Rognosa del Sestriere (Punta) da Ponte Terribile per il Versante Sud-Ovest

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino a Bessen Haut
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Unico fazzoletto di cielo azzurro sopra la Rognosa. Partiamo alle 8 circa da Bessen Haut, 10 minuti di portage e poi neve continua con solo un gava e buta prima del pianoro; intanto si alza un ventaccio gelido, ma resistiamo e alle 11 siamo in vetta. Utili ma non indispensabili i coltelli.
Discesa iniziata verso le 11.30 ma visto il poco sole e il vento freddo i primi 400m di discesa sono belli duri, dopo invece la neve aveva mollato al punto giusto.
Stradina di rientro tutto sommato abbastanza scorrevole.
Con Matte.
4 persone sulla rognosa e 5 al giornalet.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino a bessen haut
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti prima al colletto rocce platasse,scesi e ripellato per 600 m fino in punta alla rognosa. Bella neve trasformata. Meritevole.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: libero
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Bessen Haut. Scesi alle 10,30 neve dura fino al colle poi firn da urlo fin alla stradina. Non patito il caldo piuttosto il freddo per la bisa di vetta. Con Paola, Massimo e Denis. Ottima gita.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Noi siamo partiti da Bessen alto. Bella giornata di sole, calda, ma non troppo. Vento freddo, ma solo dal colle in su.
Discesa, ore 12.30. Parte alta fino al colle ancora molto dura. Dal colle in giù firn stupendo fin quasi alla stradina di rientro. L'esposizione ovest dei pendii bassi, nelle giornate calde, è sempre la migliore!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: RAS
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Besse Haut...breve spostamento lineare e poi pendii molto diretti che permettono di prendere quota velocemente. In discesa primi 150 metri su neve ventata dura impegnativa..poi già prima di arrivare al colletto diventa primaverile..quel primaverile perfetto che si sogna sempre di trovare...fino alla stradina di rientro. Difficile pensare a condizioni migliori per questa gita!!!
Con Elena e Cristina.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
i primi 50 metri di dislivello in discesa non sono proprio il massimo ma da li fino all'auto....eccezionale!!!!
i rampant sono consigliati, io sono salito senza ma con fatica.
noi abbiamo iniziato la discesa alle 11:10, dopo potrebbe essere troppo tardi.
gita consigliata

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Ottimo rigelo splendida sciata dalla cima fino a Bessé haut. Necessari i rampant.bel gruppo e ottima compagnia

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
battuto traccia .. giornata fresca .. poca gente in giro .. tutta senza rampant ventata dal colle alla vetta poi fresca polverosa fino alla stradina .. abbiamo ricamato alla grande ! una delle migliori degli ultimi anni con
con Mauri e Jo


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok fino a Bessen Haut
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Bessen Haut, quindi circa 1350 m di dislivello, l’auto bisogna lasciarla lungo la strada prima della borgata siccome non c’e parcheggio. Dopo aver seguito la stradina super innevata per una ventina di minuti circa siamo saliti verso gli ampi pendii spostandoci sempre un po’ verso destra come da itinerario classico. Indispensabili i coltelli soprattutto nel tratto che precede il colle dove c’erano placconi belli lisci (Gente come Boscu però non li ha messi). Sempre lungo il tratto dal colle alla cima che sembra non arrivare mai. In punta vento abbastanza freddo e fastidioso. Prima parte di discesa su neve non delle migliori, le ultime nevicate hanno lasciato il segno ma non si è ancora trasformata così variava da crosta non portante a qualche breve tratto portante. Dal colle in giù era già decisamente meglio ma non ancora completamente trasformata, bella invece la parte bassa che ha fatto guadagnare una stella in più.. Inoltre cielo velato che rendeva la visibilità abbastanza scarsa. Come sempre comunque, sempre meglio che stare a casa o al lavoro..! Bellissimo anche l’ambiente.. Ringrazio Guido che é riuscito ad aggiustarmi uno scarpone e mi ha salvato la discesa..

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo partiti da Bessen Haute, 0 gradi alle 7.50, buon rigelo per una veloce progressione, messi i coltelli un po' prima del colletto causa un bteve tratto ghiacciato, in cima aria fredda che invitava a scendere in fretta. Pendio con crosta da vento e farina pressata per i primi 200 metri , poi sempre meglio, canale con un po' di farina su ottimo fondo, rientrati in pieno versante sud condizioni ottimali fino alla strada. Scesi fino a Bessen Basse su primaverile ormai bagnata ma sempre ottima.
In compagnia di Marco, una decina di skialp sul percorso, visti alcuni salire dalChisonetto


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
4*. Siamo partiti da Bessen Haut. Portage di 15 minuti, in realtà noi abbiamo portato gli sci fino al piano del bue, 45 min, in quanto c'è un pezzo di strada senza neve: circa 200 m lineari. Coltelli direi indispensabili. Neve un po' duretta subito sotto la vetta , poi gran sciata. Peccato per la boschina sopra il piano, non evitabile, perchè al centro vallone manca neve.
Con gli amici della Geat, un saluto a Flavio, Walter, Stefano incontrati al colle e a tutti gli amici.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita da Bessen Aut con un sufficiente rigelo nella parte bassa e ottimo nella parte alta che si è mantenuta benissimo grazie all' aria decisamente frizzante.Le quattro stelle sono una media delle cinque nella parte centrale e le tre della punta piuttosto ondulata e del fondo polentoso.con Umbi che dovrebbe aver lasciato in punta i guanti quindi mi rivolgo a coloro che hanno condiviso la vetta che se nel caso li avessero recuperati il numero di tel è 3927202054 grazie.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita , abbastanza impegnativa nella parte alta . La vecchia traccia non era adatta alla condizione attuali della neve , in alcuni tratti era molto ripida , coltelli necessari . La dorsale è ben tracciata e in discesa ci ha permesso di sciare .
Nella parte mediana abbiamo trovato anche neve farinosa , poi strada agevole .

In due .
Un saluto a Lorenzo e al gruppo della Ligure molto simpatici e cordiali ! Loro impegnati sulla La Dormilleuse


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
4*. Sono partito da Bessen Haut alle 8:40 con -1,5°. La stradina è percorribile, sci ai piedi, dalla borgata. In discesa, a parte il primo pendio, dalla vetta al colle, in cui la neve è crostosa, non portante, dal colle in giù fino alla stradina la discesa è stata molto bella su neve trasformata, continua e senza pietre con 1/2 dita di fresca caduta nella notte! E' stata un'ottima gita di Pasquetta.

Saluti a Bubbolotti, Orfeo e a tutti gli amici.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Bessen Haut poco dopo le 8.
Stradina ancora quasi tutta innevata (peccato sia piena di buchi...).
Due dita di fresca della notte hanno garantito un ottimo grip in salita fino quasi al colle, oltre il quale i rampant erano praticamente indispensabili.
Continui passaggi nuvolosi, temperatura buona tranne che in cima dove faceva un freddo "della forca".
Iniziato a scendere verso le 12: primo pendio poco uniforme ma sciabile (occhio alle pietre nella parte bassa), sotto il colle sempre meglio grazie al fondo duro e la "spruzzata".
Almeno una ventina di persone sull'itinerario e qualcuno anche dal Chisonetto.
Oggi in sette, tutti contenti!

