Sampeyre (Colle di) e Colle della Bicocca Strada dei Cannoni da Rossana

tipo bici :: front-suspended
Siamo partiti nei pressi di Rossana, primi chilometri quasi interamente su asfalto in mezzo al bosco con pendenze anche dure. Una volta raggiunto il colle della Cialbra inizia la bellissima strada dei cannoni, una lunga sterrata che porta fino al passo Sampeyre, molto panoramica e con una spettacolare vista sulla valle. Il fondo è buono, in alcuni tratti un po' sassoso ma sempre 100% ciclabile. Abbiamo poi proseguito fino al colle della Bicocca e da qui siamo scesi in val Maira, prima su sterrata poi per il Vallone di Elva, che nonostante sia asfaltato merita per la sua spettacolarità. Ritorno a Rossana percorrendo tutta la bella val Maira. Lunghezza totale del giro, 100 km.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Partiti da Melle, saliti al Colle, poi strada dei cannoni fino a Valmala e ritorno. Saliti a piedi Birrone e Roccerè per ammirare il panorama vista la giornata tersa
Prima volta del Sampeyre dalla Val Varaita: bellissimo! Traffico quasi assente, strada regolare, stretta alpina come piace a me, pendenze costanti ma mai eccessive, stupendi scorci panoramici, ambiente bucolico e tanti ciclisti.
Dal colle, balconata sulla strada dei cannoni. Oggi non una nuvola, cielo terso, quindi panorama spettacolare. Il fondo come al solito peggiora dopo il Ratscias e verso il colle Birrone. Ultima parte facile e divertente, bel panorama sulla pianura.


[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Partito da Venasca con 10 gradi ho risalito la strada per il santuario . Seguito poi l'itinerario descritto nella relazione . Lunghi traversi in alcuni tratti un po' difficoltosi per il fondo ghiaioso. Nulla da segnalare poca gente oggi, qualche tedesco in moto. Meteo inizialmente coperto poi vento fresco dalla Francia a rasserenato . Temperatura fresca.... Non so lo sviluppo km il contakm mi ha abbandonato al santuario. Dislivello sui 2000. Non sottovalutate i munta e cala...

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Super gita, partito da Bernezzo alle 6.00, attacco la colletta alle 6.35. Tranquillissimo fino al colle della Liretta, poi Pian Pietro, il tratto di sterrato ottimo, da qui salita su asfalto al colle della Ciabra, semplicemente fantastica, ho fatto il mio migliore VAM della stagione, dal colle della Ciabra al Birrone ok, dopo il Birrone lo sterrato e' più tecnico e faticoso per sei km, dal punto più alto, di cui ignoro il nome di nuovo sterrato perfetto fino alla Bicocca, ritornato al Sampeyre è sceso in val Maria e poi giù fino a casa.... 121 km possono bastare.
Un ringraziamento all'ammiraglia con genitori, suoceri e figlia.... E anche alla moglie che è' stata a casa con le altre due....


[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Per me Santuario - colle di Sampeyre, sempre un pò faticoso e monotono il tratto tra i colli Birrone e Rastcias; possibilità di rifornimento acqua a metà percorso (grazie alla presa del tubo in polietilene steso dal margaro tra i colli Rusciera e Rastcias). Tempo che ha tenuto bene nonostante il tratto plumbeo sotto il Nebin.
Gita condivisa con Marco, incrociato al Birrone in salita diretta da Busca: bravo!


