Beccia (Pas de la) dal Colle del Moncenisio

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: molto bagnata
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Niente rigelo,stradina sporca percorsa in salita per buona parte con gli sci in spalla, un pò disagevole perchè con neve non ancora sufficientemente morbida alla partenza;nel vallone salita faticosa perchè in diversi tratti si sfondava lasciando presagire una brutta discesa che invece si è rivelata molto meglio del previsto.
Neve non veloce ma scorrevole;la stradina è stata molto utile e percorribile senza disagio,anzi rapida e divertente nonostante gli innumerevoli ramoscelli, sci sempre ai piedi fino all'ultimo lembo innevato.
Tempo lattiginoso,ma visibilità ottima e temperatura non troppo elevata.
Scelta di ripiego per le previsioni meteo pessime che però è stata più che indovinata.
Oltre a Sandro e me altri cinque scialpinisti sul percorso.

Sul passo con il Giusalet sullo sfondo
Sandro prima della discesa
Ronce,Lamet,Rocciamelone e il Lago del Moncenisio

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
niente rigelo, neanche in cima. La stradina in salita è un po una menata, però volendo si mettono gli sci dopo 10-15 min e poi un paio di gava e buta fino al ponte. poi neve continua. Dopo aver aspettato una apertura delle nubi, siamo scesi alle 11.00 neve molle ma sciabile, purtroppo piuttosto lenta. stradina in discesa sporca ma utile. per le condizioni della neve questa gita non ha abbastanza pendenza. due stelle mi sembravano poche.
Ottima gita per noi, sci alpinisti convalescenti.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
attrezzatura :: scialpinistica
Iniziata la salita alle 7:45; quasi 10' di sci a spalle e poi tolti una sola volta sulla stradina. Questa è abbastanza innevata ma molto sporca di rami. Dal ponte buon innevamento. Giunti al colle scesi subito, perché come da previsioni, il cielo si è coperto in fretta. Prima parte della discesa fino al falsopiano su neve cedevole ma sciabile, il problema grosso è stato la visibilità che non permetteva una sciata sicura, sembrava di essere ubriachi. Dal falsopiano al ponte molto bella, trasformata e cedevole il giusto. Tolto gli sci una sola volta sulla stradina e giunti a meno di 10' dall'auto. Con Maurizio.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Gitarola esplorativa di ripiego, ormai agli sgoccioli, da farsi appena il valico viene aperto; portage di 50 min. sin oltre il ponte; rigelo assente ma neve ben sciabile; in discesa, al termine della prima rampa, sulla sin idrografica si presenta un bel canale che offre una ripellata di 300 m. su pendii un po' più ripidi, da rendere la gita un po' più completa; seguendo al meglio le lingue di neve sono ancora arrivato al ponte con gli sci ai piedi.
Giornata grigiotta, sole pallido, no vento
In beata solitudo


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
La neve se ne và molto velocemente, praticamente portage per tutta la stradina 50' poi dal ponte neve quasi continua, neve compatta piuttosto divertente. Aria fresca. Con Gianni e Norby, Un saluto ad Alberto e ida ,con i quali abbiamo condiviso la gita.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Okbe
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita fatta questa mattina presto ,ottima discesa fino al ponte , poi qualche" gava e buta" fino a 10 minuti dalla macchina...escursione con poco dislivello, ma con un buon sviluppo , bel ambiente..

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
In salita un francese prima di me e poi ho incontrato altre 3 persone che salivano mentre facevo la seconda discesa. Portage fino al ponte ma (oggi) si potevano calzare già alla prima valanga e poi qualche zona verde, solo prima del ponte un tratto più lungo scoperto. Molto caldo. La parte sotto il colle non è bella, crosta; mi sono tenuto a destra scendendo su pendii più ripidi che hanno preso meno sole. Dal primo falsopiano neve umida che sfondava ma sciabile fino al ponte. Breve risalita nella parte centrale di 150 metri. Dal ponte volendo si tolgono gli sci per un breve tratto, poi tutto su neve fino alla fine della seconda valanga con brevissimi tratti scoperti; il francese è risalito di poco e per lingue è giunto a 10' dall'auto. I 3 incontrati in discesa mi hanno detto che sabato scorso era un'incanto... Con le temperature previste durerà poco e la qualità della neve........

