm)su fondo duro...una vera goduria.Poi man mano che si scende diventa firn perfetto fino al fondo.Si tolgono gli sci alla strada.Altrettanto belle la Punta Valfredda e l'Almiane.
Con Lory Giorgio & Giorgio più un gruppo di amici.Salut


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Si arriva bene fino alla diga
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo un po’ di indecisioni mattutine sulla gita abbiamo optato per il vallone d’Almiane e la scelta è stata azzeccata. Primi 20 minuti a piedi sul sentiero estivo poi con gli sci ai piedi siamo saliti nel vallone in direzione Valfredda. Visti i circa 15 cm di neve fresca non ci siamo fidati del ripido pendio finale della nostra meta ed abbiamo optato per il Coin salendo diretti lungo il pendio che termina nel vallone.
Discesa perfetta: fresca su fondo portante fino al vallone poi neve trasformata fino alla macchina. Si arriva bene fino al ponte con gli sci ai piedi.
Con papà. Oggi la settimana lavorativa appena terminata si è fatta sentire…


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: fino alla diga
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per primi:6.45!Meglio fare un pezzo di portage dal parcheggino sopra il ponte, in discesa invece si arriva fino al ponte! Oggi è toccato a noi batter traccia ma in cima ci siamo goduti il silenzio e abbiamo lasciato un bel 14 in ricordo del nostro anniversario! oggi patito il freddo, che però ha mantenuto un bel 5 dita di farina nella parte alta!scesi ovviamente su pendio intonso! 3 stelle perchè nella parte alta sotto la farina si sfondava un po con le code (visto il ridotto numero di gite siamo molto esigenti!!!!!). tanta gente sul percorso

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Senza problemi
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni perfette nel vallone di Almiane. Conviene salire a piedi per il sentiero e scendere in sci al ponte.
Neve farinosa in alto e primaverile in basso. Rigelo perfetto.
Peccato per l'infortunio capitato a Patrizia nel primo quarto della discesa che ha richiesto un autosoccorso creativo...
G. De Rosa, R. Fiore, P. Gioia, P. Longo


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: libera fino alla diga
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
secondo atto di una giornata decisamente positiva:
saliti quasi per ultimi il Coin dopo aver fatto per primi (della giornata) la Valfredda.
Saliti su neve dura con due dita di farinella fresca(quasi superflui i coltelli).
Iniziata la discesa alle 12,30.
Parte alta su neve dura (i ripidi pendii sono tangenti al sole)comunque ben sciabile grazie a quelle due dita di farina.
Via via che la pendenza si attenua, sempre più morbida.
Dal pianoro in giù crema cotta a puntino,divertentissima, mai troppo cedevole fino alla strada.

Come già detto, molta gente nel vallone, ma ben distribuita sulle tre possibilità.
In questo secondo atto solo con Piero e Lorenzo


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: snowboard
..dopo un'ottima Almiane. Salita diretta dal pianoro, primo tratto sfondoso, poi meglio ma il pendio obbliga a qualche zigzag. Ultimo valloncello in condizioni perfette, un paio di dita di farina in più che sull'almiane, stop al colletto.
Primo tratto ottimo, poi seconda metà del pendione che ha ormai mollato parecchio (h14), meglio andar leggeri visto lo strato superficiale che tende a partire.
Dal pianoro qualche sfondamento e poi boschina e ramate a gogo fino al ponticello (**).
Unico monoasse in giro e prima volta nel vallone, ne valeva la pena! salut

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino al ponte ma sterrata brutta
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Anche noi siamo saliti dal sentiero per circa mezzoretta. Neve ben rigelata e rampant utilissimi. Abbiamo aspettato fino alle 12.00 in punta nella speranza che la neve molasse un po invece sul pendione la neve è rimasta dura con un dito di polverina quindi disce sa in trattenuta ma comunque bella. Nel pianoro invece aveva mollato quel tanto che gli sci ogni tanto frenavano. Il torrente stranamente é per metà scoperto pertanto si deve scendere tutto a sinistra in derapata senza poter fare curve ma si arriva fino sulla strada.
Con Fabio ed Eddi. Un saluto a tutti i conoscenti incontrati sulla gita.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: park al ponte o sullo slargo poco dopo
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Questo vallone non delude mai, ogni anno una o due o tutte le tre punte vanno fatte!! La giornata era iniziata male, a Susa entrati in autostrada dopo pochi minuti siamo stati bloccati per piu' di un'ora all'entrata della galleria del Cels per un mezzo in fiamme... Comunque visto l'ottimo rigelo di stanotte anche iniziando la salita ale 08,30 e' andata benissimo. Anche noi saliti sul comodo sentiero estivo e messo gli sci dopo una mezzoretta. Ottima salita sino in punta, sul pendio ripido coltelli utili ma non indispensabili. Mattinata serena con cielo blu e temperatura relativamente fresca. Bellissima discesa con due dita di farinella su fondo duro nella parte alta, velluto sui pendii parte centrale e due dita di marcetta favolosa in basso sino alla strada. Visto che non ho potuto godere su questo itinerario giovedì con Paolo, il Babbo Bruno & C. mi sono rifatto oggi!! Un saluto a Mauri e Gigi anche loro entusiasti della giornata. Con Cri Wak & Aria 4wd come sempre (loro) in ottima forma!

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino al ponte Almiane
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Con Maurizio, bella bella bella. Saliti (la maggioranza) per circa 30' sul sentiero estivo. Discesa fino all'auto con gli sci. Oggi in molti sui vari percorsi del vallone. Ottimo rigelo e meteo ok.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK al ponte d'Almiane
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Gita spettacolare e neve spettacolare, 2 dita di polvere su fondo duro poi più in basso primaverile da sogno. In discesa piccolo intoppo, per la voglia di strafare siamo incappati in un piccolo salto di roccia ma abbiamo recuperato. Con Gigi oggi allenatissimo. Un saluto a Beppe, Cri e tutti gli amici incontrati.
buona neve a tutti.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: bene fino al Ponte
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza ore 8.15 con sci in spalla su sentiero estivo per 150 m. dsl.
Poi neve continua e ben rigelata su 5 cm di fresca caduti ieri sera. Coltelli utili soprattutto nel canalone finale. Panorama superbo. Grande divertimento su pendii sostenuti, ottimo grip, neve spettacolare da cima a fondo (ultimi 100 m. dsl un pò umida volendo fare i “sufisti”).
Rientro su sentiero estivo; altri scesi dalla gorgia che è con neve al limite e con torrente scoperto.
Oggi, potessi, darei 6 stelle.
Discesa fatta in ottima compagnia di Paola e Luigi (che ancora ringrazio per i suggerimenti “tecnici”) e del socio Renato sempre più lanciato nella veste di skialp.