[visualizza gita completa con 1 foto]
tipo bici :: full-suspended
salita forse un pò monotona su asfalto e poi sterrato , ma progressiva e veloce .... discesa superlativa su single trek fino a Chiesa bellino ... molto divertente

[visualizza gita completa con 14 foto]
tipo bici :: full-suspended
Bel giro panoramico per vedere da un'altra visuale la val Maira e la val Varaita. Fondo in buone condizioni, soltanto qualche pietra che muove dopo al colle del Birrone.
Con Walter e Enrico

Non è bello, ma auguro il peggio a chi oggi al Colletto di Rossana ha pensato bene forzare la serratura della mia auto per rubare quel poco lasciato

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
L'itinerario in versione "breve": dal santuario di Valmala al colle della Bicocca, andata e ritorno, circa 1.000 m di dislivello tenendo conto dei saliscendi. Chi scrive ci è già passato un paio di volte con tenda e borse sul portapacchi, ma così, scarichi, è... la gita perfetta. E davvero la "Strada dei cannoni" merita di essere percorsa anche in discesa, fra panorami spettacolari, lunghi tratti senza curve e fondo in genere buono. Confermiamo solo il paio di tratti dissestati fra il colle Birrone e il colle Rastciàs. Oggi meteo così così: quasi niente sole per tutta la giornata (dopo settimane canicolari una vera benedizione, specialmente sulle rampe fra Birrone e Rastciàs), un po' di pioggerella fra i colli di Sampeyre e Bicocca, diluvio in discesa fra Rastciàs e Birrone, ma di nuovo cielo quasi asciutto dal Birrone in poi, per lasciarci godere gli ultimi km dell'itinerario.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Partito dalla colletta di Rossana, sceso sul sentiero dal colle della Bicocca fino a Chiesa e rientro su asfalto. Faticoso, 92 Km e 5h 50 min. in sella. Ho voluto fare questo giro anche per vedere i panorami su Val Maira e Varaita ma cause nuvole basse non ho visto niente.. solo qualche scorcio dei fondovalle ed il Monviso che è comparso per un secondo.. certo che con il sole deve essere uno spettacolo. Tutta pedalabile la salita, solo qualche tratto un po più duro a causa del fondo dissestato dopo il Colle Birrone.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Partenza dal Santuario e ritorno per la medesima via di salita. Buone condizioni, un pò fastidioso il pietrisco prima del Rastcias, nuvolaglia e vento decisamente fresco che ha reso le discese abbastanza "autunnali". Pochissima gente in giro; io e la bici.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Bel giro ad anello rifatto dopo circa 20anni, accompagnato dalla moglie abbiamo trovato un'ottima giornata. paesaggi sempre fantastici. Discesa dal sentiero verso Bellino con qualche imprecazione di troppo dalla consorte per la difficoltà tecnica.

[visualizza gita completa con 3 foto]
lungo giro ad anello, circa 80 km, che permette una panoramica traversata sull'ampia dorsale che divide la Valle Varaita dalla Val Maira. Il percorso è anche detto "strada dei cannoni" perchè la rotabile militare fu costruita,nella prima metà del 700, per permettere rapidi spostamenti di uomini e mezzi tra le due vallate.
Siamo partiti dal ponte Valcurta-Santuario di Valmala-Colle della Ciabra-Colle Birrone-Colle Sampeyre-Colle della Bicocca-Chiesa di Bellino-Sampeyre-Ponte Valcurta.
Molto bella, tecnica e non difficile, la discesa sul sentiero G.T.A dal Colle della Bicocca a Chiesa di Bellino.
Giornata condizionata da nebbie e nuvole basse.
(vedi percorso n. 53 del libro Mountain bike sulle strade alpine militari di Guido Ragazzini)

[visualizza gita completa con 15 foto]
tipo bici :: full-suspended
Partiti alle prime luci dalla colletta di Rossana.
La strada è segnalata ottimamente con le indicazioni MTB in Rosso. Fino alla Bicocca e Ritorno sono circa 90 km.
Gita davvero scorrevole e poco faticosa per le ottime condizioni del fondo (eccetto un tratto breve in cui vi sono un pò di ciottoli).
Fatto il ritorno dalla stessa via di salita, e trovato con sorpresa molto scorrevoli i tratti in falsopiano/salita.

ALLEGO utile link per scaricare una mappa molto dettagliata con bivi, chilometraggio e relazione :
Paesaggio visto proprio all'ultimo, poi sono scese alcune nubi nel primo pomeriggio ma noi eravamo già di ritorno.
Col socio Dieghi, caldo per la Mtb, una gita relax.


