Chiamossero (Monte del) o Ciamoussè da Limonetto

attrezzatura :: scialpinistica
Il vento ha lavorato parecchio, la neve sulla dorsale sta sparendo ma in ombra a nord est ancora belli accumuli di neve riportata. Discesa nel whiteout quindi di scarsa soddisfazione almeno fin sotto i 1900 m dove la neve aveva preso già il caldo dei g scorsi.
Gruppone, peccato.. poteva esser una bellissima giornata ma le nubi francesi ci han fregato.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
Peccato per le nebbie che ci hanno impedito una bella sciata. Neve in alto discreta in basso meno sciabile. Per arrivare in cima i rampant possono venire comodi. In ottima compagnia oggi!

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Il bel sole che ci ha accompagnato per circa due terzi della salita si è poi nascosto sotto una fitta coltre di nubi provenienti dalla Francia. Per l'ultimo tratto del pendio finale i rampant hanno aiutato anche se c'è chi è arrivato in vetta senza. Peccato per la poca visibilità in discesa visto che la neve sembrava bella, poi scendendo alcune aperture hanno permesso di farci fare qualche curva con neve bagnata ma sciabile e l' ultimo pendio prima del ponticello ha risentito del caldo di ieri. In completa solitudine fino al rientro in pista. Vista la meteo, che comunque sapevamo, eravamo un bel gruppone!
Il chiamossero rimane sempre una bella gita!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Forse una delle meno peggio in questi giorni. Dopo la stradina la parte bassa si presenta su beton grippante, rocce ben visibili si va senza problemi. Parte centrale su crosta non portante umida ben sciabile e senza pietre. Parte alta ripida e tritata (occhio alle rocce affioranti). La Comba tra il chiamossero e il ciotto mieu a mio parere è ancora buona.insomma sufficienza meritata anche perché non c'era vento e abbiamo visto il mare. Con papà.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Molto meglio di come speravo.. Vento debole, al più moderato in cima. 7 gradi a Limonetto alle 8 : 30, 10 gradi alle 14, già all ombra. La compressione favonica per fortuna quindi non troppo forte.. Sci dall auto, cmq copertura scarsa ma sufficiente su tutto il percorso (occhio alle pietre). Salito coi rampant su quasi l'intero percorso, un po' per necessità e un po' per pigrizia. Molto arati i pendii superiori, da sciare con attenzione, ma non male. Poi un po' di crosta non troppo brutta. Mi sono raccordato, a quota. 1800 m, col percorso del Ciotto Mien, ripellato e salito sulla punta alla sua destra (oggi più sciistica). La discesa da li' neanche male : morbida ma non sfondosa.. Buon Natale a tutti !

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti dal parcheggio degli impianti alle nove, niente vento ma temperatura ben rigida. Volevo seguire Anto al Passo Ciotto Mieu ed invece mi sono trovata al Chiamossero (dove mi sono fermata cento metri sotto la cima, pur avendo i coltelli già calzati, dato che la neve era molto dura ed irregolare, anche se quelli davanti a me sono saliti tutti). La discesa non è stata male, grazie ad un dito di farinetta scesa non so quando. Certo che non è neve da portare principianti, l'ultimo pezzo prima del fiume la neve era gelatissima ed ho ringraziato le lamine appena fatte. Siamo risaliti al Forte Centrale tenendoci a bordo pista e, scendendo dalla pista Machetto, questa è stata la sciata migliore della giornata.

[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti con calma dopo le 9.30, la neve si era già ammorbidita per cui rampant non necessari...io li ho utilizzati per precauzione nel tratto finale. In discesa primi metri su neve dura poco rassicurante, poi migliora riuscendo a fare qualche bella curva...breve tratto di crosta non portante dopodichè trovata neve primaverile, facendo slalom tra pietre ed erba.
Diversi skialp qui e sulle vicine cime, giornata stupenda ma soprattutto fortunata per l'assenza di vento!
Con Serena, Dario, Angela, Antonio e Loredana

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti da itinerario in comune con la Gioselette, in modo da avere eventualmente un ripiego a portata di mano visto il meteo in deciso peggioramento..
decidiamo comunque di prendere il bivio per il Chiamossero, percorrendo la crestina, dove ci accompagna un vento forte e gelido, ma per fortuna non dura molto... poi le nuvole scure lasciano spazio a cielo bianco e lattiginoso... ambiente ovattato ..zero percezione della profondita'..
da dove l'itinerario si fa interessante, dopo che si ha una bella vista sulla punta, meteo in miglioramento e temperature piacevoli..
parte sinistra, di salita, alla punta, un po' spelacchiata... parte dx del pendio ripido di discesa bello carico di neve...
il consiglio ben motivato di Andrea, per scendere il pendio che ha fama di essere un po' pericoloso, era stato di evitare cadute e di cercare di fare curve belle strette.. oltre che poca titubanza e velocita'... ho preferito quindi percorrere la parte finale a piedi !!!!
in punta bei panorami ma vento molto forte e gelido...
ottima visibilita' in discesa..messi gli sci alla base del pendio.. neve bella bella nella prima parte.. poi un tratto di dorsale con neve lavorata... da crosta sfondosa a crosta gelata...
poi ancora un tratto meraviglioso .. un breve traversino di neve dura e poi ancora bella soffice fino a intercettare nuovamente la breve strada di salita...
Ottima scelta per oggi.. Con Andrea


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Pulita
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Cielo grigio alla partenza che ci ha fatto scegliere di partire dal primo piazzale con un po di dislivello in più ma con la possibilità eventualmente di andare almeno alla vicina gioselette . Spinti da ottimismo abbiamo fatto il lungo traverso e ci siamo portati sotto al chiamasse che nel frattempo un solitario stava salendo. Traccia che ha solo brevi tratti di neve dura per il resto conserva a sorpresa neve farinosa.
Ultimo tratto della pala con vegetazione affioranti da un lato.
Ora mai la giornata ha preso la piega giusta ,esce pure il sole!
Si scende bene sul crinale che guarda il crea ..primi metri un po ventata ,poi mooolto bella!
Continuando in discesa diversi tratti con neve divertente ...basta evitare il sud pieno.
Il pendio finale vuoi per la sua fama a venir giù spesso ,vuoi perché a volte suona un po vuoto, incute timore...e raccomanda prudenza.
Unica salita della zona che per me in passato era rimasta incompiuta
Brava Tiziana


[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle 7.45.in basso crosticina con neve apparentemente gessosa sotto..appena al sole ..versante est la neve si fa più umida.Stop al traverso prima della ampia dorsale che conduce al cono sommitale.piccoli distacchi e fratture manto.col sole il versante est se pendente oggi non andava programmato.dietro front a circa 2000 m.in discesa cmq meglio del previsto e ancora meglio la parte bassa in ombra.se non accumuli e vento credo meglio nord.o no?