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Bessen Haute, ottimo rigelo, usato i rampant da quota 2500, discesa per i primi 150 metri neve non ancora trasformata, bisogna andare alla ricerca delle croste portanti, oppure pesare decisamente meno del sottoscritto, (ahimè ! ben oltre i 90), nella parte bassa del pendio la situazione migliora rapidamente, dal colle fino alla stradina primaverile molto bella, la stradina maltrattata dai ciaspolatori porta comunque abbastanza rapidamente al Bessen.
Oggi in compagnia di Francesca, altri 7-8 skialp sul percorso, al colle incontro con uno skialp salito dal Chisonetto, dove ahilui ! ha trovato tanta crosta. Buona Pasqua e soprattutto Buone Gite a tutti i "gullveriani".


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada stile groviera ma si passa bene
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Gran giornata e gran gita!
L'ottimo rigelo notturno ha garantito una rapida progressione sia in salita (rampant non indispensabili) che in discesa.
15 min di portage e un "gava e buta" di 100 mt lineari, così come la neve ravanosa nei primi 50-100 mt di dislivello in discesa, sono ampiamente compensati da tutto il resto della gita, in ottime condizioni.
Iniziato discesa alle 11.00, forse un pelo presto, ma così ci siamo goduti il pendio sotto il Colle in condizioni top. Nelle expo ovest neve ancora dura anche alle 12...
Testato il "rocker" in modalità "rododendro" con risultati soddisfacenti.
Con Sere, soli in vetta x 15-20 min.
Incontrato in discesa una decina di persone.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: da sestriere strada con buche, ma percorribile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo partiti da Bessen Haut e le 4*sono dovute al fatto che dalla cima al colle si trova neve di diversi tipi: crosta che si rompe, placche gelate, neve tritata dai passaggi,neve comunque sciabile, ma non bella; ma dal colle in giù fino alla strada, non si poteva desiderare di più:velluto e firm.
E'necessario un portage di una quindicina di minuti e scendendo bisogna togliere una volta gli sci. Mancanza di vento, meteo, ambiente e panorama splendidi ci hanno fatto trascorrere una giornata molto bella.
Con Giovanni e Giulio.
Un saluto a tutti gli amici.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale ::
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Bessen Haut con temperatura di -10°.
Condizioni strepitose lungo tutto il percorso, parte superiore un po' discontinua ma tutto sommato eccellente.
Gran gruppo oggi tutti in vetta. Elenco nel video!


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: da BessenHAUT
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
da BessenHaut portage x 15'
Ore 11,30 discesa con Sabrina Luciano e Paolo,che mi hanno concesso la variante in solitaria dal colletto al Sestriere con neve dura da sradicarmi il puntale,fortunatamente l'attrezzo multiuso è sevito.....


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada libera fino a Bessen haut
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
oggi dai 18 di sabato siamo rimasti in 2, partiti da Bessen Haut con +6 giornata non primaverile ma da quasi estate caldo fino al colle dove l'aria si rinfrascava usato i coltelli dal colle fino in cima.Leggero vento in cima scesi alle 11.30 con crosta per circa 250m. poi neve primaverile fino alla strada da li alla macchina neve marcia, attenzione ai primi 100m. con pietre affioranti. Un saluto ai finanzieri incontrati sul percorso.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: gomme termiche da Sestriere in poi
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Bessen Haute. L'azione del vento si vede dai 2.400 mt in poi. Tuttavia pochi soscrugi e ampie zone lisce che se raccordate offrono una buona sciata.
Dalla punta 50 metri abbastanza spelacchiati, poi si scia su una enorme placca a vento ottimamente ancorata e perfettamente liscia fino al colle. Da 100 mt sotto il colle per 2/300 mt neve un po' sfondosa ma ancora sciabile con decisione. Poi nuovamente ampie zone lisce fino al bosco dove è rimasta ancora farinosa.
Meglio del previsto.
Con Alf, Bas, Chicco e Feis


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2400
attrezzatura :: scialpinistica
In effetti l'esposizione a Sud si e' fatta sentire....sci in spalla fino a 2400 m abbondanti, complice anche il percorso di avvicinamento non proprio corretto. Al di sopra, salita senza problemi, salvo la fatica che si e' fatta forse sentire un po' piu' del dovuto. Discesa molto bella, finche' ce n'e' (di neve).
Con i Bubbolotti e Bruna, per la mia prima esperienza di portage estremo... per me un po' di preoccupazione nel canale (terranno davvero questi rampant ?), in realta' nessun problema.


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata limpida e soleggiata.
Bellissima neve, peccato x il lungo portage.
Da Bessen Haut dsl ridotto a 1318 m.
Propostami all'ultimo momento, non ho voluto rinunciare alla Rognosa (gia' fallita nell'aprile 2005 col GSA, che arrivati a Sestrire nevicava grosso cosi'), benche' odio effettuare una gita senza aver potuto consultare prima uno straccio di relazione e nonostante fossi raffreddatissima, rauca, con emicrania e tosse bronchitica.
Dopo 150 m circa di dsl in un pianoro senza alberi si abbandona la stradina sterrata e si volge decisamente a sx.
Subito dubbiosa di aver dato l'info sbagliata al Bubbolotti' s Group, non sono riuscita a ricontattarli essendo troppo ciecata x usare il cell in piena luce ed perche' erano sprovvisti di radio.
Volendo dai 2300 m buta e gava, da 2500 neve continua.
Al pianoro di 2400, mi raggiungono e superano i Bubbolotti's.
Coi coltelli vecchi che mordono poco, tribulo un po' nel pendio canale; provvidenziale l'arrivo dell'esuberante Ugo, amico di Marchionni, che mi da' l'aiutino nelle gouche + delicate.
Nonostante l'ora tarda, discesa con firn perfetto x la bassa temperatura a dispetto della stagione, anche nel canale, rivelatosi + facile del previsto.
Grazie ai miei simpatici compagni di gita Maurizio, Daniele e in particolare a Paolo e al chivassese Antonello che alla Madonna mi hanno fatto operazione pelli & sci... d'altronde e' la 1' gita che fanno con me!



[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino Bessen Haut
quota neve m :: 2500
attrezzatura :: scialpinistica
Gita di ripiego poco azzeccata! Arrivati a Bardonecchia (per l'idea originaria) troviamo le cime avvolte dalle nubi e dalla bufera, cambiamo meta. Sapendo di altri diretti verso la Rognosa, chiediamo due informazioni per telefono dato che non conosciamo il percorso (scoprendo poi che sono sbagliate, sigh! Seguiamo infatti la strada sterrata fin oltre le 7 fontane...) e ci dirigiamo lì. Amara scoperta: in una giornata in cui chiunque scende dalla macchina e calza gli sci noi ci troviamo a dover salire per 600m con gli sci a spalle... Dai 2500 in su ottimo innevamento, utili i rampant (qualcuno sul percorso con i ramponi) per salire al colletto, poi in cima. Discesa da 4* dalla vetta al colle su neve ventata ben sciabile, 5* dal colle alla fine delle lingue di neve (2400m) su neve primaverile poi portage... Per il mio modo di vedere, in queste condizioni, il portage è eccessivo e abbassa la valutazione totale. Molta gente sul nostro percorso e anche molit lato Chisonetto.
Gita scarpinata con Bubbola, Bruna ed Enrico. Saluti a Laura incontrata sul percorso...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: La strada da Bessè Bas a Brusà de la Merle è in buone condizioni
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
La salita da nord è sconsigliabile (molti residui di valanghe). Al contrario da Bessè la discesa è davvero molto bella.
Un'oretta di porting degli sci salendo da Bessè Bas, ma volendo non vedere il cartello si arriva in macchina al bunker, 10 minuti dalla neve.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ottimo fino a basse haute
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Basse Haute alle ore 7:30; dieci minuti di portage sulla stradina prima di raggiungere la neve continua. Ottime condizioni fino al colle anche se c'è ancora tanta neve; l'itinerario è però sicuro grazie al terreno sassoso e alle slavinette gia scese a valle nei punti piu ripidi. Dal colle alla vetta un po di crostone portante e non fastidioso.