[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Ogni anno cerco di ripetere questo itinerario a cui sono particolarmente legato e sul quale per alcuni tratti ho mosso i pedali per la prima volta.Il panorama che offre è spettacolare ed è ad un passo da casa.La strada è sempre pedalabile al 100%,infatti oggi molti altri biker hanno avuto la nostra stessa idea.Un saluto a Riky(già di ritorno al nostro inontro)e ai compagni di gita Lore e Ale.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
giro lunghetto ma con bellissimi panorami, molto migliorata la strada dopo i lavori.
482

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Partiti alle 11 da casa(Rossana) un po' tardi forse ma il clima di questo periodo ci ha permesso di pedalare bene anche nelle ore più calde.Rispetto allo scorso anno ho trovato il fondo migliore,grazie ai lavori di manutenzione ancora in atto del sentiero i tratti in cui si fatica a stare in sella si sono ridotti di parecchio.Arrivati al colle di Sampeyre abbiamo proseguito fino al colle della Bicocca(6km)per poi fiondarci verso borgata Chiesa di Bellino con un divertente quanto tecnico single-track e poi giù su asfalto fino a casa.

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
ottimo giro per collaudare la bici nuova..partiti da lemma, strada bellissima fino al colle birrone, poi via via sempre peggio fino al colle rascias dove migliora..proseguito fino a poco più di 5 km dal colle, poi per mancanza di tempo costretti a rientrare...
per me giro impegnativo...in totale circa 55 km..
con giro e la sua tallonite

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Partito da S. Damiano Macra su asfalto fino alla bellissima borgata Chesta(1300 mt),da qui con agevole sterrato dal buon fondo fino al colle del Birrone(1700 mt).Ottimo panorama.Inizia il tratto più impegnativo,per circa 12 km su visuali da emozione con sterrato che spesso obbliga alla spinta a mano non tanto per la pendenza ma per il fondo sdruciolevole.Giornata stupenda ,panorami mozzafiato.Arrivato fino al colle di Sampeyre dopo 25 km di sola salita.La prox salgo da Sampeyre vado fino el colle Bicocca e scendo a Bellino...ma vi racconterò
Qualche Cerbiatto una Marmotta alcuni Bikers stranieri che facevano il percorso nel verso opposto (mica male)


[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Fondo dello sterrato in alcuni tratti (specialmente dopo il colle Birrone) davvero imbarazzante, sconsiglio la discesa su questa strada, meglio passare dall' asfalto del colle di Sampeyre.
Inoltre portare una buona scorta di acqua perchè non ci sono fontane sul percorso.
Gita splendida, peccato per la nebbia che non ci ha permesso di vedere il panorama.
Partito con Fabri alle 7.30 dalla colletta di Rossana e percorso i primi 11 km (discretamente duri)fino a pian Pietro
dove abbiamo incontrato papà, francesco e i cugini di Fabri: Agnese, Giacomo e Luigi.
Dopodichè è iniziata la lughissima ascesa verso il colle di Sampeyre (nessuna fontana, menomale che io bevo pochissimo e ho dispensato acqua) sul quale siamo arrivati alle 15.
Scesi sull' asfalto e dopo ben tre forature siamo arrivati a Sampeyre. Con fabri poi ad una velocità veramente elevata ho raggiunto nuovamente la colletta, centrando cosi uno dei miei obiettivi: Rossana-Rossana.
Complimenti a tutti per la grinta dimostrata nonostante mancasse un po' di allenamento.


[visualizza gita completa con 1 foto]
tipo bici :: front-suspended
Partiti da Brossasco:santuario di Valmala, colle della Ciabra e avanti come da relazione. Alcuni pezzi di sterrato dopo il colle Birrone sono un po' sassosi. Una volta arrivati al colle della Ciabra le grandi pendenze sono finite...solo più traversi e pendenze comunque mai troppo impegnative (anche se il talvolta il fondo sassoso rende la progressione un po' faticosa). Meteo spaziale così come il panorama a cavallo tra val Variata e val Maira...
Siamo scesi dal Colle Sampyre su asfalto a Sampeyre e di lì su statale a Brossasco.
Non abbiam trovato acqua sul percorso partir con una bella scorta.