[visualizza gita completa con 13 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada sgombra fino alla diga
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Non do mai le stelle alla gita,ma oggi ne vale 5 strameritate ,semplicemente fantastico!
Siamo saliti sci in spalla per circa 150mt di dislivello,la gorgia è al limite e il torrente è scoperto,poi neve continua ben rigelata e,da quota 2500mt,4 dita di neve scesa nella notte.
Davanti a noi alcuni skialp diretti all'Almiane e altri alla Coin e pendii ripidi prima della cima ottimamente tracciati da chi ci ha preceduto e da Luigi e Paola ,reincontrati dopo la Dormillouse.
Bellissima salita e gran panorama in particolare sulla Rognosa d'Etiache,discesa iniziata prima dell'arrivo delle nuvole in compagnia di Luigi e Paola su neve stupenda dove bastava muovere le orecchie per curvare,ultima parte neve più umida ma ..........avercene così.
Luigi e Paola hanno continuato nella gorgia,io sul sentiero dell'andata e in 10 minuti all'auto.
In zona sono in ottime condizioni Almiane,Valfredda e Coin,non più fattibile la Costa del Becco.
Un saluto a Luigi e Paola che ho rivisto con piacere e agli skialp incontrati in punta.


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Fino al ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle 7 con 6 gradi, a piedi per comodità fino ad oltre metà del torrente, poi rigelo discreto che ha permesso una agevole salita.
Sceso alle 0910 su neve ancora dura in alto (buon grip, )un pò crostosa al fondo del pendio e poi estiva che non molla fino a 200mt lineari dall'auto.
4 stelle anchè perchè il calendario dice che oggi è l'11 Giugno...
Da solo, un saluto allo scialpinista che scendeva di buon'ora incontrato a metà percorso.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strade ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Preferibile il sentiero estivo alla risalita della valanga, quindi messe le pelli fino a 2500 metri neve marcia poi una leggera spolverata di neve fresca, questione di mm, fino in vetta su fondo migliore. Sprazzi di sole alternati a nuvole minacciose fino in vetta. Cima libera dalle nubi e inizio discesa con buona visibilità ma sotto un aleggera nevicata.
Parte alta con primaverile marciotta su fondo buono, dai 2500 sotto una nevicata più consistente neve decisamente molle ma mai sfondosa fino alla valanga dove seguiamo la pista di chi ci ha preceduti fino pochi metri dal ponte.
Stamattina una panoramica delle webcam alle 5.30 ci ha convinti a partire, a Susa pioggia fitta ma da Chiomonte sprazzi di sereno sempre più convinti. In compagnia di Francesca, Cristina, Guido B. e Guido P.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Primo tratto su sentiero estivo 20', buon rigelo e coltelli consigliati. Sceso alle 10, prima parte su fondo ancora duro, più in basso prima del pianoro in alcuni tratti mollava. Da solo con Pepe altri scialpinisti verso l'Almiane e punta Valfredda.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Abbiamo seguito le indicazioni riportate nelle relazioni dei giorni scorsi percorrendo sia in salita che in discesa il sentiero estivo per evitare i residui dell’enorme valanga in partenza. Scelta più che azzeccata! Siamo saliti in diagonale tagliando i pendii della Tete Pierre Muret, attraversando coni di valanga vecchi ed uno recente, e continuando in diagonale fin quasi sotto la verticale della cima. Da lì abbiamo salito i pendii superiori che presto conducono alla cima. Bellissima giornata. In punta noi ed una coppia arrivata poco prima di noi. Tanta gente sulla vicina Valfredda. Discesa perfetta (forse addirittura ancora un po’ duretta) fino al pianoro poi si lotta con neve un po’ marcetta e sfondosa fino al sentiero.
Con papà.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo partiti prima delle 8.00 con 6°C e abbiamo fatto il sentiero per portarci quasi alla fine del canale svalangato sul torrente. Giornata calda con neve che ha rigelato. Rampant utili ma non indispensabili oggi. In punta assenza di vento e cielo pulito tutto intorno ma in lontananza parecchi nuvoloni. Scesi verso le 11.30 con neve molto bella fin quasi al pianoro dove il manto a tratti diventava cedevole. Nel canale slavinato si scende come si può cercando di evitare alcuni buchi stando a sinistra ancora fino alla strada.
Con Giorgio, Andrea, Stefania, Erica. Un saluto a Fulvio, Franco,Tino, Marvi, Eddi, Luigi e Paola che hanno fatto l'Almiane!


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida giornata con venticello piacevole.Nonostante +7°
alla partenza neve molto dura,ma grazie alla ottima traccia
coltelli non indispensabili.Parecchia gente oggi nel vallone
di Almiane un pò su tutti gli itinerari.Discesa alle 11e30
su neve bellissima,ancora un filo duretta in alto,bella
morbida in basso,commovente sul pianoro poi 100mt.di marcia
all'imbocco del canale....dulcis in fundo,acrobatico ma
spassoso fino all'auto.
Con Giorgio,le prime e le ultime di stagione....


[visualizza gita completa con 8 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti x andare su al Moncenisio . In autostrada deviato x tabor arrivati al terzo alpini il vento forte ci ha fatto tornare verso il vallone di almiane . Saliti fino a punta coin su neve dura e scesi fino al piano , ma la neve nn aveva ancora mollato a sufficienza . Ripellato salendo la pala di fronte espo sud ovest . Neve perfetta molle il giusto . Come resistere risaliti nel vallone sulla dx della coin . Alle 14 anche li la neve molle il giusto .
Con Dario Mario e Cucut . Ma si na " mesa gita " è venuta fuori . Vallone sempre stupendo senza vento


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dalla macchina poco prima delle 8, la temperatura era sui 7-8°C, per fortuna il vento era praticamente assente..
Primo tratto su sentiero per evitare la slavina, lo abbiamo poi fatto anche in discesa per comodità, arrivando fin dove si sciava sufficientemente bene..
Salita su traccia a tratti un po' dura soprattutto nella parte finale, potevano essere utili i coltelli.
In discesa la neve ha tenuto bene.

[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
gita post lavoro notturno e post infortunio alla caviglia x cui qualcosa di tranquillo con il mio amico molalacorda.Saliamo a piedi il primo pezzo x comodità ma la neve in realtà c'è da subito.zero gradi e nevischio portato dal vento.Al pianoro migliora temperatura/meteo e il mio amico parte deciso alzandosi di quota verso destra,accenno una perplessità ma vengo stoppato dalla sua pluriennale esperienza:-)
Scopriremo dopo che siamo andati o perlomeno è andato su una spalla della Pierre Muret.Io a 150 mt dalla cima sono sceso su bel pendio sostenuto con 30 cm di fresca su fondo duro (dicembre?).raggiuntomi al pianoro saliamo alla vera testa del coin.Freddino,nuvolaglia e venticello.Scendiamo però in un momento di sole e a parte il primo pezzo un po' lavorato dal vento su farina più che buona fino a 2500.Il mio socio con un entusiasmo da adolescente sale anche sulla punta del becco (neve non totalmente trasformata) io invece a mezzo servizio ho declinato l'ascesa votando x la discesa sci ai piedi fino all'auto