Discesa su ottima neve
Affollamento da via Roma il primo giorno dei saldi!

Un salutone a Lucinao e Davide che mi hanno accompagnato ed al buon Ugo che nonostante il ginocchio latitante ha conquistato il monte sottoRognoso alla facciazza dell'ortopedico!



[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: si arriva a Besse senza problemi
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Una delle piu belle discesedi questa stagione, firn perfetto per 1200 metri; con mark ed Enrico

[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Già detto tutto, aggiungo foto.
Un saluto a tutti i partecipanti Evergreen Mario,Mingo(Fervado),Piero,Eddy,Marvi,Franco,Tino,Piero(C.M.S.)Sepp57,Carlin,Ilaria
Un saluto particolare a Starmountain e Patrizia incontrati al parcheggio.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
E' una gita dura e faticosa,anche perchè i pendii più ripidi sono concentrati nella parte finale.In basso già la mattina la neve era sfondosa,fuori dal bosco migliorava e teneva fino in vetta.La qualità della neve varia dalle 4 stelle della parte alta alla stella nella discesa del boschetto,veramente penosa.Scesi verso mezzogiorno,ora veramente troppo tarda,con queste temperature bisognerebbe scendere non dopo le 10,sarebbe stata un'altra discesa.Visto una bella scarica da un canale che scendeva dalla zona del Roc del Bucher,una slavina è scesa appena un pò più in alto dove siamo passati noi al mattino.Un saluto a tutti gli amici già citati nelle relazioni precedenti.Buone gite a tutti.

[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Un saluto a tutto il gruppo incontrato alla partenza e lungo il percorso.
Trovato lunghi tratti di ottimo "firn" ma in basso moooooolto sfondosa.
Con la sempre super Patrizia.

[visualizza gita completa con 12 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Approvo cosa hanno scritto C.M.S. e CARLIN ultimo iscritto e gli diamo il benvenuto nella famiglia di gulliver, giornata stupenda, peccato x la neve, non era il massimo, il troppo caldo e il non rigelo notturno a fatto si che la neve fosse quello che era, mi accodo con il C.M.S. riguardo stelus e LAURA l'invito per venire con noi è sempre valido. Devo fare i miei complimenti a ILARIA donna veramente tenace che oggi ha stupito tutti noi, come già detto a fine gita brava, inutile dire che la compagnia è sempre al TOP, un saluto a Piero, Carlin, Ilaria, Bruno che gentilmente ci ha aspettato e tutta la compagnia di Evergreen, alla prossima.

[visualizza gita completa con 10 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Strada ok
attrezzatura :: scialpinistica
Concordo con quanto già detto da Piero CMS.
Giornata con tempo splendido. Peccato per il gran caldo che non trasforma i pendii.
Un saluto a tutto il mucchio selvaggio. In particolare Iletta, voto 8 per impegno nel gestire la gita.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Bessen Haut. Salita per itinerario classico, arrivati sci ai piedi in punta. Giornata spettacolare.
Prima parte discesa firn spettacolo, poi vista l'ora tarda neve molto sfondosa.
Mucchio selvaggio + Evergreen. Saluti a Camol,Tino,Pierin,
Mingo, Eddy,Marvi, Franco, Mario, fratello Carlin, Sepp 57
e la mitica Iletta. Saluti a Star mountain e a Stelutis
che ci ha dato l'imbeccata x questa gita stupenda.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Classica giornata spaziale, preceduta da una notte più fresca di quanto ci si aspettasse… quindi firn assicurato per tutti!
Partiti da bessen haut intorno alle 7,30 (neve sulla sterrata appena dopo la borgata, ma non so quanto durerà) siamo saliti comodamente su ottima crosta portante (ancora dura ad ovest) fino al colle; di qui in avanti neve mediamente più morbida, con qualche placca ventata (superficiale).
Iniziato a scendere verso le 11,15: ottima scelta, dopo sarebbe stato probabilmente tardi… primo tratto fino al colle neve un po’ lavorata, poi di qui in giù beh… basta leggere una della altre gite a caso… spettacolo! Ultimo tratto su una crosta che teneva al pelo, non so se chi è sceso dopo sia passato indenne… (vedi relazione “stelutis”), un po’ di ravanamento giusto sulla strada.
Saluto e ringrazio per la pazienza i compagni di gita: Serena, Enrico e Giacomo e alla prossima (chissà se sarà ancora di quest’anno!?!?).
P.S. mai fatto una rognosa così!!! …forse perché non l’avevo mai fatta??? :-)

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Era da parecchio che l'avevo li e oggi finalmente me la sono tolta...che dire:gran gitone,partiti anche noi da Bessen Haut con circa 1 grado e buon rigelo,in salita nessun problema(solo come sempre lunga..)neve ottima e abbondante sole caldo,non 1 nuvola e dalla vetta panorama a 360 gradi,un po di brezza dal colle alla cima,ma niente di che.discesa:come gia detto ieri 1 po ventata dalla punta al colle,poi stupenda da 5* dal colle fin verso quota 2300m e poi molla di colpo e dopo neve decisamente marcia con annessi ravanamenti x arrivare alle auto,ma ci sta...le curve della parte alta ripagano ampiamente un po di tribulazione finale...oggi una ventina di persone su tutto il percorso
1 saluto agli amici Anna Dario Laura e Angela con cui ho condiviso la gita!eee alla prossima!


[visualizza gita completa con 6 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Molto meglio del previsto. Condizioni buone come descritto nella precedente recensione. Peccato per la parte bassa,causa scarso rigelo dai 2300 in giù...si salvi chi può! La parte medio alta in compenso è stata molto divertente. L'innevamento è ottimo, secondo me un periodo di bel tempo la sistema per bene!
Bellissima giornata con Lulu, Giorgio e Viridiana (bravissima, alla sua prima gita di quest'anno si è subito "sparata" la Rognosa!)


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
partiti da bessen haut oggi molta gente un grazie ai 4 che erano prima di noi che hanno battuto nella parte prima del pendio ripido dove si sfondava di più. Dal colle alla cima vento non molto forte ma fastidioso, scesi quasi subito e abbiamo fatto bene.Dalla punta fino al colle neve ventata, dalcolle in poi neve fantastica 5 cm. di farina su fondo duro nel pezzo fino alla stradina crosta non portante e poi marcia

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
Fatto centro ! Oggi condizioni perfette di neve e meteo.
Partiti alle 8,40 da Bessè Haut con -3°C .
Stranamente, per essere domenica è stata una gita non affollata, prima di noi (il mio socio ed io) una coppia.
Coppia che ringraziamo per aver battuto traccia dal canalone sotto il colle fino in punta.
Giunti in cima con una velatura fastidiosa, ma al momento di scendere si è dissolta.
Neve da sballo fino al colle, non farina, ma un 10-15 cm di fresca appena umida.Attenzione a stare leggeri nei primi metri per roccette affioranti.
Dal colle, giù nel canalone un pò più pesante su fondo irregolare.
Per il resto crosta portante che man mano che si scende diventa firn.
Poi sentiero ben innevato che con un ultimo strappo (in salita) conduce all'auto senza soluzione di continuità.
Stupenda !!