[visualizza gita completa con 7 foto]
tipo bici :: full-suspended
Sono partito dal Santuario di Valmala e sono andato fino al Colle della Bicocca. Ritorno sulla stessa strada. Il giro così ha circa 72 km e 1400 m di dislivello. Il fondo della strada dal colle Birrone fino sotto al Nebin è piuttosto duro e mette a dura prova le gambe in salita e le sospensioni in discesa! Oggi giornata stupenda e ben poco traffico motorizzato (solo il colle di Sampeyre era un po affollato).
Unica nota negativa (e non da poco!), ho perso la mia macchina foto nei pressi del colle di Sampeyre (vedere sezione oggetti smarriti)


[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Salito con duz e never dal colletto di Rossana al Colle della Ciabra (15,5 km e 1.100 mt di dislivello), come prima uscita stagionale di un certo rilievo può andare più che bene!
Particolarmente bello il tratto nel bosco, tra il km 4 ed il km 10 (Pian Pietro), su sterrato a tratti ottimo ed a tratti un po' sassoso, ma sempre ciclabile anche per dei dilettanti come noi...
Discesa sul percorso di salita, senza passaggi impegnativi.
Niente pioggia, per fortuna!

[visualizza gita completa]
tipo bici :: front-suspended
Percorsa integralmente la strada dei Cannoni da Rossana fino al Colle di Sampeyre. Temperature rigide alla partenza, raggiungere la colletta di Rossana su asfalto in leggera salita è stato utile per scaldare un po' i muscoli. Poi 5 km di asfalto fino quasi al Colle Liretta, con pendenze discrete. Tratto un po' dissestato prima del colle Liretta ma pedalabile. Raggiunto il Passo San Pietro di nuovo tratto di asfalto passando sopra al Santuario di Valmala fino al colle della Ciabra, poi è solo più sterrato. Infiniti traversi senza mai una curva, deprimono chi non è motivato.
Raramente si sale con pendenze significative. Unico tratto da scendere per qualche centinaio di metri causa fondo troppo sassoso è dal Colle Birrone nel risalire lungo i tornanti per il Monte Longia. Poi si pedala nuovamente senza problemi.
Ho incontrato qualche problema causa fango immondo nel tratto tra il colle Ratscias fino al Sampeyre, ho dovuto spingere anche nei tratti in leggera discesa. Giro da fare almeno una volta nella versione integrale.
Vista l'ora e le rigide temperature sono sceso su Sampeyre e da qui lungo la Val Varaita di nuovo a Rossana.
Giro complessivo da 90 km circa
Sulle tracce del grande Pierriccardo, in una giornata abbastanza soleggiata ma gelida, con un vento da est davvero pungente. Incontrato praticamente nessuno sul percorso, solo dei cacciatori. Per fortuna avevo con me indumenti pesanti altrimenti sarei congelato!

Ho impiegato complessivamente quasi 7 ore, andando con la dovuta calma.

foto su


[visualizza gita completa con 4 foto]
tipo bici :: full-suspended
giornata splendida, l'ideale per questa gita che alterna panorami tra val maira e val varaita. il percorso nella prima parte ora è evidente,seguire indicazioni per sant. valmala e non farsi ingannare dai bollini rossi mtb(sicuramente di altri anelli).il sentiero gta da prendere al colle della bicocca è abbastanza rovinato, come già descritto da robertov nella precedente relazione. peccato per il noioso tratto stradale con vento contrario da bellino a piasco. comunque ottimo giro.

