Sillara (Monte) da Valditacca per il versante N

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
abbiamo messo gli sci appena lasciato il borgo di valditacca. prima parte della salita nel bosco successivamente su pendio aperto fino in vetta. discesa inizialmente su neve dura, in seguito abbiamo imboccato un canale sulla sinistra che ci ha rapidamente portato sotto il versante n della rocca pianaccia dove abbiamo trovato ottima neve. iniziato il bosco probabilmente per un nostro errore siamo finiti troppo a sinistra in una zona piena di ruscelli che ci ha costretto varie volte a dover togliere gli sci. gita nel complesso molto bella. al rientro ci aspettava il ristorante da rita con ottimi piatti locali.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: Occorrono pneumatici da neve o catene
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Abbiamo seguito fedelmente la traccia di discesa che avevamo inserito nella gita precedente... battendo traccia per gran parte del percorso, su neve molto profonda. In discesa abbiamo optato di puntare dalla vetta al bosco sommitale, trovando ottima farina. Nella parte mediana del percorso abbiamo scelto di scendere il bosco che avevamo percorso in salita l'ultima volta: scelta sbagliata e non consigliabile, è troppo fitto e occorre essere dei funamboli tra gli alberi. L'attraversamento dei canali con tutta la neve presente non crea alcuna difficoltà, basta riempirli di neve ;-)
Bellissima giornata sempre in ottima compagnia... -11 in partenza alla macchina, -9 al rientro, ma la temperatura preserva la neve allo stato di farina!


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Sgombere da neve
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Dal parcheggio vicino al ponte sul torrente Colla abbiamo subito messo gli sci ai piedi. Al rientro ci siamo fermati a quota 1150 m circa ed abbiamo proseguito a piedi fino alla macchina, la stradina forestale risultava scoperta al rientro! Usciti dal bosco la neve era fantastica (primaverile). Abbiamo raggiunto la vetta del Sillara, e poi siamo ridiscesi lungo il fosso del rio Frasconi. Da qui abbiamo ripellato fino alla quota 1840 m, sul crinale, e siamo ridiscesi fino a quota 1540, al margine del bosco, sulla traccia di salita. Da qui abbiamo ripellato ancora una volta fino a raggiungere di nuovo la vetta del Sillara. Dalla vetta siamo infine ridiscesi in val di Tacca, trovando nel bosco ormai neve molto bagnata. Dislivello totale circa 1500m.
Bellissima giornata in ottima compagnia ;-)


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Sgombere da neve
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Un pò al di fuori del solito percorso...
Bellissima giornata in ottima compagnia ;-)