Saluto Luigi e Paola che oggi sono andati a Cima del Bosco. Vi ho visto togliere le pelli vicino al ricovero che c'è in vetta !!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: no problem
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Bessen Bas sci ai piedi da'auto, breve tratto di 5 mt privo di neve, poi continua sino in punta, in discesa il primo crestone neve ben sciabile indurita e rimaneggiata dal vento, dal colle nel largo canale crosta portante ammorbidita dal sole molto gratificante, più in basso nuovamente crosta portante con superficie più dura ma molto ben sciabile, tale da sembrare primaverile, poi la lunga stradina, ultimo tratto di discesa sul dosso ed i prati con poca neve primaverile, ma sufficente per raggiungere l'auto. Complessivamente una gran sciata, pur considerando che sarebbe bastato scendere mezz'ora dopo od una temperatura più alta per rischiare di sfondare a tratti. Valutazione media in discesa 92/100.
Con Filo.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Non metto mai le stelle perché mi sembrano troppo soggettive ma certo che trovare una neve così capita molto di rado. -4 alla partenza da Bessen Haut alle 7,45 con temperatura che si è mantenuta fresca su tutto il percorso tranne che nel canale sotto il colletto dove faceva decisamente caldo. Iniziata discesa alle 12. Dalla cima al colletto crosta portante ancora duretta, poi una meraviglia specialmente sui pendii più ripidi. Più in basso avendo preso meno sole per l'esposizione si era mantenuta perfetta un vero bigliardo fino alla stradina. Cielo terso che ha cominciato ad annuvolarsi quando siamo stati all'auto. Con Bruno e il suo instancabile Axel. Dopo di noi sono salite una dozzina di persone.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissimo itinerario, prima in un bel lariceto e poi per pendii aperti mai troppo ripidi. In cima con gli sci senza alcun bisogno di coltelli. Condizioni della neve ottimali, con copertura continua e abbondante anche sopra Brusà del Plan.
Discesa splendida da incorniciare!
In compagnia di Marco e Chiara, incontrato in cima Giovanni M che non vedevo da secoli!


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: pulita
attrezzatura :: scialpinistica
-8° alle 9,poi al sole si stava bene anche se nn ha scaldato moltissimo tranne nel ripido canale della parte alta.Cielo sereno fin verso le 12 poi velature alte in rapido aumento che hanno compromesso leggermente la visibilità nel tratto mediano in discesa.Gita molto frequentata oggi.Tutti i pendii sono lisci come un biliardo anche se nn completamente trasformati (in molti punti occorre stare leggeri durante lo spostamento del peso da uno sci all'altro in quanto si tende a sfondare leggermente).Vento freddo solo dal colle in punta.Primo pendio fino al colle un mix di placche a vento durissime sulla cresta e,nel pendio,croste dure/morbide ma perfettamente sciabili.Primo tratto del ripido canale 5cm di neve recente crostosa disturbano un po' la sciata ma poi dopo,un velluto spettacolo fin sulla cresta spartiacque oltre la quale le neve è rimasta piuttosto duretta solo un pelo mollata in superficie ma di grande soddisfazione comunque.oltrepassata la strada che proviene da Bessen Haute di nuovo velluto fino a Brusa del Plan (più sfondoso nella parte bassa).Neve un po' al limite in questa zona:lingue di neve raccordate da brevi tratti su terra/erba.Veloce e senza spingere molto il rientro a Pont Terrible.
Un grossissimo saluto a Chris che erano anni che nn lo vedevo più,mi ha fatto veramente piacere ritrovarti in giro ;)

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Pont Terrible. Era da tanto che volevo fare questa gita e le previsioni brutte nel cuneese ci hanno fatto cambiare zona.. Siamo stati premiati, sole per tutta il giorno e nessun elicottero in giro :-) Con gli sci in cima.
Neve? Tranne il primo scivolo, dove era ventata ma comunque liscia e ben sciabile, fino all'auto trasformata vellutino godurioso.. impeccabile!!

Avrei voluto far foto perché il panorama sulla Ramiere e su tutto intorno meritava proprio, ma o cambio compagnia o niente da fare: amici troppo veloci.. Ma molto simpatici, quindi meglio tenerli..


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Qualche tratto ghiacciato da Sestriere a Bessen Haute
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Bessen Haute alle 8.oo con -7°C e cielo sereno, in vetta aria molto fredda e cielo con poche nuvole, probabilmente erano tutte impegnate a ricoprire la pianura. Discesa dalla vetta al colle Sottorognosa neve non ancora trasformata, zone di farina si alternano a placche da rigelo, primi 100 metri sotto il colle neve in via di trasformazione,m conviene portarsi in pieno sud, da quota 2900 fino alla strada di rientro neve *****, una vera e propria moquette.
In compagnia di Francesca.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Bessen
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Ivano, Corrado e Claudio. Il valore di Gulliver è anche la memoria. Anno scorso un mese dopo, 21 aprile, stessa gita stesso gelo (un po' meno, via). Comunque la crosta portante bisognava cercarla. A tratti entusiasmante, a tratti pericolosa per veloci acrobazie. Eliski a palla: Ramiere, Cima Pelvo/Serpentiera. Onore e invidia x GIOVIL al Gran Roc: avvistata e seguita ottima traccia su un percorso davvero ostico e complesso. Oggi 15 cm a 1400 mt niente gite ma nuova invidia per chi potrà in settimana.

[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
partiti da Bessen Haut 1962 m; da qui si segue il panoramico e agevole sentiero balcone, fino ad un ampio ripiano, che permette, volgendo a sinistra e per pendii molto belli, di aggirare la dorsale che discende dal Monte Sotto Rognosa;
su tutto il percorso, grazie al forte rigelo notturno e le basse temperature,un ottima crosta portante, soprattutto nel sostenuto canalone che porta al Colletto della Rognosa 3000 m.;

[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: A Bessè Haut libero
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Da Bessè Haut (-3 alle 7 solari). Troppo presto rispetto alla trasformazione, almeno da 2600 in sù. Con Stefano, Claudio, Robi e Aku (4 zampe motrici). No portaggio (però in discesa meglio togliere sci sulla stradina). In salita: stupiti per firn, pregustiamo discesa. Da 2600 in sù (rampa fino al Colletto di SottoRognosa) illusioni crollano: pura crosta NON portante. Mezzo metro di battitura fino in cima (in cima: 9 gradi sotto e vento gelido). Discesa: crostone sciabile solo con sci ben larghi (13-11-12 o oltre) e molta convinzione Poi il firn rimasto sciabile e divertente. NB PROBABILE che sia pronta da mercoledì 25. Il lato NORD Borgata fa orrore solo a guardarlo.

Incontrati solo coppia di ski alp partiti da Ponte terrible. Hanno detto che neve ce n'è.


