Patanua (Rocca) da Prarotto

note su accesso stradale :: Strada a tratti ghiacciata
In questo periodo indispensabil i ramponi, utile la piccozza.
Oggi la Patanua ha accolto dieci veterani della montagna. La vetta si è però concessa solo agli ardimentosi sposi Lorella e Roberto. Bravi !


[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: Da Condove strada molto ben percorribile
A distanza di una settimana si è ritentata a salita alla Patanua, questa volta con successo, meteo migliore della volta precedente, copertura meno ampia e compatta all'alpe Formica e poco più su, si manteneva bassa coprendo la valle e restando sotto i 2000m.
Percorso facile, solo l'ultimo tratto roccioso di 5 min vale la classificazione EE, occorre tenersi in qualche caso con le mani per l'equilibrio in qualche breve passaggio ma nulla di più quanto a difficoltà.
Gran bella vista dalla cima che spaziava dal Rocciamelone a nord est al Monviso e le alpi Liguri a sud.
Tempo di salita in poco piu di 2h, percorso sempre ben segnalato.
Incontrati parecchi escursionisti visto il tempo permissivo.
Bella e riuscita giornata in compagnia di Roberto, Gregorio, Anna, Elisabetta e Brego, il peloso alpinista a 4 zampe.

[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: Asfalto in buone condizioni, nessun problema incontrato.
Il sentiero parte dinnanzi alla chiesetta di Prarotto dove vi è un ampio parcheggio, presente una fontanella sulla sx della chiesetta.
Percorso nella prima parte interamente nel bosco con segnavia di fresca vernice molto visibili e abbondanti lungo il cammino.
Giunti all'alpe Formica poco dopo i ruderi la presenza di nebbia ci ha fatto sbagliare cammino, attenzione ad un alberello isolato poco dopo le casette diroccate, il sentiero corretto è sulla sinistra poco sopra quello che inizia dall'alberello, quest'ultimo peraltro con traccia classica di evidente sentiero.
L'assenza improvvisa di bolli rosso-bianchi ci ha fatto destare dubbi, siamo avanzati ancora di 20 minuti ma la visibilità (complice dell'errore) a meno di 15 metri ci ha obbligati a tornare indietro. Rigiunti all'alberello ci siamo accorti dei segnavia poco sopra !!!
Ambiente distensivo, montani rumori di campanacci nei dintorni avvolti dal bianco, almeno per quanto ci è stato dato di cogliere sin dove siamo arrivati.
Incontrato solo un escursionista all'inizio della camminata.
Gita da rifare in condizioni meteorologiche migliori.
Con Enrica che ringrazio per la compagnia nonostante la meta non raggiunta ed il meteo avverso.

[visualizza gita completa]
Oggi gita veloce in mattinata.
Parto presto e alle 6:30 sono già alla cappella di Prarotto. Aspetto ancora qualche minuto che i primi bagliori rischiarino il sentiero. Alle 6:50 inizio a camminare. Sentiero molto bagnato ma non scivoloso. Decido di salire con un buon ritmo. Non è troppo freddo e si cammina spediti sul sentiero pulito e molto evidente. Le nuvole basse diventano presto nebbia che bagna vestiti, scarpe, capelli.. L'unica soluzione per stare caldi è forzare ancora il ritmo. Così in 1 ora e 30 min sono alla croce di vetta. Un buon tempo per me.
Giusto una foto senza panorama e si torna giù il più veloce possibile.
Non era la migliore delle giornate, ma la gamba girava bene. Da solo.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Come da descrizione
Nulla da segnalare, se non riconfermare l'ottima segnaletica aggiornata, per la quale ringraziare ( sia verticale che orizzontale ).
Giornata con meteo estivo, non una nuvola, azzurro limpido e leggera brezza che ha mitigato il caldo in quota.
Tornato alla Patanua dopo qualche anno, giusto per fare una bella e breve uscita a due passi da casa.
Pervenuto in vetta, ho chiacchierato cordialmente con coppia papà/figlio, i quali erano appena arrivati e sono ridiscesi quasi subito; scendendo, incrociato due simpatici ragazzi, i quali, molto "easy", salivano anch'essi alla Patanua.
Vi sono ancora diverse fioriture, tra cui ne segnalo una ( bellissima, ma attenzione che è tossico...) di colchico autunnale ( tipo crochi ), a poca distanza dalla partenza.
Avvistato una faina ( appena arrivato a Prarotto ) ed un elegante rapace.
Grazie a Dani e Chiaretta, buone camminate a tutti


[visualizza gita completa]
Sentiero in ordine, più pulito dell'ultima volta che ci sono stato. Ottima la nuova cartellonistica, bravi.
Con Maurizio. Salita con cielo velato e aria frescolina perciò progressione rapida senza fatica. La velatura ha creato un bel effetto visivo sul panorama. Oggi 30^ salita alla Patanua.


[visualizza gita completa]
Riverniciate le tacche biancorosse e posizionati cartelli nuovi, probabilmente proseguono anche per la Lunella.
In alto nebbione; in basso fiori, farfalle e insetti vari da cui mi sono difesa con lo spray antipunture.
Scendendo da Prarotto mi ha tagliato la strada un capriolo.
Preserale con gli ugettini; pizza al Grillo Verde di Villar Dora

[visualizza gita completa con 5 foto]
Anche noi ci siamo fermati sotto la punta a causa del ghiaccio/grandine pressati.
Pazienza la punta sarà per la prossima volta

[visualizza gita completa con 3 foto]
Stamattina la Patanua era vestita...di ghiaccio per la forte grandinata di ieri sera. Sono arrivato fin sotto le rocce aspettando altre persone (almeno venti) per vedere un po'...Niente da fare, i passaggi obbligati expo Ovest avevano 4 dita di pallini pressati, troppo pericoloso, forse chi è salito dopo le 12 ce l'ha fatta. Naturalmente tutti i furbi tra le 9,30 e le 10,30 come me non avevano i ramponi. Ci sarà da ritornare visto che per me era una prima volta su questa cima più che frequentata.
Altro che salire anche la Lunella...Mannaggia!