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Regolare fino limonetto
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora fattibile con solo qualche ammanco di neve nel tratto tra il ponticello ed il casotto dell'acquedotto alla biforcazione delle varie gite...escludendo quei 100 mt. Raggirabili su lingue di neve poi manto continuo fino in vetta... Consiglio come orario di discesa le 9.00 dalla vetta... Viste le temperature attuali...14 gradi a limonetto alle 11.30....neve primaverile abbastanza divertente anche se un po' pesante... Oggi in compagnia di Beppe che ringrazio.. ..

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
Nessun rigelo nella notte. Neve umida e bagnata già alla partenza. Temperatura calda (+4 h.8). Innevamento ancora buono. Qualche tratto scoperto dopo il ponticello e sopra l'acquedotto ma evitabile scegliendo bene la traccia di salita, poi neve sempre continua e ancora veramente tanta, solo molto molle e pesante e con i ns. sci abbastanza sfondosa. Grazie alla traccia dello skialper davanti a noi, evitata solo nel tratto finale sotto la cuspide, dove ci siamo tenuti sulla dorsale sinistra dove ci ispirava di più anche se abbastanza ripida. Leggero venticello rinfrescante in vetta e cielo quasi sgombro da nuvole. Discesa parte alta sulla dorsale opposta a quella di salita con neve cotta ma ancora sciabile e divertente, poi man mano che si perdeva quota abbiamo cercato i tratti con neve marrone dove siamo riusciti a fare ancora discrete e belle curve. Sui pendii più ripidi dato il ns. peso non proprio leggero abbiamo provocato involontariamente alcune piccole slavine, senza però arrecare alcun danno a nessuno. Dal ponte in poi passo spinta sino alla pista che ci ha regalato altre belle curve sino alla macchina. Nel complesso giornata ben spesa. Comunque chi ha intenzione di farlo nei prossimi giorni conti di partire molto presto pena la neve molto molto molle e pesante stile polenta. Alle prossime
Oggi con Davide. Un saluto al simpatico vernantino giunto in vetta dopo di noi. Un' altro skialper davanti a noi e due liguri dopo di noi di cui uno fermatosi sotto la cuspide finale. Un'altra comitiva di liguri in direzione della Rocca dell'Abisso e un solitario sulla Creusa. Un saluto agli utenti RRM sentiti dalla vetta.


[visualizza gita completa con 10 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Libero
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Perfetta neve primaverile trasformata data la esposizione.
Oggi con la prole.....bravo Luca.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Strade pulite
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Partito alle 8.30 con già 3°C, usati i coltelli sui primi pendii ripidi e in ombra e sul pendio finale, su quest'ultimo con le condizioni di oggi non erano indispensabili. Sceso verso le 11 su neve sempre ben sciabile e mai sfondosa, tratti di neve umida su fondo portante alternati a croste da vento. Tutto sommato una discesa più che discreta. Attenzione alla strada finale molto ghiacciata e con pietre che iniziano ad affiorare. Al rientro al parcheggio la temperatura era di 9°C. (Speruma ca fioca)
Gita condivisa fino a quota 2000 circa con Davide che si è poi diretto al Ciotto Mieu. Un solo altro skialper incontrato.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Neve continua dal parcheggio e piste fresate dal gatto. Saliti prima in vetta per itinerario qui descritto, discesa prima parte sui pendii est su bella neve ancora dura e grippante per poi prendere un canalino nord, anche qui neve dura, e portarci sull'itinerario che sale al Ciotto Mieu. Primo ripello fino in vetta a quest'ultimo e poi per cresta fino al Creusa. Discesa sugli assolati pendii sud su neve marcetta comunque sciabile fino a raggiungere poco sopra Limonetto l'itinerario che sale le Giosolette per completare il tour. Ultima salita e discesa dalla vetta sempre su neve marciotta ad eccezione dell'ultimo tratto già in ombra dove iniziava a riformarsi una fastidiosa crosta.
In compagnia del Koba.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti dagli impianti di limonetto,direi assaggio di primavera in anticipo.
Questa settimana,il vento ha spazzato alla grande,in ogni caso ottima sciata su neve trasformata nel versante che dalla vetta da sul lato sx verso il creusa.
Scesi nella conca e ripellato verso il creusa,discesa su ottimo firm primaverile!!
Con Marcy,Roby,Luana,Roby il biondo è Yago.
Un saluto a Gabri e Enzo incontrati a limonetto per birra.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni primaverili fin dalla partenza alle 8:15. Scarso rigelo notturno. Confermo l'utilità dei coltelli, soprattutto nel tratto iniziale, dove è necessario un certo lavorio in prossimità del torrente. Percorso in buone condizioni e neve divertente anche in discesa. Consiglio, se possibile, di intraprendere la discesa un po' prima rispetto a quanto fatto da noi (11:30).


Sociale della sottosezione CAI ULE di Genova Sestri.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
attrezzatura :: scialpinistica
Coltelli molto utili nel primo tratto ripido e nel triangolo sommitale. Neve che si è mantenuta ben sciabile per tutta la gita

