Battagliola (Punta della) e Punta del Cavallo da Chiesa

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1300
Giornata spettacolare un po' d'aria e -8 alla partenza che hanno mantenuto il cielo limpido e la neve bella farinosa.
Circa 15-20cm di fresca verso la cima un po' meno sulla strada; fino a 1800-1900 non c'è praticamente fondo e la neve poggia sulla terra.
Dalla cima panorama eccezionale con le creste che sembravano fumaioli per il vento in arrivo.
Visti due camosci.
Valeva la pena battersi la fresca.
Ovviamente nessuno in giro.
Con i miei due cani

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1800
Giornata fredda (-9 alla partenza) ma stupenda con vento leggero che ha reso l'aria tersa.
Neve evitabile fino ai 1800, dopo crosta portante e a tratti qualche cm di farina; in teoria le ciaspole sono evitabili, in pratica specie per la discesa avere delle punte sotto i piedi consente di fare scorciatoie in massima pendenza molto divertenti.
Incrociato qualche escursionista mentre scendevo.
Con i miei due cani

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1000
La neve sulla strada fino a 1700 circa già scarseggia, però non c'è ghiaccio.
Dai 1800 manto da ciaspole (con gli sci si toccherebbe parecchio).
Giornata dalla temperatura primaverile con 9 gradi sopra zero in cima.
Incrociati due ciaspolatori al ritorno.
Con i miei due cani

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1500
Gita ottima, appena finito di nevicare con 10-15 cm di fresca che poggia sul terreno.
Verso la cima qualche cm in più.
Partito con la nebbia dopo poco è uscito il sole, gran caldo e in cima tormenta.
Scendendo mollava tutto gia alle 10 e 30, un paio di giorni e ritorna una gita da escursionismo...
Ovviamente nessuno in giro.
Con i miei due cani

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 2000
Altra gita con trasporto delle ciaspole sullo zaino....
Neve assente fino a 2000m ed anche dopo scegliendo il percorso si poteva arrivare a 2200 senza toccarla.
Panorama splendido e caldo anomalo.
Qualche escursionista sul percorso.
Con i miei due cani

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Ok fino alla borgata Chiesa
quota neve m :: 1600
Poco da aggiungere alla recensione di Fabix_81...ottimi scorci panoramici su Viso e Varaita...e neve di ben quattro tipi differenti (da umida,salendo crosta non portante,crosta portante e farinosa!).
Sicuramente il tratto dove occorre far più "attenzione" è quello tra la borgata Chiesa e Mas di Barnà, dove la neve in fase di scioglimento , il fogliame e le pietre più che bagnate hanno reso tutto molto scivoloso....
Con la compagnia di Fabio e Buck....felice per la neve...

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1600
Anche noi abbiamo approfittato di questa bella nevicata per rimetterci le ciaspole. Lasciata l'auto dalla Borgata Chiesa ci siamo incamminati sul sentiero che dapprima attraversa le diverse grange. La neve comincia poco sopra la strada ma per via dei numerosi passaggi e dello scioglimento in atto è possibile percorrerla con gli scarponi. Solo a quota 1900 circa abbiamo calzato le ciaspole con un fondo di circa 15-20cm di neve.
Abbiamo trovato neve un pò di tutti i tipi, dalla portante alla sfondosa in alcuni tratti è stato davvero un delirio. Raggiunta la Punta del cavallo in circa 3 ore evitando volentieri la mulattiera e risalendo i prati soprastanti, dopo una breve pausa ci siamo diretti in poco meno di un ora alla Battagliola battendo interamente il percorso con 50 cm di neve farinosa. Vista spettacolare a 360° dalla vetta ed il meteo con solo alcune velature ha reso la giornata più primaverile che autunnale.
Vista parecchia gente in giro, gli unici sulla Battagliola però....
Sempre in compagnia di Marco e dell'instancabile Buck!



[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1400
La prima neve. ..
Partito sotto fitta nevicata con fiocchi piccoli che mi ha accompagnato per tutta la gita.
Breve sosta in cima dove un pò di vento rendeva l'aria bella fredda.
Alla partenza 10-15 cm in cima 20-25 ma continua alla grande quindi domani ce ne sarà parecchia.
Splendida solitaria con i miei due cani che si rotolavano nella neve.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: oltre chiesa di bellino oggi ci vanno le catene
quota neve m :: 1300
Finalmente la neve!
Sotto una nevicata fine ma fitta gita splendida percorribile anche senza ciaspole.
Unico neo le croste ghiacciate sulla strada che con 10cm. di neve davano fastidio in quanto irregolari.
Nessuno in giro nemmeno tracce di animali
Con i miei due cani alla fine pieni di ghiaccioli