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok fino al parcheggio vicino al ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo partiti verso le 9.30, tanto oggi davano temperature rigide e non ci siamo preoccupati che la neve mollasse, magari fosse successo! Saliti sci ai piedi lungo il canalone con slavina e coltelli sul pendione che porta al coin. Mentre salivamo un gruppetto che scendeva. In punta un pò di vento e nebbie che andavano e venivano. Discesa bella in alto con un pò di farina e poi nel canale crosta portante liscia che non ha mollato. Bella neve anche sul pianoro, invece nel canale con slavina ci si arrangia, oggi aveva mollato il giusto e dopo i vari passaggi degli altri si riusciva con rapide virate ad arrivare giù fino alla strada.
Con Rinaldo, Simona che ha preparato un ottima merenda per tutti, Piero P. e Lia.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Presenza di ghiaccio sulla strada sopra alle grange.
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Neve farinosa e molto divertente nella parte alta ma con l'insidia di toccare qualche pietra. Parte centrale ancora buona. In basso di tutto un po' e sul limite. Ambiente comunque molto bello e selvaggio. Più che apprezzabile il fatto che fossimo solo noi su tutto il percorso (alla partenza della Pierre muret almeno almeno 20 macchine)
In compagnia di Gio, Lino, Fabio e Alberto che non vedevo dai tempi delle medie!!!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima gita consigliata da teo . Buono l'innevamento; nella parte mediana e alta polvere in basso un po' di crosta sottile ma non crea problemi . Con l'innevamento attuale la discesa è super; attenzione alle pietre noi ne abbiamo prese senza troppi danni . Gita molto fredda tolto il pendio finale si e sempre in ombra . Partiti dal ponte con sci ai piedi al momento non si passa dal rio ma si passa vicino a delle baite .Noi siamo scesi da un canalino ancora vergine che si trova sulla sx idrografica bella variante . Un saluto a tutto il gruppone !!!

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 7,30, sci ai piedi dall'auto. Salita che in alcuni tratti è stata faticosa per i cedimenti... Rigelo solo per l'ultimo tratto. Discesa: primi 100 metri ottima; poi sfondosa fin quasi alla parte in piano, un pezzo discreto; parte centrale sfondosa; ultimo pezzo nel canale buona. Con Maurizio che ha avuto tanta pazienza nell'aspettarmi in discesa. Speriamo nella discesa delle temperature notturne altrimenti ........ si smette. Oggi in molti, quasi tutti all'Almiane.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Parcheggio al ponte. Strada verso lo Scarfiotti bloccata alla diga
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Speravamo in una finestra meteo sufficiente, alle 7,30 pioviggina, nuvole basse e visibilita' limitata. Puntavamo al Sommeiler ma abbiamo ripiegato sul Coin: sci fin dall'inizio e itinerario piu' breve. Salita nella nebbia tra pioggia, neve e polistirolo. In cima un schiarita ventosa ci ha permesso una discesa discreta, fondo duro e un dito d fresca umida. Leggermente sfondosa nel canalone finale. Considerando le condizioni meteo meriterebbe 6 stelle.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Oggi utili le termiche
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Salve.Partiti alle 7.40 con meteo molto incerto.Nevicata lungo tutta la salita.Abbiamo sentito tre forti assestamenti.Durante l'erta il vento aumentava,ed infatti arrivati in vetta era terrificante.Io ho fatto le operazioni di preparazione alla discesa con molta fatica(ho dovuto usare anche i denti),altri di noi sono scesi addirittura con le pelli.Però siamo stati premiati dal fatto che si è aperto il cielo regalandoci sole e visibilità per godere appieno della fantastica neve intonsa che ci aspettava!Trovarne di nevi così a fine aprile.Arrivati al fondo valle,il Pino,visto che era presto ha deciso di condurci nuovamente in salita verso la testa di Almiane,dato che c'erano ancora dei pendii vergini,ed è stata una scelta azzeccata.Più in basso era già crosta.Sicuramente le condizioni varieranno in fretta.
Oggi i due cinghiali cioè io e Ale,e poi la banda di Trino,Pino, Beppe,Giuse,Gino.Vivete felici.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: senza difficoltà fino a poco prima del ponte
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Ritorno sulle montagne di casa dopo la fantastica settimana in Norvegia. Da 10 a 20 cm. di neve fresca hanno completamente coperto le tracce di ieri. Nevicata salendo, fortissimo vento in cima, crosta solo negli ultimi metri. Discesa splendida con il sole, ottimo innevamento in tutto il vallone. Un saluto allo scialpinista con cui ho condiviso la battitura (il vento in cima ha impedito le presentazioni).

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Buono fino a poco prima del ponte, senza termiche
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Farina su 3/4 del percorso, solo un po' rovinata dal vento sul pendio finale.
Con Giovanni De Rosa, Pasquale Gioia e Lampo Elkan


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Buono fino a poco prima del ponte, senza termiche
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Farina su 3/4 del percorso, solo un po' rovinata dal vento sul pendio finale.
Con Giovanni De Rosa, Pasquale Gioia e Lampo Elkan


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
attrezzatura :: scialpinistica
Come già detto da Bubbolotti i coltelli possono essere utili soprattutto nell'ultimo tratto indurito dal vento.
In basso nonostante la neve quest'anno sia poca alcune slavine recenti di dimensioni medie sono arrivate sul fondo del vallone. Con le precipitazioni attese potrebbero essercene di ulteriori.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino al ponte d'Almiane
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Vallone in ottime condizioni, cambiate rispetto a due giorni fa: peggiorate un po' nella parte alta ma notevolmente migliorate nella parte bassa. Si parte con gli sci dal ponte su neve duretta al mattino (potrebbero essere utili i rampant), poi ottima traccia un po' ripida a tratti fino sotto la cima. Risalito il canale sulla sx per vederne le condizioni per la discesa, per salire però meglio passare dal colle. Discesa su neve compressa nel primo tratto, poi polvere un po' pesante quindi dal traverso fino al piano scelta tra polvere sulla sx o tritata sulla dx. Poco prima del piano gli unici 100m di crosta, di lì in giù primaverile bellissima fino alla fine. Parecchia gente equamente divisa sulle varie punte.
Gita fatta col nipotonzolo Stefano alla prima scialpinistica stagionale (3 o 4 in assoluto), Tiziana e Paolo. Saluti ai conoscenti incontrati lungo la salita.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Vento gelido con neve. Trovato valanga al ritorno, caduta durante la gita.
Grazia a Laura, per la gita organizzata in un clima polare, però bel gioco di luci, tormenta sole nuvole, grazie a Roberto per averci aspettati al gelo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino al ponte
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: telemark
Di nuovo in zona dato che c'è poco da scegliere se non si vuole andare lontano. Partiti poco prima delle 9.00 lasciando l'auto 300 m lineari sotto il ponte perchè già ve ne erano altre. Temperatura sotto zero quindi con un buon rigelo notturno. Meteo bello fino in punta dove tutto intorno si sono addensate delle nuvole limitando il panorama. Discreto numero di skialp su questa punta, la maggior parte erano sulla punta valfredda. Discesa dalla punta inizialmente stando attenti alle pietre nascoste pochi metri più giù bella neve farinosa senza problemi. Da metà canale di nuovo qualche pietra affiorante ma nel complesso discesa goduriosa su 15/20 cm di farina fino al pianoro. Da quì in avanti crosta portante e sul torrente neve più morbida e ben sciabile anche se gli spazi sono ridotti per via delle diverse valanghe che occupano parte del pendio.

Con Rinaldo, Rudy, Gianni, Frank, Andrea ed Emanuela.
Saluti agli amici incontrati tra cui Giorgio, Roby, Alberto, Enzo etc.


