Sbarua (Rocca) Placche Gialle - L'armandone

Via impegnativa ma scalabile in modo tranquillo.
Occorre attenzione solo perché, in alcuni tratti, la via risulta sporca e lichenata.
Scesi in doppia con tre calate.

[visualizza gita completa]
Bella, impegnativa, rifatta dopo quattro anni dà la misura dei segni del tempo sul fisico. Un po' di colature sotto il tetto del secondo tiro e qualche rovo all'uscita del quinto, per il resto via in ordine
Con Dario, bravo; Cajo e Adry.


[visualizza gita completa]
Linea nel complesso bella. Nello specifico, molto belli L1, L2 e L4; L3 qualche passaggio carino ma sotto la media degli altri tiri; L5 con scavi sul pilastrino...; L6 sempre odiosi quel paio di movimenti per stabilirsi sulla placchetta iniziale lichenata poi tutto ok. Scesi comodamente a piedi per sentiero. Via ben protetta, come già detto. Solo un’altra cordata sulla via ma dietro di un paio di lunghezze, pertanto non ci siamo dati "fastidio" reciprocamente. Il caldo anomalo inizia a farsi sentire anche in Sbarua. Requiem per la neve… Ottima polenta a Casa Canada. Con RobyS.

[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: nessun problema
Il fuoco ha un po' annerito la partenza... il nome alla base si vede a malapena
la via è atletica e continua ma molto ben chiodata!
temperatura ideale
Con Betta, bellissima giornata autunnale


[visualizza gita completa con 2 foto]
La via non ci ha esaltato, forse per un eccesso di aspettativa, forse perchè la linea ci è parsa a tratti forzata (le scave, a nostro avviso non biasimabili al fine di mantenere omogeneo il grado dell'itinerario, parlano comunque chiaro), forse perchè avere caldo ad ottobre in sbarua non è normale. I gradi proposti non rispecchiano la realtà e quindi proporremo una modifica di itinerario. Tuttavia i colori dell'autunno non risentono di tutto ciò e mai lo faranno.

[visualizza gita completa]
Provata una volta anni fa, ripetuta oggi, molto bella e più godibile di quanto ricordassi! Tiri lunghi, atletici e dritti, trovato sempre duro lo spiombo di L2, un bel blocchetto, gli altri tiri tutti belli e scalabili, anche l'ultimo malgrado gli scavi (inevitabili se si vuole mantenere una sorta di continuità col grado)
Con Cate nel granito day fatta dopo Febbre Gialla


[visualizza gita completa]
La via andrebbe livellata per eliminare quei fastidiosi strapiombi che pesano sulle braccia fin dal primo tiro. Pe ril resto tutto in ordine: roccia rocciosa, erba erbosa. Spittatura ottima e abbondante.



[visualizza gita completa]
Cribbio, son passati 9 anni dalla scorsa volta, come vola il tempo!
Salita pomeridiana in compagnia di Luca.
Visto lo scarso allenamento attuale e la roccia un po' umida (sul primo tiro sarebbero stati utili i rampant x non scivolare...) si è dimostrata una bella sfida uscire in libera!
Alcune placche muschiare, ma attrezzatura in buono stato.
Discesa a piedi dal lato "normale" completamente asciutta.

[visualizza gita completa con 1 foto]
Bella. Ricordarsi solo di lavorare anticipatamente in palestra su gli avambracci per godersela.
Con Piero

[visualizza gita completa]
Ambientone sulle Placche Gialle della Sbarua!
La via non è lunga, ma parecchio fisica: diedri e strapiombini intensi... Evitabili le prese scavate su L5, chissà perchè???
Discesa a piedi e pranzo al Melano alle 16 con una super polenta concia con spezzatino e salsiccia.
Con Ale

[visualizza gita completa]
Bella via, corta ma piacevole. Alcuni tiri parecchio atletici e chiodati da falesia.. Peccato per le prese scavate, evitabili sicuramente.. Avvolti dalle nebbie tutto il tempo!