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1800
Finalmente un pò di neve!
La neve si deve cercare fino a 1800 e ci sono parecchi tratti asciutti.
Da 1800 a 2000 ci sono 10cm. di lì in su c'è un pò più di neve e oggi abbiamo trovato anche della farina, anche se pesante.
impianti di pontechianale chiusi, neve poca e molte zone erose, stagione tristissima.
Verso la marchisa e il pelvo c'è qualcosa in più.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: Poco posto per parcheggiare nei pressi di Pleyne
quota neve m :: 1000
Ciaspolata amena, semplice e divertente. Neve poca e a tratti molle, ma sufficiente.
Il percorso da noi adottato oggi parte presso l'ultimo tornante della strada prima della Borgata Pleyne (sulla destra è infatti indicato "Battagliola") ripercorrendo l'intera vecchia mulattiera militare fino alla cima. Se non si adottano scorciatoie, la pendenza si mantiene, lungo tutto il percorso, davvero lieve e rende la passeggiata molto rilassante. Una volta in cima si può utilizzare un piccolo e vecchio ricovero militare in prossimità della vetta per ripararsi dal vento freddo mentre si consuma il pranzo.
Partiti alle 8.30 da Pleyne, con 12°C. Tempo bello stabile fino alle 11.00 circa. In vetta 2°C e raffiche piuttosto gelide.
Verso le 11.30 approccio di alte nubi temporalesche da sud e risalita della bassa nefosità da valle. Alle 12.00 cieli coperti e nevischio a tratti: condizioni meteorologiche piacevolmente suggestive!
Alle 13.30 di nuovo alla macchina.
In ottima compagnia del buon Frank, Francesca e dell'immancabile amica a quattro zampe, Stellina.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1900
Neve evitabile fino oltre i 2000m se la si cerca si può mettere le ciaspole poco sotto i 1900.
Giornata caldissima con venticello e panorama spaziale.
Parecchi escursionisti in salita.
Poca neve dappertutto, anche a nord neve assente sotto i 1800.
Con i miei cani

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
Giornata caldissima e molto bella, una stella in meno per la neve molto scarsa, anche dalla cima l'innevamento che si vedeva tutto intorno è scarsissimo (Marchisa e Pelvo praticamente pelati).
Le ciaspole si sono fatte una bella passeggiata sulla mia schiena fino a 1900 circa, dopo si può cercare la neve e metterle. Volendo si arriva in cima quasi senza pestarla.
Totale solitaria con il mio cane.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
quota neve m :: 2000
poca neve solo in alto presso la dorsale.cima modesta ma vero balcone con gran panorama. con Vittorio,scesi lungo la dorsale di p.grangia ricarda.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
quota neve m :: 1800
Gita facile facile salendo lungo la strada militare ;prima neve pestata a circa 1800 mt,dura e portante .Salito prima la punta del Cavallo e poi fino ala punta della Battagliola.Calzato le racchette soltanto dal colle della Battagliola in avanti perche' i 15 cm di neve recente erano davvero molli. Superbo il panorama sul Pelvo d'Elva e Bric Camosciere da un lato e sul gruppo del Monviso dall'altro.Veramente una cima panoramica.

[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 2100
gita quasi estiva come temperatura e come scarsita di neve, infatti salito a piedi con le racchette lasciate in macchina pestando neve solo negli ultimi 200mt ma senza problemi, con Valerio e Beppe.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: accesso ok
quota neve m :: 1800
salita veloce con neve scarsa sulla sterrata poi piu' abbondante sul pendio finale verso il colle e poi fino alla croce,gita consigliata se si ha mezza giornata,con Valerio.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: altro
difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota partenza (m): 1450
quota vetta/quota massima (m): 2401
dislivello totale (m): 951

Ultime gite di racchette neve

22/03/19 - Enchastraye (Monte) Diretta Versante SE - luciano66
Partenza da Grange alle 7, uscita della gorgia alle 8, balconata superiore (in racchette) alle 9; qui ramponi, picca e casco e in vetta alle 10 (dunque quasi un’ora per poco meno di 100m di dislivel [...]
21/03/19 - Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao - AndreaBornese
Giornata dal meteo eccezionale. Uno spettacolo. Salito dalla strada per il forte Varisello, attraversando quindi Gran Croix. La neve nella parte bassa è molto scarsa, ma se si intende seguire la stra [...]
21/03/19 - Bellagarda (Laghi di) da Ghiarai - gian.casalegno
Il sentiero ha molti tratti ghiacciati che occorre percorrere con prudenza... i ramponcini vanno benissimo dove lo strato di neve e ghiaccio è continuo, ma nel primo tratto rischiano la rottura delle [...]
19/03/19 - Pebrun (Monte) e Monte Aiga da Grange per la cresta di confine - luciano66
Partenza alle 7.40 con -6° e brezza gelida presente per tutta la gita a/r e di conseguenza neve sempre bella dura. Gita fatta tutta in racchette ravanando un po’ nel passaggio di Passo Gorgia Gross [...]
19/03/19 - Losetta (Monte) da Chianale per il Vallone di Soustra - massimo66
Parto da Chianale, la strada è pulita ma chiusa, tutto pulito fino a quota 2300 mt...dove calzo le racchette e procedo verso il passo Losetta su neve durissima . Gran freddo nel vallone di Soustra fi [...]
17/03/19 - Enchastraye (Monte) da Grange di Argentera - luciano66
Partenza alle 7.30, ventilato e temperatura sopra lo 0, sono tra i primissimi a partire. Neve a un minuto dall’auto e sempre portante per tutta la gita; fatto il percorso classico con lungo aggirame [...]
17/03/19 - Viraysse (Monte) o Cime de la Coste du Col da Saretto - titty79
se si sale per la mulattiera della Sorgente del Maira si trova piu' innevamento... io invece sono salita per il sentiero normale spallandomi le racchette fino a poco prima del piccolo alpeggio, quind [...]