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
solo**** per: portage da Bessè hout di circa 15', un togli rimetti di pochi minuti sulla stradina e in discesca sempre poco sopra di essa nella pineta ha sfondato un pò....il resto OK. Dalla vetta per evitare le fastidiose tracce dei giorni precedenti mi sono spostato sulla sinistra su pendii più ripidi ma con neve di ottima grip che mi ha assicurato sicura e divertente discesa. Ottime condizioni di neve trasformata nel canale sotto il colletto e fino a poco prima della strada. Gita più che raccomandabile con partenza di buon'ora, peccato che il meteo previsto ne varierà le condizioni.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo partiti da Bessen Haut e scesi su Sestriere dal Chisonetto. In salita neve abbastanza brutta, è trasformata solo nei pendii al sole, gli altri hanno neve che va dalla leggera crosta alla farina. In discesa invece il pendio sul Chisonetto è da leggenda.... 40 cm di farina 00 su fondo duro fino in fondo(tranne l'imbocco alto del canale, in cui si toccano alcune pietre e la dorsale sotto la cima, che ha neve a tratti un po' crostosa). Purtroppo l'eliski ha arato tutto il possibile, noi siamo scesi a dx trovando ancora pendii intonsi. Con K2, Guido, Fabio e Mezzalama.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Aperta fino a besse alto
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Ottima sciabilita sui pendii fino alla stradina.Purtroppo l'avaria neve costringe già a una quindicina di min.di portage,queste le 4 stelle.Primi 100 metri sotto la vetta marmo,dopo una goduri unica.con Gu

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
partiti da bessen haut per scarsità di nvee, portage per un primo quarto d'ora sulla stradina poi fino in punta con sci ai piedi su neve dura. in discesa fino al colle neve un po' ghiacciata, poi sotto per via dell'expo ha mollato tanto quanto bastava per fare delle ottime curve!
peccato per il gavaebuta sulla stradina del rientro
Ottima gita con attrezzatura nuova con marcellò, alberto, sergio, silvia, cecilia + altri... allez!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima giornata con temperatura mite: nel vallone sotto il colle faceva addirittura caldo. Partiti da Bessè hout m 1962 (dislivello circa 1320 m) si mettono gli sci ai piedi sulla stradina dopo un breve portage di circa 10/15 minuti. Dalla punta neve fresca o leggera crosticina, che facilmente si rompe, permette una bella sciata fino al colle (4 stelle).
Nella parte centrale gran variabilità di neve: poca fresca, parecchia crostosa, alternata a rari punti di neve portante o assestata, hanno reso la discesa spesso faticosa e impegnativa (2 stelle).
Nella parte finale dei pendii non abbiamo tolto gli sci, ma bisogna andare a cercarla. Poi si scende bene sulla stradina con neve dura fino al punto in cui abbiamo calzato gli sci.
Piccolo, ma affiatato gruppo del GSA Uget. Un caro saluto agli ottimi compagni di gita Bruno, Giovanni, Guido e Marco.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza da Bessen haut, si cammina 10 minuti sulla strada sterrata per poi calzare gli sci. si prosegue ancora su strada innevata fino all'ampio pendio che conduce alla punta.
Laciata la strada neve in abbondanza, in alto di ottima qualità

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Sono salito da Bessen Haut e sceso su Sestriere. In salita si portano gli sci per una mezz'ora (suddivisi all'incirca in tre tratti). In discesa, nel vallone del Chisonetto, conviene prendere la strada a quota circa 2000-2100 in falsopiano e arrivare all'hotel. Di qui si cammina circa 35 min fino a Bessen Haut. Una delle migliori nevi dell'anno: una spolverata di fresca su primaverile. Parecchie persone dal vallone del Chisonetto, pochissime da Bessen Haut.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti da Besse Haut, in punta la compagnia si divide, Roberto e Wolfango per l'itinerario di salita, Michelino desiderava scendere in traversata il pendio nord...potevo lasciarlo solo?
Una delle migliori discese di quest'anno (per ora)!
Aggiungo foto

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
L’idea era di fare lo Chaberton, poi abbiamo saputo che c’era da camminare molto e quindi, grazie anche alle indicazioni degli amici del CAI Pianezza che l’hanno fatta il giorno precedente, abbiamo optato per questa gita.
Partenza alle 6.50 da Bessen Haut con temperatura di circa 5°. Si portano gli sci a spalle per circa 15 minuti, poi ancora un tratto scoperto di circa 5 minuti sulla stradina, poi innevamento continuo fino in cima. Rispetto ai giorni precedenti le temperature si sono un po’ abbassate, e quindi il rigelo notturno è stato buono. Salita senza grossi problemi, si arriva comodamente in cima con gli sci ai piedi; i rampant sono utili specialmente dall’imbocco del canale in su.
Arrivati in cima un po’ alla spicciolata tra le 10.30 e le 11.15, abbiamo cominciato la discesa intorno alle 11.45. Onestamente pensavo fosse un po’ tardi e temevo di trovare neve brutta in basso, invece abbiamo azzeccato l’orario giusto, trovando neve praticamente perfetta quasi fino al fondo. In particolare, dalla cima e fino alla fine del canale ci siamo tenuti sulla sinistra (scendendo) dove la neve aveva già mollato un po’ e il fondo era liscio come un biliardo…solo un breve tratto a metà canale presenta poca neve e fondo un po’ mosso; dalla fine del canale firn spettacolare fino a quota 2.200 circa, poi da lì in giù diventa improvvisamente sfondosa fino alla stradina, ma sono veramente pochi minuti di ravanamento.
Gran bella gita in condizioni davvero spettacolari…oltre 1000 metri di discesa da 5 stelle…se si abbassano le temperature rimarrà fattibile ancora per parecchi giorni, anche se probabilmente aumenterà il portage sulla stradina.


[visualizza gita completa con 8 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
A distanza di qualche giorno rifatto questa gita sempre partendo da Besses haut, temperature alte anche oggi e confermo quanto scritto ieri riguardo le condizioni iniziali di salita. Discesi alle 11.30 verso Sestriere, condizioni neve nella prima parte appena scaldata dal sole ottima, dal colle della Rognosa verso nord ancora dura ma con un buon grip, scendendo via via più morbida ma mai sfondosa. A quota 2150 circa preso la stradina sulla sn che spingendo porta sulle piste del Sestriere poi comodamente fino nei pressi dei Principi di Piemonte, di qui a piedi fino a Besses haut.
In compagnia di Roberto e Wolfango che sono scesi dal percorso di salita e di Marco che, soddisfatto della scelta ha condiviso con me anche la discesa.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
gita molto bella e molto frequentata, una trentina di persone in vetta.20 minuti di sci in spalla alla partenza da Bessé Haut,più altri 10 poco dopo.Discesa iniziata alle 11, neve dura fino al colle poi firn bellissimo fin quasi alla strada.
Forse è ancora meglio farla dalla val Chisone, si possono sfruttare gli impianti di Sestriere e partire dalla pista 33: alle 11 salivano 4 francesi di cui con gli sci sullo zaino e la neve non sfondava.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: senza problemi sino a Besse' Haut
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Il partire alle prime luci del giorno ci ha premiato con una ottima e divertente discesa! Alla partenza nonostante i 6°prima delle h. 07, il rigelo notturno ha reso la neve portante anche nella parte bassa, dall'auto 10/15 minuti di sci in spalla e un paio di gava e buta per pochi metri, poi innevamento continuo.Coltelli utili per la cima dall'inizio del vallone (anche se l'ottima neve ha permesso a Cri che li aveva dimenticati di arrivare in cima senza...).
giornata slendida con panorama eccezionale, in compagnia degli amici del Cai Pianezza abbiamo goduto di una divertente e remunerativa discesa con neve primaverile perfetta sino a quota 2200m, poi un po'cedente e nuovamente portante sulla stradina sino all'arrivo.

