Albrage (Monte) e Monte Freide da Lausetto per la Val Fissela

osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: ok fino a 1700mt poi ghiaccio
quota neve m :: 1800
Occorre precisare, nella descrizione dell'itinerario, che la gita partendo dalle grange Morletto è possibile solo in stagione avanzata(aprile/maggio)in inverno si parte da grange Merletto 1773mt (se va bene)oppure più sotto.
Io ho lasciato l'auto a quota 1700mt,poi uno spesso strato di ghiaccio lungo la strada metteva troppo a rischio il procedere in auto anche con buone termiche,quindi il dislivello complessivo è di 1300mt.
Seguito la stada innevata(neve portante)fino alle grange Morletto, quota 2219mt,che permette una salita veloce,poi entrando nello spettacolare vallone di Fissela,dopo aver attraversato i resti di una valanga a lastroni(la costiera del Cervet e della Ciarmetta scarica parecchio),crosta di tutti i tipi,quasi mai portante,che rallentava e rendeva faticosa la salita.
Prima di arrivare al passo del Lauset deviato verso il ripido pendio (30°)che permette di arrivare direttamente in vetta al Freide con le racchette ai piedi,dal Freide percorso la cresta verso il passo del Lauset e successivamente verso il colle della Val Fissela(senza raggiungerlo) ed in traverso (ramponi)su neve ghiacciata verso la cima dell'Albrage che dista circa 30min dal Freide.
In totale calcolare 3,30h,discesa per lo stesso percorso di salita.
Gita molto lunga e faticosa favorita però dall'esposizione che consente di essere sempre al sole,oggi giornata senza vento e con temperature elevate al ritorno.
Una buona alternativa (a patto di avere due auto)è quella di risalire al ritorno il colle di Rui per effettuare un giro ad anello scendendo a Chiappera.
Gita da consigliare per le racchette,mentre per il tipo di neve trovata e perchè nella parte bassa occorre seguire la strada,la sconsiglio agli skialp.
Chiuso il 2010 con il Bric Boscasso e chiuso il 2011 con un altra stupenda gita in questa bellissima valle.
Vista su Sebolet,Reghetta e Faraut
Albrage visto dal Freide
panorama verso Brec de Chambeyron
Scendendo la cresta del Freide
Passo del Lauset
La pala del Freide con la linea di salita

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
note su accesso stradale :: arrivati in auto fino alle Grange Morletto
quota neve m :: 2100
Una bella escursione nel Vallone Traversiera in Valle Maira per fare una facile e bella accoppiata tra le due cime del Freide e dell'Albrage. Arrivati tranquillamente in auto fino alle Grange Morletto, partiamo trovando neve in buone condizioni, con una crosta dura e portante, sulla quale le ciaspole non sfondano e consentono una progressione piacevole e non faticosa. Decisamente piacevole la Val Fissela che risaliamo senza problemi. Anche la traversata delle due cime è facile e non presenta particolari difficoltà, troviamo solo qualche roccetta affiorante e ghiacciata sotto la vetta del Monte Albrage, ma superabile senza problemi. Bello il panorama osservato dalle due cime, anche se il cielo era parzialmente nuvoloso. Una gita piacevole e interessante, che ci ha soddisfatto.
Gita fatta in compagnia di Luigi C. del CAI Ule di Sestri Ponente


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 1510
quota vetta/quota massima (m): 2999
dislivello totale (m): 1550

Ultime gite di racchette neve

17/02/19 - Jervis Willy (Rifugio) alla Conca del Prà da Villanova - annanovello
Andata percorsa lungo il sentiero con le ciaspole, ma presenta varie difficoltà. Presenza di tratti ghiacciati ed esposti, poca neve, vari tratti con sola roccia. Più utili i ramponcini delle ciaspo [...]
17/02/19 - Fenetre (Tete de) e Tete de Fonteinte da Saint Rhemy, anello per i Lacs de Fenetre - Andrea81
Partito poco prima delle 8 (parcheggio ancora deserto), strada chiusa 500 m dopo il parcheggio sopra Saint Rhemy, racchette non indispensabili grazie alla pista molto battuta fino al Plan de l’Arc. [...]
17/02/19 - Bego (Monte) da les Mesches - roberto vallarino
Ritornato su questa splendida montagna assieme agli amici Ale, Michele e Luciano, siamo saliti su bell'innevamento su tutto il percorso con solo un breve tratto dove inizia a scarseggiare all'imbocco [...]
17/02/19 - Fetita (Punta) o Falita da Challancin per il Col de Bard - maraf
Utili ma non indispensabili i ramponcini fino al Col de Bard, dal colle alla Punta ideali le ciaspole
17/02/19 - Begino (Colle) da Bousson - Giagi
Saliti per il sentiero che porta alla Capanna Mautino e poi seguendo le tracce della moltitudine di sci alpinisti che in questi giorni sono transitati dal Lago Nero fino al Colle. Giornata spettacolar [...]
17/02/19 - Portola (Monte) e quota 2092 m da Santa Margherita per il Col Portola - obione
Strada pulita sino e oltre Moler dove si può scegliere di salire : la strada prima di Moler o quello delle baite o il sentiero estivo, la neve comunque è a quota 1500 m. circa, salendo aumenta sino a diventare molto bella
17/02/19 - Madonna del Cotolivier (Cappella) da Beaulard - Tom57
Giornata fantastica, niente vento e neve farinosa (almeno al mattino) dai 1600 in su. Poi dalle 12.00 in poi l'effetto del sole si faceva sentire. Neve che incominciava a mollare. Carovana di persone un po' ovunque, soprattutto ciaspolatori.