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Itinerario breve, sia per sviluppo sia per dislivello, con bei pendii nella parte medio alta del facile e lineare Vallone di Clèry.
All’inizio del Vallone la neve sta ormai ritirandosi velocemente.


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: park davanti all'imbocco della strerrata
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Con il Cata e il Superbabbo, partiti da Bussoleno con temperatura di 17° scesa a -1° al colle del Moncenisio dove stava cessando la bufera, paesaggio invernale imbiancato...
Nel vallone percorso in salita l'assenza di vento manteneva una cappa di nebbia sino in punta al colle, ma come per magia, quando siamo ripartiti per la discesa si è aperto tutto facendoci godere del panorama e della bella neve. Pendii alternati a primaverile trasformata e a tratti con farina di riporto dal vento ben sciabile. All'andata sci in spalla per tutta la sterrata sino al ponte e un pezzo di sentiero a sinistra del torrente, in discesa sino al ponte dove ci si arriva su ultime lingue di ottima trasformata sopra e a lato del torrente. Bravo Brunetto!

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Forti delle previsioni del tempo che davano relativamente bello, decidiamo di tentare il Signal du Petit Mont Cenis, ben recensito ieri. Il vento forte su buona parte dell'itinerario e la visibilità che diminuisce fino ad azzerarsi completamente al colle ci consigliano di finire la gita qui. Un'ora di portage e poi dai 2200m in su si riescono a calzare gli sci. Pochissimo rigelo. Nonostante tutto la neve non è stata male. Nel vallone due altre persone che ci fanno la traccia ed altri due che abbandonano quasi subito.
Con Bubbola, Marina e Luigi (con racchette).