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Non amo mai ripetere le gite, principalmente perché viene meno quel pizzico di avventura e stupore del vedere un posto nuovo, tuttavia, dopo un po’ è inevitabile. Torno qui dopo 6 anni, in una giornata tutto sommato non affollatissima e con neve bella (primaverile su tutto il percorso). La stagione è più avanzata rispetto al calendario e la tirchiaggine dell’inverno appena trascorso si nota, infatti la parte bassa del Ciotto Mieu e dei Creusa è in erba, mentre al Chiamossero si sale senza togliere gli sci, ma solo più per pochi giorni, poi si scopriranno un po' di metri nel pendio subito a monte del ponticello. Sempre bello comunque poter vedere montagne e mare nello stesso battito di ciglia. Con Manu e Paolo2.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Da limonetto-impianti siamo saliti sulla Rocca dell'Abisso. Vista la neve spettacolare, q. 1640 ca. abbiamo ripellato (erano le 11:30), siamo saliti verso il Chiamosssero su neve che ha tenuto fino in vetta. La discesa: indimenticabile anche dal Chiamossero. Le 5 stelle (finalmente) ci stanno tutte.
Nella parte bassa dell'itinerario, a quota 1500 m ca, comincia a scarseggiare la neve che però ricopre bene ancora tutta la stradina che dal posteggio arriva fino lì
Un grazie a Giacomo, Claudio e Marco che mi hanno convinto a salire anche sul Chiamossero :)


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Alla partenza 10 cm di neve fresca ma si vede già che in alto il vento ha lavorato, il pendio nord sembra bello quindi andiamo a vedere. Salita in vetta per l'itinerario classico che presenta solo alcune chiazze di neve fresca nella parte alta. Dalla vetta entriamo nel pendio nord circa 50m sotto la vetta e fino al pian Madoro neve da sballo (20-30cm di fresca su fondo duro) solo con una leggera crosticina in alcuni tratti. Da li ripello verso il Ciotto del Mieu.
In compagnia della Fede.


[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella gita. In salita coltelli utili nel primo tratto ripido che dà accesso ai bei pendii superiori poiché il sole non aveva lavorato ancora. Dopo nessun problema fino in cima raggiungibile in sci. In discesa il primo pendio ripido era morbido ma purtroppo ravavato (ecco perché 4 stelle; se gela nei prossimi gg sarà piuttosto brutto). Dopo primaverile liscia e morbida bellissima. Iniziato discesa alle 13 circa.
Con gli amici del Cai Asti in gita sociale.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Se non l'avessi fatta non ci crederei.
Giornata tersa , temperatura buona, ultime gucie trovate tracciate in modo umano, niente vento in punta . In discesa estese zone continue di farina nella parte superiore, finita la farina subito primaverile mega ....
... per un po' non la farò più così da non rovinarmi il ricordo della gita odierna
Assieme a Papero e Nando cum maxima goduria . Enrica sul ripido con farinosa un po' tribolante ma poi ....



[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Se non l'avessi fatta non ci crederei.
Giornata tersa , temperatura buona, ultime gucie trovate tracciate in modo umano, niente vento in punta . In discesa estese zone continue di farina nella parte superiore, finita la farina subito primaverile mega ....
... per un po' non la farò più così da non rovinarmi il ricordo della gita odierna
Assieme a Papero e Nando cum maxima goduria . Enrica sul ripido con farinosa un po' tribolante ma poi ....



[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Se non l'avessi fatta non ci crederei.
Giornata tersa , temperatura buona, ultime gucie trovate tracciate in modo umano, niente vento in punta . In discesa estese zone continue di farina nella parte superiore, finita la farina subito primaverile mega ....
... per un po' non la farò più così da non rovinarmi il ricordo della gita odierna
Assieme a Papero e Nando cum maxima goduria . Enrica sul ripido con farinosa un po' tribolante ma poi ....



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Temperature rigide..utili coltelli eo ramponi parte alta. In risalita neve a tratti primi 100 mt dopo le piste.


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok fino al park impianti
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
E' stata la mia 2' uscita di skialp con la scuola dell'uget nel 2002, avevamo salito l' ultimo pezzo a piedi.
Volevo fare il Monte Creusa da Tetti Folchi con esposizione nord, ma alla fine ho seguito 2 coppie ( di cui uno con la patacca del Soccorso Alpinino) che andavano a Limonetto senza sapere che gita avrebbero scelto!
Stavolta pero' la pala finale era troppo dura per me, loro e un altro skialp sono arrivati in cima, io ho gettato la spugna a 2350m.
Primi 200m marmorei, piu' morbide le piste, dai 2100m in giu' primaverile piu' domestica.
Con Radio Monte Carlo, 87.60 Mz

[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Speravo meglio. Alle 7,05 al parcheggio nessuna macchina ma già 6 gradi. Dopo il ponticello ricerca di lingue di neve poi più continua. Se traccia dritta teneva benino, facendo zig zag si rompeva già. Con questa neve nessun problema sul pendio finale. Discesa alle 9,35 sul bordo del pendio che scende verso il Ciotto mien, liscia primaverile, il pezzo migliore, ma purtroppo breve, insieme allo scivolo finale prima del parcheggio. In mezzo tratti in cui si galleggiava abbastanza e con divertimento e gran parte molto bagnata, sfondosa seppur non rompi-gambe e circa sciabile. Lingue di neve, terra, torrente. Forse tenendosi tutto a dx nella parte centrale può darsi sia più continua, non credo meglio come neve. Direi 2 stelle e mezza, 3 sono troppe. Se non rigela non la consiglierei.
Da solo, incontrato nessuno.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ottimo
attrezzatura :: scialpinistica
Buon rigelo notturno, giornata limpida e frescolina al mattino, sciabilità 90/100 neve trasformata ma non perfettamente uniforme,
in alto bella sciata in basso un poco marcetta.
Abbiamo rinunciato agli ultimi metri di salita per poter scendere al momento giusto,11/11.30 ma si sà a volte presto non basta.
poche persone sul percorso.
oggi i Geki in versione tanqui....
Mario ha detto un poco pelandroni...
una stella in più se fossimo scesi un ora prima

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: pulita
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Gita sopralluogo. “Per sentenziare che non è cosa”. Meteo e temperatura molto buoni ma la neve bruttina ( quella poca rimasta dopo il ventaccio del giorno precedente). La cosa bella di oggi è stata la vista dalla vetta, mare da un lato, pianura e arco alpino dall’altra. Salita togliendo gli sci l’ultimo pezzo perché anche i rampant erano poco efficaci. Discesa altrettanto impegnativa per evitare di farsi male (cambiava ogni 3 mt). Provato quasi tutte le esposizioni compreso un pezzo di N sotto la pala. In definitiva la sciata migliore risultava in pieno S dove il vento aveva fatto meno disastri. Abbiamo notato che forse la discesa dalla Giosolette portandosi verso il vallone del Ciotto sarebbe stata più divertente. In ottima compagnia di Chiara e Dario


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Ore 8:30 sci ai piedi, se fossimo partiti un'ora prima forse avrei dato le 5 stelle infatti in discesa era bella solo in alto; in basso una polenta che si staccava e scorreva lenta come un fiume di lava. Comunque tutta sciabile fino alla macchina. Panorama molto bello e giornata impareggiabile a parte una certa brezza che ci ha accompagnato per metà della salita.
In compagnia di Sergio, Livio e Seba, sempre divertenti; abbiamo quasi rifatto l'Italia con tutte le cose che si dovrebbero e non si dovrebbero fare, insomma un sacco di idee geniali ...