[visualizza gita completa con 3 foto]
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo portante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: dopo Valditacca non è spalata
quota neve m :: 1000
Grande Focolaccia, malgrado la mattinata umida e le previsioni non buone, ci siamo trovati in 22 provenienti da Genova, Pisa, Sarzana, Carrara, Massa e Lucca. Molta neve nell'appennino parmense, si parte sci ai piedi dal paesino di Valditacca tutto imbiancato, molto innevato anche tutto l'itinerario, solo qualche facile guado in alto. Entrati nel canyon sotto il lago Frasconi, ne siamo in breve usciti ai margini del bosco tentando il lungo traverso trovando però subito una nebbia sembra più fitta che ci ha assolutamente impedito di trovare la cresta e raggiungere la vetta. Con questa nebbia, impossibile tentare la grandiosa discesa intorno a Rocca Pianaccia. peccato perchè la neve in alto era veramente bella. Dopo una buona ravanata in bosco e una piacevole discesa sulla strada forestale a dritto lungo il binario di salita, bella conclusione a tortelli e lambrusco da Rita. Grazie ai 21 amici per la piacevole giornata passata assieme. Foto su
set 80309 Sillara
Neve: In alto neve farinosa su fondo duro, molto bella, in bosco gradatamente sempre più pesante, comunque spesso possibili dei piacevoli e divertenti tagli nel bosco.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: Si arriva comodamente alla partenza
quota neve m :: 1100
Si mettono gli sci subito alla macchina, la stradina è tutta innevata anche se in discesa poi vanno tolti un centinaio di m di dislivello sopra perché altrimenti si toccherebbero i sassi. Saliti seguendo il sentiero 709 ( versante SE ) e poi scesi dal versante N. Innevamento vario ma sempre sciabile.
Con Beppe, Lorenzo, Moreno, Alessandro, due amici di Parma Paolo e Luca, Alessandra Andrea, Roberto ( questi ultimi tre sono anche risaliti per prolungare la giornata ). Alla fine spuntino da Jek con salumi tipici veramente ottimi.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): crosta rigelo portante
In ben 18 ci siamo trovati a Valditacca per questo itinerario inedito e finalmente oggi per la prima volta abbiamo anche trovato la neve ben trasformata primaverile. Peccato per il tempo nuvoloso e leggermente nebbioso in alto. Lasciate le auto al ponte sul torrente Colla poco sopra Valditacca, abbiamo seguito sci ai piedi il segn. 709. Giunti alla Casa del Carboner, trascurando le deviazioni a sinistra per il Lago Ballano e il Lago Verde, abbiamo proseguito col segn 709 per gli Scaler giungendo ad un crocevia dove abbiamo seguito il segn. 711 a destra col quale siamo usciti dal bosco. Abboccata l'ampia cresta nord del Sillara, abbiamo risalito senza difficoltà fino in vetta, malgrado un'antepatica nebbia. Ridisceso un breve tratto di cresta con neve perfettamente trasformata, ci siamo buttati sulla sinistra nel vallone nord ovest chi dal primo avvallamento chi dalla sella col Rocca Pianaccia, volteggiando nell'ampio vallone ben coperto di neve in ottime condizioni. Veramente eccezionale.
La prima parte del traversamento del bosco della Pianaccia è stato piacevole. Giunti all'ampio ripiano con la capanna, alcuni si sono tenuti in piano verso destra trovando agevolmente il sentiero sostenuto da muri a secco che si risale senza necessità di rimettere le pelli. Poi, trascurato il bivio a destra, siamo tornati abbastanza agevolmente alla Capanna del Carboner e di lì sempre sci ai piedi con piacevole discesa alle auto. Altri al ripiano hanno proseguito in discesa tendendo verso destra ancora per bosco, trovando poi un sentiero che li ha riportati alle auto.
Nella foto la parte bassa del vallone nord ovest del Sillara sul versante ovest del Rocca Pianaccia.

[visualizza gita completa con 1 foto]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1000
quota vetta/quota massima (m): 1861
dislivello totale (m): 900

Ultime gite di sci alpinismo

18/04/19 - Noire (Tete) da Nevache, anello per il Vallon de la Grande Manche - dani
Scarso rigelo notturno. Il meteo dava bel tempo al mattino e schiarite al pomeriggio, ma alle 9 il cielo era già coperto. Nel corso della giornata, per fortuna, il tempo non è peggiorato, però lung [...]
18/04/19 - Rochebrune (Pic de) Couloir NO - ninja
Si parte sci ai piedi, solo un'interruzione di ca 300 m alle ultime baite. Molte tracce sul percorso. Il canale che porta alla breche ha delle buone peste ma è praticamente insciabile, mentre il pend [...]
18/04/19 - Mondolè (Monte) da Artesina per la Colla Bauzano - sanet
Si parte e arriva sci ai piedi alla casa rossa. Oggi ancora un Mondolè in ottime condizioni e anche il meteo che doveva essere pessimo alla fine ci ha concesso sprazzi di sole e cielo blu. Molti skya [...]
18/04/19 - Mulattiera (Punta della) da Melezet - fyplom
Oggi meteo non molto bello. Partiti sci ai piedi dal parcheggio di melezet e seguito le piste fino all'arrivo dello skilift di vallon cros. Mancavano 60 m alla punta ma la scarsa visibilità ed il ven [...]
18/04/19 - Almiane (Punta di) dal Ponte d'Almiane - polverevento
Giornata nuvolosa. Coin e Valfredda coperti da nuvole, qualche piccolo spiraglio verso Almiane. Salita senza problemi , neve per tutti i gusti su buona traccia. Al momento di scendere nebbione inverna [...]
18/04/19 - Sises (Monte) da Sestriere - gigi02_to
Dall'arrivo della seggiovia Alpette alla vetta molta neve (crostosa) non battuta ma molti passaggi; da sciare con cautela. Dopo piste ok.
17/04/19 - Castore da Plateau Rosà - Chiara Giovando
Seguito il percorso del Mezzalama, dove tra l'altro le guide locali stavano iniziando a "palettare" il tracciato. Condizioni buone, crepacci chiusi, cresta perfetta, solo un po' di ghiaccio per un br [...]