[visualizza gita completa con 9 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si arriva fino al ponte.. se c'è posto...
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi quando siamo partiti le macchine parcheggiate in totale erano 65, quindi un po' di gente si può dire che c'era..
A salire abbiamo sbagliato pendio, dovevamo prendere quello successivo, così ci siamo trovati su neve non bellissima nella parte alta e pietraia, per fortuna mi ero dimenticato di togliere i ramponi dallo zaino... Comunque siamo poi riusciti ad attraversare verso il Coin tenendoci sui pendii a sud..
A scendere pensavo la neve fosse migliore, soprattuo nel primo tratto, ma non ha ancora trasformato completamente così si può anche trovare un po' di crosticina. Nel vallone invece molto più bella e veloce...

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: parcheggiare lungo la strada prima di arrivare al ponte, ora chiuso
attrezzatura :: scialpinistica
Salito lungo il canale di Almiane su neve dura e fermato poi all'anticima.
In discesa, neve morbida un po' arata e in basso molto compatta.
Il ponte è chiuso, parcheggiare prima e non arrivarvi perchè l'inversione è difficoltosa.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: conviene fermarsi prima che la strada a mezza costa raggiunga il ponte
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
bella!!!! ottime condizioni. non servono né coltelli né ramponi. gita facile. neve in alto a tratti morbida a tratti dura ma sciabile bene. in basso dura ma non ghiacciata. tantissime persone (almeno una cinquantina). siamo partiti alle 6.30 ma anche un'ora dopo va bene, il vallone protegge bene la neve dalla fornace della pianura.
con Regista e Chichin


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Gita perfetta, spostamento zero, zero portage. Nella parte alta fare un po' attenzione a qualche pietra affiorante. Nella seconda parte di gita neve primaverile sballosa, canale ben innevato.
Con CMS, Osvi, e Carlin

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
La gita partendo dal ponte è di 1.000 m circa ed è in ottime condizioni, sia di sicurezza che di innevamento e la traccia che sale è benfatta. La discesa presenta inizialmente un po' di neve dura e non ancora trasformata, il canale centrale ancora farinoso ma tritato e poi il vallone con primaverile perfetta fino al fondo canaleche quest'anno è veramente bello. Consigliata.
Saluti a MV 56 e all' amico Gigi che sono andati all'Almiane e ai miei compagni di gita Osvi the President, Carlin, Flavio S.e Tina. Salutoni alla Guida Emerita Franco G. in gran forma
e gentile come sempre.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada pulita ( agibile fino allo Scarfiotti..)
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Innevamento mediocre , da inizio giugno . Si riesce comunque a scendere sci ai piedi con un solo gava-buta sino a pochi metri dal ponte. In alto sul pendio neve fresca gia' in parte trasformata, da meta' pendio in giu' primaverile piu' che discreta, nel vallone ci si arrangia tra la neve pressata delle poche slavine scese e qualche tratto un po' cedevole qua e la'.
Quantita' neve : 2/5
Qualita' neve : 3/5 il pendio, bello ma non eccezionale, poi 2/5 scarso fino in fondo.
Numerosi ski-alp nel vallone,tra cui un " atletico" gruppo di Bergamo che mi ha raggiunto quasi in cima al pendio per poi dileguarsi velocemente verso l' Almiane.
Con Claudia 4wd.
Al pomeriggio passeggiata a piedi dal lago allo Scarfiotti: i prati sotto la Cresta di San Michele sono gia' in fiore e le marmotte festanti per la bella stagione corrono in ogni dove. Delle due slavine successive ai due tornanti dopo il lago di una non c'e' proprio traccia e dell'altra pochi rimasugli.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in auto fino al ponte
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
D'accordo, non c'è molto da dire su questa gita e oggi nel vallone d'Almiane ci saranno state 30/40 persone,ma inserisco lo stesso la gita perchè oggi, cosa stra-rarissima eravamo tutta la famiglia insieme in gita. Il tempo era quasi bello, la neve buona fino in fondo ed io ero molto contento.
Forti i ragazzi sia in salita che in discesa.
Festeggio con qualche foto.
Con Angelica, Eugenia e Pietro


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
partiti alle 7.15 con 0 gradi. Il meteo è rimasto sempre un po' incerto regalandoci ampie schiarite insieme a vento e nevischio. Utili i coltelli in salita. In discesa, alle 11.30 non ha mollato niente, nemmeno nel pianoro. In compenso nella gorgia sopra il torrente abbiamo ravanato come non accadeva da un po'. Forse meglio un po' di sentiero e sci a spalle.
Buona Pasqua a tutti i gulliveriani


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada pulita sino al ponte ed oltre
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Si parte e si arriva ancora alla macchina con gli sci, ma in discesa il tratto finale è alquanto insidioso per arbusti e sfondamenti; neve dura sino in cima, utili ma non indispensabili i coltelli; in discesa neve piuttosto dura ma bel sciabile in alto nella parte più ripida, poi bella primaverile sino in fondo; giornata piuttosto freddina ed un po' velata.
Consuete libagioni a conclusione della bella discesa.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
note su accesso stradale :: Strada completamente sgombra da neve
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Ambiente ampiamente selvaggio, solito slavinone sul torrente Almiane, da risalire, coltelli utili per la neve dura a tratti ghiacciata.
Visto altri quattro escursionisti, oggi non ero molto in forma per cui sono arrivato per ultimo.
Discesa su neve inizialmente dura poi in basso piu' morbida e godibile, bisogna prestare attenzione allo slavinone sul torrente, in alcuni punti la neve sfonda anche se oggi l' arietta era piuttosto frescha.
Ringrazio il gruppo per la simpatica compagnia e per il solito finalino a base di ottima torta farcita, pandoro, prosecco e Arneis.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: 3,5 km di sterrato da percorrere con attenzione
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Le nuvole che coprivano il cielo fino a Bardonecchia non incoraggiavano la salita, ma salendo nel vallone di Rochemolles si iniziava a vedere qualche squarcio di sereno ed allora...si sale!!!! Neve ben rigelata dal ponte, ma ho preferito fare 200 mt di dsl sci a spalle causa vari solchi dei precedenti passaggi. Niente di male. Poi neve dura e ben assestata fino in vetta, utili i coltelli nei tratti ripidi. Buon grip. All'inizio del canale, sempre sostenuto con bella traccia, supero le nebbie e entusiasmante panorama con il bianco mare di nubi in basso!!! Discesa iniziata alle 9,45, ma oggi dovevo rientrare presto. La qualità della neve comunque buona: compatta nella parte alta, ogni curva sollevavo la brina della notte....parecchio tritata nella parte media del canale, dura ma ben sciabile, primaverile dove il sole aveva scaldato i pendii. Buona nel tratto sopra il torrente nei pressi delle valanghe. Si arriva alle macchine senza problemi. In solitaria...ma la gita mi ha comunque emozionato.....scendendo più tardi neve ovviamente più morbida. Moltoooo soddisfatto!!!!