[visualizza gita completa con 9 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
La temperatura alta non lasciava dubbi sulla qualità della neve. In salita fino alle nove la neve era abbastanza compatta, dopo il caldo ha lavorato profondamente. I primi 2/3 della discesa hanno regalato belle curve poi polenta per gli ultimi metri. Neve pericolosa nella parte bassa, distacchi durante i traversi da evitare assolutamente. Vista una slavina spontanea.
Due stelle perchè l'ultimo tratto ha contribuito ad abbassare la media. In ogni caso sempre bella gita. Panorama mozzafiato. Sole e bella compagnia. The teacher, Claude, JP, e Renata sempre in ottima forma.
P.S: per ora attenti ai traversi e ad i pendii troppo esposti.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ottimo
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Causa raffiche molto forti di vento non salito gli ultimi 30-40 metri. Salita su neve molto bagnata e poi alternanza di tratti di crosta portante e non portante. Ultimo pendio prima della cima sotto bufera di neve pallottolare. Discesa buona nella prima parte, tratto centrale con tratti di crosta non portante poi neve bagnatissima fino alle piste.

Grazie agli amici per l'ottima compagnia e la voglia di mettersi in giro con le previsioni di oggi!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
Il Chiamossero invernale non lo avevo ancora fatto, quindi ottimo aver scelto questa meta.. Eravamo partiti più per la Creusa ma poi l'innevamento sembrava migliore sulle cime più a sx, e direi che ci abbiamo azzeccato. Partiti dal parcheggio classico a monte di Limonetto prima delle 7, il portage non si limita all'asfalto ma anche ad un pezzo del sentiero, parliamo di una mezzora circa. Vediamo poi che il rigelo notturno era stato scarso, ma si procedeva comunque velocemente. Il piramidone finale lo affrontiamo con i coltelli, la neve mollava ma il pendio è dritto e servono come garanzia in più contro gli scivolamenti. In Cima vediamo gente sotto la Bastera, poi tutto si annuvola, anche se non abbiamo avuto problemi di visibilità. La discesa inizia una manciata di minuti prima delle 10. Abbiamo trovato neve niente male per 2/3 della gita: fondo duro che sosteneva bene, con pappetta sopra già a quell'ora, ma era ben sciabile, ci è piaciuta! Nella parte bassa decidiamo di non tornare al parcheggio di Limonetto ma puntare sugli impianti, tenendoci a dx. In effetti a parte qualche ravanamento e qualche gava buta, la neve è continua fino al parcheggio [arrivati alle 10.45]. Da lì a piedi su asfalto fino alla macchina. In conclusione partendo prestissimo abbiamo trovato condizioni più che buone, ma non so se consigliarla, è un po' da amatori...

In ottima compagnia di Nic e Michi !! :-)


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Neve fantastica, trasformata perfettamente, veramente una discesa da ricordare!
Oggi si saliva bene anche senza coltelli, arrivati in punta senza problemi. Scesi alle 10,30, la neve ha tenuto fino al fondo, anche perchè prima c'era un vento forte e anche freddo, per cui, se il tempo è bello e caldo mi sa che conviene scendere anche prima....
Complimenti ai Mogi che sono arrivati senza problemi fino in cima godendosi una discesa fantastica!


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo la debole nevicata di sabato e la serenata della notte, giornata splendida. Pendii completamente vergini; durante la salita, fino a circa metà gita, la crosta era debolmente portante; poi il fondo era a tratti ventato ed il fondo duro. La discesa si è rivelata ottima anche perchè la parte bassa si era trasformata in primaverile. Ancora tanta neve su tutti i versanti.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi per noi un vero sballo! Tanta tanta neve!!! pendio finale un poco carico, ma stabile. In certi tratti manto più pesante, in altri leggera crostina non troppo sfondevole, poi tanta farina e e strisce di ventata leggera su fondo duro, il tutto sciabilissimo, ci siamo divertiti da pazzi, dentro una giornata spaziale con meteo più favorevole del previsto.
Discreto freddino...
Grande FrancescoM tracciatore, che aveva il fuoco nelle gambe dopo l'astinenza milanese... Brava Paolina che ha superato l'ansia ed è stata ricompensata da bellissime curve.
Oggi non tanta gente in giro e solo noi là in cima.

pics su -chiamossero---16-marzo-2013.html


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi temperature accettabili, anche se non fredde, purtroppo. Un po di vento lungo tutto il percorso ma non fastidioso. Saliti con i coltelli, anche se la parte finale non era proibitiva, comunque sempre meglio metterli. Iniziato la discesa alle 11,20 su neve trasformata poi, man mano che si scendeva, diventava un pò "marsota" ma comunque sempre ben sciabile fino alla fine. Non abbiamo toccato pietre. Ottima gita. Oggi noi buzzi eravamo in tre: io, Denis (oggi con la tavola) e Elide. Ciao!

[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: comodo da parcheggio impianti
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Temperature alte per il periodo ma gradevoli. Neve assestata e primaverile per quasi tutta la discesa, in alcuni punti non abbondante ma senza prendere pietre. Recuperata sul versante sud la palina di legno e riportata in vetta ma bisognerebbe ripiantarla con qualche attrezzo da fare un buco.
In buona compagnia di Simona, Alessandro, Andrea, Fausto e Mauro. Nota: oggi ad esclusione di Simona mancavano tutte le Donne... ma! avranno per caso avuto qualcosa da festeggiare?