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Con Maurizio. Per me 45 minuti di sci in spalla; giunto al ponte salito lungo il sentiero fino al piano superiore dove ho calzato gli sci; volendo (per ora) si possono calzare salendo a destra del ponte. Battuto traccia su neve fresca. Dal colle iniziata la discesa su neve fresca con una crosta morbida, dopo neve che ripaga dei 45 minuti di camminata; fino al ponte neve che ha mollato al punto giusto, da qui sci a spalla fino all'auto. Giornata spettacolare.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissimo ambiente e ottima gita nonostante il portage di circa mezz'ora. Giornata spettacolare. La nevicata recente non disturba più di tanto nella parte alta, poi firn da favola fino al ponticello. Con gigi02 sempre allenatissimo.
buona neve a tutti.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Con Maurizio. 50 minuti di sci in spalla; giunti al ponte siamo saliti lungo il sentiero fino al piano superiore dove abbiamo calzato gli sci; volendo (per ora) si possono calzare salendo a destra del ponte. Ottimo rigelo. Dal colle iniziata la discesa su neve dura il giusto, dopo quasi 200 metri risaliti; neve superlativa che ripagano dei 50 minuti di camminata sicuramente da 5 stelle. Arrivati fino al ponte senza togliere gli sci tenendosi alti a sinistra (scendendo). Noi siamo giunti all'auto con sci appesi allo zaino, volendo si possono ancora usare ma secondo me non ne vale la pena. Sicuramente qualche giorno fa era meglio l'avvicinamento. La parte alta merita tantissimo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: ok
attrezzatura :: scialpinistica
Con Paolo, Silvio, Roberto e un amico belga di cui non ricordo il nome. Partiti alle 7,50 con 6°... 20' di sci a spalle e poi un paio di tratti su erba. Fino al ponte neve molto umida da qui si sale bene però occorre tenersi (salendo) a destra. Nel vallone la neve è ottima fino al colle. Fatto una prima discesa di 200 metri io e gli altri di 250 e ripellato raggingendo la cresta a sinistra del colle. Ridiscesi su un bellissimo pendio vergine. Tutta la parte alta ci ha regalato un'ottima sciata, sotto, con le temerature di oggi non ci si può lamentare. Con un paio di gava e buta siamo arrivati fino alla baita prima della statale. Giornata con meteo bello fino alle 12 poi velature e vento in aumento con brutto in arrivo. Piaciuta molto. grandi risate e buon vino all'auto.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: colle aperto
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Siamo partiti con la nebbia. Parecchia neve sulla stradina dove si possono mettere gli sci dopo 10 minuti di portage. Qualche togli e metti di pochi metri e poi continuità di neve fino al colle. Poco sopra la partenza dal torrente si bypassa la zona del buco girando a destra leggermente più in alto. Durante la salita la nebbia si è dissolta ma al colle il vento dava un po fastidio. Discesa verso le 11.00 con neve ancora dura in alto ma scendendo diventava sempre più morbida e ben sciabile. Sulla stradina naturalmente si va giù senza fare curve. Gitarella di poco dislivello ma sviluppo discreto di quasi 6 km di solo salita.
Con Simona, Rinaldo ed il giovane Alberto ( bravissimo) alla sua prima pellata.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: parcheggio dopo il colle sul ciglio dela statale
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti nella nebbia e nevischio su neve sulla stradina con rigelo al limite. Poco dopo pero'si e' aperto e dal ponte per tutto vallone si saliva su neve ottima, talmente bella che una volta al colle,visto anche il dislivello limitato della gita, ha meritato scendere i bei pendii per circa 200 metri e ripellare!! Bella giornata in compagnia dei due Claudi, Lele,Cri e il sempre verde Babbo Bruno! Wakan e Aria oggi impazziti a correre dietro alle marmotte e Aria si e'anche beccata un ricordino, un bel morso o unghiata sul muso,spero se lo ricordi per il futuro....
Bella merendona al sole sui prati di Bar Cenisio

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: parcheggio dopo il colle vicino alla bergeria dove inizia la sterrata
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Le stelle potrebbero anche essere 2, ma visto come si presentava la giornata: 10° alle 07 alla partenza, rigelo zero, nuvoloni in arrivo dalla Vanoise...
Sci a spalla per 10 min.poi inizia la neve sulla strada (manca tre volte per pochi metri), dal ponte si sale a sin. nel vallone perfettamente innevato e si tira dritti sino al colle passando sotto al forte della Turra situato sulla sin.Al colle abbiamo aspettato i comodi dei miei due cani che, visto un branco di camosci, hanno pensato di scendere sull'altro versante sino al Piccolo Moncenisio! La discesa pur se non entusiasmante, si e' svolta su neve molto umida ma sempre portante e mai sfondosa con buona visibilita'.
Arrivati all'auto, mentre ci cambiavamo, ha cominciato a piovere!! Per oggi e' andata piu' che bene...giterella tranquilla per una bella sgambata in compagnia di Lele e Wakan & Aria 4wd.
Un saluto a Fyplon e al gruppo incontrato mentre scendavamo, con l'augurio che non si siano bagnati troppo!