[visualizza gita completa con 3 foto]
Sempre bella soprattutto in questa stagione di strepitosa fioritura(anemoni e genzianelle).
Tanta gente sul percorso e incidente ( parrebbe di modesta entità ) con tanto di soccorso con elicottero.
Con Federico


[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: ok
Itinerario sgombro da neve (ancora accumuli a nord).Sentiero ben segnato.
Sempre una bella gita che diventa super all'uscita dal bosco.Con Vincenzo in una bella giornata che come sempre comincia all'alba.Incontrato una decina di persone che salivano quando eravamo a metà discesa.Ci siamo poi fermati al forno di Mocchie per fare provviste,consigliato!!!. Alla prox.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok fino a Prarotto
Tutto ok, un po' di neve sotto la cima dove non prende sole.
Da solo, peccato per la nebbia in alto.


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nessun problema
Salito in punta in compagnia dell'amico Alberto. Oggi bella giornata di sole ma con vento decisamente freddo. Occorre fare attenzione nell'ultimo tratto in cui la presenza di neve, decisamente dura, potrebbe far scivolare...

[visualizza gita completa con 2 foto]
Solita bella gita, facile. Oggi in ottime condizioni, non c'è neve e giornata magnifica.
Non me la ricordavo cosi panoramica, vale proprio la pena in questa stagione!

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: ottimo accesso e parcheggio
non c'è più neve sul percorso, i pochi nevai sono evitabili
Sorpreso dalla bellezza dell'escursione, una escursione che una volta fuori dal bosco è veramente panoramica e piacevole.
Bella anche ascesa al torrione che presenta anche gli ultimi metri di relativa arrampicata non banali causa esposizioni. Bene hanno fatto a evitare la salita finale ad alcuni bimbi.


[visualizza gita completa con 2 foto]
In partenza la sterrata non ha alcuna indicazione tranne un cartello per l'alpe Tuluit.
Per il resto segnavia bianco rossi dove serve ma il sentiero è sempre ben evidente.
Sotto l''antecima ci sono alcune chiazze di neve dura che si aggirano facilmente.
Prima parte nel bosco (brullo) noiosa poi dalla dorsale tutto cambia, panorama a 180 gradi e salita agevole.
Peccato per il vento gelido molto fastidioso.
Comumque una bella gita


[visualizza gita completa]
Sentieri tutti perfettamente riconoscibili, segni bianco/rossi perfettamente rimarcati e sempre visibili.
Nella parte terminale pochissima neve, i ramponi che mi ero portato per sicurezza sono rimasti nello zaino.

Prima volta qui, è stata una bella rivelazione. Non immaginavo potesse essere così piacevole questa salita! Panoramicamente è davvero splendida, soprattutto se confrontato al poco tempo che ci vuole per salirla! Di buon passo 1h35m dalla Cappella, una camminata in solitaria immerso nel silenzio più assoluto! Che spettacolo!


[visualizza gita completa con 2 foto]
Sentiero tutto pulito tranne un pò di neve ghiacciata a tratti nel traverso che porta alle roccette finali. Giornata inizialmente nuvolosa ma che poi si è aperta al sole verso mezzogiorno. In vetta ci hanno raggiunto parecchie persone fra cui Elisabetta che non vedevo da un pò di tempo.
Ho avuto qualche problema nel collaudare il mio drone a causa del vento e della poca visibilità sul display causa riflessi, dovrò organizzarmi meglio,ci sarà una prossima volta. Gita condivisa con Massimo...... siamo due centoquarantunenni ancora in gamba.


[visualizza gita completa con 9 foto]
Mi sono fermato a circa 100 metri dalla punta perchè bisognava fare un traverso ghiacciato ed io ero senza ramponi.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: ok
le raffiche di vento non hanno vanificato la mia prima salita alla Patanua. Saliti in 2.20 minuti .Qualche breve tratto ghiacciato in cui porre attenzione verso l'ultimo pezzo ma direi che il percorso è fruibile completamente.Neve nel colle di fianco alla vetta.
un abbraccio a Luciano,Luigi e Paola con cui ho condiviso la gita


[visualizza gita completa con 1 foto]
Lasciata l'auto nell'ampio spiazzo della cappella della madonna della neve di Prarotto (presente fontanella dove poter prendere acqua).
Il sentiero che parte dal parcheggio è in buona parte coperto da neve, pochi centimetri, leggermente battuta.
Io ho deciso di indossare pedule da trekking estive e non portare né ciaspole né ramponi (anche se avevo letto i consigli delle precedenti relazioni) per restare leggero.
Lungo il sentiero nel bosco si trovano spesso chiazze di neve ghiacciata,scivolose, facilmente aggirabili.
Oltre l'alpe Formica non ci sono più alberi, il panorama verso la Valle di Susa si apre, bellissimo oggi senza nuvole e con meraviglioso sole. Il Rocciamelone troneggia.
Sulla cresta poca neve, si può procedere senza problemi con le pedule che ho scelto.
Arrivati ai torrioni gli accumuli di neve aumentano e richiedono moltissima attenzione. Con le temperature primaverili di oggi la neve è abbastanza molle e a tratti si affonda.
Conviene aggirare i torrioni sulla sinistra (lato Val Susa) dove la neve sfonda un po' meno e lascia spazio a qualche chiazza di rocce ed erba.
Arrivo fino all'ultimo torrione e decido di fermarmi. Sono da solo e le pedule leggere non sono abbastanza sicure per continuare. Per oggi mi accontento a 100m dalla vetta.
Giornata eccezionale. Tempo di salita 2h 20 min. Andata + ritorno 9,8km.

[visualizza gita completa]
Strato di neve farinosa presente su molti tratti del sentiero, ma non da fastidio.
Le nuvole ci hanno accompagnato fino a quota 1800, dove poi abbiamo goduto di un bel sole.

Consigliabili i ramponi per la traversata finale.

Con Ele

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Ottimo
Partiti da Prarotto sentiero pulito fino al colletto 2250 più o meno. Da qui indossati ramponi per traverso e macchie di neve dura fino alla cima.