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Molto caldo, salire prima possibile e scendere ancora prima! Parte alta utili i coltelli, intermedia e finale primaverile e meno. Ancora nessuna pietra fuori dal manto se non qualcuna a cercarla.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
aggiungo ben poco a quanto scritto in precedenza, la gita è in ottimo condizioni, davvero, perfino la parte tecnica finale è di facile soluzione vista la qualità della neve.
Siamo scesi alle 12.30 ma la neve un po "marsota" come piace a me l'abbiamo trovata spostandoci sui versanti che hanno preso più sole, per il resto però, tutta sciabilissima fino in fondo, duretta ma con ottimo grip.
Saluti ai Buzzi di oggi Sergio e Gigi e Buon anno a tutti.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
confermo la relazione fatta ieri da GaFerro86: il primo diritto dalla punta neve farinosa, un po' segnata dalle tracce di salita ma sciabilissima, poi primaverile. Già alle 11.30 era bella ma penso che chi sia sceso mezz'ora dopo deve aver trovato " una galuperia".
relazione che servirà a poco dato che il meteo dà una nevicatina per domani

buon anno a tutti i Gulliveriani, e "rusi nen trop" nel forum


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
bella gita in ottime condizioni. molto bello il pendio sotto la vetta in cui si trova ancora ancora un po di farina.
poi primaverile
con giro


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Bella sciata
Fatta con gli amici di Bernezzo


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Ancora un po' di farina lavorata in alto poi primaverile portante fino all'auto.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima gita con mark con finale pepatino...q.no ha tolto sci e coi rampant non era semplice..Vedo ora il filmato di Fede che marco ha fotografato quando planava oramai al ponticello mentre noi iniziavamo la salita..Innevamento perfetto rispetto alle nostre parti, un biliardo fino al ponte.Consigliata con le dovute cautele nel traingolino finale...

[visualizza gita completa con 11 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Gita molto frequentata oggi, ma già si immaginava... Neve nella parte alta esposta a NE bella zuccherosa ma con qualche pietra. Sotto ho volato ma il socio dice non bella, finalmente Eolo si è preso anche lui qualche giorno di ferie!
Con Giova, aspirante riparatore di sci...


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Alle 9,-1.Giornata freddina con leggero venticello fresco,in assenza di vento si stava bene;della caldazza prevista neanche l'ombra.Molta gente sul percorso.Velature che nn hanno fatto mollare nulla la neve purtroppo.Neve nn un granchè,discesa iniziata le 12 su crosta portante marmorea a volte un po' cedevole,da cima a fondo.Scesi per il pendio sud su ottimo firn i primi metri poi crosta dura fino alla base del triangolo sommitale dove ci siamo raccordati all'itinerario di salita.Se scaldava come avrebbe dovuto oggi era uno spettacolo..cmq gran bella gita con bei pendii da tornare con condizioni migliori.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
giornata calda con poco vento, in salita utili ma non indispensabili i rampant. scesi sul pendio a nord su neve zuccherosa riportata dal vento. attenzione a qualche pietra affiorante ( il mio sci ne sa qualcosa...), ma nel complesso ben sciabile. parte mediana su neve dura e liscia, divertente, ultimo pendio prima del ponte orribile.
con fede che ha saggiamente optato per lanciarsi volo dopo la parte bella da sciare.


[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Ottimo itinerario, dalla vetta grande vista. Non mi sarei mai aspettata di trovare così bella neve.

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
Tutto splendido: meteo con cielo blu e sole, itinerario di salita diretto (necessari i rampant per l'ultimo ripido pendio), bellissima sciata su neve portante e perfettamente liscia fino quasi in fondo..

[visualizza gita completa]
attrezzatura :: scialpinistica
gita azzeccata....neve portante su tutta la discesa e nei pendii in pieno sud trasformata da mollare il giusto,poi per un centinaio di metri prima del ponte neve tutta tracciata dai passaggi precedenti ,oggi la neve non ha mollato se non nei pendii in pieno sud!!
Un saluto ai compagni di gita:Aldo,Daniele,GuidoRoberto Pierenzo e Gessica


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: snowboard
Bella giornata,ottima la traccia di salita,discesa bella su farina mista a leggera crosta ben sciabile grazie alla tavola.
In ottima compagnia di Alfio e Oby.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: era aperta la sterrata che da parcheggio conduce a Alpe papa Giovanni
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Nulla di rilevante, percorso in salita fatto tutto con scarponcini ed attrezzatura scialpinistica sulle spalle, fino alla cima, su erba. La cima presentava circa 50 cm di neve che si estendeva sul versante nord fino a circa 200 di dislivello.
in solitaria, ma sempre con il pensiero a Winga.... stavo per perdere la macchina fotografica.....


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Salita per la via classica. Per la discesa speravo che la parete nord fosse in migliori condizioni, purtroppo invece si è rivelata compattata dal vento con sottile crosta ma godibile, Poi fino a Piano Madoro neve compattata da vento portante poi fino al ponte poca neve trasformata. Dalla 10,30 elicottero, come ieri che scaricava persone su Creusa.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo aver sistemato la prole, partiamo alle 9.40 (!) dal piazzale di Limonetto con cielo nuvoloso. Incredibilmente, le condizioni non sono state nemmeno male, anche se la nuova neve è in corso di trasformazione, piuttosto lenta, per cui si scia meglio sulla vecchia. In più, è uscito anche il sole. Le condizioni sono veramente al limite: a salire abbiamo scelto di salire direttamente il pendio dal ponte, con un po' di portage; a scendere, il portage si è limitato ad un paio di "gava buta" con brevi spostamenti per collegare i pendii nevosi. Dalla spalla abbiamo scelto di scendere nel vallone delle giosolette, che appariva piuttosto invitante, e poi ricollegarci alla traccia di salita in basso. Un complimento a mia moglie, alla prima gita della stagione, che è salita davvero veloce. La scelta è stata legata alla vicinanza con casa, ma, anche se sono soddisfatto della gita, non mi sento proprio di consigliarla (anche se per l'Abisso e la Bastera al momento non c'è portage e le condizioni sembrano buone).

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
partiti presto ore 7,30 dal piazzale
impianti sci Limonetto, neve dura messo
coltelli, uno skialp salito a piedi
fino alla cima. Ore 10,40 in cima, visti
17 camosci verso la Bastera, discesa senza
problemi, parte alta neve ancora dura compatta
parte bassa "cremina" primaverile molto bella
fino al piazzale
in compagnia di Alby
il "il tecnologico" di Trinita' Fossano


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti tardi, ma la perturba ha impedito che la neve mollasse troppo. Si arriva in punta sci ai piedi, la discesa è un po' lavorata e non liscia.. Comunque sempre sciabile.
Un saluto alla ragazza di Savona che ha fatto la discesa insieme a noi!!