[visualizza gita completa con 1 foto]
tipo bici :: front-suspended
Gita effettuata con visibilità molto limitata ( nelle nuvole fino a circa 1500 mt )e con temperature decisamente rigide ( alcune fonti erano gelate ) Attenzione agli incroci all'altezza del 15\17 km ( prima di incontrare la strada proveniente dal santuario di Valmala ) in quanto noi abbiamo decisamente " vagato" per quasi un ora in cerca del percorso corretto. Non abbiamo trovato acqua dalla partenza fino al colle della Ciabra.
Al colle della Bicocca non farsi ingannare dalla strada che prosegue in discesa ma affrontare la discesa dal sentiero GTA che si diparte direttamente dal colle della bicocca nell'avvallamento poco prima delle costruzioni in rovina.
Circa 7\8 anni fa la discesa, nel bosco, era decisamente più ciclabile ( nonostante all'epoca avessi una MTB rigida ) ma il sentiero è stato in più punti eroso dalle pioggie; comunque sempre un bel percorso nel bosco.
Ciliegina sulla torta: siamo arrivati a Chiesa alle 17.30, ci ha colto il buio e siamo arrivati dalla macchina cercando di non farci investire dalle automobili.

[visualizza gita completa con 3 foto]
tipo bici :: full-suspended
Con eddy.
Fatto variante in discesa, non descritta sull'itinerario, ma sulla cartina c'é!
Dalla colletta di rossana solita via bellissima, solito tratto pietroso di difficile pedalabilità (un paio di km sul colle di rusciera) fino al colle di sampeyre.
Si torna indietro fino al Colle rastcias(2176m) e si prende il sentiero segnato in blu a destra, indicazione "s.damiano": sono 1400m di discesa: 20 minuti buoni a piedi per non ribaltare, poi 10' di sentiero,droneretto, 15' di sterrata bellissima e, da sotto pagliero, 10' d'asfalto e siete ai 753m di s.damiano. Bellissima e nuova.
Ritorno alla colletta di rossana via Dronero.
Km. 85, disliv. positivo 1910m, tempo indicativo: salita 5h; discesa 2H.
album su

[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Salita da Colletta di Rossana nella Nebbia e nel freddo fino a quota 2000, poi un pezzo sopra le nuvole.
C'é ancora qualche tratto di neve nelle zone a nord, ma si passa agevolmente sul ciglio della strada.
Seso su Stroppo in asfalto.
Fotocronaca su:
?storyid=187

[visualizza gita completa]
gruppo di famiglia ridotto al colle della ciabra

[visualizza gita completa con 1 foto]
tipo bici :: full-suspended
gita mangereccia con graziella e fabien.
giornata nebbiosetta, ma proprio per questo piacevole in salita.
fatto da colletta di rossana al santuario di valmala, dove eravamo invitati a pranzo da giulio e famiglia e dove si é mangiato benissimo.
Per smaltire, il dopo pranzo ci ha portati al colle della ciabra; non abbiamo continuato sullo splendido traversone per il birrone per la scarsa visibilità, ma tornati sui ns passi fino al colle della liretta abbiamo deviato su una sterrata a dx verso morra del villar; dopo un paio di tornanti su asfalto, a quota 820m, si prende una sterrata a sx in mezzo a delle case, che risale per 100m e si ricongiunge con la strada di salita che si abbandona volentieri per il divertentissimo single-track nei boschi fino alla colletta (attenti ai salti, chi vuol capire capisca!!!!)


[visualizza gita completa con 1 foto]
tipo bici :: full-suspended
fatto solo il tratto "colletta di rossana-colle della ciabra": la via è bella, solo un pò bagnata a tratti, ma pedalabilissima.
prima del colle della ciabra vi sono 300m con ancora 10cm di neve, ma durerà al max due tre giorni ancora.
Dopo, fino al colle del birrone, la strada è pulita.
Al di là, incvece mi dicono che di neve ce ne sarà ancora per un paio di settimane.
Bellissimo il percorso in "single-track" da sotto pian san pietro fino alla colletta di rossana, da fare in alternativa alla sterrata e asfalto.
tempo fresco a tratti coperto in alto, sole e caldo da metà in giù
Con graziella e fabien

