Specchio di Iside Via del Temporale

Prima volta sullo Specchio,luogo incredibile.Accesso ben segnalato da ometti lungo la pietraia e traccia evidente fin sotto la parete (un grazie a chi si sbatte ). Via tutta in ordine ribattuto tutti i chiodi. Primi tre tiri abbastanza facili ma comunque da proteggere quasi completamente ( il terzo tiro a nostro avviso è più un 5+ ). Diedro bello e intenso e bagnato nella prima parte ma noi volevamo un po' di artif e usare le staffe quindi ci è piaciuto così, comunque anche se asciutto provare la libera cadendo su quei chiodi ( qualcuno è davvero messo male) non è tanto sano.Diviso il tiro in due usando la sosta intermendia. Solo un appunto senza polemica...è stato messo uno spit per accedere alla variante della via,perfetto, il diedro sopra sembra bello e duro...ma uno spit poco dopo i 3 chiodi ( ribattuti) per proteggere il traverso della via originale non sarebbe stato male. Oggi folla sullo Specchio, ben due cordate oltre noi! Con Gianluca.

[visualizza gita completa]
E' veramente un altro mondo, un mondo difficile da descrivere a chi non lo conosce; è mitico e affascinante allo stesso tempo anche per il sottoscritto che in certi passaggi si è trovato in difficoltà. Oltre alla capacità di scalare, alla forza nelle braccia ci vuole anche un impegno psicologico notevole. Ora avendo spittato la sosta del sesto tiro la via è più lineare e non c'è più la necessità di un traverso espostissimo protetto solo da due chiodi arrugginiti!

[visualizza gita completa con 4 foto]
Dopo alcuni anni, finiamo finalmente i lavori di restauro e apriamo un'uscita diretta sulla L6 che sale il bellissimo diedro sospeso e fessurato che sovrasta la S5. Questo permette, volendo, di evitare la L6 della via originale, che traverserebbe invece a sinistra su placca liscia per poi uscire sulla terrazza erbosa con blocchi. Dalla S5 salire invece direttamente un muretto con lama sottile (1 spit di partenza) e afferrare una larga fessura che si abbatte sulla cornice superiore 5c+. Portarsi quindi sotto il bellissimo diedro soprastante, inciso sul fondo e sulla sua faccia sinistra da esili ma netti fessurini. Saliro con duri movimenti al limite del 6b (nut piccoli) e uscire sulla terrazza superiore dove è stata attrezzata la sosta su due fix, ottima anche per doppie veloci per coloro che escono da Gente Distratta o dall'Arco del Re. Sull'ex diedro di artif. abbiamo smantellato la vecchia sosta precaria e ne abbiamo chiodata una a spit sulla faccia sinistra del diedro. Ora, chi sale in libera non è più disturbato dal groviglio di cordoni e può rinviarvi, chi sale in A1 vi può sostare spezzando il tiro e recuperando il materiale. Il diedro si fa tutto in libera se asciutto, con solo 2 chiodi di artif. sotto l'arco (diff, 6c, 6b, 6a +, A1, 6a). Fatto tutto salendo dal basso con l'amico otaner. Scalata stupenda in ambiente grandioso, che fa riflettere sulla maestria di Isidoro e di pochi altri fuoriclasse, che un tempo salivano dal basso, senza bucare la roccia, senza pulizia o disgaggi vari, senza lo scopo della ricerca del grado a tutti i costi.

[visualizza gita completa]
di ritiro dalla via seta di venere, dopo che GIORGIONE si è ferito e curato, abbiamo fatto i primi due tiri di questa via senza sapere ne che via fosse ne i gradi.
sembra molto bella e meno dura di seta di venere.
in questa SPLENDIDA valle toneremo per levarci questi due sassolini........
IMPARATA una lezione quando si va in un posto portarsi almeno due relazioni di vie.... se avessimo avuto la relazione di questa via FORSE l'avremmo finita.COME AL SOLITO CON GIORGIONE grande compagno di cordata

[visualizza gita completa]
Bella salita fatta con l'amico Roberto. Secondo e terzo tiro super con qualche chiodo e spit da integrare. Diedro bagnato purtroppo, ma fatto in artif nessun problema. Descrizione corretta e sono d'accordo sul non utilizzare la "pessima" sosta a metà diedro, certo che vien fuori un tirone bello lungo ed è necessario avere un pò di materiale. Io ho aggiunto un paio di nut, qualche friend e alien e un paio di chiodi a lama. Non abbiamo fatto il 5° tiro causa mal tempo. 3 calate comode per scendere. Ambiente spettacolare.