[visualizza gita completa]
Come l' amore così la roccia di questa via non da niente per scontato,  e cavalcando la linea per raggiunger il culmine ci troviamo ad affrontare dei bei momenti, stando sempre in equilibrio su situazioni sfuggenti. E se pensi di aver superato un momento difficile ecco che subito ne arriva un altro. E nel momento in cui finisce molto delle emozioni vissute e superate faranno parte di te. Bella ma fredda giornata con ugo e marco

[visualizza gita completa]
Molto bella per la continuità delle difficoltà e la verticalità. Alcuni tratti richiedono decisione per passare in libera, ma la spittatura è davvero ottima.
L'attacco originale sarà anche muschioso, ma è davvero facile! Bisogna farlo sennò non vale!
e sinceramente, se non l'avessi saputo, non mi sarei nemmeno accorto degli scavi (intendo dire, saranno pure uno scempio, ma sono fatte davvero bene!)
All'uscita, finito la giornata sullo spigolo Ellena con le ultimi luci del tramonto.. magnifico

in solitaria autoassicurata


[visualizza gita completa]
Gran bella via, che si snoda in maniera molto logica, con parecchi cimeli storici. Spittata benissimo, non occorre portarsi niente. Sono d'accordo con chi ha detto che per godersela occorre avere un bel 6b e braccia forti. Per me è stata dura, faticosa, al limite delle mie possibilità. Solo il terzo tiro permette di tirare il fiato.
Con il sempre ottimo Fabio. Per terminare la giornata abbiamo fatto gli ultimi due tiri de "Il gioco delle perle di granito".


[visualizza gita completa]
Bella fisica, l'assonanza con "bastone" è meritata. Spittatura ultra ravvicinata che toglie un po' di impicci mentali ma mette un grado obbligatorio molto stretto: se si vuole salire in libera e divertirsi ci vuole più del 6a, un buon 6b di sicuro permette di apprezzarla. Arrampicata di grande continuità, mai banale, alcuni tiri particolarmente belli (4 e 5 su tutti) ma predomina la fisicità generale di ogni passaggio; roccia ineccepibile, soste generalmente comode.
Discesa comoda a sx dell'uscita su sentiero attrezzato marcato con bolli rossi
Giornata autunnale di bastonate con Cate sempre in forma


[visualizza gita completa]
Oggi pomeriggio libero allora io è il mio socio d'Australia optiamo per questa via molto divertente, abbastanza atletica e fisica ma con con chiodatura ottima!! Bellissima la quinta lunghezza.
Abbiamo dimenticato un rinvio BD, purtroppo nuovo di pacca, tra il 4 e il 5 tiro. Se lo trovate e siete così bravi da lasciarlo ai gestori del rifugio mi fareste un piacere!! Dite che è di quello del vino!! Grazie!


[visualizza gita completa]
Bella via! A mio parere le gradazioni sopra indicate son corrette. Nulla da segnalare a parte il fatto che sono presenti tre linee d'uscita, l'originale è quella a destra
Con la pro Justine


[visualizza gita completa]
Per noi, anche se non tutti sono d'accordo, la gradazione sarebbe da aumentare di un bel grado ogni tiro(a parte l'ultimo più umano), anche per uniformità con le altre vie della Sbarua. Via molto continua, una bella linea ma non me la sono goduta, troppi rinvii da tirare per le mie capacità.

[visualizza gita completa con 1 foto]
A parte un po' di muschio sul primo tiro, via molto bella, fisica, sottogradata (forse per compensare la spittatura plaisir).
Continuato sulla Vena di quarzo e sulla via del Condor al Torrione omonimo (4 tiri sul 6a, molto divertenti).
Giornata di sole e panorami spaziali, nessun altro sulle vie della Sbarua.
Con Valter.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Bella via, fisica nella prima parte (fessure, tetti e camini a volontà) e tecnica (tacche e placche) nella seconda. La spittatura è perfetta, così come la qualità della roccia.

L'unico neo sono i primissimi metri di L1, ricoperti di muschio, su cui non sarebbe così difficile scivolare, ma essendo immersi nel bosco non si potrebbe fare molto per pulirli.