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
innevamento perfetto e ottima traccia di salita, in cima con gli sci senza problemi.trovato neve bagnata in discesa causa ora troppo tarda ( le 12).
Incontrato uno sci-alpinista che ha fatto la Rocca della Bastera ( o dell'Omo?) trovando neve farinosa nella prima parte della discesa
Giornata splendida,calda ma con un piacevole venticello.
con mio figlio Federico, un pò fuori allenamento


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
attrezzatura :: scialpinistica
SALITA: non avendo le idee chiare su che itinerario seguire (Ciamusè-Ciotto Mien-Giosolette)partiamo dal piazzale seggiovia e per non passare sulle piste e incorrere in eventuali richiami (ormai è tutto cintato da reti), saliamo sulla sx idrografica del villaggio Monegasco, superiamo l'Alpe di Papa Giovanni e approdiamo a Pian Madoro. Una gran fatica data la neve molle in cui si affonda e il gran caldo. Qui valutiamo le possibilità, escludendo il Ciotto Mien causa percorso accidentato su valanghe recenti (quindi brutto in salita e discesa) e le Giosolette per la troppa gente e perché avvistiamo un solitario sul Ciamusè che fuga i nostri timori di sicurezza sul pendio finale. Dunque giriamo a sx e da qui in su seguiamo il percorso classico.
La neve è difficile da definire perché varia molto con l'esposizione (anche su piccoli versantini), la quota e l'ora. Fino ai 2000 m c. è molle già al mattino sui versanti al sole (lato Giosolette) mentre tiene meglio su quelli meno soleggiati; dai 2000 in su regge abbastanza bene anche sul tardi.
DISCESA: abbiamo dato tre stelle perchè se nella parte medio-alta (sopra i 2000) la sciata è molto divertente, nella parte bassa si affonda nella "marmellata granulare". (N.B. noi siamo scesi alle 13.30!, ma anche prima...)

[visualizza gita completa con 3 foto]
Nonostante il calendario (febbraio...), è stata una gita primaverile. Neve trasformata. Bellissima discesa. Con Manu.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1200

Una quindicina di persone a salire oggi lungo l'itinerario che si presenta ancora ben innevato anche nella parte inferiore.

In salita neve primaverile in basso, in fase di trasformazione in alto.
Discesa lungo il versante nord in farina compressa alternata a placche dure, comunque godibile. Sui pendii assolati ottima in discesa grazie alle temperature ottimali.

Decisamente consigliata.


[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Sono anni che non venivamo più da queste parti. Salita molto diretta su neve primaverile fino a quota 2000 mt. circa poi neve ancora in via di trasformazione. Sempre ripida la parte finale ma oggi non c'erano problemi in quanto la neve in alto si presenta ancora morbida. Discesa molto scorrevole e visto che ci rimaneva un pò di tempo abbiamo ripellato e siamo risaliti alle Giosolette. Sicuramente migliore la discesa da quest'ultima cima su neve ben trasformata (****) data l'esposizione più a sud rispetto al Chiamossero. Temperatura ottimale con neve che si è mantenuta stabile anche per la seconda discesa effettuata alle h.12.30 circa.

[visualizza gita completa con 9 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
inaspettatamente bella. partiti x fare 2 passi e smaltire la festa della sera prima, scendiamo dal chiamossero in bella farina nella parte alta(vallone verso la bastera), neve dura lisciata dal vento tipo pista olimpionica nella parte mediana e ottima trasformata (vallone verso la bastera). veramente un'ottima sciata.

gruppone oggi:barbara e alessio con gli sci e branco di tavolari da dronero alla liguria. belin!


[visualizza gita completa]
note su accesso stradale :: Pulito
Quoto anch'io tutti i commenti di Bubbolotti. Bella salita, buona compagnia e ottimo banchetto finale! Alla prossima
Gruppo Sci Alpinismo CAI Uget Torino


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Ha già scritto tutto Bubbolotti, del quale condivido tutto ma non le 4 stelle.. (strano, in genere, dei due l'ottimista sono io).

Complimenti per l'organizzazione della gita!


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Gita sociale del Gruppo di Sci-Alpinismo (GSA) del Cai Uget di Torino.
Le 4 stelle forse sono eccessive ma le condizioni della neve non sono affatto male considerando la temperatura assolutamente primaverile e la scarsità generale di neve. Durante la salita utili i coltelli nei primi tratti in ombra con neve molto dura ed eventualmente sul pendio finale. In discesa vari tipi di neve sempre su fondo portante, non si toccano pietre.
55+ partecipanti tutti in vetta.
Per info, una descrizione più approfondita della gita e magari per unirsi alle prossime sociali:

Grazie ai tre capigita che, modificndo il programma iniziale, hanno optato per questa salita: Luca G, Guido M e Guido P.
Foto su:



[visualizza gita completa]
Domani 16 Gennaio Gita Sociale GSA CAI Uget Torino al Chiamossero. Previste 60 persone.

[visualizza gita completa]
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
Itinerario bello e diretto,molto caldo gia'di primo mattino.Discesa alle 10.30,per i primi 300mt farina portata,poi un po'di crosticina alternata a placche un po'piu'dure ed in fine bella trasformata tendente al molle,complessivamente, per la tavola ,bella neve.Incrociato una decina di skialp che salivano mentre scendevamo.
Oggi con la bella compagnia di Ivo,Nella e Paolo


[visualizza gita completa con 6 foto]
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
quota neve m :: 1200
Il Gianfri aveva tutta l'attrezzatura nuova da collaudare,quindi è venuto sul terreno adatto,un pò di pista poi una bella traccia che andava sul Creusa,poi per fortuna terreno libero in una bella farina da battere ma più si saliva e più era alternata da tratti durissimi e una bella crostra. Ci siamo arenati sotto l'ultimo tratto ripido, la pertubazione annunciata è arrivata un pò in anticipo e metterà la neve a posto.Discesa ancora con buona visibilità,ma che non li ha evitato di "firmare"gli sci nuovi,quindi...il test è stato positivo.

