Entre Deux Sauts (Tète) da Planpincieux, giro dei Valloni Malatrà e Armina

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: in auto fino a Planpincieux
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
E' sempre un bel giro, con notevole sviluppo, valido più per l'ambiente che per la qualità della sciata.
La discesa dal passo su Armina è in neve fresca (50-60 cm) un po' ventata, poi migliora decisamente nel bosco finale, ripido e divertente.
uscita del club Avalco con gli amici del ski club Nagoya


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: auto lasciata alla cappelletta
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Seguita la pista di fondo con un paio di togli-metti sino a Lavachey; da qui neve continua con molti buchi di racchette nel bosco sino al rifugio. Oltre il rifugio, poco dopo le nove, la neve era già molto umida migliorando solo leggermente più avanti. Giunti prima del colle siamo saliti sulla prima anticima a quota 2637 della Tête Entre Deux Sautes, meta originaria dell'escursione; qui, viste sia l'alta temperatura sia la neve ormai molto molle sulla cresta, ci siamo fermati. Discesa su neve sempre più bagnata ma ben sciabile sino al rifugio.
Giornata decisamente calda per il periodo. Alcuni skialp e un paio di racchettari al nostro colle ed altri, più numerosi, con gli sci verso il col Malatra. Allego traccia.
Con l'instancabile moglie Stefania e Edy.

Più info e foto su climbandtrek.it



[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: park Planpincieux
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
In realtà ci siam fermati al colle.
Anche oggi vento,ma cmq non come i giorni scorsi.
Gita tranquilla al riparo dalle valanghe e dai pendii pericolosi che sono a debita distanza.
Azzeccato il timing di discesa,(dalle 12 circa)neve dura portante sopra, dal rif.Bonatti in poi cremina, dopodiché il ritorno in skating senza discese rilassanti.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Dal Bonatti in su neve a tratti polverosa ma a tratti ghiacciata o ventata. dal Bonatti in giù si è obbligati a seguire più o meno il sentiero, ghiacciato con qualche pietra.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Oggi sbarra la Palud aperta.
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bel giro ad anello. Sulla pista di fondo ha piovuto e sciolto parecchio. Chi gestisce la battitura sta facendo miracoli per coprire il ghiaccio. Traccia per il Bonatti a tratti gelata con tante pietre fuori. Appena oltre il rifugio ho trovato un gruppo di 30/40 francesi che facevano scuola con l'artva. Poi ho dovuto battere traccia : (
La cima non sono riuscito a leggerla bene: in parte svalangata ma con ancora cumuli da vento. Un po' di tentennamenti nel tracciare verso dx e poi verso sx. Alla fine ho messo i ramponi e sono salito dalla dorsale spelacchiata di sx. Panorama spettacolo!!!! In discesa un po' di farina leggermente pressata dal vento e, poi, POLVERE su fondo duro. Trigoso solo dagli ultimi alpeggi di Armina fino alla pista di fondo.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: strada innevata ma fattibile fino a La Vachey.
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Non abbiamo neanche spaccato gli sci - quindi ok. Innevamento buono, la qualità della neve è da due stelle (il vento ha fatto il suo lavoro e anche se a volte la crosta tiene, poi cede, quindi infido), ma il fare la gita interamente sci ai piedi a inizio stagione giustifica una stella in più...

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Strada praticabile fino al primo tornante dopo Lavachey 1660 m
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Salito fino al bonatti nel pomeriggio in modo da permettere alla nevicata odierna di completare il suo lavoro. La strada non é pulita ma si arriva fin dove indicato. Neve molto più abbondante di quanto mi aspettassi, 10-15 cm di fresca in basso su 5-10 cm di fondo, più di mezzo metro con 20 cm di fresca al rifugio. Neve bella in alto anche se già ventata fuori dal bosco, un po' scarsa e leggermente più pesante gli ultimi 100 metri, dove comunque conviene seguire l ampia mulattiera e poi la strada. Quando sono venuto via nevicava ancora con temperatura in abbassamento. Come inizio non c' é male, pensare che ieri eravamo per prati a cima bosco....