[visualizza gita completa con 7 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti per fare il Platasse, sbagliamo strada e ci troviamo troppo alti per ripiegare, quindi saliamo la Rognosa.
Il rigelo c'è stato dai 2500 mt, prima la neve in salita era un po' sfondosa a tratti.
Iniziata la discesa alle 10:30 su neve fantastica primaverile. Forse ancora un po' duretta, ma avevamo paura che il gran caldo smollasse troppo la neve. Tutto sommato è andata bene.
Ci sono parecchie slavine di fondo e linee di frattura su diversi pendii delle montane della zona, molti esposti a nord. Anche il giornalet presenta i residui di un distacco a lastroni di superficie a metà del pendio finale.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: In auto fino a Bassè Haut
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Sci a spalla per 15', poi qulche gava e buta lungo la stradina. Appena la si abbandona per rimontare i pendii tanta neve in basso un poco sfondosa, ma salendo la consistenza è tale per cui gli ultimi 700 m (pendio finale) fatto con i ramponi. Quasi tutti arrivano in vetta sci ai piedi.
Discesa fantastica fino a 50 m sopra la stradina dove la neve diventa molle.
Un saluto al CAI Pianezza che ha fatto la sua gita sociale e agli amici del CAI UGET che sono saliti da Nord (Sestriere)


[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Bessè haut (1963 mt.),condizioni sempre buone nonostante le alte temperature, discesi alle 12 su neve già mollata in punta, solo le ultime due curve prima della stradina finale con neve sfondosa. Confermo 10/15 min a piedi prima di calzare gli sci e un gava e buta di 50 mt.
In compagnia di Giacomo


[visualizza gita completa con 2 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Tutto come guidox, ma oggi ci aggiungerei una stellina, Dopo il primo pendio leggermente ancora duro ( scesi alle 11,15 ) poi spettacolo fino all'auto, o quasi, ci sono 10 min. da portare gli sci.

Oggi con Bruno


[visualizza gita completa con 5 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Strada pulita per Bessen Haut
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata bella, fresca e, contrariamente alle previsioni, con buon rigelo notturno. Partiti da Bessen Haut: 5 minuti a piedi e poi un gava-buta di 50m. Innevamento sicuro ed ottimale. Discesa iniziata alle 10,30: un po' duro il primo tratto fino al Colle poi firn perfetto anche sulla stradina che in un attimo riporta alla macchina.
In gradevolissima compagnia di Ermes e Roberto.
Un salutone a Funcool e all'altro amico incontrati in punta.



[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da Pont Terrible sulla stradina ben innevata fino al Brusà del Plan poi sui primi pendii sovrastanti il pianoro la neve è alquanto scarsa e noi per facilitarci la vita sia in salita che in discesa abbiamo seguito la stradina verso sx con neve che porta a Brusà de la Merle. Successivamente x prati sfruttando lingue di neve ci siamo ricongiunti all'itinerario classico. Copertura nevosa continua da 2000 mt.e da tale quota anche un buon rigelo notturno che ci ha permesso di raggiungere la cima senza problemi ( utili i coltelli). Discesa ore 11.00 su neve un pò ventata x i primi 100 mt. poi crosta portante perfetta tipo firn fino a 2000 mt. grazie anche all'esposizione Ovest della parta bassa. Un breve tratto sopra Brusà de la Merle su neve marcia per poi concludere la gita sulla strada oggi scorrevole.
Incontrati una decina di ski-alp.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1600
Speravamo di trovare neve trasformata e invece...neve fradicia e sfondosa dall'inizio alla fine. Forse oggi e' migliorata con le temperature più basse. Comunque un bell'allenamento in attesa di condizioni migliori.
Con Andrea ed Enrico. Oggi Alberto a fare il papa' con il giovane Luca alle prime gite non ci ha tirato il collo. Bravo Luca!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
Fermati poco prima del colle perchè non era sicuro continuare!
In discesa ci siamo divertiti alla grande!
Sole, neve (farina per il 70% della discesa) e ottima compagnia di grandi skiers.. tutto ciò che ci voleva per iniziare bene il 2011 !

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Fino a Besse Alto
quota neve m :: 1900
Da Bessè si portano 10 minuti, fino a quota 1940, poi stando sulla strada fino alla base del pendio neve quasi continua.
Saliti poi sul versante sinistro idrografico nel vallone iniziale.
Abbiamo scollinato troppo presto sulla destra e preso il canalone che porta al colle a metà, siccome era svalangato è stato necessario un discreto ravanage per arrivare al colle...
Probablimente è meglio continuare in cresta sul Monte Sotto Rognosa evitando il canalone oppure scollinare più bassi alla base del canalone.
Pendio finale battuto da vento freddo.
Iniziato la discesa alle 10.40 con neve piuttosto dura, che solo in fondo aveva mollato leggermente.
Grazie al sempre paziente Enrico.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada aperta fino a Bessen Haut, molto sinistrata(buche e pozzanghere
quota neve m :: 1600
Bella gita oggi, per tempo magnifico (sole,leggera brezza, anche in punta)e bella neve, per la stagione, in discesa.
Partenza alle 8,20 da Bessen Haut; lungo tratto con poca quota, poi ripidi pendii, con neve dura (utili rampant- vedi foto per pendenza); pendio meno ripido su crestone finale. In discesa (dalle 12,30 circa) neve con crosta "a rompere" da vetta a 3000 m circa, poi primaverile, sempre più granulare con l'abbassarsi della quota. Pesante nel bosco.
"ce ne fosse di neve così!" "ce n'è più che a gennaio!" "altri due mesi così e possiamo smettere!"



[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: partiti da bessè haut (strada di Valle Argentera ancora chiusa
quota neve m :: 1600
Gitone romanzesco.
Partiti alle 7,30 da Bessè haut con gli amici Elisa e Marco, siamo saliti in una giornata inizialmente bellissima che poco alla volta ha visto una sottile nebbiolina sopra Cesana trasformarsi in una pesante coltre nuvolosa fino a farci trovare un principio di bufera sulla vetta.Messo gli sci a 20 metri dall'auto,abbiamo seguito la stradina ancora sufficientemente innevata fino a imboccare l'evidente versante ovest dopo circa una quarantina di minuti.Abbiamo
trovato in seguito vari tipi di neve, molto dura nel canale sul versante sud e sul pendio finale, ghiacciato e costellato di massi affioranti.In vetta poco oltre le 12, in mezzo a nebbia e neve.
Discesa inizialmente molto difficile, su neve di marmo, dove io causa scivolata sono rotolato pericolosamente verso ripide rocce ma sono stato prontamente intercettato da Marco che, con placcaggio rugbistico, ha impedito il peggio.
Poi,dal colletto della Rognosa,discesa su neve stupenda fino all'auto,intervallata da tratti con nebbia fitta a tratti con visibilità accettabile.Una super discesa molto tecnica che ci ha riservato soddisfazioni grazie anche all'ambiente ,oggi pochissimo frequentato.
Tra le varie curiosità, la vicenda del mio apparecchio fotografico( una Nikon Coolpix,P 90, abbastanza ingombrante): scivolato dal mio zaino dentro la sua custodia
a quota 3250 m, ha imboccato il versante sud ,piuttosto roccioso, a tutta velocità.Stavo già rassegnandomi a lanciare un appello ai gulliveriani che sarebbero andati alla Rognosa nei prossimi giorni quando, in discesa, a quota 2730 metri(dopo oltre 500 metri di dislivello!!!), lo abbiamo ritrovato intatto e perfettamente funzionante al fondo di una conca innevata.
Quando si dice il fattore C!!Un carissimo saluto ai miei due eccezionali compagni di avventura Elisa e Marco.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1700
partendo da bessè bas, si levano gli sci per un centinaio di metri.
per il resto condizioni perfette. gita sicura, buon rigelo notturno.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ok a Pont Terrible con 4x4
quota neve m :: 1600
Bellissima gita ma oggi la neve in discesa ci ha un po deluso! Soprattutto perchè in salita sembrava veramente bella. Alle 12 in alto abbiamo trovato ancora neve discreta-buona, poi scendendo nel bosco peggiorava ma il vero delirio l'abbiamo trovato negli ultimi 200 mt prima di Brusà del Plan su neve spaccagambe,sfondosa,schifosa.
Oggi con Alberto, ci siamo consolati con la stupenda giornata ed i panorami di questo bellissimo vallone dove oggi non abbiamo visto altre persone.