Bellissima giornata con Gio e Amedeo... grazie bellissima gita ..


[visualizza gita completa con 2 foto]
Saliti da Condove su bellissimo sentiero fino alla chiesetta di Prarotto. Proseguito per la rocca, ci siamo fermati al traverso attorno a 2100 per neve. Giornata bella e calda, ma abbiamo incontrato solo una persona.

[visualizza gita completa]
Bella montagna.
Piacevole la salita sull'ampia dorsale panoramica, divertente il tratto finale su sentiero agevole ma più sostenuto.

[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: strada buona
partiti da sotto l'alpeggo Praboet , raggiunto in macchina da Prato del rio , abbiamo quindi intercettato l'alpe Tulit per tracce di sentiero e da li sempre sentiero tracciato , che parte da Parotto , la cima della Rocca Patanua ; per non ripercorrere il sentiero di andata , e viste le nebbie persistenti , abbiamo optato per un giro ad anello scendendo inizialmente verso la Lunella e poi proseguendo fuori sentiero fino all'alpeggio Praboet , per tracce varie .Nel complesso sentiero poco tracciato , per lo più da intuire .
Dopo il falò di ieri sera che abbiamo vissuto a pian Ermu , Coazze , in attesa del ferragosto , presso la baita di gianpaolo e grazia di coazze che rinrazio , super punto panoramico su Torino , vera finestra naturale fra arcobaleni e luci sfavillanti sulla città ; Nel corso della serata abbiamo quindi concordato la gita per oggi alla Rocca Patanua effettuata in compagnia di gemini e luigi e napo .Riongraziamo per il nuovo quaderno di vetta .


[visualizza gita completa]
Bella cima e' ottima gita sociale Cai Savigliano, nonostante le nebbie in quota che non hanno permesso di godere del bel panorama, sentiero ben tracciato e evidente con parte finale sulle roccette un po' scivolose fatte con prudenza si e' saliti comunque senza nessun problema.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: nulla da segnalare
dopo alpe formica (2000mt circa) neve che diventa più consistente a 2200mt; da 2300mt, non indispensabili ma molto cosigliati i ramponi, sopratutto perchè non tutte le tacche del sentiero estivo sono visibili e quindi si procede un pò a "intuito"; inoltre per noi l'idea iniziale era quella di seguire il percorso di arrampicata della cresta ma la presenza di neve non consistente (a tratti polverosa) ha reso tutto un pò insidioso; abbiamo abbandonato a favore del "recupero" della traccia estiva con passaggi un pò di "fantasia";
nel primo pomeriggio in discesa, la neve presente tra 2200 e 2000 era già in scioglimento

[visualizza gita completa con 5 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
escursione effettuata in solitaria anche se lungo il percorso ho incontrato molti escursionisti che salivano a Rocca Patanua, qualcuno poi continuava fino a Punta Lunella. Bella giornata di sole con clima ideale per escursionismo anche se nel pomeriggio sono salite le nuvole

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: ottimo
Uscita di ripiego perchè la meteo non era sicura e non mi sono fidato a fare troppi chilometri, infatti a Prarotto piovigginava.
Per fortuna ha smesso subito, ma è uscito un vento freddo molto fastidioso, che ci ha accompagnati fino in cima prima di calmarsi.
Con Ivano e Marina, che ha rinunciato alla Lunella, è scesa da quasi in cima ed è risalita con noi.

[visualizza gita completa]
In realtà era la Lunella la meta ma, arrivata a quota 2100 vento, pioggia e nebbia mi hanno fatto fare dietrofront. Poco sopra Prarotto ho incontrato Ivano e Sergio, partiti più tardi, con i quali si era combinato l’incontro alla Patanua al mio rientro. Intanto il tempo si è risistemato per cui risaliti fino in punta. Fatta la breve cresta sud.
Sentiero tutto a posto. Percorso sempre appagante.

[visualizza gita completa con 5 foto]
In extremis ho deciso di partecipare all'11esima preserale con gli ugettini del martedi' alla Rocca Patanua per miglioramento meteo.
Refresh tacche biancorosse.
Grazie ai recenti temporali temperature gradevoli e limpidi panorami.
Per la prima volta ho visto delle marmotte cosi' vicino a Torino, non ce l'ho fatta ad immortalare il cucciolo; in discesa camoscio di corsa sul pianoro a 2000m ed un capriolo sulla strada.
Un saluto a Valeria, Marco, Silvia, Francesco, Gerry, Luciana, Francesco, Cosimo.
Pizzata all'Arcade di Villar Dora

[visualizza gita completa con 3 foto]
Oggi una bella gita in una zona poco conosciuta - Bellissima giornata di sole, senza nuvole ed un gran caldo in considerazione che la gita si svolge su un versante a sud - Sentiero ottimamente segnalato fino in cima, ultimo tratto da fare con un pò di attenzione per l'esposizione e per alcuni tratti dove bisogna usare le mani - Risaliti come da itinerario nel bosco fino agli alpeggi Formica, poi su panoramica dorsale e lungo traverso che porta all'ultimo ripido tratto per la cima - Panorama dalla cima molto ampio sulla vicina Lunella - Sbaron - Grifone - Palon - Rocciamelone ed una moltitudine di vette della valle di Susa
Un saluto ai compagni di gita Elio e Valerio


[visualizza gita completa con 1 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
Poca voglia di levatacce e così ce la siamo presa comoda con questa gita a due passi da casa, che non facevo da circa 25 anni!!! Partenza da Prarotto alle 12; il sentiero è ottimo e sempre ben segnalato, e sale in modo regolare ma costante, rendendo la salita piuttosto veloce. Solo nell’ultimo tratto c’è qualche passaggio su roccia in cui bisogna usare le mani, ma niente di particolarmente impegnativo. Arrivati in cima in 2 h 30 con alternanza di sole nubi e temperatura frizzante. Discesa altrettanto veloce e alle 17 spaccate eravamo già di nuovo alle auto.
Gita che non mi ricordavo così bella e panoramica; visto il caldo delle ultime settimane e l’esposizione in pieno Sud pensavo di trovare tutto secco, invece è una esplosione di prati verdissimi e fiori di ogni colore…giornata splendida, con sole, temperatura fresca e venticello molto piacevole…insomma, si stava da dio nonostante l’ora di partenza!!! Parecchia gente su tutto il percorso, a ragione molto frequentato anche per la vicinanza.