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Bella, bella gita! Neve dura con 5 cm di fresca su un bel fondo, in alto, e primaverile in basso. Gli sci si mettono da subito senza portarli nemmeno per un metro (a meno di non salire dal sentieo che corre sulla dx orografica del torrente, in alto).
Con Cristia, Daniela, Gigi e Giorgio.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita con la scuola Rocciavrè del Cai Coazze
approvo l'utilità dei coltelli



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
sci ai piedi dal ponte di almiane e buon rigelo notturno.
sceso alle 10.45 con 4 dita di neve farinosa su fondo duro e
anche nell'ultimo canale in fondo, svalangato, la neve aveva mollato il giusto: discesa divertente.
utili i coltelli.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Veramente frequentata oggi, numerosi gli ski-alp su questo percorso a godersi un discesa coin fiocchi come già descritto dai molti gulliveriani. In compagnia di Giacomo

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti poco dopo le 8.00 con temperatura sotto zero. Coltelli molto utili messi ad inizio del ripido. Neve continua fino in cima. Discesa alle 11.30 circa molto bella specie per i primi su quattro dita di neve farinosa su fondo portante molto duro. Nel pianoro neve più morbida e sempre ben sciabile anche sulla parte stretta del torrente fino alla strada.

Con Stefano, Piero, Rodo, Marco, Tiziana, Osvaldo, Pat, Michi e Fabio. Un saluto al mitico gruppo di Coazze, A Gigi, Maurizio, Roberto, Luigi, Paola, Ugo ecc.ecc.
( Anche se le note tecniche della gita sono già state elencate prima, ai criticoni del forum confesso che l'elenco delle mie gite le uso come database personale).



[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Poco da aggiungere a quello che han già scritto sgli altri gulliveriani oggi davvero numerosi,parecchia gente in giro sia all'almiane che alla valfredda ma sicuramente il coin é stata di gran lunga la piu gettonata,neve da 5* per buona parte della gita,solo gli ultimi 100m di canale che porta alle auto un po di ravanamento per il resto gita xfetta,la neve ha tenuto benissimo fino a tardi facendo divertire davvero tutti.cosigliatissima!
Un saluto agli amici della Rocciavre incontrati strada facendo e i 2 fachiri che si son portati gli sci nello zaino per buona parte della salita sprofondando a dismisura...alla prossima!!!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Solo per dire che anch'io mi sono divertito alla grande, ad un certo punto della discesa mi sono emozionato... stupenda. Grande compagnia che saluto. (credevo di essere un masochista, non un fachiro...)

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima la descrizione di b.bepun con il quale, assieme a tutta la sua bella cricca, ho condiviso, con gigi, una superba discesa. In cima abbiamo anche trovato il grande mario flypon e c.
Cheggggiornatona.
buona neve a tutti.
Saluto tutti gli amici incontrati,con grande piacere,sul percorso. Chissà magari a fine stagione ci facciamo tutti una pizzata da qualche parte, che ne dite?


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: libera
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla da aggiungere. Partiti tardi e scesi dopo le 12,30. La neve ha tenuto ancora benissimo.

Come da promessa:
Da p.ta Almiane e p.ta Valfredda un saluto da Ugo e Carlo per il loro amico Elio Ruffino.
Ps. Ugo e Carlo avevano l'aria molto soddisfatta.


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: sino al ponte no problem
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Le 5 stelle sono per la perfezione assoluta, ma oggi ci siamo andati molto vicino!!!
-2°alla partenza alle 07,15, si capiva subito che i 5/10 cm di fresca caduti recentemente ci avrebbero fatto divertire non poco...Parecchi ski alp al Coin e qualcuno sulla Valfredda e Almiane (parecchio pelata in alto), ma oggi c'era spazio per tutti per trovarsi zone intonse da firmare,ottima discesa su crosta portante con una spanna di zucchero sopra, senza problemi sino alle auto.
un saluto e un grazie della bella compagnia a Bruno (auguri per il suo compleanno festeggiato nel migliore dei modi...), a Paolo,Claudio,Gigi,Mauri,Cri e Wakan & Aria, indomiti cagnetti.
Alla fine ottimo pik-nik sui prati al sole all'insegna della solita amicizia.


[visualizza gita completa con 9 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada pulita sino al parcheggio dopo il tornante Almiane
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
3bmeteo l'aveva detto 0° a 2500m nelle ore più calde.
Neve marmo ma con ottimo grip, nessun rischio di sprofondamenti
Solo dalla metà della strettoia, nella parte bassa del canale del torrente neve morbida in trasformazione.
Con gli amici del GSA UGET: Giulio, Bruno e Gonella (non quello del rifugio)


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima,consigliabile ancora per i prossimi giorni,la neve su tutto il percorso è ancora abbondante.Partiti dalla macchina alle 7,10,in cima alle 10,00.Iniziato a scendere intorno alle 10,30,i pendii ripidi ancora duretti ma belli lisci e con un ottimo "grip",più in basso firn perfetto"cremoso",sfonda appena appena nel ravanamento finale.Con gli sci fino alla strada.Salut

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino al ponte di Almiane anche con 4x2
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo partiti all'incirca alle 7:30 e su tutto il percorso vi era un buon rigelo notturno.
Nel canale ripido sono utili i coltelli (ma non indispensabili).
Scesi alle ore 11:30 circa su neve primaverile che non aveva ancora mollato del tutto, ma aveva comunque un buon grip.
Rientro con gli sci ai piedi sino alla macchina su ottima neve primaverile che però sfondava in qualche punto.
Il dislivello reale partendo dal ponte di Almiane è all'incirca di 1020 m
Se le condizioni climatiche restano invariate la gita è consigliatissima per la giornata di domani.

Con Erika e Davide


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: senza problemi
quota neve m :: 2000
Dopo lungo peregrinare in Val di Susa (siamo andati alle Grange della Valle, ma il Niblé non è più praticabile e sul lato Truc Peyron bisogna portare gli sci fin sotto il Lago delle Monache), abbiamo ripiegato sul sempre affidabile Vallone di Almiane. Rigelo e firn con un dito di neve fresca solo dai 2800 in su, in basso tratti id neve più compatta alternati a sfondosa. La parte bassa del canale è ormai oltre il limite, siamo saliti per il sentiero per 100 m. circa, traversando poi per raggiungere l'itinerario più in alto. Con Francesco, un saluto agli altri skialp incontrati lungo il percorso.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita
Partiti per l'almiane,ma la vista del canalone che porta a punta coin era troppo invitante!!Iniziata la discesa intorno alle 10,30,tutto il canalone fino in fondo firn da 5 stelle,poi verso la zona valanghiva via via sempre più bagnata ma sempre sciabile.Con gli sci fino a 20 mt dalla strada.Salut

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ottimo fino al piazzaletto poco sopra il ponte 1900 sul rio Almiane
quota neve m :: 2000
Neve primaverile ottima nella parte in alto. Bugne e alveoli molto fastidiosi nella parte in basso: un 'bugnato' degno di un palazzo fiorentino del Cinquecento.
Di bugne e rigole per questa stagione penso di aver fatto il pieno: da stasera i miei sci saranno in soffitta. Cordiali saluti a tutti gli amici; arrivederci a quest'autunno.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Strada in buone condizioni fino al Parking dopo il ponte di Almiane
quota neve m :: 2000
Finestra mattutina di tempo bellissimo e molto fresco (2° a Bardonecchia alle 6) come da previsioni meteo. Da 2300m in su sorpresa per 20 e più cm di splendida farina invernale.
Saliti per il canale di destra poi scesa comodamente in sci la cresta opposta fino al colletto fra Coin e Valfredda e discesa su splendida farina nel canale della Valfredda. In basso neve leggermente crostosa e su fondo via via sempre più bugnato. Si scende comunque ancora comodamente fino a pochi metri dal ponte.
Con la splendida compagnia di Marinella, Emilio, Fausto, Guido, PierGiorgio, Sergio e Riccardo che, come al solito, ha centrato in pieno la gita.