[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
quota neve m :: 2100
due giorni africani e sono cambiate completamente le condizioni. il caldo atroce deve aver portato via molta neve in basso, perchè gli sci si portano minimo 40 minuti, fino al primo pianoro, o poco oltre se si sale poi nel bosco. noi, partiti alle 6.40, presi dall'entusiasmo, abbiam seguito la strada nel vallone sucessivo, e portando ancora gli sci un altro quarto d'ora minimo. poi per lingue si raccorda, innevamento continuo solo oltre i 2300 dalla parte dove siam saliti. non c'è stato rigelo, la neve dove era portante lo era perchè compattata dalle valanghe o vecchi accumuli da vento. il canale era completamente marcio. un accenno di rigelo solo usciti al colletto e nell'ultimo pendio, ma ciò significava crostaccia con neve marcia sotto. Tanto valeva aspettare che mollasse del tutto ed è stata un'ottima idea..pur essendo una bella polentona, abbiamo trovato la neve sciabile e direi anche divertente, bastava sciare leggeri. la prima metà del canale è stata decisamente bella, pur essendo quasi sci nautico... qualche scivolamento superficiale naturalmente. ci siam portati poi a destra scollinando nel valloncello delle serre di ciagrassa (credo..). neve lentina ma sempre sciabile, ogni tanto occhio perchè in qualche punto sfonda tanto e si becca qualche pietra. divertente il tratto nel bosco, nonostante i rametti e la neve sporca, era quasi meglio che in alto (molto compatta). arrivati praticamente sulla stradina, a poca distanza dal pianoro. suggestivo il rientro tra prati e larici verdi nonostante il caldo atroce. tutto sommato ci siamo divertiti, per noi la sciata non è stata male, pensavamo mooolto peggio salendo! tuttavia se continua sto caldo e non gela, la neve andrà via in fretta, fonde tutto a vista d'occhio (basta vedere il colore della dora).
giornata piacevole, parecchoia gente sul percorso, i più saliti da setriere borgata. un saluto ai soci d'avventura.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1900
Le nuvole presenti nella notte non hanno permesso un ottimo rigelo, Effettivamente si portano gli sci a spalle per poco piu' di 10 minuti su una comoda strada carrozzabile. non abbiate fretta di lasciarla , bisogna attendere il vallone a sx slavinato. Dopo un po' le nuvole han lasciato il cielo Si scende la buona prima meta' su uno splendido firm, poi diventa piu' pesante ma sempre sciabile.
Salito e sceso con Paolo , conosciuto la mattina alla partenza, piacevole compagnia sia in salita che in discesa.
Non fatevi trarre in inganno dalle ultime lingue di neve altrimenti si scende troppo e tocca risalire di alcuni metri


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: ok fino a Besse Haut
quota neve m :: 2000
Ottimo rigelo. Bartiti da Besse Haut, salita splendida, scesi alle 10.30 con neve che mollava al punto giusto. Il salita necessari i rampant per il canale sotto il colle e per la salita fino in punta (neve che tiene bene, un pò esposto). Ultima parte di discesa un pò rovinata "brufolosa" penso causa pioggia. Ma si ariva a 10 minuti dalla macchina.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 2000
partiti per errore da bessè bas abbiamo portato gli sci a spalle per 45 minuti. Per il resto confermo la descrizione di guidorex
con Stefano, Elio, Renato e Spartaco.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Nessun problema fino a Bessè Haut
quota neve m :: 2000
Giornata spaziale con buon rigelo almeno sopra i 2300m e aria finalmente fresca. Ero un po' scettico sulle relazioni di Spiderobby e Macspauer ed invece devo dire che erano precise e persino prudenti. Si trova la neve dopo 10 minuti da Bessè Haut e manca per altri 5 minuti sulla strada dopo il primo costolone. Per il resto innevamento incredibile per il 20 Maggio e neve oggi tutta ben portante. Utili i coltelli nella parte alta, si arriva attaccato alla Madonnina senza una pietra fuori!
Oggi una quindicina di persone in punta. Due ragazzi sono scesi con grande eleganza e sicurezza dal Canale NO.
In compagnia di MariaTeresa e Marco che hanno sfruttato bene il giorno di ferie. Incontro gradevolissimo in punta con l'amico UGETINO Renato e gli amici Rivarolesi con cui abbiamo diviso la splendida discesa.
La quinta stella questa volta manca solo per i 15 minuti di portage sulla stradina.


[visualizza gita completa con 6 foto]
Partiti da Basse Haut. Abbiamo portato gli sci per 20 min, poi l'innevamento è ottimo.
Come ha scritto Robi siamo partiti un po' scettici sulle condizioni che avremmo trovato, invece il rigelo è stato buono. Discesa su neve vellutata nella parte alta fino al grande vallone. Poi la neve si fa un po' molle ma portante e con un po' di mestiere si scende benissimo.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Partiti da Basse Haut con qualche dubbio sulle condizioni..20 minuti con gli sci a spalla...poi ottimo innevamento e rigelo notturno..discesa spettacolare!!!...vento e freddo intenso in vetta..primo pendio un po duretta, poi dal colletto stupenda!!!!!!!..sciata indimenticabile!!..ultima parte nel boschetto un po marcetta. Grande gita, super sciata!!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada pulita fino a Bessen Haute
quota neve m :: 1800
Ottime condizioni, buon rigelo notturno e una bella arietta fresca in quota, scesi alle 10,15 con pendio terminale ancora molto (troppo) duro, perfetto dal colletto in giù fino a quota 2400 dove iniziano le "rigole" che tuttavia danno poco fastidio in quanto il sole lavora parecchio.
Con Francesca.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1600
Giornata "spaziale"..., e ottimo itinerario con spazi molto ampi e aperti che consento una grande libertà di percorso, soprattutto in discesa. Gita condivisa con il gulliveriano "Coste" e il fuoriclasse Franco F.. Per noi ha richiesto un consistente spsotameto automobilistico (200 km x 2 volte), tuttavia siamo rientrati soddisfatti per aver collezionato questa bella "classicona" delle alpi Cozie centrali. Anche se le nostre sveglie ci hanno svegliato molto presto (ore...), il notevole trasferimeto automobilistico e il percorso più lungo (da ponte Terible, anche perchè non conoscevamo l'alternativa scelta dagli altri sci-alpinisti presenti oggi su questo percorso), non ci ha consentito la discesa nell'orario ideale (entro le 12). Siamo scesi dopo (ore...), tuttavia i diversi gradi di "marciotto" della consistenza nevosa pomeridiana, sono stati sempre ben sciabili, grazie soprattutto agli ampi spazi disponibili. Solo un tratto (contenuto) di "ravanaggio" (sia in salita che in discesa) nel bosco sopra le case di Brusà del Plan e la stradina a quota 2100 circa, assolutamente secondario nel contesto generale della bella gita.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: sgombre
quota neve m :: 1600
Fatta partendo da Pont Terrible. Notevole la valle dalla località Brusà del Plan. Sopra quest'alpe la neve scarseggia sino ad incrociare la stradina, tuttavia stando nel bosco a dx (guardando la meta) è ancora tutto innevato. Ottimo rigelo notturno e per chi è sceso entro le 11 ottimo firn, per noi marcetta e per questo solo 3 *. Pendii superiori molto belli. Rischio moderato. Giornalet non tracciato.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Da Bessè Haut
quota neve m :: 1900
Primaverile perfetta partire presto.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: buono a bessè haut
quota neve m :: 1800
sci ai piedi a dieci minuti dalla macchina; percorso in ottime condizioni di neve, completamente trasformata fino al colletto; sotto la punta dura, ventata ma portante.
da valutare l'eventuale discesa sul versante sud-ovest del Sotto Rognosa
partire assolutamente presto, sia per motivi di godibilità della discesa sia per la sicurezza!
da valutare la partenza dalla val Argentera