[visualizza gita completa]
Fatto il percorso descritto in salita(da S.Chiaffredo di Busca, con visita guidata dal mitico Stefano per il centro storico di Busca,accompagnato dai suoi amici, il grande Christian e l’insuperabile Eraldo, tutti con strani motori anteriori e posteriori a reazione) ; in discesa ritornati indietro per la sterrata per 3 km fino a sotto il “Nebin”, dove si trova una sterrata che scende per 200 m, poi lascia il passo ad un sentiero (tacche rosse) che per 300m di dislivello e’ un po’ brutino: conviene andare per prati, tenersi verso la cresta di sx scendendo: poi migliora molto e raggiunge “Morinesio”: sterrata, asfalto, poi abbiamo preso tutti i sentieri che si buttano giu’ fino a “Bassura”,(927m) senza sbagliarne neanche uno! Pan e salam a bassura e via a s.chiaffredo per 100 km tondi e 2000m di dislivello.
Grande itinerario e grande compagnia.
Perso un orologio da polso “Casio” con altimetro, ma sara’ difficile che qualcuno lo trovera’, ma sarebbe un bel colpo!


[visualizza gita completa con 1 foto]
Fatto il percorso da Cuneo con la variante 3: scesi dal colle della Liretta su Villar S.Costanzo.
Per fortuna la nebbia che ci ha fatto compagnia per gran parte della salita, sopra i 1700m e’ svanita e ci ha permesso di vedere il grande spettacolo delle valli e delle vette che solo questo percorso ci puo’ dare.
Nei tornanti a nord dopo il colle del Birrone c’erano 30cm di neve, ma il bordo della strada era libero! Abbiamo attraversato l’ultima lingua di neve sotto il “Cugn di Goria", 200m., per il resto tutto un fiore. Come noi….
Abbiamo incontrato, sulle pietre del colle rusciera, un gruppetto di mtbisti morti che chiedevano: quanto mancaaaaaaa? E noi, bastardi, abbiamo detto un quarto d’ora, in buona fede, ma ne mancavano ben 3 di quarti d’ora. Si dovrebbe forse dire di piu’!


[visualizza gita completa]
tipo bici :: full-suspended
Stupenda traversta tutto sommato di modesta pendenza su strade sempre ottimamente ciclabili ...
Sono salito dal Santuario di Valmala , ma credo sia possibile e sia più divertente risalire lo stretto sentiero che non so quanto sia ciclabile , ( è da provare) partendo da Melle .
E' questo il " sentiero dei partigiani" ( vedi cartello indicatore ) che evita tutto l'asfalto sino al Santuario .
Il Santuario è davvero un luogo mistico soprattutto nella nebbia e in settimana quando non c'è nessuno ed è frequentato dai pellegrini sin ddall'ottocento
E' stato poi teatro di un eccidio nazi-fascista su giovani partigiani che cercavano scampo verso la Val Maira, alcuni uccisi nella battaglia altri catturati e sterminati sul piazale del Santuario senza pietà .
Ho percorso la lunga linea in cresta salendo al Colle della Ciabra dove termina l'asfalto e inizia una buona strada di terra battuta ,poi ho proseguito dritto sulla dorsale Val Maira- Val Varaita molto spettacolare arrivando al Colle Birrone .
Dinuovo in salita ripida si percorre il mezzacosta alle pendici del monte Rascias e con un divertente falsopiano si arriva al Colle di Sampeyre . Attraversato l'asfalto si imbocca una rotabile di terra battuta in direzione ovest per il colle della Bicocca .
Da qui si gode un panorama stupendo sul Pelvo d'Elva da una parte ed il Re di Pietra dall'altra .
Non è un giro duro , è un pò lungo ed ha molte vie di fughe intermedie se si è stufi dai vari colli da dove si può "scollettare" sulla sottostante rotabile .
IL BELLO , MA DAVVERO BELLO , E' LA DISCESA SU SENTIERO GTA MOLTO TECNICO MA CICLABILE (TRANNE PICCOLI TRATTI IN CUI PER PRUDENZA SONO SCESO) IN UN BOSCHETTO MERAVIGLIOSO DI ONTANI , MIRTILLI E RODODENDRIE ...POI IN UNA FORESTA DI LARICI ..... DAVVERO MOLTO BELLO E SI ARRIVA ALLA CHIESA DI BELLINO ....STUPENDA ANCHE LEI .... poi con la carrozzabile si torna a Valmala ( triste tratto su asfalto meglio avere due auto o fare autostop)