[visualizza gita completa con 3 foto]
quota neve m :: 1500
nel complesso, cercandola, bella neve.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 1300
Gita in mattinata nel "Parco Giochi di Gabry" in compagnia di Andrea. Ottima la traccia della salita, ma bellissima la farina su tutto il tracciato; noi ci siamo tenuti sulla dx, dove praticamente era tutto vergine!
Grazie ad Andrea per avermi aspettato ed all'Angel Blanc per averci rifocillato!


[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1300

ci eravamo incamminati per la rocca dell'Abisso, ma la traccia era tutta da battere e vista la gita pre-lavoro non avremmo fatto in tempo.. decidiamo così di scendere e dirigerci verso il Chiamossero, su ottima traccia del giorno prima di due skialp (grazie).
farina spettacolare in alto, in basso cercando l'esposizione giusta farina praticamente fino in fondo.

con Zaz, alla sua prima con gli sci montati da me!
soddisfatto quindi niente rimborso :)



[visualizza gita completa con 1 foto]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: niente
quota neve m :: 1200
partito per fare l'Abisso purtroppo non c'era nessuna traccia di fatta.Solo il monte Giosiolette era tracciato.Tanto ho tracciato fino alla cima di Chiamossero Est per evitare un'uscita troppo corta.arrivando fondo di vallone mi susseguo si diretto verso la cima del monte Giosiolette 2214 m.La discesa fu su una neve mangiata.



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
Prima uscita stagionale con neve primaverile!! Giornata calda,fare attenzione alle zone con poca neve alla fine del pendio prima del piano che precede il ponte.
Incontrato una decina di persone sul tracciato, io ero in compagnia del mio fedele cane Oby e della tavola che anche oggi mi ha fatto divertire. Visto gente sulla Creusa che sembrava in buone condizioni da pian Madoro in su.


[visualizza gita completa]
iniziato discesa alle 11,già troppo tardi,bisogna scendere prima,comunque nel complesso la parte alta ottima in basso un pò meno,si sale ancora con gli sci ai piedi,ma ancora per poco
un saluto a stefano,bruno,giovanni e ai tre ski alp trovati sul percorso,,Sara,Roby e suo nipote


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1300

Date le temperature non proprio invernali la neve si ammorbidisce presto, con il vantaggio in salita di non dover usare i coltelli. L'innevamento è buono, inizia a mancare la neve solo all'attacco del pendio dopo il ponte.

In discesa, dopo il primo tratto sul versante Est di salita, abbiamo optato per il pendio nord, trovando buon firn anche dopo le 12. Ultimo tratto di neve pesante ma gita nel complesso consigliabile. In condizioni anche tutti gli itinerari in zona, oggi discretamente frequentati.


Giornata odierna assolata con poco vento e temperatura gradevole. Gita mista Cuneo-Mondovì su Creusa e Ciamussè, ma c'era anche chi se li è guadagnati entrambi...Complimenti.




[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Partiti alle 7e30 con -2° e un bel sole. Salita su neve dura e portante. Dall'ultimo pianoro in su ha cominciato a coprirsi, ma arrivati in punta abbiamo ancora potuto ammirare uno stupendo panorama di chiaro/scuri sulla vallata. Divertentissima discesa su ottimo fondo in trasformazione con il sole delle 11. Consigliatissimo!
Oggi tantissima gente che saliva.
Con l'inseparabile ObeIvo.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Ottima gita in condizioni da 4 stelle e mezza (non 5 stelle perchè in alto è rimasta sempre piuttosto dura).

Segnalo lo smarrimento di un coltello da ghiaccio per attacchi Dynafit. Chi lo avesse ritrovato è pregato di telefonare al 335 7428794 (per riscuotere la lauta ricompensa..!). Grazie mille.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Meravigliosa giornata di sole, ne ho approfittato anche se oggi ero di fretta. Sono salita abbastanza tardi, la neve recente scesa ieri (5-6 cm) era bella marcetta quindi durante la salita ha fatto zoccolo. Discesa stupenda, grazie anche alle pendenze sostenute.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: ottimo
FIRM DALLA VETTA FINO ALLA MACCHINA
NONOSTANTE SIAMO PARTITI UN POCHINO TARDI HA TENUTO OTTIMAMENTE DIREI MOLTO BELLA IN QUANTO REMUNERATIVA DAL PUNTO DI VISTA SCIISTICO PENDII SOSTENUTI E CONTINUI SENZA SPOSTAMENTI!!CONSIGLIABILISSIMA GIORNATA PRIMAVERILE
OGGI 31 GEKI SUL PERCORSO GRUPPONE FINITO IN BRINDISI
DOVEVAMO ANDARE AL THABOR MEGLIO CAMBIARE NO?


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1000
Abbiamo montato i rampanti dopo il ponte,si sale con molta attenzione cercando di passare tra le placche di vetrato.
Dopo i primi 100 mt. ci si muove con più tranquillità, non siamo saliti in punta perchè era troppo ghiacciato e la discesa sarebbe stata poco piacevole, ci siamo fermati ai piedi della slavina per togliere le pelli. La discesa a me è piaciuta tutto sommato perchè mi intrigano i percorsi ghiacciati.
Siamo saliti in 8 su 12, purtroppo 4 hanno rinunciato per timore di trovare poca neve e troppo vento toppando in pieno, mi dispiace per loro perchè noi ci siamo divertiti comunque.
La montagnia si concede con i suoi pregi e difetti e noi siamo sempre liberi di scegliere.
Abbiamo visto altre persone sulle cime vicine e con noi ha sciato un ragazzo bergamasco che saluto, accompagnato dal suo cane "Laika".


[visualizza gita completa con 7 foto]
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Seguito la strada fino a tetti Virulà ma tolti gli sci per circa 150 mteri dopo il secondo tornante, poi dentro la valletta in riva dx. Il giudizio forse è un po abbondante ma vista la situazione gita godibilissima anche in discesa fino a 1600 circa.
Molto utili rampanti e o ramponi specialmente per il cono terminale
Gianpaolo, Gabriele, Giovanna, Giuliana (con ciaspole)


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 1100
inizia la stagione!
distacchi di fondo nella parte bassa.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
quota neve m :: 1300
Aujourd'hui Monte Chiamossero depuis Limonetto, 50 cm en bas et des fois beaucoup plus dans les combes;

Neige très bonne et froide du moins à l'ombre et audessu de 1900. les croupes sont souflées et facilement décelablers pour la descente.