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni di innevamento ottimali su tutto il percorso.
Scegliendo bene l'itinerario si trova neve polverosa lungo quasi tutta la discesa. Un tratto un pò delicato con grandi cornici per arrivare proprio fino in vetta.
Il pezzo pianegiante iniziale della pista di fondo fà si che la gita sia poco tracciata.
Con Paolo, Ivo e Maurice a suo agio sia in salita che in discesa.
Luigi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo saliti sfruttando la traccia degli scialpinisti di ieri, fino al colle dove la traccia si interrompeva, da qui tracciando abbiamo raggiunto la cima, scarsamente innevata. La discesa su neve bella, per la prima parte, nella seconda parte neve polverosa molto bella, per quanto riguarda l'ambiente ed il panorama non credo che siano necessari commenti, in quanto dire che e' strepitoso forse e' riduttivo, pertanto bella giornata, bella gita, buona compagnia!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Ha già detto tutto Marmotta. Ottimo allenamento alternadosi a batter traccia per tutto il percorso. Panorama e ambiente veramente grandiosi. Un'altra piacevole e indimenticabile esperienza.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: provocato fratture al manto
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: auto a Planpincieux, pista di fondo innevata
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti dal vallone di Armina e scesi per quello di Malatrà, secondo la descrizione originale della guida sopra citata.Grande ambiente per una gita il cui pezzo forte sono i panorami. Neve più bella, per un'eventuale discesa, nel vallone di Armina che è anche meglio raccordato. Sotto il colle lato Malatrà croste morbide da vento. Provocato assestamenti e conseguenti fratture lato Armina intorno alla quota 2500, ma solo su pendii poco inclinati. Niente di grave.Nel complesso la valutazione del bollettino di rischio 3 è corretta.Dall'alpe Malatrà in giù 600 metri di farina assolutamente entusiasmante.
Almeno per ora, da queste parti, la nevicata di Mercoledì ha migliorata l'innevamento. Oggi solo noi tre per la montagna, tracciato salita e discesa per chi vorrà provarci.Nel complesso bella gita, con molto spostamento.Con Dino e Diego


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
giornata stupenda. gita come sempre con uno spostamento lungo ma panorama bellissimo.
trovato neve di tutti i tipi

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
Itinerario piuttosto pianeggiante.
Grande spostamento ma poca discesa

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Km 4 di piste di fondo
quota neve m :: 1500
Neve bellissima nella parte alta (nevicato nella notte) e paesaggio superbo da 5 stelle. Mentre dal Rif. Bonatti sino alla pista neve terribile, perchè era piovuto nella notte. Pesante l'avvicinamento sulle piste di fondo (km 4 all'andata e idem al ritorno). Sentito e visto scariche per tutto il giorno dal Grandes Jorasses.
Il paesaggio bianchissimo e perfettamente intatto è certamente bellissimo, Battere traccia è un po' meno bello. Un grazie a Mariateresa ed Antonello.


[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo saliti dal vallone Armina, che in alcuni richiede neve sicura, Pas Entre Deux Sauts 2524 m., Tete Ente Deux Sauts 2729, vallone di Malatrà.
questo giro ad anello è sicuramente il miglior percorso a questa panoramica cima.

[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: Parcheggio di Planpinceux
quota neve m :: 1400
Trovata ottima farina (50 cm) fino a quota 2000 ,dal Bonatti in giù turtte lae varietà di neve.Comunque divertente. Il tratto in piano di un'ora meritava la neve di oggi.Temperatura fresca per tutta la gita.Ottimo pranzo al Bonatti in un contorno di montagne strepitoso. Grazie anche a massimo.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
nonostante la penuria di neve siamo riusciti ancora a trovare una valle potabile.
La gita si svolge per lunghi tratti su piste da fondo o tratti semipianeggianti (dopo il rifugio Bonatti), ma la discesa diretta dal versante sud, dopo il primo tratto ripido su crosta portante, è stata tutta su neve farinosa, anche se non proprio semplice (torrente da guadare, bosco abbastanza fitto da scendere). Gita raccomandabile agli amanti dei ritorni complicati e slalom tra le piante