[visualizza gita completa]
Gita molto piacevole. Bello l'ultimo tratto tra torrioni e cresta rocciosa finale. Sentiero ben segnato fino alla croce di vetta. Giornata soleggiata e caldo esagerato.
Con Maury, Flavio, Lu e Marco


[visualizza gita completa con 3 foto]
Neve dai 2050 mt in su, subito abbastanza continua e con bun portanza. Dal pianoro sotto l'anticima neve continua.
Fermato sulla spalla scialpinistica, mi è bastato così per oggi; soci fino in cima. Fino alla spalla ramponi consigliabili, ma non indispensabili, oltre necessari.
Con Gino e Simona.


[visualizza gita completa con 7 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
Purtroppo giornata gelida con vento tagliente. Pochi problemi sul percorso, le chiazze di neve , anche nell'ultimo tratto, non oppongono grossi ostacoli. Al solito molto panoramica.
con Carlo, Carla, Giulio e Roberto


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: da Prarotto
Sentiero segnalato con vernice di recente, importante soprattutto per il ritorno, dove sotto l'Alpe Formica c'è un bivio con il sentiero che scende a Grange di Maffiotto.
Sempre bello l'ultimo tratto, tra torrioni e cresta rocciosa finale.
Assenza di neve, presente invece nel traverso in discesa verso la Lunella.
Giornata con foschia prima e poi nuvole in fondovalle, velatura progressiva in alto dopo le 12.
Con Simo


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: asfalto buono sino alla Chiesa di Prarotto
Sentiero ben segnalato con nuove tacche bianco/rosse.
Giornata limpida, neve assente, in vetta parecchie persone, qualcuno proseguiva per la Lunella, panorama circolare
dal Monviso al Rocciamelone.
In discesa abbiamo cercato di recuperare il vecchio sentiero dei "2000" che portava agli
alpeggi Cruvin e Colone, ma giunti vicino al rilievo erboso quotato 2091,dove le vecchie cartine
segnavano l'inizio del percorso , abbiamo potuto seguire solo per pochi passi una vaga traccia
che si perdeva poi nelle praterie.
Saluto i compagni di gita Mario-mont ed Enrico64

[visualizza gita completa con 5 foto]
Tutto pulito, neve completamente scomparsa.
Sentiero recentemente risegnato.
Annuale salita alla Patanua, in una caldissima giornata, molto limpida.
Con Massimo e Enrico.
Aggiungo foto d'antan con una curiosità : la croce non ancora attorcigliata, anche se già un po' sbilenca.


[visualizza gita completa con 7 foto]
note su accesso stradale :: Strada bitumata larga e comoda
Sentiero interamente ed ottimamente segnato con tacche bianco rosse.
Percorso vario e non noioso, vista anche la distanza da percorrere, passando dal bosco alle praterie.
Non vi sono problemi di sorta per i canalini e l'ultima parte per la punta, giusto un minimo di attenzione.
Ho deciso un po' all' ultimo di fare questa bella passeggiata, visto il giorno di ferie disponibile.
La salita è praticamente continua, salvo alcuni brevi tratti in falsopiano, ma mai faticosa.
Salita in totale e splendida solitaria.
Avvistato un camoscio a breve distanza ed alcuni rapaci in volo silenzioso, oltre alle immancabili mucche al pascolo.

Un ringraziamento a Dani, Chiaretta ed un abbraccio al mio papà.


[visualizza gita completa]
Partito (tardi) con l'intenzione di arrivare al Cruvin, ma oggi non ero di gamba buona. Ritrovato una Patanua dopo circa .. non mi ricordo quanti anni.
Vedo che è sempre una meta ambita.
Le termiche si sono tenute lontane fino a mezzogiorno.. poi hanno incominciato ad avvolgere la cima.


[visualizza gita completa]
Gita serale in assetto escursionistico veloce. Tempi allineati con i runner. Rimasto in cima per una buona mezzora al tramonto: senza vento, ottima temperatura e luci molto belle in un cielo completamente sgombero da nuvole. Non essendoci cani da pastore lungo il percorso, ed essendo in buona parte fuori dalla vegetazione, è consigliabile come percorso post lavorativo (utilizzo eventuale pila frontale).
All'imbrunire i camosci arrivano anche all'Alpe Formica.


[visualizza gita completa]
Gita express con Felice, per non rimanere a casa in una domenica così. Tutto in ordine, attenzione solo a non perdere il sentiero in discesa nell'ultima parte, dopo l'alpe Formica (mi è successo anche oggi e non è la prima volta).
Alla terza volta qui, finalmente riesco a vedere qualcosa dalla punta, anche se il vallone della Lunella comunque a mezzogiorno era invaso dalle nebbie. Bellissimo panorama dall'altro lato, fino agli Ecrins. In vetta incontrato il gruppo di Escuriosando.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Con Maurizio. Dopo l'uscita del bosco salita nella nebbia non fitta. Molto umidità. Buon allenamento visto il meteo. Panorama quasi nullo.

[visualizza gita completa]
bella salita, non impegnativa tranne gli ultimi metri. sentiero pulito quasi fino in cima, qualche piccolo nevaio aggirabile. sotto la punta invece neve dura e discontinua, alternata a tratti di pietraia e sfasciumi: a meno di 100 mt dalla vetta mi sono quindi fermato.
un po' di gente in giro, anche se pensavo di farmela in solitaria.


[visualizza gita completa]
Sentiero tutto pulito
Festeggiato l'anno nuovo, giornata spaziale con nebbie in pianura, con Lucy, Andrea, Natale, Mariarita, un saluto agli escursionisti trovati in cima.


[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: nessuno
Oggi bella escursione con un ottimo gruppo del CAI di Venaria + un paio di infiltrati. Giornata soleggiata e calda, assenza completa di neve (chissà quando arriverà!), sentiero in perfette condizioni.
Parecchia gente oggi sul percorso e ho notato anche con numerosi quattro zampe.
Saliti da Prarotto in h. 2,12 per km. di salita 4,760.
Un caro saluto a Tutti i compagni di giornata.


