Ovarda (Truc d') da Inversigni

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Si arriva in auto 1,5 Km. dopo Inversigni, poi breve portage e quindi si calzano gli sci sulla strada innevata, con due piccoli ammanchi di pochi metri che si passano bene in salita ed in discesa; dopo S. Bartolomeo, neve nel valloncino a sin, prati in evidenza se si sta sulla dx, poi sulla dorsale neve continua; causa l' assenza di rigelo neve molto marcia in basso che migliora un po' da sotto l' alpe di Ovarda e sul pendio finale ma comunque sempre piuttosto pesante; discesa non facile o divertente ma meno peggio del previsto nella parte alta, poi in basso era solo un galleggiare sino sulla strada; cielo coperto ma almeno la visibilità è sempre stata sufficiente; oggi gita da amatori.

Fatta più per esplorazione che per altro, da ripetere con le condizioni giuste;
con Marco e Paola.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Cinque minuti scarsi a piedi poi neve continua. Saliti dalla dorsale. Condizioni di sicurezza direi buone. Neve umida in fase di crostificazione ma comunque divertente. Grande innevamento.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
attrezzatura :: scialpinistica
esistono dei posti nelle valli di lanzo che sono fuori dal mondo, che ti fanno dimenticare la civiltà, dimenticare i problemi, la frenesia che ogni giorno ci assale per le cose da fare, ( non esco alle 16 dal lavoro...naggia) e quando ci si inoltra in queste valli nascoste viene solo da chiedersi perchè non li ho scoperti prima. Gitona anche se con scarsa visibilita su neve direi quasi eccellente per uno che scia poco e maluccio. Mega gruppo all'assalto, scesi sul pendio di salita a sud est, nessuno tranne 21 camosci e un ciaspolatore sulla strada

[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: termiche
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza con un po' di rally poco sotto Inversigni. Prima volta per me qui con gli sci. Bellissima giornata. Oggi soli coi camosci nel vallone d'ovarda o meglio c'era forse un altro skialper (fulvio?) che però non abbiamo incontrato. Prima al Truc sotto un caldo torrido poi scesi e ripellato al Tumolera. Neve bella dappertutto, in alto 20 cm di fresca su fondo duro, sotto primaverile o ancora fresca all'ombra.
Giornata di quelle che ti fanno staccare la mente dalla vita "normale" e fanno bene all'anima. Col la super guida del principe che ringrazio tanto come sempre.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: auto a Inversigni, al margine della neve
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Spettacolo. sceso il pendio SE, diretto dalla cima, non il NE perchè devastato da sastrugi e popolato da lastroni da vento in quantità. Neve trasformata, primaverile dalla vetta all'auto, senza mai toccare una, dico una pietra.
Alcuni passaggi in salita più che i coltelli oggi avrebbero richiesto i ramponi.
Salita interessante, mai banale, discesa su pendii sostenuti in alto, più tranquilli in basso. Sciata sempre entusiasmante. Da urlo

Salita fuori dai percorsi più battuti in luoghi che hanno fatto la storia dell'alpinismo torinese.
In zona solo alcuni ciaspolanti e tre Skialp ritardatari. Noi siamo scesi alle 11, loro credo alle 13, decisamente tardi visti i pendii e l'esposizione.
In basso, nei pressi delle auto, caprioli in quantità.
Con Majnerurk, che non molla un centimetro.


[visualizza gita completa con 4 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok fino a 500m oltre inversigni
quota neve m :: 1300
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti in auto 500m oltre Inversigni, calzato gli sci un po' prima della Cappella S. Bartolomeo, portage di 1km. Neve continua stando sulla sinistra della valletta verso il pianoro cosparso di casolari. Ripreso la strada sotto l'alpe Grosso e tagliato il pendio raggiungendo l'alpe d'Ovarda. Di qui in su sulla dorsale con poche diagonali. Spettacolo sull'alta valle di Viù. Discesa alle 12, neve perfetta fin sotto la cappella di S. Bartolomeo. Sono ancora buone la Roccia Frontera, da cui avevo preso spunto per la gita e la Tumolera. Si possono fare anche il col Paschiet e per chi osa la Punta Golai (OSA)
Descrizioni, foto, tracce, ecc. su:
%20Lanzo/Truc_Ovarda.htm


[visualizza gita completa con 21 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Vallone poco frequentato molto bello...con Torre d'Ovarda come sfondo. In alto neve un po' farina un po' crostosa ma sempre molto sciabile e divertente, in basso firn...strada ancora innevata anche se inizia ad esserci qualche chiazza di asfalto... per il momento si arriva con gli sci alla macchina.
In buonissima compagnia.

[visualizza gita completa con 5 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Strada pulita sino d Inversigni
quota neve m :: 1200
Da Inversigni si possono gia' calzare gli sci, ma non durera' molto per i primi 10 minuti, dove gia' manca qualche pezzetto portato via dall'acqua corrente di disgelo.
Da san Bartolomeo in su innevamento ancora molto buono, ottimo direi su versanti meno soleggiati ed eccezionale oltre l'alpe d'Ovarda.
Siamo saliti alla quota 2405, ultima asperita' della cresta proprio di fronte alla Torre d'Ovarda.Dopo l'alpeggio condizioni di sicurezza da valutare bene, oggi erano ancora accettabili, verso il colle Paschiet erano gia' scese invece numerose slavinette dal versante della Golai.
Vallone quasi deserto : trovato il solito c.. in motoslitta salito sino all'alpe d'Ovarda, oltre percorso intonso. Due ciaspolatori incontrati poi al ritorno intenti a fare "buchi" nella neve ormai un po' cedevole circa a quota 1600mt.
In alto la neve nuova era un po' strana , una specie di farina pesante ma ben sciabile e molto divertente. Sotto , sulla neve vecchia , un trasformato leggermente cedevole ma ancora ben sciabile. Da San Bartolomeo( dove abbiamo pranzato ancora al sole) stradina senza problemi sino alle auto.
3 stelle per la qualita' della neve, 5 per l'ambiente molto selvaggio di oggi, media 4.
Con I. e Claudia 4wd.




