Zapporthorn da S. Bernardino

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi sono solo e non voglio fare tanta strada in auto,scelgo s Bernardino e questa cima che mi manca!
Partenza dal Campeggio alle 7 15 con 1/2 gradi sopra zero,scopro subito che gli amici Svizzeri hanno liberato la strada dalla neve(ma il passo è ancora chiuso)questo vuol dire spallare gli sci fino a quota 1900 dove si svolta per lo Zapporthorn... Sul percorso solo io e altri tre che mi precedono,i più tutti al Piz Mucia dove gli sci si mettono quasi subito. Salita agevole su neve portante fino al deposito sci.poi con piccozza e ramponi fino in vetta(10:15)canale e cresta in buone condizioni!
Discesa spettacolare in un super firn... Sceso alle 11.
E anche questa la scancelum!
Roby

Piccola cresta finale Zapporthorn
Super firn
Zapporthorn più canalino acesso alla piccola cresta
Piz Mucia visto dallo Zapporthorn
Ragazzo svizzero lui in salita io in discesa
Verso sud nuvoloni
Alla capanna Genziana le forze sono tornate!!!!buona pasqua
Super firn

[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Sbarra di divieto al camping. Strada per il passo pulita almeno fino a quota 1950m
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Parto al buio a piedi dal camping sulla strada per il passo del S.Bernardino. La strada è stata pulita in settimana, sapevo dei 300 m di spallaggio. Qualche tratto di neve accumulata a bordo asfalto permette di calzare gli sci ma a forza di togli-metti non si risparmia tempo. Traccia evidente verso sinistra dal tornante secco a destra di quota 1900 m nei pressi di una casa. Lunghi tratti scoperti e traccia cancellata dai solchi di discesa. Occorre comunque salire a monte verso sinistra SW, e portarsi verso le pareti rocciose, standone distanti. Lunghi tratti di poca pendenza a qualche tratto più deciso. Clima gelido: 1 grado al camping e raffiche di vento fino a 40-50 km/h. Sole coperto da nuvole rapide e scure. Qualche occhiata di sole e luce radente a creare un'atmosfera surreale. Arrivo sotto il canalino finale senza grossi problemi su neve riportata e un po' scivolosa. Salgo nel canale con picca e ramponi (indispensabili). Scelgo una via alternativa per il primo tratto, stando tutto a sinistra faccio dei tratti di misto e poi mi ricongiungo alla normale. Parte alpinistica quotabile F+. In cresta e in vetta vento tempestoso, impossibile rimanere in vetta, due foto e giù. Dal deposito sci al tornante neve primaverile fantastica: firn e ancora firn con qualche tratto un po' più sfondoso. Tutto facile e ampi spazi da godere in solitaria. Itinerario molto sicuro, a parte la sezione alpinistica. Scroccato a uno svizzero un passaggio dal tornante all'auto, evvai!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: pulito
attrezzatura :: scialpinistica
Sceso dalla vetta con gli sci, l'impegno aumenta. Buone condizioni ma partire presto. Nel canale comincia a spuntare qualche sasso in basso. Per il resto sciata su sastrugi in trasformazione, divertente!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
arrivati ad hinterrain e trovato nebbia scarsa visibilità ed assenza di neve, torniamo a san bernardino e con il sole che durerà fino al nostro arrivo in cima alle 13 ci dirigiamo verso questo itinerario di ripiego che con un enorme e monotono sviluppo, ma in un bell'ambiente, porta sotto il canalino finale che ravviva un po' la salita, ancora parecchia neve accumulata e non trasformata ci obbliga ad una faticosa battitura fino ad uscire sulla crestina finale che solo negli ultimi metri si restringe e bisogna fare attenzione alla cornice.
Sciata tutto sommato gradevole con neve in fase di trasformazione e soli per tutto l'itinerario.
Salito con laura,giacomo , olly, pietro e fabio


[visualizza gita completa]
Meteo bello con vento moderato da nord-est e velature alte pomeridiane, sole caldo.
Neve recente rimaneggiata dal vento ma sempre ben sciabile.
Sviluppo discreto.
Panorama a 360 gradi dalla cima:
_360.html
Altre foto:
_2011.html
Gita all'insegna di "Beata Solitudo, Sola Beatitudo"


[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
Molto bello il ripido canale finale, trovato in ottime condizioni, e l'affilita cresta finale da percorrere con attenzione.
Abbiamo percorso l'ultimo tratto con picozza e ramponi, ma è fattibile anche senza.
Itinerario percorso in 4 ore e 1\2 nonostante sulla cartina scialpinistica svizzera lo diano in 5 ore e 1\2