[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: parcheggio (pieno...) nel piazzale di Prarotto
Altra ormai consueta bella giornata di sole con solita temperatura di fine estate! Con Cri e Wakan 4WD, parecchi escursionisti sul percorso. Un saluto al gruppo Cai Venaria e Mario Cai Pianezza incontrati in punta e che ci hanno offerto un ottimo brindisi!
Fatto merenda all'Alpe Formica a dorso nudo! Ma quando nevicaaaaaa????

[visualizza gita completa con 3 foto]
Sentieri puliti e ben segnalati con ometti.
Gita quasi sociale del CAI di Venaria con alcuni infiltrati (sottoscritto compreso) per smaltire i pranzi natalizi.
Bella giornata calda e limpida. Molte persone in giro. Per chi come me è abituato a non incontrare nessuno in tutto il giorno, una situazione molto diversa dal solito...


[visualizza gita completa con 8 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
A distanza di 14 giorni ho ripetuto l'escursione a Rocca Patanua, questa volta in compagnia di sei evergreen "doc". Anche oggi giornata limpidissima con panorama a 360 gradi. Saluto e ringrazio Alberto, Piero, Mingo, Elio, Mario e Bruno

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: ottimo
Con Renato,magnifica escursione a Rocca Patanua,bel sentiero,clima mite,assenza di vento,dormitina in vetta sotto un sole primaverile.Mio tempo di salita 2 ore e 40 minuti.Solo noi.Avventurosa la discesa,sbagliato sentiero,attraversato il bosco seguendo piste di animali,ma approdati infine proprio dietro l'auto. N'ambras a Renato. Ciao

[visualizza gita completa con 3 foto]
note su accesso stradale :: nessun problema
giornata di sole caldo e temperature anomale per il periodo in cui siamo. Sentiero in ottime condizioni, panorama molto bello col Rocciamelone ormai quasi completamente privo della neve caduta nel mese di ottobre. Oggi nessuno lungo il percorso, ma sono salito in compagnia di VITOR37 che saluto affettuosamente

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: ok
Sentiero pulito e anche le roccette finali.Noi siamo salite dalla crestina nord, pulita, e scese dalla traccia.Vento che aumentava nel pomeriggio.Tutta l'alta valle nella tormenta.

[visualizza gita completa]
Niente di particolarmente tecnico,una spolverata di neve specialmente sul versante nord,ci siamo fermati all'attacco della cresta dove altri escursionisti si cimentavano a salire assicurati ad una corda.
Abbiamo pensato di rifarla il prossimo anno per la normale e in stagione asciutta.
Il solito ringraziamento và a Loredana che mi ha accompagnato in questa splendida giornata di sole ma con una brezza piuttosto fredda.
La solita nota di biasimo và alla scarsa per non dire totale mancanza di indicazioni sentieristiche ufficiali.
Va bene che qualcuno ha pensato di erigere alcuni ometti piuttosto utili in certi punti del tracciato e noi abbiamo contribuito ad aggiustarne di cadenti.
A breve posterò alcune foto.


[visualizza gita completa con 6 foto]
Giornata favolosa, colori autunnali nel bosco, neve oltre l'alpe Formica fino al colletto sotto la vetta. 5-10 cm, morbida e calpistabile.
Il sentiero non presenta difficolta', ma bisogna fare attenzione per facili scivolamenti fino in cima da cui si spazia a 360 gradi
con giochi di nuvole e cielo terso.
In compagnia di Adelina.

[visualizza gita completa con 6 foto]
note su accesso stradale :: ok fino a prarotto
Date le previsioni meteo abbiamo optato per una gita in zona. Meteo sempre con cielo coperto tranne qualche sprazzo di sole. Itinerario su sentiero per lo più umido. Panorama dalla cima nullo. Incrociati solo due escursionisti.
Con Giampiero.


[visualizza gita completa con 4 foto]
Partiti da Pinerolo alle 8 per andare alla punta Collerin, raggiunto l'uscita di Borgaro mi sono accorto di avere dimenticato il portafoglio con patente e soldi...in macchina neanche 3 euro per il parcheggio al Pian della Mussa. Tornato indietro e recuperato quanto dimenticato, ma ormai tardi per il Collerin, ci siamo indirizzati verso Rocca Patanua dove c'ero stato forse 25 anni fà..
Giornata trascorsa nella nebbia che ci ha accompagnato per quasi tutta l'escursione. Anche in punta visibilità praticamente nulla..

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: buono
Veloce gita mattutina per mancanza di tempo....non mi aspettavo nebbia dalla partenza fino in vetta ed anche pioggerellina a tratti...ma avevo comunque voglia di ritornare sui sentieri dopo parecchio tempo!!! Peccato, perché sicuramene in alta valle il tempo era migliore!!! Buon allenamento, in solitudine, unico incontro le sempre gradite mucche, produttrici di toma!!!! Di ritorno all'auto alle 11.00...con migliore visibilità e qualche raggio di sole...pasiensa!!!!

[visualizza gita completa]
una bella gita che parte dal bosco e poi sfocia in una zona molto aperta... ultimo tratto roccioso ma non difficile... usate le mani per gli ultimi 5 metri!
moltissimi posti tenda su ampi prati panoramici per chi fosse interessato a passarci la notte! ;-)
un piccolo video simpatico per mostrarvi parte del percorso
?v=fjNG17DoE5o



[visualizza gita completa]
Salito in solitaria in una giornata con meteo variabile: sole alla partenza e arrivo sulla cima completamente avvolta da nebbie che non mi hanno permesso di godere del panorama! Neve dai 2.200 mt. in su, residua della nevicata di venerdì, ma che con un po' di attenzione non ha creato problemi.
Parecchi camosci in giro e parecchia gente oggi sul percorso.
Salito in h. 1,45
Km. salita 4,760