[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
note su accesso stradale :: vedi note
quota neve m :: 1000
con il fuoristrada arrivati fino a 1175 circa (neve sulla strada). in tal modo in 25 minuti si arriva al terreno aperto.
dorsale fantastica su neve super. bella gita.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo non portante
quota neve m :: 1200
Dopo lungo approccio nella nebbia, siamo sbucati al sole di una giornata spaziale verso i 1900 metri. La parte alta e' di soddisfazione, con bella farina; a volte si tocca qualche pietra causa poco fondo. Gli ultimi 50 metri verso la vetta sono problematici anche a piedi per pietraia coperta di poca farina e verglassata. Nella parte bassa la nebbia ci ha costretti a seguire l'itinerario di salita ma probabilmente si riuscirebbe a trovare farina sin verso i 1500 mteri. Sci ai piedi da Inversigni, quota 1200 circa. Buon innevamento in zona, Ghicet Paschiet fattibile anche se meno innevato causa esposizione.

[visualizza gita completa]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): crosta rigelo non portante
In macchina fino a case Fontana a m. 1060 da dove si calzano gli sci. Neve crostosa su quasi tutto il percorso. In discesa qualche canalino esposto a nord con neve farinosa. nel complesso meglio aspettare che la neve si trasformi in primaverile.nella foto il Truc d'Ovarda con dietro la Torre d'Ovarda.

[visualizza gita completa con 1 foto]
osservazioni :: osservazioni: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: neve (parte superiore gita): recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: neve (parte inferiore gita): recente leggera/asciutta
Per sfuggire dalle solite gite con una marea di gente (siamo un pò selvatici!) ci siamo diretti verso il Vallone d'Ovarda; in auto fino agli Inversigni; pensavamo di essere soli, invece .. ecco che dal basso saliva una truppa di discepoli di Berta diretta verso il Colle Paschiet e alla Costa Fiorita. Livio comunque veniva a salutarci fino in vetta sul nostro itinerario per poi raggiungere i suoi.
Complimenti ad Enrico e Paolo che si sono saliti in velocità su una linea retta con ciaspole e tavole tutta la dorsale dove la neve era molto abbondante; complimenti pure ad Irene, anche se era un pò attapirata poichè le ho impedito di salire gli ultimi metri.
La neve negli ultimi 200 m. aveva già sentito un pò il vento ed il mitigarsi della temperatura, comunque la sciata è stata stupenda su tutto l'intero percorso.
Sulla strada una sparata velocissima favorita pure (specialmente per le tavole) da un passaggio di una specie di motoslitta artigianale di un amico di Lemie(per questa volta ti perdoniamo!)
Agli Inversigni la 5^ stella: il Signor Panero ci ha offerto una bottiglia di dolcetto (meglio di così!).
Comunque bella gita!
Il Grilli suggerisce di entrare nella valletta NE, ma ritengo sia meglio salire la dorsale come abbiamo fatto; comunque valutare bene le condizioni.



[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1180
quota vetta/quota massima (m): 2393
dislivello totale (m): 1213

Ultime gite di sci alpinismo

08/10/18 - Breithorn Occidentale da Cervinia - luca94
Partiti dal grosso parcheggio sotto i primi impianti di Cervinia, si risale per il ripido sentiero n.15 che arriva a Plan Maison. Sci a spalle fino al Teodulo poi finalmente si mettono scarponi e sci [...]
29/07/18 - Parrot (Punta) da Indren - lakota
Ieri è finita una stagione scialpinistica unica; con una discesa da sogno dalla vetta della Parrot. Tanta neve, che ricorda gli anni che furono...quando il ghiacciaio non aveva le code di alpinisti i [...]
22/07/18 - Grande Motte (la) da Tignes - lakota
Salita in cima alla grande motte. Con gli impianti poca soddisfazione in salita...ma sciare con un dito di polvere a luglio è una gran cosa. Tentata la nord, ma troppo dura sotto il dito di farina.
22/07/18 - Pers (Aiguille) da Pont de la Neige - g.bona
Piste chiuse all'Iseran, ma tutto ben collegato. Non si tolgono mai gli sci ad eccezione degli ultimi 50mt di dislivello prima della cima. Discesa fino al traverso su neve alveolare, praticamente ins [...]
18/07/18 - Zumstein (Punta) da Indren - sanet
Partiti con le frontali dal Rif. Mantova con freddo polare almeno fino al colle del Lys. Giornata galattica con cielo blu cobalto fredda ma senza vento. Solo noi in sci. Poi scendendo incontrati un pa [...]
14/07/18 - Parrot (Punta) da Indren - giogalimba
oggi vento fortissimo gelido in cresta-la neve si è conservata magnificamente almeno fino alla seraccata della Vincent, dove l'enorme traccione di salita e profonde rigole disturbano la sciata, consi [...]
11/07/18 - Gnifetti (Punta) - Capanna Regina Margherita da Indren - everest
Condizioni ancora piu' che buone ,qualche crepaccio ancora mezzo coperto ma ben visibile ...raro vedere il ghiacciaio a luglio in questa situazione.Saliti dal canale con buona traccia al Gnifetti ,ott [...]