Blegier (Monte) da Monfol

quota neve m :: 1800
da Monfol lungo il sentiero 6 per la ponderale, con scarponi per fondo con terra e ghiaccio. Lasciato a sx il bivio per Assietta, calzate le ciaspole sino alla fine. Neve poco tracciata nella parte finale. Stop alla torbiera poco prima del Colle (anche per ritardo sull'orario previsto) . Ritorno per la via di andata sino al ferro di cavallo, di qui imboccato inizialmente il sentiero 3 poi divertente discesa diretta nel bosco sino al parcheggio. Con Ivano ancora una volta. dsl 870.




[visualizza gita completa]
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 1800
Partiti inizialmente per l'Arlaud e dintorni ma attualmente abbastanza sconsigliato per il molto ghiaccio sulla strada e la poca o nulla insolazione, presso un impluvio tornati indietro fino alla croce e preferite poi su neve e tracce di sentiero le migliori esposizioni delle dorsali verso Bleigier e Genevris. Cresta non raggiunta per vento fastidioso e poi iscesa diretta su Monfol per il sentiero 6, nella parte bassa libero da neve e ghiaccio e che consente di evitare la monotona stradina per il rifugio. Giornata tersa e ventosa con temperature abbastanza gradevoli, senza velleità se non smaltire i bagordi. Molto carina monfol nella sua tranquillità, già abbastanza lontana da clamori e impianti di sauze. Salut!

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada ok, ma a Monfol regna il divieto di sosta...ovunque!
quota neve m :: 1600
Magia del bosco, prima avvolto dalle nuvole e poi con cielo splendidamente azzurro a mano a mano che saliamo.
Il percorso è caratterizzato da un labirinto di strade, a volte è possibile (e preferibile) tagliare i tornanti su pendii piuttosto ripidi.
Neve da subito, abbondante e portante all'andata, ancora buona al ritorno.
Cresta finale in ottime condizioni, anche se lavorata dal vento: panorama strepitoso dagli 8474 piedi, col mare di nubi che stazionano sotto i 2000 metri.
Sviluppo complessivo di oltre 14 km.
Con la solidale compagnia di Gian Mario.


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: n/a
quota neve m :: 2100
Viste le condizioni della neve conviene salire dall'evidente dorsale
Avvistato camosci proprio sulla cima.


[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Segnalo questa gita nella categoria racchette un po' forzando, perchè io non le ho mai usate. Da Monfol sono salito lungo il sentiero n°3 che si incontra all'inizio del paese, sale abbastanza ripido e si immerge nel Gran Bosco.
Fino a 1800 zero neve, poi via via aumenta ma è più che altro ghiaccio solo sul sentiero facilmente evitabile. La neve "abbondanante" inizia al bivio con l'Alpe Laune a 2100 circa, cioè quando termina il sentiero n°3 e si va a sinistra lungo la carrozzabile che passa sotto il Genevris. Qui volendo si possono mettere le racchette, ma la traccia è ben battuta e assestata. Prima di arrivare al Col Blegier (dopo un eterno tratto di strada) sono salito a sinistra verso il monte Blegier lungo la cresta ovest facile e completamente pulita. Dopo breve sosta, sono sceso questa volta al colle (evitare la neve perchè ci sono accumuli di più di un metro) e in circa 20' al vicino Genevris, con pochi cm di neve ventata e dura.
Se sapevo le racchette le lasciavo a casa. Comunque giornata spaziale anche se un po' ventosa. Davvero noioso il tratto di carrozzabile dal bivio Alpe Laune el Col Blegier, no finisce mai. Quasi completa solitudine tranne due tizi nei pressi del Monte Blegier. Tempo impiegato in salita 3h 30'