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
saliti e scesi da La Vachey. In discesa: fino al rifugio bonatti (mt. 2025) neve abbondante ma quasi tutta crosta da vento non portante; dal rifugio alla pista di fondo 50-60 cm farina leggera, in pratica l'unico tratto ben sciabile. troppo lungo l'avvicinamento e il rientro sulla pista di fondo. attualmente non consigliabile. splendida vista sul bianco e grandes jorasses. trovato in punta coltello (uno) attacco silvretta. con bruno,johanne e franco.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
giornata dal freddo polare. Poca neve nella parte superiore, discreta farina nel bosco.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: strada fino a planpencieux
gita discreta viste la situazione neve in valle d'aotsa. nella parte al di fuori del bosco il vento a soffiato molto e la neve non è un granchè. dal bonatti in giù nel bosco è invece ancora possibile fare qulache bella curva.
a sfavore dell'intinerario c'e il fatto che per iniziare a salire è necessario farsi più o meno 5 km di avvicinamento sulla pista da fondo. ciao

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada aperta fino a Plampincieux
quota neve m :: 1300
Classica gita della val Ferret, di solito con bella neve, oggi non tanto. Trovata neve di tutti i tipi dalla farina soffice alla farina pesante, alla crosta portante e no, alla trasformata e anche a sciare un pò sui rami (!)... Da Plampincieux (1593m) lungo le piste da fondo (attenzione, tenersi sulla parte per pedoni per evitare rosori da parte dei gestori che rompono le palle agli scialpinisti (pure loro!!!)) si arriva a Lavachey (1640m) e poi alla partenza del sentiero (cartello, 1695m) per il rifugio (????) Bonatti che si raggiunge in breve nel bosco (2025m). Da qui si prosegue in salita e poi in piano nel vallone di Malatrà. Alla testata si volge a destra e si raggiunge in breve il Pas entre deux sauts (2524m - 3h00). Tolte le pelli, si scende nel bel vallone di Armina per uno dei bei canali diretti (son quasi tutti sciabili) e si prosegue nel falsopiano mediano fino all'alpe di Armina (2008 m). da qui a destra per un traverso si raggiunge la via di salita sotto il rifugio. altrimenti, si può scendere, tra un pò di boscaglia, mai veramente drammatica, per ripidi pendii, barcamenandosi alla meglio, fino al ponte di Pra Sec (1624m). Da qui lungo le piste di fondo alla macchina. Gita molto lungo, soprattutto per i 15 km lungo le piste da fondo, molto panoramica, neve appena sufficiente. La face nord della tete è poco innevata. peccato. carine altre gite nella zona, come lo scivolo dell'aiguille de malatrà, che sembra promettere bene, vedremo... Un saluto a tutti, in particolare ai bibitari, agli zingari e ai francoromani poetici che storpiano i nomi dei mammelloni grazziniani abruzzesi...

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
note su accesso stradale :: si arriva a planpincieux poi c'e la pista di fondo
quota neve m :: 1300
neve di varie qualita: crosta portante con un po di farina, crosta da vento dura, crosta non portante, farina pesante nel bosco. Giornata molto fredda. vale la pena solo per la grande vista sul gruppo del bianco. fermati al passo perchè in vetta manca la neve.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservazioni: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente umida/pesante
Salita agevole su crosta portante.Giornata stupenda ma calda.
Discesa su neve pesante ma ancora sciabile.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sicura
neve (parte superiore gita) :: trasformata in alto, ventata nel vallone
Stupenda la discesa dalla cima, nel vallone ventata - crosta.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2/5
neve (parte superiore gita) :: crostocsa/farinosa
Nel complesso bella gita rovinata dai 30 minuti abbondanti, soprattutto al ritorno passati a spingere sulla pista da fondo