La partenza "vera e propria" ha una dulfer molto fisica, poi in L2 un tetto che non è così scontato da passare in tranquillità. Bellissimo anche il diedro iniziale di L4, su cui bisogna muoversi bene per cercare le tacche.

Bello anche l'ultimo tiro, con un delicato traverso su placca e poi via su tacche verticali.

I gradi sono riportati in modo differente sulle varie relazioni, direi che la si può affrontare considerandola come 6b di difficoltà max, ma molto dipende dallo stile di arrampicata su cui si è abituati...

Consigliata la discesa a piedi per via dei numerosi alberi e cenge che si affronterebbero in doppia, soprattutto nei tiri alti.
Prima via dell'anno in compagnia di Edo, e poi gran mangiata al Rifugio Melano/Casa Canada...non so se si vada ad arrampicare in Sbarua per la qualità della roccia o per i taglieri gargantueschi che si mangiano dopo :D




[visualizza gita completa con 4 foto]
La partenza dal basso dovrebbe essere completata con la pulitura del primo tratto . Ritengo non piacevole farsi in libera il tratto a sinistra per accedere alla paretenza dal piano immediatamente superiore.
La via non è banale se affrontata a vista.
In compagnia di Guido ( eccezionale...veramente)!


[visualizza gita completa]
La via avrebbe meritato più delicatezza nella rivisitazione

[visualizza gita completa]
Carina, ma gli scavi e il consolidamento davvero poco discreto a metà via rovinano tutta la poesia. Gli scavi oltretutto non sono per niente necessari, non abbassano il grado, rendono la lettura della roccia solo più ovvia.
Con Simone.


[visualizza gita completa]
Bella via, asciutta e continua. Gradi stretti e tutta la fatica concentrata negli avambracci..... Ci vorrebbe un po' di palestra.
Oggi con Diego e Susanna




[visualizza gita completa con 1 foto]
Bella via, gradi belli pieni ma comunque spittata molto corta.

Fatta col socio Liviell


[visualizza gita completa]
Quelle erano veramente scavate...eh già, anche qui l'ignoranza ha lasciato il segno. Non avevo letto in precedenza i commenti e siamo capitati a fare questa via senza relazioni o informazioni dettagliate. Cavolo mentre salivamo sta via ci sembrava bellissima! ...bè, l'abbondanza degli spit NON ti fa spingere di più come dicono certi, semmai ti toglie la concentrazione nel fare i passaggi perchè sei sempre li che ti devi mettere per rinviare...ma vabè...ormai qui alla Sbarua credo che siano dettagli...poi arriva quel bel tiro dove trovo quelle belle vaschette ambigue, e li il dubbio mi viene.
Non dico altro...la via sarebbe molto bella se non fosse per questi piccoli, insignificanti, dettagli.

Giornata fredda fredda, col socio Ivo. Ci siamo divertiti? Certo! Ma sti scavi....caxxo!! Sti scavi!!!!


[visualizza gita completa]
Bella per continuità ed emogeneità del grado. Primo tiro da studiare con un po' di pazienza, per evitare di spaccarsi subito le braccia. Il passo chiave è il tetto alla fine del secondo tiro, che ho trovato parecchio fisico e di difficile lettura a vista, in particolare il movimento per ribaltare su il piede sinistro. Il tiro con le prese scavate richiede di aver conservato un po' di energia nelle braccia, altrimenti anche l'azzeramneto risulta ostico. Ultimo tiro sembra una sciocchezza ma la prima parte è abbastanza delicata. Tutto comunque ben spittato e non pericoloso. Con Gianluca.

[visualizza gita completa]
Con il mitico socio Beppe a tiri alterni. Via ottimamente spittata, tra l'altro sulla via sono presenti anche numerosi chiodi un pò arrugginiti ma volendo utilizzabili. Via prevalentemente fisica con alcuni passaggi duri ma tutto sommato sempre fattibili. Grande Beppe che nonostante il dolore al gomito non ha ceduto di un mm!!!!!!

