Paur (Laghi della) o di Malinvern dal Vallone di Rio Freddo

Sempre una bella escursione in questo angolo della valle stura salita tranquilla (ogni tanto ci vuole) e poi a goderci una bella giornata di relax, molta gente sia al lago che al rifugio Malinvern.
lago della paur

[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: La strada ha molte buche e tratti in cui l'asfalto è dissestato.
La bella giornata, fresca rende particolarmente piacevole questa escursione.
Tragitto obbligato verso il rifugio: il torrente è troppo carico per poterlo guadare. Dopo aver attraversato la passerella girare a sinistra, trascurando la traccia di destra. Arrivato al lago di Malinvern seguire la traccia segnata da belli rossi a sinistra. Secondo me è segnata in maniera sufficiente fino ai laghi. Molto suggestivi i due laghi in particolare quello più grande con un profondo colore azzurro. Il Malinvern non ha quasi più neve. Pochi escursionisti per una giornata così luminosa.

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: Ok.
Approfittando di un bel giovedì di sole, in compagnia di Rita, Gianni e Luigi, iniziamo questa gita avendo come obiettivo la Rocchetta della Paur, appollaiata sui laghi omonimi.
Seguiamo l'itinerario descritto, ma proviamo a guadare il rio, approfittando della poca acqua, dove c'era la vecchia passerella. Questo ci evita di passare al rifugio, variante che ci riserviamo di fare in discesa.
Tutto bene, su comodo sentiero, fino al lago del Malinvern. Da qui, si stacca sulla sinistra una traccia che tende a confondersi un po' negli avvallamenti prativi. Alcune vecchie tacche rosse ci aiutano a prendere la giusta direzione e ci accompagnano fino al bellissimo lago della Paur.
Per risalire la rocchetta della Paur abbiamo attraversato la lingua pietrosa che divide i due laghi, per poi risalire il ripidissimo prato verde che si vede immediatamente a sinistra della vetta.
Il canale erboso è molto ripido ma piuttosto stabile: la progressione, faticosa, viene facilitata cercando di risalire i vari gradini erbosi. Terminato il canale, a destra, per roccette, in pochi minuti, si arriva all'ometto che segnala la vetta.
In discesa, Luigi ha un'ottima intuizione e ci guida per un secondo canale (che si trova sulla destra rispetto a quello di salita, guardando il lago) che tra roccette, detrito ed erba ci riporta al lago per un percorso meno ripido.
Rientro a ritroso, con variante al rifugio Malinvern.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
Oggi la meta era il Pan Perdù, ma non siamo riusciti ad attraversare il ruscello, dopo le piogge della notte era tutto bagnatissimo e il ruscello pieno pieno!
Così per non saper dove andare siamo saliti ai laghi della Paur. Io e Carla siamo salite alla Rocchetta della Paur, mentre Giovanni e Luca su un anti cima non nominata. Al ritorno ottima merenda al rifugio Malinvern da Katia e Ana con Neve che non aspetta altro di avere tante coccole.
Pazienza sarà per la prossima volta. Un saluto e un grazie ai miei compagni di gita per la bella giornata passata assieme.

[visualizza gita completa con 6 foto]
Tranquilla gita come da itinerario,poca gente al lago,affolamento al rifugio.Oggi con Flavio,Silvia e Annarosa.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Sempre una bella gita sotto il Malinvern. Noiosa la strada fino al rifugio, troppa acqua per attraversare e passare sulla destra del rio. Sentiero in ottime condizioni fino al lago del Malinvern, un po' più difficoltoso da trova verso i laghi della Paur. le tracce sono un po' sbiadite e in certi punti coperte dall'erba.
Giornata splendida di sole e caldo, finalmente in quest'estate pazza. Incontrato la Iron Bike che scendeva dal colletto di Valscura a Vinadio


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Nessun problema
Splendida giornata tersa di sole, con aria frizzantina e panorama mozzafiato in tutte le direzioni.

[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: Nessun problema
Tornato dopo parecchi anni (questa volta munito di macchina fotografica!), volevo provare ad avvicinarmi alla Rocca della Paur, ma viste le condizioni meteo ho ripiegato sulla dignitosa Rocchetta della Paur (2473 m). Per arrivare in cima, oltrepassare i Laghi della Paur nel tratto di mezzo tra uno e l'altro e proseguire sul costone che porta ad un evidente "valloncello" erboso. Pochi metri prima della selletta sul crinale, aggirare sulla sinistra le roccette sotto il crinale e, aiutandosi un po' con le mani, si arriva in vetta. Da qui la vista spazia dalle Cime di Valrossa, al Malinvern, alla Cima della Lombarda, ecc, ecc...

