Nefelgiù (Passo) da Valdo, traversata a Riale

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: Crosta da vento/Sastrugi
neve (parte inferiore gita) :: Crosta da rigelo portante
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni della discesa verso Riale non buone, neve molto gelata e poco sciabile anche nelle ore più calde.
Traverso finale sopra il lago di Morasco con neve molto dura, messi ramponi.
Partiti per andare alla punta del Forno sperando che la nevicata prevista la notte migliorasse le condizioni. In realtà la neve fresca era quasi nulla. Cambiato itinerario una volta giunti al rifugio Margaroli (chiuso) in quanto il lago del Vannino non era attraversabile, frattura del ghiaccio dovuta ad innalzamento del livello dell'acqua. Cambiato destinazione verso il passo Nefelgiu anche per sfuggire a nubi basse residue verso Sud. Salita con condizioni della neve accettabili, discesa verso Riale in condizioni non buone soprattutto nella parte bassa: neve ventata e gelata con residui di slavine di fondo e qualche sasso.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per fare il gemello Nord di Ban abbiamo cambiato in corso d opera causa il gran caldo e l esposizione est.
Arrivati fino ad alla cima sciistica del corno occidentale. Sciata entusiasmante in alto su polvere. Trasformata bene nel vallone


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Battuta traccia dal Margaroli fino al Passo poi discesona da urlo su 30 cm di farina leggermente pressata dal vento! soltanto le ns. 23 tracce in tutto il vallone....che sballo!
Dopo il delicato traverso sopra la diga di Morasco ancora belle curve fino al pullman e alla merenda!
Bellissima traversata per la prima giornata della TreGiorni G.a.s.a.t.i. (Cai Chivasso) in Val Formazza.


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo saliti a quota 1.780 con la seggiovia del Sagersboden dirigendosi poi verso il rifugio Margaroli dove abbiamo fatto una prima tappa. Abbiamo quindi battuto traccia su ripidi e intonsi pendii fino al colle Nefelgiu dove ci hanno accolto raffiche di vento. Discesa fantastica su 30 centimetri di neve farinosa con gran divertimento per tutti i G.A.S.A.T.I. Delicato il traverso che ci ha consentito di non perdere quota per puntare poi su Riale con ultime curve su neve primaverile molto ben sciabile. Lì abbiamo ritrovato il pullman di Claudio che ci aspettava per la prima e grandiosa merenda dei G.A.S.A.T.I.
Prima gita per il gruppo G.A.S.A.T.I. del CAI Chivasso in Val Formazza con 23 partecipanti.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Tutto ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
La compagnia odierna è costituita da ciaspolatori e skialper; dopo aver predisposto 2 auto a Riale per il rientro, saliamo al Sagersboden in seggiovia, nel tratto iniziale di salita siamo obbligati a qualche togli e metti poi poco prima di entrare nel Valle Vannino l'innevamento è ottimo, pausa al rifugio e salita al p.so del Nefelgiù in condizioni ottimali.
Discesa su Riale in ambiente stupendo, purtroppo la neve non si è trasformata fino all'alpe Nefelgiù regalandoci una sciata su fondo duro, ma immacolato.
Anzi che fare il traverso sopra il lago di Morasco risaliamo di 100 m, per poi calare a Riale su neve primaverile sfruttando la stradina che scende da Furculti alla diga, siccome nei pendii soprastanti l'ex Pernice bianca il colore bianco è pressochè svanito.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1600
L'ultima nevicata ha portato un palmo di fresca. Nella parte alta della gita abbiamo trovato ancora polvere , mentre nella parte bassa la crosta della mattina trovata in salita ha ceduto, rendendo la sciata bella sino alla macchina..
Salito in compagnia di Pietro


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
Condizioni eccellenti!!! Grazie al vento e alle basse temperature la neve si è mantenuta perfettamente: nel tratto di strada appena sopra l'arrivo della seggiovia del Sagersboden la neve comincia a scarseggiare (si deve guadare il torrentello appena la strada spiana), dopodichè l'innevamento è ottimale. I primi canali ripidi all'ingresso del vallone di Nefelgiù hanno scaricato, gli accumuli eolici sono di scarsa rilevanza e si arriva senza difficoltà alcuna al Passo di Nefelgiù. Per motivi logistici (non esistono servizi pubblici tra Riale e Ponte) sono ridisceso lungo il percorso di andata: il tratto tra Il Nefelgiù ed il lago del Vannino è in condizioni stratosferiche, due dita di polvere su fondo durissimo. Sicuramente la miglior sciata della stagione, dal Margaroli in poi lungo il vallone si patisce la mancanza di pendenza, ma la neve anche qui era perfetta... Consigliabilissima se rimangono queste temperature!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: seggiovia Sagersboden chiusa - auto fino a Riale
quota neve m :: 1700
Bella e facile gita. Conviene iniziare la discesa a ora non troppo tarda. Il traverso dal vallone di Nefelgiù a Furculti era in buone condizioni e senza pericoli.
Ottima discesa su firn quasi perfetto.
Gita effettuata con il Club AVALCO TRAVEL di Milano.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1500
salita effettuata da zona morasco sul percorso per i corni per poi scendere e raccordarsi al vallone del nefelgiù con grande discesa nel canale sopra il vannino.
Si arriva a ponte con gli sci ma bisogna fare attenzione sul pistone per zone con rocce affioranti.
giornata stupenda

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1200
Stufi di aspettare una nevicata che non arriva siamo partiti da Riale,seguendo il sentiero estivo che sale al Nefelgiu:pessima idea , perche' ci siamo infrascati tra i rododendri perdendo quasi un'ora.La neve comunque e' poca e non ha fondo: gli sci pagano un 'alto prezzo Anche se la discesa sul Saghesboden e' sempre di grande soddisfazione,non si puo' certo parlare di giornata indimenticabile. Se volete andarci aspettate una bella nevicata...

[visualizza gita completa]