[visualizza gita completa]
Via molto fisica,varia perchè si arrampica in fessura,strapiombo,placca e muri verticali.La chiodature ravvicinata aiuta in tutti i sensi.
Bell'ambiente,consigliata!

[visualizza gita completa]
roccia completamente asciutta ad eccezione sul passaggio in uscita sull'ultimo tiro con una leggera colata comunque evitabile.Temperatura sempre gradevole.scesi su sentiero ,innevato solo nei primi metri.
via molto bella, fisica, spittatura abbondante.qualche dubbio sul 6a in partenza

[visualizza gita completa]
Considerato il luogo e la tipologia di roccia si apprezza l'omogeneita' della via. Chiodatura " comfort" .
L'ambiente e' GRANDIOSO;montagna selvaggia a pochi passi dalla citta'.
Giornata memorabile! Abbiamo percorso l'intero itinerario in maglietta....
Esaurito il coraggio da leoni a tavola la sera prima,ci ha confortati una chiodatura a prova di coniglio...
Il tramonto solla soglia di Casa Canada e la passeggiata di rientro hanno arricchito di colori il primo fantastico giorno dell'anno. " Caro Prof.Monti, da quassu' non riesco proprio a sentirti!"


[visualizza gita completa]
il tempo e il muschio si sono ripresi la porzione di roccia, avancorpo ai piedi della via che era stato ripulito al tempo con tanto olio di gomito. Oggi non ha più senso percorrere il primo tratto; è possibile, in alternativa, recarsi all'attaco della vicina "tetto a emme" e di qui traversare su una cengia qualche metro verso destra fino a raggiungere il diedro dal quale inizia la vera e propria scalata de "l'armandone".


un grazie a luca per il filmato


[visualizza gita completa]
Bella! Bella! 6a & 6b di continuità, verticale e strapiombante a tratti, il primo tiro da la sveglia! Piuttosto fisica. Le prese scavate servono e mantengono il grado della via omogeneo. Spittatura buona, ok le soste. Assolutamente da fare!
Evitare la partenza originale(sporca e muschiata) salendo a sx sulla cengia si evitano i primi metri sporchi. Prime doppie a rischio incastro, ocio.
Ottima giornata con Marco.


[visualizza gita completa]
La via attacca guardando la parete dal rifugio a dx dello scudo giallo,alla base della parete cé la scritta,attenzione ai primi metri del primo tiro per un po' di muschio,la via è ben attrezzata,nei passi piu' impegnativi gli spit sono piu' ravvicinati,inutili friend,soste ok anche per le calate se uno non vuole scendere giu' per il sentiero,via abbastanza esposta.
Per evitare di prenderci freddo e vento optiamo per la Rocca Sbarua che sembrava un po' assurdo visto il periodo invece si stava benissimo,scalato in maglietta ma senza patire il caldo,la via è molto bella,nel 5° tiro ci sono alcune prese scavate che aiutano un po' la progressione altrementi non ci sarebbe niente,grazie alla compagnia di Alessandro e di Alessandro e Daria su Bonton al Rivero.


[visualizza gita completa con 2 foto]
Volevo rifare questa via su cui ero "esploso" tempo fa.. nebbia e umido come a novembre.. Parte il mio amico Gig ("robo' d'acciaio!!") che dimostra quanto inutile sia spendere soldi in palestra... dopo svariati tentativi scende e tocca me andare a recuperare i rinvii...salgo in versione sprint ma comunque circa 1 ora e mezza e' stata persa per portare a casa il primo tiro!! Ci spostiamo allora sul settore della normale per far qualcosa di facile giusto per il morale.. ma la giornata e' da dimenticare.Prima birra al rifugio, ma e' ancora chiuso quindi non ho potuto pagare :-)

[visualizza gita completa]
Volevo far sapere che e' stata persa una macchina fotografica in una custodia nera a chi la trovasse sarei molto grato.Nella rubrica "oggetti smarriti"ci sono i miei contatti.Grazie

[visualizza gita completa]
Schivato i temporali qua e la',roccia completamente asciutta e perfetta.Primo tiro ,in basso molto sporco poi ok.Occhio alla fine del terzo tiro ,bel nido con tre rapaci non molto cuccioli.Decisamente fisica!!