[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: ok
In vista del rifugio, per evitare di salirvi e scendere al ponticello, conviene seguire il vecchio tracciato guadando a sx e risalendo l'evidente sentiero suull'altra sponda (dx orogr.).
Gitarella con amici e famiglie per sfuggire al caldo e alla ressa agostana, limitata al lago malinvern. Obbiettivi tutti centrati, con poche persone incontrate, ambiente favoloso e bagno nel lago.

Questo vallone fuori dei giri che contano e' proprio ideale in questi giorni di sovraffollamento delle montagne. Complimenti a tutti i partecipanti, specialmente Pietro e Gabri alla loro prima esperienza escursionistica.


Info bimbi: lago balneabile, praterie di lamponi e mirtilli... ma bisogna arrivarci!


[visualizza gita completa con 5 foto]
gita proprio rilassante, salita tranquilla e gran compagnia in una bella giornata di sole, solo noi al lago e c'e' lo siamo goduto tutto il giorno, con mia moglie e con gli amici Silvia,Annarosa,Flavio,Gemma,Luisiana,Lidia e Laura.

[visualizza gita completa]
giornata di nuvole sino al pomeriggio e poi si sfoga con pioggia dirompente rangiunti i laghi della Paur facciamo alcune foto in questo luogo di rocce rosse cariche di ferrite ( luogo marziano ) molto bello nonostante il meteo sfavorevole. Raggiungiamo i ragazzi che ciaspettano sotto il rifugio sulla via del ritorno.
un ringraziamento alla mia famiglia e amici al seguito ritorno sempre volentieri in questo luogo magico.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Vinadio, verso colle lombarda, quindi da dogana deviazione a sinista
Passeggiata fino al Rifugio Malinvern, dunque leggermente più impegnativa fino ai laghi la Paur.
Gita in giornata spettacolare con panorama grandioso.


[visualizza gita completa con 1 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 27/09/13 - Giada
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: E :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Nord-Ovest
    quota partenza (m): 1510
    quota vetta/quota massima (m): 2353
    dislivello salita totale (m): 850

    Ultime gite di escursionismo

    17/06/19 - Les Ors (lago), anello da Morge - Brunello 56
    Oggi gita rilassante a bassa quota per ritornare con Frank on-the-road e poi perché l’attuale innevamento non permette di salire oltre (conca di Planaval ancora abbondantemente bianca); percorso es [...]
    17/06/19 - Mongioie (Monte) da Pian Marchisio - giody54
    Siamo saliti dal Passo delle Saline e discesi sul versante ovest ancora parzialmente innevato puntando verso la Cima della Brignola per poi scendere nei pratoni verso Gias Gruppetti.Il dislivello tot [...]
    17/06/19 - Revelli Gino (Bivacco) da Forzo per Pian delle Mule - insosta
    Vallone stupendo, molta acqua di disgelo, parecchie cascate gonfie. Molti animali in giro , camosci e stambecchi. Siamo saliti fino alla bergeria delle muande, poi poco dopo ci sarebbe stata neve e n [...]
    17/06/19 - Saut (Cascate del) e Pis del Pesio da Pian delle Gorre, anello - Fiorenza1988
    Il Pis del Pesio non butta acqua, ma molto bello il Salto e la prima cascata che si incontra, quella del gias Fontana. Se volete andare c'è da affrettarsi.
    16/06/19 - Bertrand (Monte) da Monesi - daniele64
    Percorso relativamente facile in parte su sterrate ed in parte su ampi sentieri ben segnati . Qualche attenzione sulla ripida diretta del Bertrand e per le residue chiazze di neve ancora persistenti i [...]
    16/06/19 - Saurel (Cima) dal Lago Nero - insosta
    Facile escursione sopra il lago nero , ottima per famiglie e per chi non ha molto allenamento, facile anche l' aggiunta del lago dei sette colori poco sotto.. Panorama e zona che ripaga molto la vista Gita in famiglia con gli amici
    16/06/19 - Diavolo (Monte del) e quota 2431 m da Campiglia Soana, anello per San Besso e Colle Balma Arietta - climbandtrek
    Sentieri puliti e ben segnati dai bolli di vernice; fatto l'anello, con ambiente veramente bello e appagante, scendendo da alpe Arietta ed Azaria....oggi meritava sicuramente. In discesa un breve cono [...]