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: accumuli o lastroni
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
note su accesso stradale :: Accesso dalla strada del passo di S.Bernardino, parcheggio a q. 1747 m
quota neve m :: 1000
Dopo un faticoso avanzamento su crosta non portante, abbiamo rinunciato a quota 2300 m circa, causa pericolo di lastroni di neve ventata.
Gita effettuata con il Club Avalco Travel( )


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m :: 1700
Confermo il commento (autorevole) e la descrizione dell'amico e compagno di gita "coste", aggiungo che è un bell'itinerario. In discesa con un buon innevamento (che deve essere migliore di quello attuale...) il percorso "filante" può essere rapido e veloce. La parte conclusiva della salita, nelle condizioni trovate, ovvero non tracciata e nel ripido canalino e con neve ancora farinosa e/o non trasformata su un fondo più duro, richiede attenzione, ramponi e meglio si si ha anche la picozza. Ritengo che in queste condizioni sia un tratto da "BSA". Oltre al dislivello, l'itinerario richiede anche un considerevole spostamento, che va considerato nella previsione dei tempi di percorrenza e quindi è buona cosa partire "non troppo tardi".... Siamo venuti in questa zona sperando di trovare condizioni e soprattutto quantità di neve maggiori rispetto alla zona alpila nord-occidentale, ma invano, non cambia, è un pò la stessa cosa.... Più a nord abbiamo comnque osservato che le montagne sono comunque più innevate.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m :: 1700
Si parte sci ai piedi dall'auto sulla strada per il passo ricoperta da 2-5 cm di neve battuta perfettamente. Si lascia la strada a c.ca 1900 mt e si prosegue su pochi cm di neve sempre dura e compatta, comunque continua. In alto più neve a tratti polverosa in superfice. Arrivati all'attacco del canale finale a cui abbiamo rinunciato per il tardo orario. Peccato perché è molto bello (non è tracciato e abbastanza carico). Oltre al discreto dislivello lo sviluppo è notevole. In discesa neve sempre portante, prevalentemente molto dura, qualche onda, qualche tratto di polvere, sempre molto veloce. Belle curve.
La gentile s.ra della Capanna Genziana non è però attendibile: c'è neve? Zui, zui. molta neve? Zui, zui, tanta neve...

[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: MSA :: PD+ :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Est
quota partenza (m): 1608
quota vetta/quota massima (m): 3152
dislivello totale (m): 1544

Ultime gite di sci alpinismo

17/02/20 - Gran Costa (Monte) da Ruà - roby4061
Partito da Grand puy. In 15 giorni la neve ha preso una bella batosta sotto 1900 m. 10 min di portage, attenti al cane chiaro nella borgata..mi ha "accarezzato " i polpacci... Neve già molliccia [...]
17/02/20 - Ciriunda (Monte) da Tornetti - mark6827
Arrivato all' Alpe Bianca mi sono incamminato sulla stradina chiedendomi dove avrei trovato la neve....dopo una decina di minuti eccola comparire. Ho comunque spallato fino al piano prima di mettere g [...]
17/02/20 - Stange (Pizzo) da Alpe Devero e il Canalone NE - calza
Gita effettuata sabato, tracciato completamente fino al colletto di ingresso, canale intonso con 20 cm di neve recente. La prima parte del canale è stata discesa con neve leggera e ben sciabile, dal [...]
16/02/20 - Arp Vieille (Mont) da Bonne - gifx
Partiti dal parcheggio appena sopra Bonne con sole e clima molto mite. Innevamento molto buono e traccia di salita perfetta. Manto molto stabile, un po' duro sopra i 2700 ma senza bisogno di rampanti. [...]
16/02/20 - Bottiggia (Colle della) da Carcoforo - stellatelli
Sci a pochi meri dal parcheggio, primo tratto pianeggiante molto tranquillo, nel canale si sale senza coltelli, al momento di traversare il corso d'acqua abbiamo continuato, restando sul lato dx idro, [...]
16/02/20 - Gollien (Punta) spalla SO 3085 m da Bruil per il Vallone di Sort - frarav
La migliore della stagione: 15-20cm di farina su fondo duro portante con salita su ottima traccia. Non si arriva in cima perché gli ultimi 100 metri sono stati spazzati dal vento e sono in ghiaccio i [...]
16/02/20 - Vigna Vaga (Monte) - titty79
Neve continua dopo la Baita bassa Vigna Vaga… prima di arrivare a questa fare pero’ attenzione ai vari tratti ghiacciati… Neve di tutti i tipi… se si vuole abbreviare il percorso e trovare ne [...]