[visualizza gita completa con 1 foto]
Partiti da Monfol alle 8.00 –14°, saliti a destra sul pendio seguendo le tracce precedenti di racchette fino ad incontrare la strada con indicazione del sentiero nr. 3. Proseguito lungo la strada tagliando ad alcuni tornanti e giunti all’inizio della cresta OVEST che porta in vetta (lasciando a destra la strada che dopo breve per il colle). Raggiunta la cima alle 10.15 con –9° al sole. La neve sulla strada è battuta da tracce precedenti, dove abbiamo tagliato, si è seguito le orme di ungulati e di sci, neve non portante. Lungo la cresta poca neve portante. Ridiscesi lungo la direzione SUD-OVEST fino al colle Blegier con neve portante; seguito la strada fino ad incontrare l’incrocio con indicazione del sentiero nr. 3, di qui seguito le indicazioni nr. 3 sugli alberi fino a Monfol su neve farinosa e non portante. Arrivati all’auto alle 11,45 con temperatura di -9°. Gita decisamente FRESCA (il mio orologio CASIO PROTREK per quasi tutta la gita non ha segnato la temperatura perché oltre i –10° non va…), appagante per il panorama e l’ambiente. Il vento dei giorni scorsi ha fatto cadere moltissimi rami, per gli sciatori non è il massimo.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
Partenza da Monfol; salita fatta sulngo la mulattiera in direzione verso frazione Seu; dopo un po di salita c'è il bivio (ben indicato) per salire al Col Blegier. Discesa sulngo il sentiero n° 3 (tutto in mezzo al bosco, decisamente meglio dell'itinerario in salita; c'è il bivio circa 200 mt sotto il colle). Molta poca neve; in salita non abbiamo avuto bisogno di mettere le racchette (le abbiamo messe solo in discesa forse esagerando...); credo che per gli sciatori al momento non sia il massimo. In compenso rimane una gran bella passeggiata in mezzo al bosco (avvistati diversi ungulati ); un bel panorama al colle, pista ben segnata e priva di pericoli.
Roby come al solito insuperabile compagan di gita.
Ciao a tutti.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
Giornata freddissima e tempo incerto, comunque una bella gita.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): crosta da vento dura
Saliti sul Blegier e poi sullo Genevris, facendo un giro ad anello come da descrizione. E' stato possibile fare il giro, grazie alla ottima neve che ci ha permesso di essere veloci.

[visualizza gita completa]

Ci sono anche stati ...

  • 29/11/15 - spartiata
  • Caratteristica itinerario

    tipo itinerario: pendii ampi
    difficoltà: MR :: [scala difficoltà]
    esposizione: Nord-Ovest
    quota partenza (m): 1666
    quota vetta/quota massima (m): 2585
    dislivello totale (m): 919

    Ultime gite di racchette neve

    02/06/20 - Oin (Col d') dal Lago Serrù - laura59
    Salita fatta tutta con ramponi.All'alba il pendio del paletto era duretto.Siamo passate sotto il colle e abbiamo proseguito per la vetta d'Oin.Uno spettacolo.Complimenti alle tracciatrici Vale e Barb [...]
    28/05/20 - Val Loga (Cime di) da Montespluga - irui70
    Partiti da Montespluga alle h.7.15 prendiamo il sentiero a secco di neve per il Bivacco Cecchini poi più in su lo abbandoniamo cercando la prime lingue di neve che troviamo a circa 2200mt. sulla par [...]
    24/05/20 - Canciano (Pizzo) dalla Diga di Campo Moro per il Passo di Campagneda - irui70
    La prima neve la si pesta a circa 2300mt. poi senza salire al P.so di Campagneda prendiamo la via diretta molto più ripida che sale dal Cornetto (pendenza max.40°) dove troviamo neve marmorea liscia [...]
    24/05/20 - Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera - andrea81
    Condizioni di rigelo eccezionali, ovviamente la neve inizia a quota 2300 abbondanti, all'inizio della gorgia, quindi prevedere un'oretta di portage. Nel sentiero estivo a 2100 m c'è una cascata quasi [...]
    20/05/20 - Ramière (Punta) o Bric Froid dalla Valle Argentera - viper
    Portage per 400 metri, poi racchette fino in cima. Neve poco portante fino a quasi 3000 metri, con progressione un po' faticosa fuori traccia, poi sulla dorsale ben rigelata sino alla vetta. Per quest [...]
    19/05/20 - Ramiere (Punta) o Bric Froid dal vallone dell'ex-ghiacciaio (canalone NE) - pussinboots
    La neve inizia a 2300m ed è continua a parte un paio di interruzioni di pochi metri a 2500m e dopo il colletto a 2700m. Alla partenza (h. 6.00) 6°c, assenza totale di rigelo, neve molto bagnata dall [...]
    19/05/20 - Agnello (Colle dell') da Chianale - rudolph