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: colle del moncenisio aperto
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: telemark
Siamo partiti alle 8.00 con temperature prossime ai 10°C. Nessun rigelo e neve umida su tutto l'itinerario. Abbiamo portato gli sci sullo zaino per circa metà sulla strada sterrata ma si potevano mettere prima. Buon innevamento dal ponticello, dove inizia il vallone. Dal pianoro quattro dei nostri amici hanno fatto il ripido pendio per la "cime du Laro 2881 m "( salendo a sinistra) mentre i rimanenti 6 del gruppo al colle. Il meteo variable con coperture e sprazzi di sole, leggero venticello in quota. Scesi verso le 10.30 su neve marcetta ma ben sciabile e portante su tutto l'itinerario; era nostra intenzione ripellare ma poco dopo le prime curve ha cominciato a piovigginare e per non prendere troppa acqua abbiamo aumentato il ritmo della discesa.Personalmente ho tolto gli sci a 10 min dalla macchina. Sulla stradina manca neve su 5-6 tratti ma per pochi metri principalmente erbosi. Anche oggi questa gita si è rivelata un ottimo ripiego considerate le condizioni generale meteo e neve. La piogggia al ritorno è stata poca e non ci siamo bagnati quasi per niente!
Con Rinaldo, Simona, Andrea, Gianni, Alberto, il gruppo di Bussoleno con Gianfranco, Paolo, Fabio. Il sottoscritto e Frank in Telemark. Un grazie enorme a Simona che come al solito ha preparato e offerto merenda per tutti! Un saluto al Gulliveriano Bepun incrociato che scendeva con un suo amico e i due bellissimi cani. Oltre anoi altri due su questo itinerario.


[visualizza gita completa con 8 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Moncenisio aperto
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi solo 4 EVERGREEN (gli altri andranno domani). La gita è stata scelta per la vicinanza a Torino, visto che qualcuno aveva fretta di ritornare.
Nonostante la Valle di Susa ed il Colle del Moncenisio fossero battuti dal vento il vallone Clary era ben riparato. Giornata splendida con un bel sole ed ampia vista su tutte le montagne circostanti. Peccato che i primi 200 mt. di dislivello, sul lungo, non fossero sciabili. Gava e buta in diverse occasioni. Da quota 2200 ca. neve continua.
In discesa neve primaverile, inizialmente duretta ma poi morbidona.

Un saluto ai due ski alp, nostri coetanei, incontrati mentre scendevamo.


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino al bivio per la Madelein
quota neve m :: 2200
Si portano gli sci per ormai per 50m di dislivello oltre il Ponte Lapouge a quota 2200m, poi continuità di neve fino al colle. bel rigelo e bella neve. 500m di discesa ed 1 oretta di portage, che dire siamo a Giugno.
PS
Visto passare 4-5 auto dirette oltre il colle del Moncenisio (Maurienne, Iseran ??)