[visualizza gita completa con 8 foto]
percorso in gran parte pulito eccetto placche ghiacciate sulla parte alta del sentiero (oltre l'alpe Formica) e qualche accumulo evitabile. Dalla sella calziamo i ramponi seguendo il sentiero estivo fino in cima. Vento, giornata splendida.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Dato lo scarso innevamento la Roca si raggiunge facilmente anche a fine Dicembre..neve presente dal colletto in poi,ma traccione sicuro che segue il sentiero estivo.
Visto la bella giornata e la probabile nevicata di domani,decidiamo di far un giro alla Patanua,ma,per rendere il tutto un po' piu' divertente lasciamo la macchina alla chisa di Borgone..cosi ci siam fatti un gitone di 20 km di sviluppo ar e un bel 2000 mt di dislivello..caldo fuori stagione fino al colletto,poi aria piu' frizzantina che nn ci ha impedito di stare mezz'oretta in punta..come al solito saliti con le scarpe da trail, anche sulla neve!buon anno a tutti!




[visualizza gita completa con 2 foto]
in mancanza di neve sciabile(quella vera...), continuiamo con le sgambate in val Susa. Oggi in 13 del cai Bussoleno, giornata tersa con colori e panorama bellissimi, salendo sotto un cielo blu ogni tanto ci giravamo a guardare Torino avvolta in una bambagia di nebbia dalla quale spuntava il grattacielo del S.Paolo e più dietro le colline. All'inizio temperatura calda sino intorno ai 2000m, saliti in maniche corte, poi dal colletto si cominciava a pestare neve e si e' alzata una brezza parecchio fresca. In 7 ci siamo fermati a 100m sotto la punta, gli altri sono saliti dal canalino innevato e per roccette sino alla cima.Con Cri e i cagnetti e gli amici del cai Bussoleno.

[visualizza gita completa con 5 foto]
Ho passato quasi tutta la settimana a pensare dove andare sabato mattina!E ieri finalmente l'illuminazione!!!ROCCA PATANUA,mai stato!
A Condove 1°C,alla cappella di Prarotto 12°C,ma!!!fohn!
Primo tratto nel bosco noioso,ma dall'alpe formica in su bellissimo panorama.
Neve da 2100 metri,ultimo pianoro consigliabili i ramponi e buona conoscenza del sentiero!Io ho preferito fermarmi e riprovare la prossima volta!
L'altimetro mi ha segnato 2332 metri,nel punto piu' alto dove ho ravanato nel cercare ometti ,ma meglio non rischiare!

[visualizza gita completa con 6 foto]
Oggi con il Sergione siamo rimasti vicino a casa.
Si pensava di salire per la cresta ma, giunti all'attacco, la neve presente ci ha fatto tornare sui nostri passi per percorrere il sentiero classico (ma la crestina finale ce la siamo fatta ugualmente). La neve è presente da ca. 2100 mt. e nel tratto finale può creare qualche problema per cui conviene prestare molta attenzione.

Con Sergio ed un altro collega che si è aggregato cammin facendo con il suo cagnolino alpinista.


[visualizza gita completa con 8 foto]
Meteo bellissimo senza nuvole con veduta panoramica sulla Ciamarella, Rocciamelone, punta Lunella ecc.
Sonio salito in solitaria; pochissimi escursionisti sul sentiero

[visualizza gita completa con 4 foto]
Tempo previsto così così e allora cosa fare vicino a casa?
Dopo l'Alpe Formica piacevole progressione tra ampi spazi con le nuvole che già a metà mattina si davano da fare.
Dal primo colletto scelto di fare la crestina per dare un pò di pepe... semplici passaggi su cui mettere le mani.
Oggi con il Sergione in super forma.

[visualizza gita completa con 8 foto]
Balla corsa su terreno ideale.Nebbie che si alternavano a schiarite fino all' ultimo pianoro, poi sole e mare di nuvole.
Buone gite a tutti.

[visualizza gita completa]
Partito con l'idea di arrivare alla Lunella, ma il poco tempo a disposizione mi ha fatto fermare alla Patanua.
Gita fatta in stile trail running salendo alla Punta Patanua in 1h e 19'.
Bella giornata e fantastica fioritura

[visualizza gita completa con 3 foto]
Gita scelta in quanto compatibile con impegni familiar-lavorativi...e tuttavia si conferma sempre una piacevole escursione. Partito in tarda mattinata, con nuvole già in circolazione che hanno compromesso la visibilità dai 1900 m in su; pazienza, i panorami sono noti, l'importante oggi era svagarsi un po'.
Sentiero sempre bello e con resa notevole (poco più di 9 km A/R), interamente sgombro dalla neve; avrei voluto vedere le condizioni verso la Lunella ma le nuvole l'hanno impedito.
Incontrata una decina di escursionisti, tra cui alcuni colleghi che saluto.


[visualizza gita completa]
Nulla da segnalare. Forse si potrebbe mettere qualche paletto indicando mete e tempi di percorrenza, ed anche qualche segno non farebbe male ;)
Purtroppo è stata una meta forzata causa brutto tempo, ma devo ringraziare questa punta a metà strada, almeno sono arrivato a qualcosa. Il mio obbiettivo era il Lunella. Mi toccherà tornare con bel tempo.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Completamente libera dalla neve questa bella gita. Molti escursionisti in vetta, addirittura due visibili sulla Lunella. In compagnia di gaijin e phantom di avventurosamente.it

[visualizza gita completa]
Neve caduta nella notte a partire dai prati superiori e per tutto il traverso a sinistra. Più conveniente raggiungere la cresta, pulita, e salire gli ultimi metri in arrampicata. Noi abbiamo però preferito tornare sui nostri passi. Sole caldo ma non sempre presente. Aria fredda. Visto camosci sul traverso sotto la vetta e una marmotta all' alpe Formica.
Diversi escursionisti in giro oggi con molta gioventù al seguito...che bello!


