Crosetta (Monte) da Santuario di San Magno

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in auto fino al Santuario di Castelmagno
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Breve gita, ma sempre soddisfacente, caratterizzata da temperature molto alte.
Neve già trasformata e completamente primaverile su tutto il percorso, anche se inizia ad essere un po' pelata nei tratti più ripidi.
In cima grande numero di ciaspolatori e solo io con gli sci, ma grazie a questo ci sono ovunque grandi spazi vergini da sciare!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: in auto fino al Santuario
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita, condizioni di innevamento buone, neve trasformata su tutto il percorso.
In realtà proseguito in salita fino alla q. 2321 in direzione del Tibert.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: si arriva al Santuario
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Crosetta atto II°. Ieri dato il ridotto tempo a disposizione non abbiamo potuto scendere il versante Nord (lato Narbona) che avevamo solo sognato dopo averne assaggiato la polvere. Oggi saliti con nebbia bassa e scarsa visibilità sino alla cresta dorsale su neve dura e compatta. Una volta lì ci siamo preparati alla discesa su pendii intonsi e immacolati sperando solo in una schiarita che dopo un pò è arrivata. E allora giù su farina umida e divertentissima per circa 250 mt di puro godimento. Che bello vedere solo le tue tracce e niente altro. Solo alla partenza sotto la cresta per circa 5/6 metri neve molto scivolosa per il fondo duro e ghiacciato sotto. Battuto traccia in salita sino al cippo e croce del Crosetta seguendo quello che in estate è il sentiero che risale dalla grotta del ghiaccio. Neve super anche qui e meteo in notevole miglioramento. Rientro alla machina su neve trasformata portante nei primi pendii e poi ancora un pò di crosta non troppo portante nel pianoro mediano e poi di nuovo primaverile morbida divertente sino al Santuario. Oggi gita corta però divertente e appagante. Provare x credere. Alle prossime
Note compagnia Io e Davide
Affollamento 6 ciaspolatori liguri sulla cresta in direzione Tibert incontrati in salita.
Io e Davide. Visto 6 ciaspolatori liguri sulla cresta in direzione Tibert incontrati in salita.


[visualizza gita completa con 5 foto]
attrezzatura :: scialpinistica
Gita veloce per impegni incombenti. Sempre il trattore Davide davanti. Saliti su neve dura e portante. Presente qualche cornice sulla dorsale ma ben visibile e evitabile. Piacevole sorpresa nella parte alta della discesa. Neve già trasformata che ci ha permesso di pennellare belle curve. Solo ancora un pò di crosta non troppo portante nel pianoro mediano e poi scesi ancora su neve trasformata sino alla baita sopra il Santuario. Poi di nuovo crosta e primaverile nell'ultimo pendio sopra la strada d'accesso al Santuario

Oggi con Orlando e Davide, nessun'altro visto in giro


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: visto cadere valanghe a pera
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok sino al Santuario di Castelmagno
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Ci siamo approfittando di una veloce sgambata mattutina, Alta Valle Grana episodio due, dopo la deludente esperienza del Tibert ieri, si ritenta. Discreto rigelo notturno che fa ben sperare nonostante la temperatura già alta. Giornata con cielo terso e sgombro da nubi con visibilità ottima. Saliti velocemente per non rischiare neve troppo sfondosa ed ecco la piacevole sorpresa, un tappeto morbido e vellutato di neve primaverile cotta al punto giusto che ci ha permesso ottime curve e linee di discesa su pendii praticamente intonsi. Alle prossime
Oggi con Davide. Visto nella discesa un folto gruppo di ciastristi


[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: no problem fino al santuario di San Magno
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Alla partenza +2 gradi e giornata primaverile, salita in maniche corte, molto piacevole. La neve, una spanna di fresca farinosa, ha tenuto nonostante il caldo e la discesa è stata piacevole e scorrevole. Fare solo attenzione nei punti con più pendenza dove, mancando il fondo, si rischia di farsi le solette "nuove". Scegliendo i piccoli avvallamenti dove c'è più neve la sciata è comunque tranquilla e piacevole.
In compagnia di Milla che aveva voglia di staccare un po' dal lavoro.


[visualizza gita completa con 12 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: .
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
.
Vedi Rascias


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: Si arriva sino al Santuario di San Magno
quota neve m :: 900
attrezzatura :: scialpinistica
Anche oggi veloce sgambata per non perdere il vizio e conciliare gli impegni familiari. Pensavo di trovare più persone e avere difficoltà di parcheggio ma nulla. Il grosso degli skialp si era diretto sulla direttrice Viribianc-Viridio. Visto altri diretti sul Tibert. Tanta neve già alla partenza ancora dura. Poco oltre le utime baite sopra il santuario avuto un'incontro ravvicinato con un lupo (vedi foto evidenziata) che praticamente mi ha attraversato davanti a pochissima distanza e si è dileguato alla velocità della luce. Seguito traccia di ciastre sino al pianoro sotto la cima dove il vento ha lavorato molto e ho dovuto creare una nuova traccia sulla dorsale dx. Temperatura accettabile quasi calda tranne che in cima dove il vento ha fatto da padrone costringendomi ad una breve sosta. In discesa la crosta ha fatto da padrona ma va bene lo stesso. Un saluto al simpatico skialper incontrato in discesa e al gruppo di ciastristi in partenza dal Santuario. Alle prossime.