[visualizza gita completa]
Via molto bella, probabilmente la più facile per raggiungere la sommità delle placche gialle. Forse perchè bagnata la fessura del primo tiro, questo è stato per me il più duro della via, con un lento scalare di difficoltà nei tiri seguenti. Via spittatissima, praticamente azzerabile su ogni lunghezza.
Anche oggi con Manuel San, che come me oggi ha incassato per colpa della precoce stanchezza!
PS VOGLIO IL MELANO APERTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


[visualizza gita completa con 5 foto]
Primo tiro un pochino bagnato. Oltre perfetto. Clima ottimo. Fatto solo 3 tiri, forse come prima uscita abbiamo pisciato un po' lungo.
Con Davide NB


[visualizza gita completa]
Date le temperature previste, abbiamo lasciato ai temerari le cascate e ci siamo diretti alla Sbarua: scelta azzeccata, clima primaverile, sole e 16-18 gradi, micropile braghe leggere. Via molto bella ed estetica, lineare, abbastanza fisica, un mix di fessure, diedri, lame, placche di una rugosità super anche per la Sbarua, chiodatura super: insomma, una figata. Ad essere pignoli, un po' di muschio all'attacco, qalche tratto un po' sporco, ma comunque molto bella, tutta tra 6a e 6a+.
Con Mauro


[visualizza gita completa]
fatti solo i primi 2 tiri perche la roccia era fradicia nelle fessure

[visualizza gita completa]
via molto bella. gradi sempre stretti e continui (o forse è solo il trauma del ritorno al granito dopo troppo calcare??).La spittatura ravvicinata permette sempre di osare e il diverimento è assicurato. arrampicata fisica di braccia: fessure, dulfer, diedri a strapiombi.

con Pippo e Ile. temperatura ideale per scalare.


[visualizza gita completa]
Bellissima e continua, non c'e' nessun passo veramente impossibile ma non ce ne sono nemmeno mai di quinto... non molla un attimo. Ambiente spettacolare... la prossima volta cerchiamo di tirare qualche rinvio in meno...



Con Flavio che si fa sempre tirare da me per andare a trovare lungo.


[visualizza gita completa]
bella via, molto impressionante.
Stavolta ci siamo fermati al 4 tiro, ma la prossima volta la guarderemo dall'alto!!incassiamo la sconfitta...Armandone, hai vinto una battaglia ma non la guerra!!!hehe..
io, Matte e Tato.

[visualizza gita completa]
una delle più belle vie della sbarua.... forse eccessivamente spittata... sempre atletica, sempre di forza, con prese grosse dove servono e buon uso di equilibri.
occhio alla prima doppia che tende ad incastrare, stare sulla sx scendendo.

[visualizza gita completa]
Oggi giornata meravigliosa, calda e limpida.
Via molto raccomandabile, anche se abbastanza "fisica".
Ad eccezione dei primi 7/8 metri del primo tiro, molto sporchi e terrosi, la roccia è poi veramente bella, con le prese sempre al posto giusto per rendere la salita mai troppo difficile.
Nel penultimo tiro ci sono poi due o tre "scavi", abbastanza deprecabili.
E' pur vero che senza di essi il grado sarebbe "esploso".
Fatta con Marcello a tiri rigorosamente alternati e tutto sommato in buona velocità.
Devo dire che la palestra evidentemente a qualcosa serve, oltre che a "noiosare" tantissimo.
Qualche mese fa mi sarei probabilmente massacrato le braccia.....


[visualizza gita completa]
Via atletica ed aerea, ma chiodata molto bene, soste comprese.
Conviene scendere a piedi anche se non sembrerebbe che le doppie possano incastrarsi da qualche parte.
Sicuramente una delle più belle della Sbarua, paragonabile nel complesso, allo Spigolo centrale.
Bellissima giornata, un mare di gente e pienone di macchine.
Un bacio alla mia bimba che mi segue sempre sulle vie acciaianti nonostante non le piacciano un granchè.


