Van (Passo del) da Roaschia, traversata in Valle Gesso

tipo bici :: full-suspended
salita molto dura fino a 200m sotto il passo del van, poi portage fino alla meta su tracce di sentiero.
sentiero sceso al 20% in sella, il resto è bici a fianco causa traccia esile e contropendenze.
strada scorrevole.
arrivato alla roulotte (come avranno fatto a portarla fin lassù???) ho preso per il rifugio Balur.
sterrata fino a gias Fontana pedalabile, poi ho preferito il portage fino al vicino rifugio.
discesa da Giasone Fontana su sentiero che riporta a roaschia passando per la sorgente dragonera.
nel giro e posti molto selvaggi.
gentili o gestori volontari del piccolo rifugio Balur.


[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Non ho fatto la traversata sulla valle Gesso, ma già così, salendo il versante Roaschia, quella che parrebbe una gitarella di ripiego per distanza e dislivello, in realtà risulta molto impegnativa e appagante.
Tanto l'asfalto iniziale che lo sterrato successivo hanno punte di pendenza e continuità inusuale e ciò fa si che sia inevitabile, prima o poi, fare qualche tratto bici al fianco. L'ultima rampa prima del colletto dove c'è il traliccio è veramente difficile, sia in salita che in discesa, per le pietre grandi. Dal colletto 1826, lasciato il cavallo, in 10-15 minuti si raggiunge a destra la puntina 1851, consigliabile per il panorama a picco sulla Valle Gesso: poche tracce e porre attenzione alle molte pietre instabili in alcuni tratti ripidi.
La discesa è molto appagante, soprattutto per chi ama il genere 'sterrato tecnico molto dritto'.
Partito da Cuneo, sono giunto in cima in tre ore.
Un'ora e dieci per la discesa a Cuneo dal colletto.

In salita, in caso di dubbio fra i numerosi tratturi, seguire segnavia rossi su alberi e rocce.
La gita è descritta sul volume MTB Piemonte e Liguria dal col di Nava al col di Tenda, al n. 31
La valutazione data, di ciclabilità al 98% in salita, mi pare molto ottimistica...


[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
fatto la variante 2, con due varianti:
Da Cuneo, Roaschia, Passo del Van.
Lasciato la bici lì e salito a piedi sulla punta del Van: giornata bellissima, neanche un fiocco di neve nemmeno a nord, spettacolo dalla cima.
Sceso giù verso entracque solo 50m di dislivello, ho visto delle tacce rosse che andavano a destra: ho detto: meglio di qua, così non perdo quota per prati colla, ma le tacche erano solo 2, poi qualche traccia: ho dovuto disarrampicare 50m su roccette per pigliare il sentiero alla base delle rocche: non é stato per nulla simpatico e molto pericoloso, specie con la mtb!! E' MEGLIO SCENDERE ALTRI 50M, dove il sentiero é pur sempre molto esposto per 10', ma le tacche sono continue!!
In totale ho fatto 40' con mtb a spalle fino a prati colla, ma di lì solita bellissima discesa su sentiero di foglie(attenti a non perdere le tacche rosse, poi sterrata su Valdieri, Cuneo
Disliv. 1500m

[visualizza gita completa]
giro inquietante terminato tra pietraie, salti di roccia e tafani nel tentativo di raggiungere il passo prato della colla. vivamente consigliato a piedi.

[visualizza gita completa]
Fatto percorso con variante 3 per la prima volta.
Pioggerellina fine da roaschia fin quasi in punta. Lassu’ nebbia con visibilita’ 10m circa, quindi e’ stata un’avventura: vedevo burroni dappertutto (il fatto e’ che li’ sono dappertutto). E’ andata bene che non mi sia perso, ma sono stato molto attento e devo dire che l’altimetro in questi casi aiuta.
Allego una foto di cui parlo nella descrizione dell’itinerario, dove si vede, dalle “Rocce della Scregna”,in sequenza: Valdieri nella valle dei Re, Madonna del colletto, Demonte nella valle stura,Vallone dell’Arma, Colle di Valcavera. E scusate se e’ poco. (l’ho fatta 10 anni fa, al primo giro lassu’, con discesa sulle gorge della reina, e non e’ mai piu’ stato cosi’).