[visualizza gita completa con 14 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2100
Gita di ripiego considerate le condizioni meteo e assenza di rigelo sotto certe quote. Si portano gli sci per 2.5 km ( 45') a quota 2100 circa poi continuità di neve tranne che per un pezzo dove ne manca sul torrente, si baipassa per prati. Salita con cielo coperto. Discesa discreta su neve un poco sfondosa ma sciabile. Meteo in discesa decisamente meglio con ampie aperture. Sulla stradina al ritorno con qualche togli e metti si riesce a evitare un po di portage. Approfitto per allegare traccia gps.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Moncenisio aperto, stradina di accesso bloccata subito
quota neve m :: 2000
Gita ormai molto al limite .In salita si portano gli sci in spalla fino al ponte che da accesso al vallone. Di li speravo si potessero mettere con continuita', invece alla fine e' stato ancora un portage di almeno altri 10 min.Poi si riusciva finalmente a raccordare il tutto. Un po' meglio in discesa, se pur con molti passaggi al limite e diversi gava-buta si arriva a 5 min dall'auto (5 min in salita !)...Neve molto dura in alto sopra i 2400 mt in salita, perfetta invece in discesa.Un po' ondulata sotto tale quota. Nessuno in salita , solo centinaia di marmotte. Trovati invece altri 4 ski-alp che salivano mentre gia' scendevamo. Con Claudia 4wd.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Dopo aver ciccato il Lamet, come gita di ripiego (vista anche l'ora) abbiamo optato per il colle della beccia.
Purtroppo anche qui la neve marcia non ci ha consentito una bella discesa (e neppure una bella salita).
Si parte sci a spalle fino al ponticello dove inizia la gola di salita (45 mn.). Si calzanogli sci dal ponte fino in cima, anche se si è costretto a qualche breve tratto erboso.
In discesa, con qualche gava e buta, fino a 300 mt dalla macchina.
Anche questa gita è ormai al limite.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 2100
Perplessi alla partenza, sembrava non ci fosse neve, invece a sorpresa era dopo la prima curva tanto che in discesa , con brevi gava e buta, abbiamo camminato pochissimo. Per la salita gli sci ai piedi dopo un quarto d'ora. Neve quanto basta per ora, crostosetta nella primissima parte della discesa dal colle, splendida poi. Ventaccio infame al passo. Con Mario e Titta; un saluto agli evergreen trovati al Moncenisio che hanno poi optato per mete di maggior prestigio.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2100
salito in solitaria in questo vallone nascosto che prima non conoscevo e mai avrei conosciuto senza gulliver. La nebbia in salita ha contribuito a fare ambiente con giochi di luce spettacolari.
Prima discesa ore 9,30 su firn perfetto stando a sinistra dove il sole già scaldava e i pendii erano biliardi. A q.2200 cioè fin dove la neve è abbandonante ho rimesso le pelli salendo alla Croix de la Turra e da qui per cresta panoramica fino alla selletta q.2700 sotto la C.me du Laro. Discesa diretta sul vallone di salita su pendii sostenuti e neve ancora un po dura (h.11,30) per 200m poi di nuovo perfetta.
Da 2200 un tratto tra rododendri fino alla strada che ho poi seguito a piedi (20 min.) ma si può anche scendere con qualche gava-buta.
Gita corta ma ho fatto più curve oggi che in tanti blasonati gitoni.
Come cambia la neve a maggio, le tracce di ieri in alto erano serpentine in neve fresca, oggi tutto trasfurmà!!

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 2100
..vista la meteò..nulla da rimpiangere e gran bell'ambiente per questa breve gitarella..curve da 5 stelle nella parte alta..
con Mark e Alberto

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
scesi alle 11.30.nella parte alta neve gessosa ma sciabile, da metà in giù neve pesante. per qualche metro manca la continuità sul torrente nella parte bassa e sulla stradina neve sufficiente per arrivare a 10 min. dall'auto. con la nebbia e il caldo oggi la neve sulla stradina era quasi liquida e andrà via velocemente.

Saluti a Daniele per la sua prima gita dell'anno.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1900
in alto e per la maggior parte del vallone neve super con 20 cm di farina su fondo duro e sole che splendeva l'ultimo tratto del vallone e' pero' veramente poco inclinato ed infine la stradina noiosa che con la tavola e senza traccia si deve portare gran parte sul groppone per gli skiatori si parte sci ai piedi

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strada del moncenisio aperta
quota neve m :: 2100
in salita abbiamo portato gli sci fino al ponte, all'imbocco del vallone. giornata e neve strepitosa. in discesa si riesce ancora a passare su un ponte di neve sul torrente nella parte bassa da non toglire gli sci fino alla stradina, da qui in poi si tolgono e si mettono qualche volta per giungere a 10 min dalla macchina e poi sci in spalla. nella parte bassa e sulla stradina neve al limite. consigliata se non si vuole andare molto lontano da torino e si vule fare una gita corta.

Saluti ai compagni di gita Micaela e Fabio


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Statale del Monceniosio
quota neve m :: 2300
Confermo le notizie generali del 28/5. Saliti con leggera nebbia ma poi è arrivato uno splendido sole. In salita neve gelata con 1 cm. di fresca. Utili i ramponi. In discesa ha mollato un pochino diventando sciabilissima. Scesi fin quasi al ponte sfruttando lingue di neve sul torrente.