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sicura
neve (parte superiore gita) :: fresca profonda
traccie di salita solo dal vallone di Malatra, uscire dalla strada alcuni tornanti dopo La Vachey. Discesa nuovamente dal vallone di Malatra in neve fresca profonda, soprattutto in alto abbastanza pesante (pendii esposti a est). Dal colle utili i rampant.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: 2
neve (parte superiore gita) :: leggera crosta ventata, farina
Bella gita in solitudine, traccia un pò rovinata dai ciaspolatori, fermati al colle. In discesa tenersi alti se si vuole evitare di spingere nel piano e perchè i pendii sono esposti a est, con neve ancora bella.
Unico inconveniente i 30 minuti in piano fino a La Vachey.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: 1
neve (parte superiore gita) :: Farina
Saliti e scesi dal vallone Malatrà. Neve abbondante e ottima (farina senza interruzioni).

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sicura
neve (parte superiore gita) :: farinosa
Aggiungo una fota scattata da rcostenaro e queste considerazioni: la neve di consistenza farinosa è stata bella, ma ancora più bella è stata la giornata, perfetta con cielo sereno, limpido, terso, cosmico...., con panorami grandiosi al cospetto del monte Bianco....
In queste circostanze le gite di sci-alpinismo sono semplicemente ...spazali....
Questo più che un riscontro romantico-sentimentale, è il risultato di una semplice "equazione matematica", inconfutabile, una verità assoluta....

[visualizza gita completa]
osservazioni :: scivola in superficie
neve (parte superiore gita) :: neve marcia
a piedi sino al rif Bonatti (40 min)
poi neve continua. In discesa su piccole macchie di neve si riesce a scendere sino agli alberi.
neve trasformata sino al piano ma poi molto marcia anche se sciabile.


[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 12/02/08 - manty57
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
    quota partenza (m): 1579
    quota vetta/quota massima (m): 2729
    dislivello totale (m): 1150

    Ultime gite di sci alpinismo

    19/02/20 - Pianard (Monte) da Palanfrè - dados
    Ancora zona Pianard e ancora bella neve e continua fino all'auto. Noi partiti con calma e giunti in vetta senza rampant essendo già tardi... Discesa alle 12.00 circa su bella neve trasformata. Ancor [...]
    19/02/20 - Paschiet (Passo) da Fontane di Lemie - bagee
    Saliti in auto sino a 50 m. sotto la cappella di S. Bartolomeo; sci ai piedi da subito ma la situazione è al limite, alcuni passi su erba che saranno sempre più ampi dopo che si abbandona la strada; [...]
    19/02/20 - Ciriunda (Monte) da Tornetti - gio notav
    Inizialmente ti chiedi che fine ha fatto l’innevamento….poi la situazione migliora decisamente, e si scopre anche che la salita al Monte Ciriunda è un itinerario che si sviluppa in un ambiente al [...]
    19/02/20 - Pianard (Monte) da Palanfrè - lucianeve
    Neve continua dall'auto. Salita e scesa dal versante destro orografico. Oggi non necessari i coltelli. Anche se sono scesa presto la neve era vellutino. Pure in fondo la sciabilita è ottima, sembra u [...]
    18/02/20 - Ciriunda (Monte) da Tornetti - luca94
    Colle pian Fium/Marmottere/Ciriunda/Ciarm del prete. Partito molto tardi dal parcheggio (ecomostro), non avevo idee molto chiare su cosa fare ho fatto i primi 100 metri a piedi non essendoci più ne [...]
    18/02/20 - Ciarva (Rocca) da Balme e il Colle Battaglia - gianni-r
    Partenza da Balme ore 11.30 circa . No coltelli. Discesa dopo ore 15 neve perfetta morbida al punto giusto. Neve in via di trasformazione , leggera crosta poco prima del piano. Poi dal rifugio in giù ottima e scorrevole pista.
    18/02/20 - Gias (Pian) da Balme per il Canalone delle Capre - rifugio ciriè
    PArtire come sempre presto per questo bel canale, il 18/2 in condizioni ottime! Prende sole dal mattino presto, noi in discesa l'abbiamo imboccato alle 11.00. Le condizioni attuali lo rendono salibile interamente con gli sci ai piedi.