[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: strada aperta sin oltre la diga
Giornata spettacolare. L'ottimo rigelo notturno, i 3 cm di neve polistirolo, caduta con le precipitazioni di ieri sino a circa 2400m,
hanno permesso una bella discesa fin sul pianoro. Quindi neve non facile per arrivare all'imbocco della strettoia sul torrente, a causa di profonde rigole scavate dall'acqua e innumerevoli gobbe. Nel canale, il continuo passaggio degli ski-alp negli stessi punti ha praticamente generato una pista, mancano solo i paletti. Si arriva con gli sci a 5 m dalla strada.
Con l'ottima compagnia di Irene


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Strada aperta sino a 3/4 del lago di Rochemolles
quota neve m :: 1900
Fondo del vallone ancora ben chiuso ( unici 2-3 buchi subito alla partenza). Tutte le slavine caduteci dentro sono ormai ben livellate.Ottimo innevamento (sembra inizio maggio) anche una volta superata la forra iniziale dove la valle si allarga e lungo tutto il pendio di salita ( che spesso invece viene spazzato dal vento).
Tempo incerto al mattino ( partiti h 7,20), ma una bella schiarita con ampi sprazzi di sole e cielo blu ci ha poi accompagnati per tutta la salita . In cima e' arrivata poi un po' di nuvolosita' cumuliforme che nel frattempo si era formata sul versante opposto(lato Valfredda).
Scesi h 10,30 . Primi 200 mt con 5cm di farinella (temporale della sera prima) su fondo duro. Poi un breve tratto di 50 mt un po' molle nel traverso di meta' pendio piu' ripido ; quindi ottimo firn sino all'imbocco del vallone/canale dove la neve marroncina e pressatissima permetteva un'ottima sciata sino al ponte. Con Fede e Claudia 4wd.


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
partito dal ponte alle 6 ma comuque la neve cedeva la sciata non e stata male solo in alcuni tratti si sfondava (neve marcia). un saluto a mario e luca.

[visualizza gita completa]
quota neve m :: 2000
gita azzeccata: siamo scesi dalla macchina al ponte di Almiane a quota poco inferiore ai 2000 metri e abbiamo messo subito gli sci ai piedi; necessari i coltelli da metà gita in punta, neve dura ma sciabilissima nella parte alta, molle ma sciabilissima in basso: i 14 evergreen presenti sono arrivati tutti in punta in tempi diversi in base ai propri ritmi di salita, le quattro stelle ci stanno tutte!

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: STRADA LIBERA AL PONTE DI ALMIANE
quota neve m :: 1900
Il canale iniziale salito comodamente senza rampant,dopo il traverso, sul ripido pendio,rampant su neve dura coperta da residui della grandine di ieri. Il piano superiore e l'ultimo pendio con neve recente. Discesa alle 10.30: parte alta firn compatto,il ripido pendio ancora ghiacciato, poi firn morbido fino al ponte..
14 EVER GREEN in cima imbaccuccati per il vento gelido, La discesa è stata divertente: farina morbida in alto e firn un pò polentoso in basso. Splendida giornata


[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Partenza alle 6,30 con vento a raffiche giornata decisamente fredda, ma almeno c'è stato il rigelo tanto desiderato (fin trop)utilissimi i coltelli non fate come il sottoscritto che li ha dimenticati a casa. Iniziato discesa alle 10,30 temperatura -1 e non ha mollato niente fino al falsopiano.Da li fino alle macchine un pò marcetta ma sciabile.Trovato alle macchine un paio di moffole di lana cotta (contattare Romeo 011-9882972)
Un saluto ai 14 Evergreen


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 1900
Siamo scesi prima delle 8.30 trovando i primi 300 metri ancora un po' duretti, risaliti alla Costa del Becco trovando poi firn leggermente marciotto ma godibile.
Con Francesca


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: Parcheggiato appena dopo il ponticello
quota neve m :: 2000
Condivido quanto detto da "Mangiafioca".
Oggi ho provato un nuovo paio di sci da cm.133,qualche problema le prime curve in alto sul firn,poi migliorato su neve piu' morbida in basso.
Ringrazio il mio compagno di escursione Gianni per la piacevole e simpatica compagnia.
Giornata stupenda con qualche velatura nella tarda mattinata.
La neve dovrebbe tenere ancora discretamente per qualche giorno.
Contraccambio i saluti di Roberto Fausone incontrato 2 anni fa' al Frais in solitaria.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1900
solo per dire che il già citato canale di destra scendendo era ripido ma accessibile. Neve molto molle che tendeva a partire sotto gli sci. Per il resto super!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Ok
La descrizione degli amici rispecchiano perfettamente una giornata inaspettatamente splendida vuoi per la neve ottimamente sciabile vuoi per la piacevole compagnìa del caro vecchio compagno di tante gite con la quale abbiamo fatto la discesa, ciao Pe.
buona neve a tutti.
un saluto a Pe, Cri, Flasch Gordon Guido mangiafioca e rfausone.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: senza problemi fino al ponte di Almiane
quota neve m :: 1900
Sulla neve ha già scritto tutto chi mi ha preceduto.

Sicuramente per tutti è stata una piacevole sorpresa trovare una neve così bella visto lo 0 termico! Però questo vallone per la sua esposizione e per le valanghe che permettono spesso di partire dalle auto, mi ha sempre riservato piacevoli sorprese. Siamo stati tra i primi a partire poco dopo le 6 e dopo una lunga sosta in cima siamo scesi su di una neve già molto ben descritta. A proposito del canalino indicato da Fyplom, Garbo il mio compagno di gita è stato il primo a scenderlo e lo ha indicato come fantastico anche se molto ripido. Ora forse dopo tutti i passaggi non sarà piu come prima.
Tornati al pianoro sotto alla Coin abbiamo intuito giusto nel pensare di trovare ottima neve sulla vicina Costa del Becco (2818m) data la sua esposizione ad Ovest. In meno di un'ora ci siamo saliti su e poi su neve fantastica siamo scesi fino all'auto.
Così facendo il dislivello complessivo supera i 1500 metri, ma ne vale la pena. Inoltre potrebbe essere una interessante alternativa a chi arrivato nel vallone volesse fare una gita più breve (fatta una breve descrizione nella gita opportuna).
A caro saluto a Guido e Maurizio, così come a Silvio incontrato alla macchina.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1900
partiti alle 06 dalla vettura con 11 gradi! nonostante cio'salendo sembrava tenere discretamente,solo verso meta'gita in alcuni punti mollava un po, il pendio finale era perfetto, utili i coltelli. dalla punta c'era l'impressione che l'aria fosse leggermente piu' fresca infatti abbiamo fatto una bella discesa per i primi 400 m, trovando una neve talmente bella che non mi ha fatto accorgere che scendevamo un po troppo, cosi'ravanando per qualche metro su sfasciume e roccette ci siamo collegati al pendio che scende dalla punta valfredda. anche la parte bassa, perfettamente trasformata ci ha consentito una divertente sciata. le stelle sarebbero 3, ne ho messe 4 solo per la soddisfazione della scelta della gita...
finalmente sono riuscito a rifare una gita (in discesa...)con la "vecchia guardia", mauri e guido che hanno raggiunto me e cri in punta e che saluto con la solita amicizia.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Bella gita come già ha detto mangiafioca, piacevole discesa anche se noi l'abbiamo iniziata alle 10.30, in alto però la crosta tendeva a cedere. La prima metà del canalone un po sfondosa ma il resto marcetta compatta e ben sciabile fino alla strada. Il canale sul torrente presenta un innevamento tra i migliori degli ultimi anni! Scesi per lo stesso itinerario di salita, altri invece hanno preso un canalino sulla destra, non so se le condizioni fossero migliori.
Un saluto ai compagni di gita, Maurizio e Alberto.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Buono
quota neve m :: 1900
Partiti con l'intenzione di fare la Rognosa Da Besse Haut, poi le temperature alte....18 gradi a Torino alle 5.00....abbiamo deciso di puntare sul vallone d'Almiane, garanzia di neve buona in stagione avanzata. Scelta azzeccata anche oggi!!!! Partiti dall'auto alle 6,45 temperatura di 11 gradi ma salendo abbiamo avuto la senzazione di neve portante anche se con rigelo solo da m.2600 circa...molti amici scialpinisti lungo il tracciato....utili i coltelli solo nell'ultimo tratto finale se percorso al mattino presto. Panorama spaziale in vetta!!!!! Gran bella discesa iniziata alle 9.00 su ottimo firn nella prima parte...neve poi ben sciabile un "pochino" più morbida nei tratti mediano e finale ma facile e "sfondosa" solo in pochissimi tratti!!!! Inaspettata viste le temperature!!!! Un saluto a Roberto. Un salutone a Beppe e Cri, sempre piacevole compagnia!!!!