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Mi aspettavo più neve, invece abbiamo portato gli sci ancora per 15 min oltre il ponte di legno sulla stradina e poi neve continua ma ancora per poco. Gita breve ma con bella neve nonostante il caldo.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Veramente volevamo salire al Roncia, ma, viste le condizioni del tempo (eravamo in 6, e l'ultimo non vedeva il primo), dopo 700 mt. ci siamo fermati ed abbiamo aspettato una mezzora nella speranza che una schiarita ci facesse capire dove eravamo... nulla. Scesi e trasferimento alla Beccia. Nonostante l'ora beata e il sole (da quella parte c'era!!!), la discesa si è rivelata di tutto rispetto. Per il Roncia... ci riproviamo lunedi!!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2100
neve continua a partire dal ponte q 2140. Vista la meteo (in zona) non bella, si è rivelata una gitarella soddisfacente
Un 'bravo' a Baba per la sua prima esperienza con le ciaspole.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Bella gita di ripiego per trovare un posto riparato dal vento che oggi soffiava abbastanza forte con poco dislivello ma di soddisfazione. Arrivati al colle alle 11.15 e dopo un ora circa la neve non aveva ancora mollato. pendii su fondo duro per almeno 3/4 di discesa poi marcetta. Oggi la sterrata era quasi tutta innevata, tolto gli sci un paio di volte e poi 10 min a
piedi. Un saluto agli amici del CAI di Susa ( ad uno di loro è caduto lo zaino dall'altra parte del colle e quando siamo andati via lo stavano ancora cercando); chissà se l'hanno trovato? Fateci sapere!! Un saluto a Fabio, compagno di gita.
Mario

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): primaverile/firn
Rituale gita quando aprono la strada e non si vogliono fare gite troppo impegnative . La stradina quasi tutta innevata ci ha permesso di portare gli sci in spalla solo dieci min. al ritorno.Bella la discesa alle 11.00 con neve perfetta e 600 m di dislivello su pendio facile e divertente

[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: incassato in stretto fondovalle
difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 2000
quota vetta/quota massima (m): 2718
dislivello totale (m): 718

Ultime gite di sci alpinismo

20/02/19 - Magehorn da Engiloch - maguno
Gita di ripiego viste le temperature, in salita abbiamo tracciato dal colletto sul pendio della parete visto la mancanza di neve, onde portare gli sci a spalla, in discesa invece abbiamo preso il prim [...]
20/02/19 - Parassac (Tete de) da Maison Meane - jacolus
Bellissima gita,con grande sviluppo con ampissimi pendii intonsi di una bella farina fredda e un un'erto pendio molto interessante da salire e divertente a scendere...Giornata bellissima con panorama unico...
20/02/19 - Bianca (Rocca) da Chiapili di Sopra - otaner
Come nelle precedenti gite scialpinistiche ritengo che, per essere più preciso, le tre stelle sono eccessive, io ne darei 2,5. Infatti, per il sottoscritto, è stata di maggior gradimento la salita [...]
20/02/19 - Giassiez (Monte) o Giassez da Thures - nicolaj
quoto Pastore per commento tecnico. gita oltre ogni aspettativa, nessuno in giro. bello. la stradina per ruilles è agli sgoccioli. col caldo che farà le expo soleggiate andranno ancor più in soffe [...]
20/02/19 - Rutor (Testa del) da Bonne - citta
Condizioni ottime. Meteo caldo, ma non asfissiante, sole tutto il giorno. Il pendio esposto a sud, sotto il rifugio, è ormai cotto a puntino. Non si può definire "trasformata", ma è una granatina b [...]
20/02/19 - Cassina Baggio (Poncione di) dal Canale della Fiamma - luigi57
fatto questo itinerario alternativo poi scesi dalla normale il canale è in buone condizioni in alcuni punti sfonda un po' ma fattibile anche in discesa aspettato un po' il rimollo per una sciata migl [...]
20/02/19 - Tour (Aiguille du) da Trient - brusa
Buon innevamento a Trient. La pista di fondo è aperta e ben battuta. Quando si devia per salire lungo il vallo del torrente, il pendio è un campo di patate con qualche pietra affiorante. Il panorama [...]