[visualizza gita completa]
Oggi temperatura primaverile il sbarua (maniche corte su tutta la via), nonostante questo gli scalatori sono pochi, saranno ancora tutti sulle nevi... sulle placche gialle solo io e dany (coppia collaudata ormai), a fianco, sul rivero, un paio di cordate...
A me toccano i tiri dispari, a lui i pari.
Ecco le mie impressioni:
l1 = attacco sporco, poi 2 diedri non proprio banali che scaldano subito le braccia
l2 = leggero appoggio, poi verticale e tetto altletico (passo chiave della via)
l3 = strapiombo iniziale delicato poi ribaltamento e muro verticale
l4 = movimento poco intuitivo in partenza (diedro) poi muro strapiombante (molto bello)
l5 = spigolo estetico con prese scavate (meno male!), piuttosto fisico
l6 = placca delicata in partenza, poi muro non difficile
Nel complesso la via è di certo sostenuta, il fisico ne esce un po' affaticato, ma la bellezza dei tiri ripaga ampiamente lo sforzo!
Consigliabile, anche perchè la chiodatura è perfetta!


[visualizza gita completa con 3 foto]
Sostenuta sul 6a/6b. Temperatura primaverile.

[visualizza gita completa]
Bella e impegnativa via, almeno per la nostra cordata di influenzati... e febbricitanti!
Ottima la prosecuzione sulla via Manera di destra alla Vena di Quarzo (3L, max 6b, 70 m).
Info su

[visualizza gita completa]
Gran bel vione ambiente placche gialle paragonabile per la bellezza e continuità alle classiche tipo motti-grassi, spigolo, voyage. Inutili nut/friend ecc. Oggi temperature estive, maglietta sulla via e dorso nudo al rifugio (è un peccato che chiuda, per me andava tutto bene così).
Oggi, lezione di tenacia, stile e carattere: in cattedra il vecchio lupo Jek, classe '32: a lui i tiri pari, a me i dispari, come sempre. Giunto allo strapiombo del secondo tiro, rava la moschettonata e piazza un resting poco prima del volo. Al mio arrivo in sosta (da buon secondo, senza avanzare niente e dopo pausa di riflessione...appeso), il Maestro, visibilmente poco soddisfatto da quello che si rivelerà l'unico resting (suo) della via, sentenzia: "manchiamo di continuità! bisogna tornare in striature seriamente, ragazzo!"... Incroyable!


[visualizza gita completa con 1 foto]
Gran bella e divertente via. Bei movimenti a volte anche faticosi come nel secondo tiro. Spittatura ottima. Le placche gialle sono un posto dove scalare è sempre stupendo! Oggi con un grande Flavio che ci ha dato sensa sens!!

[visualizza gita completa]
Bella giornata.
Bella via.
Ottima chiodatura.
Itinerario atletico e abbastanza faticoso, ma di sicura soddisfazione, visto l'ambiente della Placche Gialle.
Comode le doppie.

[visualizza gita completa]
Salita classica su roccia che non mi sembra molto stabile e particolarmente bella.
Le fessure sono un po' terrose sul fondo.
Sicuramente era una via più sensata prima della richiodatura e prima che avessero scavato le prese (anche se io le ho trovate indispensabili per passare in libera!!) quando le difficoltà erano date 5+ A3. Oggi perde un po' di significato e di bellezza.

[visualizza gita completa]
visto che il giudizio è un impressione personale dò tre stelle semplicemente perchè il primo ed il secondo tiro sono un po' sporchi di terra; ed io non arrampicando da un mese ero un po' acciaioso! :-) se no ce ne sarebbero state tranquiellamente quattro...
ma nonostante ciò è veramente una via consigliabile: continua, verticale e strapiombante a tratti, su ottima roccia, e protetta... da falesia!

[visualizza gita completa]
Una nuvola incapponita continuava a frangersi, dissolversi e poi riformarsi proprio contro la Rocca Sbarua. A parte ciò la giornata è stata stupenda. Colori autunnali, clima mite da maniche corte, e Sbarua quasi deserta (un'altra cordata oltre a noi).