[visualizza gita completa con 3 foto]
Arrivati alla Chiesa di Prarotto abbiamo salutato il sole che ci ha abbandonato sino a fine escursione. Salendo il freddo si faceva sentire, nonostante a valle fosse una giornata fantastica e calda. Una bella salita passando per un bosco meraviglioso , prati da pascolo e alla fine le pietraie. Ultime centinaia di metri della salita intervallate da erba e placche di quella poca neve rimasta. Nessun problema in salita mentre in discesa all'altezza dell'alpe formica abbiamo perso il sentiero scendendo proprio di fronte alle case diroccate. Errore nostro, che abbiamo poi pagato recuperando il sentiero per boschi con tratti decisamente ripidi. Bellissimi panorami , scenario fantastico per un'escursione alle porte di Torino.
Infrasettimanale con gli amici Peppino e mr.Zibby Donato !


[visualizza gita completa con 6 foto]
Quando ho poco tempo a disposizione è una gita che faccio sempre volentieri.
Partenza con la nebbia poi dai 1700 mt sole a palla.
Percorso fatto in velocità per mantenere un buon fiato: comprese pause foto 1,30'.
Mare di nubi sulla bassa valle che ha reso ancor più fascinosi i panorami arcinoti.


[visualizza gita completa con 7 foto]
Date le previsioni meteo parecchio incerte ho scelto una gita vicino, in base all'evoluzione del tempo sarei potuto andare alla lunella. Inizialmente cielo azzurro in zona ma arrivato alla patanua la nebbia ha preso il sopravvento. Fatta la cimetta con cautela sulle ultime roccette perchè umide per la pioggia della notte. Ho incrociato solo una persona scendendo. In basso meteo più bello.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Visto il meteo negativo per il pomeriggio,Vincenzo propone questa gita veloce.Alle 9,15 siamo in cima e riusciamo a godere di uno splendido panorama in compagnia di decine di camosci un pò più sotto.Discesa veloce,meritata birra alla prima osteria che troviamo poi a casa.Bello il primo tratto di salita nel bosco poi lo scenario si apre a verdissimi pascoli che lasciamo per l'ultimo tratto che s'insinua nella montagna in un ambiente selvaggio.Gita azzeccata e di soddisfazione.Alla prox.

[visualizza gita completa]
Prima gita dopo lo stop di tre mesi a camminate e alpinate per un problema al ginocchio, tutto ok sul tracciato, anche in presenza di nebbia.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Strada asfaltata in perfetto stato, nessun problema di parcheggio
Partito alle 7.30 da Prarotto in una giornata di sole arrivo in cima dopo 2h20, di cui almeno mezzora persa per aver smarrito il sentiero dopo l'alpe formica. Probabilmente attirato dalla straordinaria vista sul Rocciamelone sono finito su una traccia di sentiero che portava a sx. Ho riguadagnato il sentiero giusto risalendo per i prati.
Salire sulla cima finale non è banale, non c'è più traccia di neve ma alcuni tratti sono umidi e scivolosi, comunque più facile di quello che sembra guardandola da sotto.
Panorama dall'alto stupendo, c'era solo un po' di foschia verso Torino.
Nonostante sia domenica e ci sia bel tempo non c'è quasi nessuno. Incontro solo un gentile signore in cima con il quale percorriamo insieme la discesa.
Ci mettiamo circa 1h30, anche qui più del dovuto perchè all'Alpe Formica sbagliamo e prendiamo il sentiero che porta a Maffiotto, quando ce ne accorgiamo guadagniamo il sentero corretto andando per boschi. Nel frattempo arrivano le nuvole.
Consigli: attenzione a rimanere sul sentiero corretto e partire molto presto perchè come hanno fatto notare in molti, le nuvole nel pomeriggio sono quasi scontate da queste parti.

[visualizza gita completa con 4 foto]
Salita di puro allenamento viste le nuvole presenti fin dalla partenza. 1:35 salita e 3h complessive A/R con sosta in cima e 2 chiacchere con l'amico Simone, unica altra presenza umana lungo il percorso...
Sentiero ben pulito e sempre evidente.

[visualizza gita completa con 1 foto]
8' uscita delle preserali post-lavorative del martedi' del Cai Uget Torino.
Splendida fioritura di anemoni bianchi e glialli, viole e genzianelle, temperatura ideale.
Ho oltrepassato la neve reesidua del colle a 2.300m e ho proseguito un po' sulla cresta dopo l'ometto a sx, ma non ero convinta del percorso.
Mi sono arresa subito, ho fatto dietrofront, essendo gia' le 19.30.
Col senno di poi potevo attendere 5' Ghiglio, nei tempi ci sarei stata, forse c'era una freccia a dx prima della neve.
Sosta alla trattoria di Mocchie di fronte il campanile pendente.
Un saluto ad Annalisa, snowlover62, Stefano Garetto, Mauro M, Anna, Nordend, Valeria, Gerry, Luciana, Daniele, Silvia2;
ovviamente la parte + impegnativa della gita x me e' stato l'avvicinamento in auto Condove-Prarotto;
grazie a Silvia T. che ha guidato la mia Panda al ritorno!


[visualizza gita completa]
Dall'autostrada la Rocca era in pieno sole, ma già da Prarotto si vedevano le nuvole in arrivo da Nord. Sole fino all'alpe Formica poi variabile e nebbia in punta. Abbiamo comunque ammirato le splendide fioriture di genzianella, viola calcarata e anemone montano. Sentiero ben segnalato con ometti. Con l'amico Romeo, illusi da una breve schiarita, siamo scesi alla sella erbosa verso il colle Cruvin con l'idea di fare l'anello ma la variabilità del tempo ce lo ha sconsigliato e siamo ritornati sui nostri passi. E' andata bene così perchè abbiamo poi trovato un lungo tratto di nebbia fitta.