A ski jusqu'au sommet et même un peu charché sur les pentes sud.

Très bonne neige à la descente 16/20.

LB


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Incredibile, a Maggio non mi era mai capitato di fare ancora il ciamoussè.. invece.... Optato per una gita più corta, visto la stanchezza del giorno prima, ma assolutamente fantastica. In salita occorre tenersi dento il canalino e uscire proprio al fondo di questo sulla sinistra, a causa mancanza di neve sul primo risalto, ma poi di neve ce n'è veramente tantissima!! In discesa una stella in meno perchè i 200 metri centrali sfondavano un pò, ma la prima parte era da urlo e anche la seconda parte di discesa è stata magnifica! noi poi ci siamo tenuti sulla destra scendendo, abbiamo tolto gli sci per 50 metri e quindi siamo scesi direttamente sulla strada della rocca dell'Abisso. Veramente super, anche se il canalino in salita terrà ancora pochi giorni, poi per chi vuole salira occorrerà portare gli sci a spalle un pezzettino.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1000
Salita divertente, con poco sviluppo e quindi remunerativa e gratificante, ben esposta e senz'altro consigliabile ma oggi purtroppo la neve lasciava molto a desiderare. Pur partiti dall'auto per un'ora accettabile (7.45) in discesa (10.50), sotto i 1900, nonostante la notte serena, praticamente insciabile. Peccato perchè l'esposizione è favorevole ad una rapida trasformazione ma secondo me è troppa la neve per trasformarsi rapidamente.
A parte la neve, gita molto panoramica e l'ultimo tratto di divertente impegno (almeno 35°).
Ho sentito che la Bastera e l'Abisso sono in condizioni, cmque per queste due gite bisogna partire almeno alle 7.00 visto che sono più lunghe di questa, altrimenti diventa una via crucis...
Ed ora finalmente mezza settimana bianca in trentino....



[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
attrezzatura :: scialpinistica
Seguito il percorso per il Ciamossero sciistico da dove,per cresta e perdendo un pò di quota per poi risalire si arriva alla cima.
Visto che non c'erano tracce di altri passaggi e, stranamente non c'era quasi nessuno in zona, il pendio finale del Ciamossero sciistico ho preferito percorrerlo salendo tutto a sinistra al limite sud per guadagnare le rocce e con sci in spala alla cima.
La discesa invece l'ho fatta tutta a sinistra scendendo su neve splendida. Comunque in giro sotto il Passo di Ciotto Mien e anche lungo il percorso si sono notati distacchi anche consistenti seppur non recentissimi.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
E' possibile salire e scendere sci ai piedi dalla macchina facendo un giro un po' largo. Si cammina sci ai piedi fino al ponticello poi, anziche salire direttamente (manca neve) seguire ancora la stradina per 200/250 mt. e svoltare decisamente a destra. Dopo un brevissimo tratto di boschina si apre un canale completamente innevato.
La neve (oggi) dato il non rigelo notturno, era pesante anche se a tratti molto bella. In qualsiasi caso è una gita che, data l'esposizione occorre scendere presto ( 10,30 - 11,00).

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1300
all'arrivo al parcheggio alcuni pullman di scialpinisti direttti a rocca dell'abisso, una vera processione!!!
cielo un po velato gia dal mattino ma nel complesso tempo buono....la parte bassa del percorso si svolge sulle ultime lingue di neve e sarà praticabile ancora x poco....in compenso il vallone del ciottomien è meglio innevato.
dalla cima siamo scesi appunto a nord:non si poteva fare una scelta migliore...30cm di farina spaziale!!
gita fatta con papà. 1 saluto ai ragazzi incontrati in cima.


[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 23/12/18 - Bernard
  • 29/12/12 - sborderzena
  • 16/01/11 - mamini@libero.it
  • 19/03/05 - chiara84
  • 15/12/02 - farshy1971
  • Caratteristica itinerario

    difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Nord-Est
    quota partenza (m): 1370
    quota vetta/quota massima (m): 2422
    dislivello totale (m): 1072

    Ultime gite di sci alpinismo

    18/02/19 - Rossa di Sea (Punta) da Balme - luca94
    Dopo l'abbondante farina di venerdi scorso girando tra Fournier, colle Begino e qualche traversata oggi ho deciso di stare vicino a casa cambiando completamente esposizione. Si parte sci ai piedi da [...]
    18/02/19 - Gran Testa da Etroubles, anello canale O e canale N - Rebatta bousa
    Canale con 600 metri di dislivello, ultimi 300 metri con pendenza media di circa 35° che si mantiene abbastanza costante a parte un breve tratto più ripido. Appena abbandonata la traccia per il Fla [...]
    18/02/19 - Ciotto Mieu o Mien (Monte) da Limonetto - tettorubia96
    Partiti presto su neve dura e compatta sino a quando il sole ha fatto capolino e allora vai con il forno acceso. A parte un breve tratto appena sopra il ponticello innevamento ancora continuo. Nei var [...]
    17/02/19 - Poncione di Cassina Baggio da all'Acqua - barrosismo
    Bella neve dalla cima al Gerenpass. Da qui in giù neve morbida primaverile con tratti ottimi e altri più sfondosi. Tanta gente in giro, anche verso il Maniò. Ampi pendii sotto al Gerenpass in cui s [...]
    17/02/19 - Glatten da Saliboden - sillylamb2
    Gita molto affollata. Salita su ottima traccia autostradale. Discesa nel canale su neve polverosa nella parte alta, ventata nella parte centrale, in via di trasformazione in quella bassa; cmq sciabilità sempre più che discreta.
    17/02/19 - Trois Frères Mineurs (Col des) Traversata da Claviere a Bardonecchia - Miesh
    Traversata "primaverile" viste le temperature di ieri. Saliti fin al Colle, nulla da segnalare; la prima discesa intervallava tratti ventata con neve molto dura a pezzi di polvere intonsa molto bella [...]
    17/02/19 - Croce (Monte) o Brun da Saint Jacques - cinin-asti
    Partendo da S.Jacques conviene seguire la strada che va verso il vallone delle Cime Bianche e poi si si svolta a sn. verso il Rif. Tournalin. Dall' Alpe di Nana in su la copertura di neve é totale e [...]