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Poco da dire su una gita splendida.
Scesi poco dopo le 10 con la neve nella parte alta che ini- ziava appena a mollare. in compenso nella parte mediana e fino alla macchina ha tenuto perfettamente con 2/3 cm. di marcetta in superfice.
Per gli otto decimi della gita la neve era da 5 stelle, ma in fondo la canale (complici le slavine), negli ultimi 150 mt., vi erano le "bugne" che rendevano meno bella la discesa.
Averne di gite così!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: in auto fino quasi al ponte sul rio Almiane
quota neve m :: 2000

Messi gli sci all'auto, salita piacevole nel bellissimo vallone di Almiane,buon rigelo notturno.
Discesa iniziata poco oltre le 10,30, un po' dura in alto, poi morbida e nel vallone marcetta sciabilissima.Bella gita in ambiente gradevolissimo,sci alpinisti sparsi per tutto il vallone,meteo buona, con un breve banco di nebbia in vetta che ha stazionato solo per pochi minuti.
Un saluto ai soci Federico,Omar,Beppe e Dario.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada pulita fino al ponte d'Almiane
quota neve m :: 1900
Ci siamo fidati dei bollettini meteo che davano schiarite in mattinata a partire da Ovest….e abbiamo fatto benissimo visto che a parte qualche nube di passaggio il tempo è stato buono per tutto il tempo della gita. L’innevamento in zona è ancora ottimo anche se le ultime precipitazioni sono state piuttosto scarse (5-10 cm al massimo in alto) e ovviamente, viste le temperature, è completamente mancato il rigelo notturno almeno fino a quota 2500-2600 metri.
Partiti sci ai piedi dal ponte intorno alle 8.10, la strettoia iniziale si supera agevolmente in quanto la neve è piuttosto compatta, poi nessun problema fino in vetta dove siamo arrivati intorno alle 10.40, proprio mentre una nuvoletta beffarda ci ha quasi completamente oscurato il panorama.
Discesa iniziata alle 11.15, bellissimi i primi 200 metri con 4 dita di neve recente su fondo duro; nel canale invece la neve aveva già mollato e quindi si sfondava parecchio. Arrivati sul fondo del vallone si alternano tratti dove si “affoga” nel marcione ad altri dove, con un po’ di attenzione, qualche curva si riesce a fare. Decisamente meglio invece la parte bassa dove stando sul fondo del valloncino si trova neve compatta e quindi si arriva senza alcun problema alle auto.
Ottimo innevamento in tutto il vallone, dove le gite sono tutte fattibili ancora per parecchio tempo. Se si abbassano le temperature e rigela di notte tornano ad essere gite da 5 stelle. Sembrano ottimamente innevati anche il Sommeiller e il Vallonetto, mentre ormai impraticabile la Pierre Muret (manca neve nella parte bassa e in alto, solo nella parte centrale ci sono ancora lingue di neve).

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada pulita fino al ponte dell'almiane
Non avendo ancora la dote dell'ubiquità (fatto in data odierna cresta est monte camino) come "relatore" degli "evergreen" descrivo la gita effettuata da 10 di loro aggiungendo alcuni dati utili per chi vuole fare scialpinismo nella zona: 1) per chi vuole cimentarsi col Sommelier la strada è pulita ancora per 500 metri oltre il ponte dell'almiane, 2) la gita prevista in origine alla Ouille du Midi è stata spostata perchè il colle del Moncenisio è ancora chiuso (info errata di un gulliveriano). Dati tecnici testa del Coin: neve trasformata, discesa spettacolare

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: STRADA APERTA PER IL PONTE DEL'INIZIO SALITA
quota neve m :: 2000
La serie di gite da 5 selle continua magari aiutata un pochino da "un po"di esperienza.Iniziato la discesa alle12 la neve era cotta al punto desiderato. nel canale in alto farina leggermente umida*****, sul successivo ripido pendio firn morbido**********fantastico
i 10 EVER GREEN si sono divertiti un sacco sul pendio ripido con discese a" grappolo fitto"


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: fino al ponte di Almiane
quota neve m :: 2000
Trovate condizioni magnifiche, a parte la scarsa visibilità, ma noi siami scesi per ultimi alle 13 con buona visibilità sui ripidi pendii.
In alto nella parte ripida il fondo era duro con una spolverata di qualche mm di fresca, che rendeva la discesa stupenda da 5*, in basso la neve cedeva un po' ma perfettamente sciabile, anche la valanga è tutta sciabile fino al ponte senza attraversamenti di tratti gnoccosi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 2000
Purtroppo meteo non clemente. Alla partenza qualche goccia di pioggia e poi nevischio. Fermati a quota 2950 causa visibilità pessima che andava peggiorando....Discesa ottima su crosta liscia portante spolverata da 2 dita di farina nella parte alta e polentina ma ben sciabile nella parte fnale.
In compagnia del fido socio Antonio al ritmo dei soliti 600 mt/h...
Non consigliatissima la trattoria dell'Aquila Nera di Rochemolles...cucina non malvagia ma non esattamente a bònpat


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
a parte la nebbia che in cima .........poteva compromettere la discesa.........(per i primi 300 mt.)........il canale si è rilevato molto bello ......poi la neve ha tenuto molto...solo verso la parte finale....verso il ponte era una leggera pappetta..........(sci fino al ponte).......molto bella come gita.......e tanta..... .tanta gente un saluto a claudio(non mi sbaglio il nome vero!!!)il postino di s.ambrogio.............ciao marco e mario......