La via presenta un'ottima spittatura a fix della Raumer, sia lungo i tiri che in sosta. La scalata è piacevole su appigli sempre netti e grossi, ma su terreno verticale o leggermente strapiombante quindi è molto "di forza" più che ti tecnica. Le protezioni ravvicinate (mai oltre i 2 m e ogni 0.5/1 m nei passi più duri) consentono comunque di progredire tranquillamente anche a chi non è molto allenato.

Abbiamo letto un cartello sbiadito che segnalava una frana nel canale di discesa del settore CINQUETTI, ma non abbiamo informazioni più dettagliate.

[visualizza gita completa]
Bella via continua e severa, anche se perfettamente spittata. IN questo settore la pietra è ottima. La consiglio!

[visualizza gita completa]
Praticamente soli in tutta la Sbarua (anche il rifugio è chiuso per ferie), con Mario e Roby saliamo in cima all'Armandone e ci godiamo la splendida giornata.
Via bella, da non perdere.

[visualizza gita completa]
domenica pomeriggio grazie ad un improvviso miglioramento del tempo, dopo una lauta polenta al rifugio, Renato,Giampaolo ed io ci siamo avventurati nell'ennesima ripetizione della via! sempre bella!

[visualizza gita completa con 1 foto]
Salita di stampo classico, effettuata con tutti i mezzi tradizionali dell'epoca scaletta inclusa. Forse la scalata piu' acrobatica mai realizzata in Sbarua. Paragonabile solo al grande tetto dello spigolo centrale, salito l'anno prima in artificiale.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 10/11/07 - andrea bertea
  • 07/11/06 - andrea bertea
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: 6b+ :: 3 obbl ::
    esposizione arrampicata: Sud-Est
    quota base arrampicata (m): 1000
    sviluppo arrampicata (m): 120
    dislivello avvicinamento (m): 100

    Ultime gite di arrampicata

    17/05/19 - Pianarella (Bric) INPS - Cassi1946
    La via è veramente bella: tranne L1 e L9 (corti, brutti e sporchi) tutti i tiri meritano. Passaggi tecnici su placca, fisici in strapiombo, esposizione e traversi... veramente molto varia, nel comple [...]
    17/05/19 - Ceraino (Chiusa di) Ceraino ambience + variante pikachu - faregiro
    Impossibile rimanere delusi dalla roccia di Ceraino! Bella via che non si ungera mai viste anche le valutazioni talmente stretta da essere fuorvianti. Ma tant è, paese che vai usanze che trovi!!!
    16/05/19 - Coudrey (Monte) My way - michele motta
    Se appartenete all'eletta schiera che, come ampiamente spiegato nell'ultima Rivista del CAI, ha "come filo conduttore l'etica alpinistica del pericolo" questa via è la vostra: prendete un paio di rin [...]
    16/05/19 - Coudrey (Monte) Raggio Di Sole - gianmario55
    Questa bella via è sempre molto indicata per riprendere ad arrampicare con un po' di continuità. Tutto bello asciutto e nulla da segnalare, a parte ricordare che la sosta di L6 è su due spit ma da [...]
    16/05/19 - Bourcet (Vallone del) Folgore - caio65
    Un grande grazie va a MICHELIN e C. per il lavoro di pulizia e del disgaggio fatto sulla uscita del terzo tiro; ora i blocchi sono stati rimossi, la via torna a essere sicura e merita di essere salita!
    15/05/19 - Musinè (Monte) Versante Sud - Via Ivano Boscolo - HHEB
    Alternativa simpatica, buona per fare didattica. A meta' arrampicata, a quasi 900mt (prima del trasferimento salendo a sinistra), volendo (metti che sta per fare buio) si puo' tagliare a dx per raggi [...]
    15/05/19 - Visconte (Rocca del) Cresta dell'Uranio - gio basile
    Facile cresta con gradazione generosa, ma comunque divertente ed ottima per ritornare a praticare un po' di manovre. Passaggio più "duro" nel secondo tiro, singolo di aderenza, ma ben protetto. Comun [...]