LA DESCRIZIONE E' PRESA DA "TRACCE MTB" sulle strade militari alpine - Mulatero editore-Guido Ragazzini che ringrazione per l'ispirazione ancora una volta

[visualizza gita completa con 1 foto]
tipo bici :: full-suspended
Fatto il percorso descritto in salita fino al colle della bicocca.
Ritorno per la stessa strada fino al passo di s.pietro, dal quale abbiamo preso una sterrata a sx, che porta nei pressi di una cappella. Di lì, su indicazione di un tipo che guarda caso aveva curato lui il palinamento del sentiero, abbiamo preso il sentiero subito sotto la cappella e che porta, sempre in sentiero, fino a rossana.
meteo super, panorami a 370 gradi e qualcosetta in piu'.
un saluto ai compagni di gita mario, fabio, mara e francesco.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BC :: TC :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 534
quota vetta/quota massima (m): 2285
dislivello salita totale (m): 2100
lunghezza (km): 139

Ultime gite di mountain bike

17/06/18 - Prarotto (Cappella di) da Condove - davide_ruf
Giro ad anello salendo da Borgone Bigiardi Maffiotto. Ovviamente temperature tropicali, ma discesa nel complesso asciutta e divertente oltre che pulita dai tanti passaggi.
17/06/18 - Lago Montorfano Meda Montorfano - stellatelli
FACILE SU STERRATA E SENTIERO, SEGNALETICA A VOLTE SCARSA, OMBREGGIATO NEI TRATTI INTERNI AL BOSCO (MOLTI), UN POCO + IMPEGNATIVO ULTIMO TRATTO CONCLUSIVO SU MONTORFANO X FONDO IRREGOLARE E PENDENZE, [...]
17/06/18 - La Mandria (Parco) Ponte Verde - Bizzarria - MOWGLI
Ricomincia la stagione della MTB e decidiamo di farci un giro, che ci piace sempre, all’interno del parco della Mandria. Sterrati asciutti e sempre ben tenuti, tutti i vari percorsi sono in otti [...]
17/06/18 - Lupo (Pian del) da Barge, giro per la Valle Infernotto - Lucky67
Bella salita con tratti mai duri. Fondo sconnesso solo nel tratto nelle vicinanze del rifugio Infernotto (chiuso con fontana). Fermati al Pian del Lupo nell'area pik-nik.
17/06/18 - Esischie, Fauniera, Bandia, Margherina (Colli) da Canosio, giro di Rocca la Meja - annagarelli
siamo solo saliti al colle esischie; ho descritto soprattutto per dire che la strada per il colle è interrotta da una piccola frana, superabile facilmente a piedi anche con bici a mano, che però im [...]
16/06/18 - Chaligne (Punta) da Arpuilles - lucabelloni
Gita sociale CAI Pianezza con 19 partecipanti. Abbiamo scelto l’itinerario “base” con partenza da Arpuilles e salita fino alla Tsa de Metz con discesa per il sentiero 1° perché, pur avendo un [...]
16/06/18 - Baron (Monte) da Trucco di Brione - BUBETTA
Partiti da Brione seguendo la salita fino alla piazzola di manovra della navetta parapendio. La discesa verso il Baron é quasi impraticabile in sella. Sentiero ripido che, con le ultime piogge torr [...]