[visualizza gita completa con 1 foto]
Fatto itinerario con la variante 2 per la prima volta (arrivavo con Andrea dalla traversata “ponte nuovo Vernante, madonna delle Piagge, Roaschia e ci siamo buttati su di qui).
Meteo splendido, 45 min. a piedi, poi sentiero stupendo nel bosco dopo “Passo prato della Colla”.
Una bella scoperta. Da rifare. Foto dell’ elettrodotto dalle rocce della scregna.


[visualizza gita completa con 1 foto]
Fatto itinerario con la variante 2 per la prima volta (arrivavo con Andrea dalla traversata “ponte nuovo Vernante, madonna delle Piagge, Roaschia e ci siamo buttati su di qui).
Meteo splendido, 45 min. a piedi, poi sentiero stupendo nel bosco dopo “Passo prato della Colla”.
Una bella scoperta. Da rifare. Foto fatta da "Monte Ray", che si trova nel versante opposto del "Passo del Van", soprra la diga della piastra, da cui si vedono le varianti di discesa 1 e 2. e scusate se e' poco.


[visualizza gita completa con 1 foto]
Scoperto itinerario variante 1: a parte il tentativo di scendere direttamente giu’ dalle gorge della reina (non e’ possibile, almeno con la bici, ho scoperto poi, andandoci una volta a piedi da sotto in su’ che ci sono corde di acciaio neanche tanto affidabili annegate nell’acqua delle cascatelle tra ripide pareti di roccia). Foto di Entracque ed invaso, del gruppo dell' Argentera e forse un po' di Gelas dal passo del van. E scusate se e' poco!

[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: MC :: TC :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 534
quota vetta/quota massima (m): 1761
dislivello salita totale (m): 1500
lunghezza (km): 65

Ultime gite di mountain bike

15/02/20 - Sirio, Pistono, San Michele (Laghi) da Banchette, giro per Borgofranco e Montalto Dora - monviso71
Abbiamo fatto un giro diverso di quello descritto qui. Partiti da Montalto Dora abbiamo seguito i cartelli per il giro dei laghi, passando per il Nero poi Pistono ed infine Sirio. Vari saliscendi t [...]
11/02/20 - Baraccone (Monte) da Altare per Quiliano e Roviasca, giro - lonely_troll
Tra i vari percorsi di questa zona dal mare alle ultime montagnole delle Alpi questo è di difficolta media. Sulla pista di discesa a Viarzo si trovano poche indicazioni ma è sufficiente seguire le [...]
07/02/20 - Pietraborga (Monte) e Monte San Giorgio da Trana, giro - bubetta
Siamo saliti solo al Pietraborga. Sempre suggestivo e piacevole il tratto di bosco nel "Sito dei Celti". Una volta ritornati al Colle Damone abbiamo imboccato il sentiero molto panoramico, scorre [...]
06/02/20 - Peitagù (Testa di) da Aisone, giro - kika
Per evitare la salita su neve dal versante dell'arma, mi sono cammellato la bici sul sentiero delle punte chiavardine fino al bivio sotto alla Peitagù. Sentiero bello, panoramico e ben segnalato, ma [...]
29/01/20 - Pista Tagliafuoco del Musinè da Caselette - monviso71
sterrata in buone condizioni generali, qualche canale di scolo (tipo guardrail) é fuori sede ma si passa senza problema, magari in discesa potrebbero essere più insidiosi. un po' di fango nelle zon [...]
26/01/20 - Colletta (Monte) da Piasco, giro - lonely_troll
I sentieri della Valle Bronda sono evidentemente frequentati e sempre ben segnati sia per bikers sia per escursionisti. Ho scelto un itinerario a bassa quota e senza discese lunghe per evitare neve e freddo.
19/01/20 - Moncuni da Rivoli, giro per la Collina Morenica - rg68
Ritornato sul Moncuni in mtb dopo qualche anno: tutto a posto, parecchi ciclisti e gente a piedi, giornata tersa e freddina, sentieri e strade in buone condizioni, poco fango.