[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2000
partiti dal ponte di Almiane sci ai piedi. Tempo variabile sul bruttino, nebbia negli ultimi 150 mt, la copertura del cielo cia ha permesso una discesa su neve dura fino a circa 2200 mt.
poi polentone fino al ponte. Bell'itinerario con lungo canale a pendenza sostenuta e continua
Con Rosy, Giancarlo, Sergio e Gwyneth che ha stanato una lepre bianca
Un caro saluto ad Alberto e Bruno che non vedevamo da tanto tempo.


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m :: 1900
Si parte sci ai piedi dal ponte.Neve già molle al mattino alle 9,poi verso i 2200 nel pianoro è diventata molto dura e si è mantenuta così fino in cima.Giornata con scarsa visibilità e qualche nevischio..Scesi alle 11.30 su crosta dura che non ha mai mollato visto il clima stranamente freddo:fino al piano non ha regalato una gran bella sciata,poi la neve era pauta (si entrava fino al ginocchio..) fino in macchina.Direi bel posto ma la discesa purtroppo non è stata altrettanto,un vero peccato perchè i pendii sarebbero stati veramente belli.

Foto:


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Strada aperta fino alla Diga
quota neve m :: 1900
Condizioni molto buone, ottimo rigelo oltre q.2200, purtroppo a causa dellla copertura nuvolosa/nebbia la neve alle 11 non aveva ancora mollato, forse + fortunati coloro che sono scesi dopo in quanto ci sono state delle schiarite.
Confermo i pareri precedenti che considerano scisticamente migliore questa meta rispetto alla cima d'Almiane. Fattibile sci ai piedi dalla macchina ancora per molto!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Come da relazione di Giorgiobi.
quota neve m :: 1900
Con le condizioni meteo che ci hanno accolto, mi aspettavo di tutto, meno che di trovare una neve così bella. La visibilità è l'unica cosa che ne ha risentito, ma ha dato fastidio soprattutto in salita.
Iniziato la discesa verso le 12,30, su una crosta da rigelo appena ammorbidita dalla foschia. Siamo scesi direttamente per l'invitante pendio che passa a fianco(sinistra faccia a valle) delle numerose rocce affioranti, su una neve che man mano diventava firn.
Raggiunto il centro del vallone, la neve diventa progressivamente marcia/pesante ma sempre sciabile e stando sempre verso il centro del torrente si raggiunge agevolmente la strada.
Contraccambio i saluti di Giorgiobi e gli auguro altre belle gite in questa martoriata valle "olimpica".


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: a 100 m dal ponte d'Almiane
quota neve m :: 1900
percorso logico e decisamente più interessante sciisticamente rispetto alla p. d'Almiane.
Discesa ore 11,00 su neve in alto compatta da rigelo ma assolutamente liscia e morbida (evitando facilmente le vecchie tracce), poi gran pirmaverile spostandosi progressivamente verso i pendii che scendono dalla Pierre Muret così da evitare anche il tratto pianeggiante. Sciabile con facilità anche il tratto di gorgia fino al ponte.
Molte nubi e nebbie che non hanno infastidito più di tanto la discesa. Con questo tipo di tempo il rigelo in basso è sempre molto a rischio, oggi era comunque buono già dai 2000.
Avvistato abbastanza da vicino per qualche istante un canide che aveva tutta l'aria di essere un bel lupo, chissà?!
Un saluto ai due scialpinisti incrociati con cui si è scambiato qualche parola.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: si parcheggia un Km prima del ponte causa neve
quota neve m :: 1900
GITA STUPENDA!!! Abbiamo trovato le condizioni ideali... fondo duro , trasformato, tipico primaverile e sopra da 5-15 cm di fresca. La discesa è stata superba... Meteo perfetto , nella notte ha fatto il freddo ed ha mantenuto fino alle 11:30 una neve meravigliosa
PS: Una precisazione la quota di partenza riportata sulla descrizione è errata .. si parte più o meno da quota 1900 , dipende un po dall' innevamento e la gita può risultare di 1130 m se si parte dal ponte , se no come è accaduto a noi di 1200 m.

Ottima compagnia del solito socio Jampy...

Dopo trattoria a Rochemolles!


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
Saliti dal Vallone di Almiane expo N e scesi verso la Valfredda expo SE.
A nord neve brutta molto ventata, a sud trasformata sui pendii in alto e molle in basso.
Arrivati nei piani della Valfredda in un modo o nell'altro si rientra fino alle macchine.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: libera sino alla diga
quota neve m :: 2000
condizioni buone, bel pendio, abbastanza continuo, direi sui 30° o poco più, nella parte alta forse 35° ma gradirei conferme, quello che doveva scendere è sceso, meno male che il venticello fresco ha aiutato, temperatura 14° alle auto
sceso alle 11,impiegato 2'30 di salita, direi normale


[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 26/05/18 - diegocecio
  • 02/01/17 - everest
  • 16/04/11 - rfausone
  • 02/06/09 - andrea bertea
  • 21/04/07 - rfausone
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
    quota partenza (m): 1988
    quota vetta/quota massima (m): 3003
    dislivello totale (m): 1015

    Ultime gite di sci alpinismo

    27/05/20 - Sommeiller (Punta) da Rochemolles per il Passo dei Fourneaux Settentrionale - mv56
    Ottima giornata nonostante la nebbia iniziale che ci ha un po' demoralizzato, ma poi l'alternanza con momenti di sereno ci ha nuovamente motivati. La neve ha tenuto abbastanza per tutta la mattina e d [...]
    26/05/20 - Sommeiller (Punta) Canale Sud-Ovest - giorgiobi
    Saliti dalla via classica, conviene portare gli sci fino al Pian dei Morti seguendo prima la strada e poi il comodo sentiero. Discesa ore 11,30 su neve davvero perfetta fino al Pian dei Frati, poi, do [...]
    26/05/20 - Albaron (Sella dell') da Pian della Mussa - griso
    Oggi condizioni eccellenti grazie alla bella giornata e allo z.t. a 3500 m. Partiti alle 5,50 con 8°C. Buon rigelo e progressione veloce. Utili i rampant unicamente nel breve traverso poco sotto Pi [...]
    26/05/20 - Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane - andrealp
    Facendo il sentiero estivo si portano gli sci per poco più di mezz'ora e circa 300 metri di dislivello ma si evita di tribolare sui residui nevai che fiancheggiano il torrente. Rampant necessari per [...]
    26/05/20 - Collerin (Monte) da Pian della Mussa - mowgli
    Come scritto da chi mi ha preceduto il portage è di 400m e su una gita di 1700m D+ è assolutamente accettabile. Oggi il rigelo è stato giusto senza creare il verglass che sicuramente domenica era [...]
    26/05/20 - Collerin (Monte) da Pian della Mussa - puli88
    Portage fino al Pian dei morti come domenica (400 m dsl circa). Due gava e buta poi neve continua. Neve dura ben rigelata, buon grip, non necessari coltelli. Sul ghiacciaio neve gelata (strascichi di [...]
    25/05/20 - Roudel (Cima) dalla Valle Argentera per la Valle Lunga - billcros
    Oggi super gita in posto veramente isolato e lungo, ma bei ambienti, già parecchi togli e metti nella parte iniziale , il torrente brontola bene , poi quando il vallone si apre migliora fin ad essere [...]