con Emilio, Walter, Andrea, tutti a litigare con il gps che ci "spostava" la punta
altre 16 persone lungo il percorso


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada percorribile fino a bessè haute
quota neve m :: 1800
Partenza da bessè haute, giornata splendida di sole ma non troppo calda, peccato non essere in completa forma e quindi stop 100 metri sotto la punta.
Da bessè percorsa la strada fino a quando si inoltra nel rio colombera, da lì risaliti sulla sx i pendii che puntano all'evidente colletto tra la Rognosa e la Sottorognosa.
Neve: dalla punta al colletto placche da vento non sempre portanti, dal colletto non scendere tutto il canale di salita (neve marcia, anche se ancora sciabile alle 12.30) ma poggiare a dx sui pendii che portano alla strada: firn spettacolare!
La strada da bessè è percorribile, con un paio di togli-metti
Un carissimo saluto agli scialpinisti "vicini di casa" (caselle torinese, fornacino, venaria, san carlo e torino) con cui si è compiuta una discesa spettacolare!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: tutto ok
quota neve m :: 1600
Grandissima figata! partiti da Bessen Haut. ottimo rigelo notturno. neve liscia come un biliardo fino in cima. La punta è bianchissima, nemmeno una pietra o un tratto spazzato dal vento. Scesi alle 12.30 dalla punta. perfetta. ottima giornata di sole, si è rannuvolato solo quando ormai eravamo in fondo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Ritorno alla rognosa, facevo questa gita fine anni '70 inizio 80, in Val Argentera ho fatto i primi passi sulle cascate, aprendo anche nuovi itinerari, ricordo che ripetevo alcuni itinerari in solitaria,all'epoca G.C.Grassi, era lo specialista, in Val Argentera si aggiudicava delle prime, che in realtà erano già state percorse.
Neve primaverile fino al colle 3010, poi plaques a vent per la punta. Saliti da B. in bas, scesi in val Argentera, Brusa del pian. Tempo splendido primaverile, condizioni della neve, firn splendido.
In compania di Anne, Flo, Kira, Pierrot,René


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: tutto ok.
quota neve m :: 1900

Partiti da Besses haut.
la neve è poca. soprattutto in alto (il canale sotto al colle è al limite non so se domani sarà ancora percorribile senza prendere pietre). ci si deve fermare con gli sci a 50 metri dalla punta per mancanza neve. però la neve in discesa è spettacolare. una discesa bellissima.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: salito a besse bas senza problemi
quota neve m :: 2000
Partiti con l'idea di fare il colle san giacomo da besse bas. Fin da subito siamo costretti al metti togli per superare i ruscelli. Raggiunta besse haut ci mettiamo sul sentiero che risale la vallata, fortunatamente è stato ben pestato dai ciaspolatori, così la neve ha tenuto più che sui prati circostanti. Usciti dai boschetti, abbiamo risalito l'ampio pendio che porta verso il colletto, lì ci saimo fermati. La salita alla cima sembra spelacchiata, dal colle si scende su neve trasformata. Ben presto si partirà solo più da besse haut e bisognerà mettere in conto qualche metti e togli. Probabilmente è meglio partire dalla strada di fondovalle.
Io per complicarmi la vita sono sceso in cerca dei boschetti tenendomi sulla dx (lato discesa). Scelta orrenda. Il bosco è troppo fitto. Grazie come sempre a Claudia per la pazienza e l'amore con cui mi asseconda.


[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 31/03/13 - gully92
  • 19/04/02 -
  • 24/03/02 - farshy1971
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: pendii ampi
    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Sud-Ovest
    quota partenza (m): 1642
    quota vetta/quota massima (m): 3280
    dislivello totale (m): 1638

    Ultime gite di sci alpinismo

    26/05/18 - Ciamarella (Uja di) da Pian della Mussa - GiulianoPhoto
    Dopo uno stop di oltre un mese torno a fare una gita. Salita dal canale delle capre alle 4 30 con la frontale, neve già sfondosa e faticosa. Dal pianoro finalmente rigelo buono e veloce progression [...]
    26/05/18 - Galehorn da Engiloch - gianfio62
    Sono partito alle 7 e faceva già abbastanza caldo.La prima parte della salita,la più ripida,non presenta problemi ma è comunque meglio affrontarla entro le 11.Oltre la cascata nessun problema.Qualc [...]
    26/05/18 - Valfredda (Punta) dal Ponte d'Almiane - barrosismo
    Partiti prestissimo per paura del caldo arriviamo sulla vera cima per primi. Il canale di salita per la Valfredda aveva neve a tratti ben rigelata e a tratti crostosa. La cresta invece è facile e pul [...]
    26/05/18 - Luseney (Becca di) dalla Valpelline - smarchio
    Portage di 500m, poi neve sempre bella. Primaverile in basso e crosta portante in alto. La salita l'abbiamo fatta tutta con i ramponi. Con gli sci abbiamo iniziato la discesa da q.3.300 ca su splendid [...]
    26/05/18 - Gran Vaudalaz (Punta Nord) da Thumel - Fede94
    Ottimo rigelo su tutto l'itinerario, a patto di partire presto... Portage di un'oretta fino a 2200mt, dove termina il canale, in buone condizioni con neve portante ma tanta acqua che scorre sotto, in [...]
    26/05/18 - Rognosa del Sestriere (Punta) da Borgata Sestriere - pische
    Partito dal Sestriere alle 6,00. Rigelo assente fino a quota 2500 circa. Meteo inizialmente sereno poi via via più nuvoloso. Discesa iniziata alle 10,00, quattro stelle fino a quota 2600 circa, sotto [...]
    26/05/18 - Gay (Becca di) dalla Diga di Teleccio - Toda75
    Partiti venerdì dall'auto lasciata a quota 1500, arriviamo all'invernale del Pontese (molto ben tenuto) dopo 2 ore e mezza di cammino. Partenza alle 4.30 con sci ai piedi dietro il rifugio con rigelo [...]