[visualizza gita completa con 7 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Sole e neve fantastici per una passeggiata rilassante.
In compagnia di Milla che ha apprezzato molto.


[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: gomme termiche per il santuario
quota neve m :: 1100
attrezzatura :: scialpinistica
in alto ventata o crosta portante ma da quota 2000, ottimi 10 15 cm di bella farina asciutta caduta nella notte. scelta quasi obbligata viste le condizioni niviologiche.osservate tracce per il viridio non per il tibert, a meno che non sia stato salito piu' tardi.bellissima GIORNATA DI SOLE.
complimenti a super Sassy!


[visualizza gita completa con 2 foto]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: Strada libera sino al piazzale del Santuario (con lastre ghiacciate)
quota neve m :: 700
attrezzatura :: scialpinistica
Veloce sgambata mattutina prima del lavoro. Destinazione scelta x la vicinanza. Sugli sci alle 06,30, speravamo in qualche traccia, ma nulla abbiamo tracciato e battuto sino in vetta con fatica. Neve molto lavorata dal vento con vistosi accumuli e tratti in cui comincia a scarseggiare. In Cima un vento polare ma che panorama....
Discesa un pò così ma va bene lo stesso. Crosta non portante per cui spesso siamo scesi sulle tracce di salita. Piacevole l'ultimo pendio prima della presa acquedotto appena sopra il Santuario.
Oggi solo in due io e Giulio che mi ha supportato nella cresta finale e in discesa. Alle prossime


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1700
bella gitarola per togliere la ruggine estiva, prima discesa fin sotto la punta Castellar, quindi altro giro e rientro al santuario.
Neve e giornata ben oltre le aspettative, qualche passaggio su erba negli ultimi metri ma direi che è già insolito poter fare una gita così ai primi di novembre.
Con Super e Alessandro.

[visualizza gita completa con 6 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Giornata spettacolare! Una spanna di neve fresca su fondo trasformato. Molto vento in cresta.

[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Breve passeggiata mattutina per dare uno sguardo dall'alto al vallone di Narbona. Freddissimi ma simpatici "Bafumet" (turbini in movimento: manifestazione dell'idolo venerato segretamente dai Templari).

[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Breve gita effettuata in compagnia di due sconosciti del Cuneese. Scialpinisti come il sottoscritto naturalmente con i quali ho compiuto la salita fino in vetta al Monte Crosetta. Dal momento che il mio programma prevedeva anche la risalita fino al M.Castellar; a quel punto ci siamo separati. Continuato la discesa su neve abbastanza sciabile giu' fino a Castelmagno. Trovato uno spazio di tempo nel pomeriggio per salire anche il M.Ribe' dalla Val Verde.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 08/02/04 - barbettaa
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: pendii ampi
    difficoltà: MS :: [scala difficoltà]
    esposizione preval. in discesa: Ovest
    quota partenza (m): 1761
    quota vetta/quota massima (m): 2194
    dislivello totale (m): 433

    Ultime gite di sci alpinismo

    20/02/19 - Rutor (Testa del) da Bonne - citta
    Condizioni ottime. Meteo caldo, ma non asfissiante, sole tutto il giorno. Il pendio esposto a sud, sotto il rifugio, è ormai cotto a puntino. Non si può definire "trasformata", ma è una granatina b [...]
    20/02/19 - Cassina Baggio (Poncione di) dal Canale della Fiamma - luigi57
    fatto questo itinerario alternativo poi scesi dalla normale il canale è in buone condizioni in alcuni punti sfonda un po' ma fattibile anche in discesa aspettato un po' il rimollo per una sciata migl [...]
    20/02/19 - Tour (Aiguille du) da Trient - brusa
    Buon innevamento a Trient. La pista di fondo è aperta e ben battuta. Quando si devia per salire lungo il vallo del torrente, il pendio è un campo di patate con qualche pietra affiorante. Il panorama [...]
    20/02/19 - Dorlier (Cima) da Thures - p_dusio
    Strada sino a Ruilles ghiaccio verde. Tratti ormai di terra, durerà poco.Dal ponte traccia regolare senza alcun problema .Pendio finale durissimo ventato da fare con coltelli ultimi 30 m a piedi. Cr [...]
    20/02/19 - Mezzodì (Guglia del) da Pian del Colle - dovio
    Saliti e scesi dalla gorgia. Gran gita per l'ambiente quasi dolomitico. La neve dalla cima al Pas des Rousses è trasformata, dal Passo al pianoro polvere più o meno pressata. Dentro la gorgia trasfo [...]
    20/02/19 - Rotzo (Monte) da Saint Rhemy - filbozz
    Grazie a Roberto per il suggerimento, sfruttato oggi da una dozzina di skialpers. Secondo una local (e secondo la descrizione) la traccia era dalla parte sbagliata (a dx della punta invece che verso [...]
    20/02/19 - Giassiez (Monte) o Giassez da Thures - pastore
    stradina fino a rhuilles in ghiaccio al mattino e ghiaccio e pozzanghere al ritorno.. durerà ancora poco poi esce la terra anche li. boschi per chabaud belli con crosta portante ottima stradina in di [...]