[visualizza gita completa]
Purtroppo questa volta la via merita solo 1 stella...delusione completa.Primi 2 tiri semplici e con parecchia erba che disturba il passaggio,il terzo bello l'incastro iniziale poi di nuovo nell'erba..il diedrone è talmente scivoloso che non ti resta altra cosa da fare che tirare tutti i chiodi presenti (15 rinvii facendo la sosta intermedia).LA seconda parte un po' più bella ti permette di arrampicare almeno 3 metri e poi fino in sosta.Peccato la pensavo più bella.Consiglio vivamente la vicina e ben più dura seta di venere.

Relazione e foto(entro fine settimana le inserisco tutte):


[visualizza gita completa]
Bella e non difficile.
Segnalo solo che al momento se si vuole passare in artif sul diedro dell'ultimo tiro è sufficiente aggiungere un micronut. Per il resto si passa bene da chiodo a chiodo senza bisogno di staffe.

[visualizza gita completa]
da diverso tempo sognavo di visitare il mitico vallone di Sea, che non ha deluso le mie aspettative. Roccia fantastica (simile alla Valle Orco!); bella via classica resa comunque sicura dalla recente spittatura (che peraltro non è generosa e non intacca l’impegno originario della via). Utile il martello per ribattere i chiodi, nut e friend.
Un’ottima relazione e schizzo della via si trovano sulla vecchia guida di Alp “Vallone di sea – Un mondo di pietra”, di Blatto. Meno chiari, invece, i disegni della guida nuova.
Bellissima anche la vicina parete dei Titani e il caratteristico Trono di Osiride.
Giornata fredda.


[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: 6c ::
esposizione arrampicata: Ovest
quota base arrampicata (m): 1350
sviluppo arrampicata (m): 140
dislivello avvicinamento (m): 100

Ultime gite di arrampicata

23/05/19 - Oira (Placche di) La storia infinita - mimi
PROTEZIONI OTTIME. 12 TIRI PIACEVOLI DOPPIE IN VIA UNENDO 2 TIRI PER VOLTA, MA MOLTA ATTENZIONE ALLA 5 CALATA (DA S4 A S2) SI ARRIVA MOLTO CORTI, VERIFICATE PER BENE DI AVERE CORDE DA 60 METRI. LA V [...]
23/05/19 - Falchi (Parete dei) Easy Rider - oomaxster
molto bella e logica il terzo tiro e' un gioiello ,nel quarto tirerai 4 / 5 spit a meno di non avere un bel grado , di sicuro continueremo sulla parte alta ,il luogo e' particolarmente tranquillo e suggestivo!
23/05/19 - Visch (Parete del) via dei 7 ponti - monviso71
avvicinamento: dopo il temporale di ieri sera molto umido, nei tratti pietrosi viscido. targhetta alla base materiale in posto: mix di nuovo e vecchio apparentemente solido. sostituito i cordoni (u [...]
23/05/19 - Mondrone (Uja di) - Contrafforti Sud Via Adriana - silviotos
4* per l'ambiente e la roccia, discesa un po gabolosa nel canale (1 doppia lunga per evitare l'inizio esposto). Non abbiamo visto le altre calate, probabilmente visibili dalla via Torrione Nanni, anch [...]
22/05/19 - Aimonin (Torre di) Via dello Spigolo - GPP
Bella via con tre tiri impegnativi. I cordoni utili in loco sono a posto. Da tranquillità il friend n.5 nella fessura dopo il camino….
22/05/19 - Schiappa delle Grise neire Sleg Spa - maigol
Miracolosamente asciutta nonostante parecchie colature dall'alto della parete. Ho trovato la via ben spittata su tutta la linea, non solo nei primi 5 tiri. Si allunga un po' solo in alcuni tratti faci [...]
20/05/19 - Bobbio Pellice (Falesia di) - michele motta
Tipica "palestra di roccia" dei tempi in cui l'arrampicata era la preparazione alle vie in montagna. In questo senso è un ottimo posto per principianti e non, mentre come posto per imparare ad andare [...]