Corno (Monte, Croce del) da Monasterolo

Inserisco solo per segnalare la presenza della processionaria. I nidi sono pochi, ma grazie a questo pazzo inverno i bruchi sono già a terra formando le classiche processioni. Quella che voleva essere una tranquilla passeggiata con il cane si è trasformata in una velocissima corsa per impedire a Luna di curiosare .

[visualizza gita completa]
Lasciato l'auto al cimitero di Cafasse,attraversato la provinciale all'altezza della carrozzeria,risaliti su asfalto sino alla tagliafuoco.Si va a sin. e dopo pochi metri parte il sentiero diretto per la Cà bianca (cartello + tantissimi bolli).Breve chiacchierata con Mario Beltramo e scesi sino alla prima curva della strada dove,a destra,parte il sentiero che seguito fedelmente porta alla baita alpini e quindi alla croce dei caduti.Per il ritorno scesi a Monasterolo e poi raggiunto l'auto.Sentiero asciutto,pulito e segnatissimo.Buone gite.

[visualizza gita completa con 8 foto]
Percorso in ottime condizioni con tutto asciutto e sentiero oltre alla Baita degli Alpini pulito.


Prima crepuscolare della stagione.
Il percorso è sempre molto bello ed ora che è stata migliorata molto la parte oltre alla Baita degli Alpini, vale assolutamente la pena percorrerlo. Molte violette sul percorso.
Con Angela, Carlo e Daniela.


[visualizza gita completa]
Ben fatto e ben tenuto il sentiero fino alla Baita degli Alpini, poi diventa normale per quel poco che rimane per raggiungere la croce. Al ritorno ho fatto un salto anche alla Cà Bianca che è molto ben conservata e seguita.
Tempo bello ma un pò di foschia in pianura.
Strano che il sentiero si fermi alla croce quando il Monte Corno non è lontano.

[visualizza gita completa con 8 foto]
siamo partiti poco sopra Cafasse, abbiamo seguito il sentiero per Cà Bianca poi ad un bivio (segnato da cartelli) siamo saliti a sinistra raggiungendo prima la baita alpina poi la croce del monte Corno. Sentiero in ottime condizioni fino alla croce anche se scivoloso in alcuni punti dal momento che era bagnato per pioggia fine; gita con Antonella e ciompi

[visualizza gita completa con 2 foto]
ha detto tutto Roberto
Io ritengo il sentiero oltre la Baita alpina non cosi' terribile - si riesce comunque a seguirlo senza troppi problemi
giro serale con roberto


[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: Parcheggio scarsissimo alla partenza
La mulattiera è molto bella fino alla baita alpina anche se è molto scivolosa, poi il sentiero è completamente invaso dall'erba alta.


Le nostre uscite crepuscolari si stanno riducendo come dislivello. Ormai le giornate sono troppo corte.
Questo percorso è molto bello fino alla Baita Alpina, da *****. Poi complice anche l'erba fradicia, nonostante sia piovuto pochissimo la notte scorsa, rende la parte finale decisamente brutta (il sentiero si intuisce e non si vede mai dove si mettono i piedi) e completamente coperta da moltissima erba lunga. La fontana alla Baita Alpina è quasi totalmente asciutta.
Con Maurizio.


[visualizza gita completa]
Gita effettuata in pausa pranzo. Lasciata l'auto in via lanzo sono salito passando dalla mulattiera;in discesa dopo aver fatto una piccola deviazione per raggiungere la Ca bianca sono sceso passando per la strada sterrata compiendo così un piccolo giro ad anello. Credo che per chi è della zona sia una divertente breve escursione su sentiero evidente e ben segnalato che a torto viene poco frequentato. In poco tempo si ha la possibilità di isolarsi dalla "civiltà" godendo,in questo periodo,anche di un bel panorama sulla pianura sottostante .Interessante la storia della croce che per chi ha un po di tempo consiglio di leggere al seguente indirizzo:


[visualizza gita completa con 2 foto]
giro pomeridiano. non sono andato alla croce perchè il sentiero oltre che scivolosissimo è invaso dalla vegetazione. tutta la zona mi pare in stato di abbandono, ed è un vero peccato. il sentiero forestale fino alla baita resiste ancora, ma il circondario è abbastanza desolante, molte piante del disastroso incendio del 99 marciscono in piedi e cadono poi lungo e sul sentiero. tutto il bosco è in totale abbandono.

sono poi andato fin sopra monasterolo seguendo il sentiero oltre la baita alpina. in discesa puntatina alla cà bianca.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Breve salita effettuata a metà mattina. Aria frizzante, ma sole caldo. Buona la vista sulla pianura, dove si distinguevano bene tutti i paesi (mathi, nole, villanova, ciriè, caselle...) e lo sguardo si spingeva fino alle torri di Trino Vercellese. Peccato per l'aspetto desolante e un po' in stato di abbandono della pineta. Si vedono ancora chiaramente i segni dello spaventoso incendio del febbraio 1999, appiccato dalla mano criminale di qualcuno che spero finisca a crepare tra le fiamme dell'inferno.

[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 463
quota vetta/quota massima (m): 925
dislivello salita totale (m): 400

Ultime gite di escursionismo

15/03/20 - Tapuae O Uenuku dall' Hodder River per la Via Normale - panerochecco
Niente neve sul percorso, molto sfasciume e salita faticosa. Consiglio a turisti provenienti da lontano di dedicare 3 giorni al tutto e di portare due paia di scarponi oppure di salire ai rifugi con [...]
15/03/20 - Chestnut Park Loop Da Dairy Farm Nature Park a Mandai Rd per il Zhengua Nature Park e la Central Catchment Reserve - vicente
Itinerario di notevole sviluppo, da non sottovalutare a causa della calura e umidita' tropicale. Il lato positivo e' che la maggior parte dell'itinerario si svolge in una fitta giungla e quindi si e' [...]
10/03/20 - Sbaron (Punta) da Prato del Rio - bus
09/03/20 - Grammondo (Monte) da Olivetta San Michele, anello per Sospel, le Cuore e Col du Razet - roberto vallarino
Con una mattinata ben soleggiata, abbiamo seguito l'ottimo sentiero che costeggia la Bevera portandoci dal Pont de Cai e dopo il breve tratto di strada, a riprendere la mula fino al primo ponte. Attra [...]
09/03/20 - Peretti Griva (Rifugio) al Pian Frigerola da Saccona per la Punta Prarosso, la Rocca Turì e la Rocca Frigerola - parinott
Dalla Rocca Turì agli Alpeggi Frigerola utilissime le ghette. Dagli Alpeggi al Rifugio anche i ramponcini, Il traverso stamani si presentava con neve ghiacciata.
08/03/20 - Sungei Buloh Wetland Reserve Anello completo - vicente
Splendida giornata di relax in tempi difficili. Ci voleva proprio! La natura di questa riserva naturale e' meravigliosa. Ho ammirato numerosi uccelli migratori, oltre a diverse libellule rosse, un coc [...]
08/03/20 - Bernard (Monte) da La Cassa - bengia