Marchhorn o Punta del Termine da Riale

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: libero
attrezzatura :: scialpinistica
lo scarso innevamento costringe a fare qualche gimkana tra i sassi.saliti per il canale centrale e poi optato per il canale sud, più sciabile.
io e il ciolli

da qui,sci in spalla
canale centrale
ciolli e albino
panorama

[visualizza gita completa con 4 foto]
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Gita ben descritta nel precedente e più puntuale commento gulliveriano di Robyberg, con il quale ho condiviso questa giornata e gita ..."spaziale"... L'itinerario percorso per il Pizzo Fiorina è comune per i 3/4 (o 4/5...) con quello del Marchhorn "soggetto di questa scheda" (che per altro non è descritto) ed è stata una "seconda scelta" per un imprevisto dell'ultima ora che non ha consentito la presenza di un'altro compagno/amico e che ci ha fatto rinviare la meta programmata e cambiare completamente la zona... L'idea, pensata solo al ritrovo, era appunto quella del Marchhorn, non ancora raggiunto, ma dopo aver superato la bocchetta di Val Maggia, mi sono trovato un pò disorientato... La descrizione l'avevo letta un pò di anni fa (almeno cinque...), per un precedente tentativo concluso alla bocchetta per condizioni sfavorevoli. Senza cartina e descrizione, mi sono un pò confuso con il Pizzo San Giacomo, e così ci siamo diretti al Pizzo Fiorina (settentrionale), vicino al Marchhorn, + o - alla stessa quota,e con un percorso di avvicinamento un po' più breve di una mezz'oretta circa... Itinerario di una "discreta" lunghezza, vario e sicuramente interessante, e un ritorno, per la vetta del Marchhorn e/o Pizzo Giacomo, è una "buona idea"... Ci siamo fermati a pochi metri dalla vetta (l'ultimo tratto della cresta rocciosa è decisamente slanciata, affilata e attraente, ma richiede altre calzature per una più sicura arrampicata), dove abbiamo festeggiato il compleanno di Robyberg, che in discesa, ha pennellato delle "super curve"... (Ottima coincidenza e segnale...)... Neve decisamente smollata e pesante al ritorno dal Maria Luisa a Riale, ma percorso di relax sulla strada. Ancora consistente l'innevamento a Riale.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti da Riale con buon rigelo notturno (3° alle 8), lunghi pianori per aggirare il lago Castel e i laghi Boden, poi ripido canale per raggiungere la Bocchetta di Val Maggia, quasi indispensabili i rampant, da qui leggera discesa perchè i pendii sulla sinistra non sembravano sicuri con neve già scaldata dal sole, poi traverso con qualche valanga recente.
Ci siamo ritrovati poi sulla cima del Pizzo Fiorina ma ormai bastava quella.
In discesa Firn con 5 dita di marcia nella parte Svizzera, dal colle ottimo firn nel canale e poi marcetta fino alla diga, quindi marcia ma sempre sciabile fino a Riale.
Con Stella Alpina in solitudine sull'itinerario, una quindicina di sky alp sul Basodino, molto svalangato.


[visualizza gita completa con 6 foto]

Caratteristica itinerario

difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1728
quota vetta/quota massima (m): 2962
dislivello totale (m): 1234

Ultime gite di sci alpinismo

16/12/18 - Piovosa (Punta la) da Tolosano per il Versante SO - gazzano
Siamo stati fortunati , il tempo meglio del previsto , no precipitazioni e sci ai piedi dalla macchina . Questa zona della Val Maira è rimasta più protetta dal mal tempo e la neve vecchia con 1 cm [...]
16/12/18 - Carail (Croix) da Nevache par le Bois Noir - Nordend4612
Gita effettuata in sostituzione di quanto programmato a calendario (Monte Salancia in Valsusa), possiamo ritenerci più che soddisfatti. Tanta neve recente infatti è arrivata a imbiancare la Vallèe [...]
16/12/18 - Ciotto Mieu o Mien (Monte) da Limonetto - Galak
La nota positiva è che si parte e si arriva sci ai piedi. Per inoltrarsi nel vallone conviene sfruttare la prima parte della salita al Chiamossero per poi svoltare a destra e inoltrarsi nel vallone C [...]
16/12/18 - Incianao (Punta) da Bersezio - f.gulliver
Poca neve in Valle Stura. Tempo grigio, debole nevicata, visibilità buona. In cima a piedi (tante pietre). Discesa con neve portante in alto, poi fondamentalmente pista, in basso al limite, comunque [...]
16/12/18 - Palasina (Punta) da Estoul - ecooski9
La descrizione di Teo è stata precisa e puntuale, personalmente però gli dò una stella in più perchè l'ambiente sia alla partenza, con 10cm caduti nella notte sia la farina nella zona mediana, er [...]
16/12/18 - Cialma (la) o Punta Cia da Carello - Toda75
Visto il tempo incerto una sgambata alla Cialma, pochissima neve ...si riesce appena a salire poi dai 1900 in su è buona con due dita di fresca sopra. Sopra 3 stelle e qualche curva si fa ...sotto [...]
16/12/18 - Verde (Colletto) da Claviere e la valle dei Mandarini (Valle de la Doire) - sergio55
Volevamo salire al Gimont ma la nebbia è arrivata giusto in tempo per farci cambiare idea; saliti su pista non battuta e scesi ugualmente su pista visto la visibilità non ottimale. Nella notte cadut [...]