[visualizza gita completa con 2 foto]
Sentiero pulito fino in cima. Un po' di sole e, come sovente da questa parti, tanta nebbia per tutta la giornata.
Alla prossima

[visualizza gita completa con 1 foto]
Residui di neve in alcuni tratti
Sbagliato completamente il calcolo dei tempi..avendo a disposizione solo mezza giornata parto prestissimo da casa, alle 6.45 sono a Prarotto e neanche alle 8.30 sono in cima.Mi fermo quasi un'ora, anche perche' la strada per la Lunella e' sbarrata da un bel mucchio di neve, e me ne sto solo soletto al sola.In un'ora scarsa sono alla macchina.Bei posti con bel panorama


[visualizza gita completa con 4 foto]
purtroppo causa il gran caldo e un elevato tasso d'umidità abbiamo trovato nebbia lungo tutto il percorso che ci ha impedito di godere del panorama circostante tranne qualche apertura sporadica. Sauto Norby (ewvergreen) e la moglie incontrati lungo il percorso

[visualizza gita completa con 2 foto]
Lasciata l'auto a Prarotto alle 10:15 con il sole. Poco dopo l'ingresso nella boscaglia ci troviamo nelle nuvole che ci abbandoneranno solo in corrispondenza dell'ultimo pianoro.
Panorama dalla cima quasi inesistente a causa delle nuvole.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Sfruttata al meglio la tregua della perturba...nebbie lasciate in pianura e tempo in miglioramento alle 8.00. Temperatura circa 8°, salita sempre remunerativa con raffiche di vento sulla dorsale, un pò di neve sul sentiero nel tratto finale che non ha dato problemi. Bei colori autunnali con schiarite alternate a monenti nebbiosi ma tutto sommato è stata una piacevole escursione!!!! Breve sosta in vetta ad ammirare i contrasti tra il bianco delle cime più alte ed i caldi colori dei boschi!!! Poi discesa con attenzione al terreno scivoloso a tratti, fino al piazzale. Con Gigi e Maurizio.

[visualizza gita completa con 4 foto]
note su accesso stradale :: Strada comoda fino a Prarotto
Bella gita mattutina.
Salito con tempo incerto .
Salita la nebbia verso le dieci quando ero in punta,peccato che a Condove è arrivato il sole.
Dovrò rifarla per vedere l' imperdibile panorama che posso immaginare.
Sentiero solo in alcuni punti poco visibile,in generale evidente.
Il sentiero comincia dalla cappella di Prarotto,che passa a fianco di due costruzioni per poi risale sulla dorsale verso N ( sotto un traliccio dell'alta tensione ) poi si riporta sul versante orientale fino a 1900 m circa ,dove si trovano un gruppo di costruzioni.Dopo poco il sentiero si sdoppia,prendere a sinistra ( il sentiero è evidente )da qui per i pascoli e infine la rocca.Si può fare la "variante" ( molto divertente ) ovvero si raggiunge la punta in filo di cresta ,con alcuni passaggi credo non superiori al I .


[visualizza gita completa con 6 foto]
Salita pomeridiana, con tempo caldo umido e nuvoloso, poi qualche goccia di pioggia che non disturba. Finalmente in cima il sole. Sentiero in ottime condizioni. Nessun umano sul percorso, solo 3 cavalli al pascolo vicino alla partenza, e una mandria di bovini subito sopra l' alpeggio.
Salita solitaria, in scarpe da ginnastica, per verificare la
guarigione dell' alluce, tagliato malamente su uno scoglio alle 5 terre una decina di giorni prima. Tutto bene.


[visualizza gita completa con 2 foto]

Ci sono anche stati ...

  • 16/03/19 - epicsaxguy
  • 19/06/18 - laura3841
  • 17/06/18 - elisafree
  • 12/08/17 - vittorio.balbiano
  • 18/10/13 - mario-mont
  • 14/06/13 - mario-mont
  • 19/05/12 - carlo 53
  • 27/06/10 - bettyboop
  • 24/06/08 - mario-mont
  • 01/05/07 - spartiata
  • 13/05/01 - gianmario55
  • 06/05/79 - enzo51
  • Caratteristica itinerario

    sentiero tipo,n°,segnavia: ometti, segnali bianco rossi
    difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
    esposizione prevalente: Sud
    quota partenza (m): 1430
    quota vetta/quota massima (m): 2409
    dislivello salita totale (m): 979

    Ultime gite di escursionismo

    23/01/20 - Antoroto (Monte) da Cascine d'Ormea - klaus58
    La neve continua inizia a quota 1900, prima solo alcune chiazze evitabili. A oggi le ciaspole non servono, la neve è bella gelata a parte alcuni accumuli da vento. Ramponcini più che utili, nel trat [...]
    22/01/20 - Prarosso (Punta) da Vietti, anello per il Pilone del Merlo, Pian di Rossa, Rocca Rubat e Bric Castello - mario-mont
    Nei tratti all'inverso sentiero coperto da neve durissima. La discesa prima della Rubat si può al limite fare senza attrezzatura, è anche molto breve, ma per le due discese successive, dalla Rubat e dal Castello sono indispensabili i ramponcini.
    20/01/20 - Cives (Torre) da Baldissero Canavese, anello dei Monti Pelati - gianni71
    Passeggiata pomeridiana con le bimbe alla scoperta dei monti pelati
    20/01/20 - Planes (Alpeggio le) da Morgonaz - brunello 56
    Avevo adocchiato questa gita sul sentiero n.1 lo scorso dicembre salendo al Beato Emerico e oggi l’ho effettuata ottimista, visto lo scarso innevamento a bassa quota. L’obiettivo era più basso (B [...]
    20/01/20 - Pietra (Castello della) Anello Vobbia Caprieto - kaneski
    Doveva essere un giro tranquillo ma abbiamo perso il "rombo giallo" ( l' inizio del sentiero è veramente poco evidente). E siamo finiti sulla variate descritta in relazione, che sconsiglio vivamente. [...]
    20/01/20 - Lera (Monte) da Givoletto per il Monte Castello e Madonna della Neve, possibile anello - maxleva
    Ottimo tracciato fino a Madonna d. Neve. Poi segnato con bolli rossi ma con qualche ravanamento nella boschina sempre più fitta fino alla cima contraddistinta da una croce a dir poco rudimentale.
    19/01/20 - Mombarone (Colma di) e Punta Tre Vescovi da San Giacomo - ste_6962
    partiti dal parcheggio di San Giacomo (oggi solamente 4 auto in tutto) che si raggiunge senza alcun problema. Siamo saliti per un tratto lungo la stradina e poi su sentiero per accorciare il percorso [...]