Clogstafel (Punta) da Valdo per il Rifugio Margaroli

neve (parte superiore gita) :: ventata
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Partito da Valdo alle 8.00 con la prima seggiovia. Vista la splendida giornata pensavo di trovare in mondo, ma ero l'unico. Giunto al Margaroli apprendo che nella notte c'è stata tormenta: molta neve e molto vento. L'unico gruppo presente, con guida, ha rinunciato all'Arbola, dopo beve tentativo, per troppo pericolo, e ha girato verso il colle Busin. Mi accodo sulla loro traccia, su 40 cm di fresca. Giunto al colle vedo questo pendio su cui il vento ha spazzato invece di accumulare. Salgo con cautela e poi calzo i ramponi perché è venuto fuori un fondo molto duro.
Discesa insperatamente bella seguendo le linee di ventata compressa, poi in basso fresca umida. Dal Margaroli pista battuta dal gatto.
Ho modificato sull"'itinerario" la valutazione di Bonavia (BS): sul pendio finale, soprattutto con condizioni come quelle odierne, proibito cadere.


[visualizza gita completa]
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
attrezzatura :: scialpinistica
fermati a 100m dalla vetta a causa di un assestamento. Molto meglio tornare sui propri passi e far passare la "paura" al Margaroli

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
attrezzatura :: scialpinistica
Gita fatta partendo dal Rif. Margaroli (ottimo punto di appoggio per le gite della zona). All' andata a metà lago abbiamo tagliato verso sinistra per accorciare un pò lo sviluppo (non consiglaibile... si accorcia di poco e ci si ritrova a fare alcuni traversi un pò ripidi). Una volta raggiunto il Passo di Busin Sup. si punta verso l'evidente pendio ripido che porta in cresta (almeno 35°, forse qualcosina in più) e che negli ultimi 50 mt. di dislivello costringe a fare un traverso che richiede passo sicuro, in quanto esposto su un sottostante salto di roccia. Oggi abbiamo trovato neve molto dura che che ha reso indispensabili i rampant. Una volta raggiunta l' ampia cresta si raggiunge senza problemi la vetta (sci ai piedi, dalla quale si gode di un magnifico panorama.
Discesa sul ripido su crosta portante, sotto abbiamo trovato un pò di tutto ma sempre comunque sciabile.
Allego traccia GPS

[visualizza gita completa]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Ok
attrezzatura :: scialpinistica
Partito da Valdo con seggiovia per diminuire il notevole sviluppo della gita...arrivato al Vannino entro al rifugio a bere un caffè e chiedo informazioni per il Giove...dice che é lunga e probabilmente non c'è traccia...mi consiglia questa bella cima....attraverso il lago e mi dirigo al colle Busi su traccia già presente e poi da li fino in vetta con sci....Panorama mozzafiato su tutta la valle...Discesa così così su tutti i tipi di neve mai bella ma tutta sciabile..... Ritorno al rifugio e mi fermo a mangiare...ottimo servizio e cibo eccellente...
Giornata calda con vento solo al mattino...
Gita fatta praticamente da solo dal Vannino in avanti....tutti diretti al Nefelgiu...
ROBY


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: pulite
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti per parete N fino al colle con gli sci
Poi a piedi su lunga cresta non difficile ma faticosa x neve fresca Sciata stupenda su farina
Giornata splendida fredda e limpida. Un grazie alla coppia di Premia per la traccia . Con Ilena Chierici Andrea Oleari Andrea Ferretti


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: posteggio seggiovia
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
piacevole ( nonché imprevista )sgambata resa possibile dall'utilizzo della seggiovia che ci ha facilitato, ed abbreviato, notevolmente l'accesso al rifugio.
Il lago è ancora ghiacciato e l'abbiamo attraversato in mezzo, nonostante i vistosi segni di abbassamento del livello.
Saliti fino al pendio ripido a quota 2800 ove l'ora tarda e l'esposizione ci hanno consigliato di fare dietrofront permettendoci una discesa su " velluto primaverile " eccezionale fino al rifugio.
Innevamento eccezionale a tutte le esposizioni: occhio all'orologio se volete pennellare sui versanti più assolati.....
In compagnia di sandro


[visualizza gita completa con 3 foto]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
7.ma uscita del Corso SA2 della G Ribaldone : Stupendo Belvedere sulle montagne che contornano la conca del Vannino e la Vallle formazza .. abbiamo sfuttato gli impianti di Valdo , poi saliti al rifugio Margaroli ..molto caratteristico attraversamento del lago , con superfice collassata che ha genrato crepacci , e montagnole di ghiaccio.. bella la cresta che porta in vetta ..
Carlo , Laura , Ezio, Luisa , Alessandro , Aldo , Umberto , Alesssandra , Dario , Vanni , Elisabeth , Enrica , Pietro ... pochi , ma buoni


[visualizza gita completa]
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta rigelo non portante
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1300
Partititi da Valdo utilizzando (per la salita) la seggiovia del Segersboden (che porta fino a quota 1790 m circa ed è aperta in questo wend al mattino dalle ore 7 e 30 alle ore 10 circa e con un altro orario pomeridiano) con cielo ancora soleggiato, confidando in un ritardo del peggiormento meteo previsto. Purtroppo in prossimità del Vannino (rifugio chiuso), la copertura nuvolosa è aumentata rapidamente, e poi al passo del Busin un nebbione fitto con visibilità molto ridotta che ci ha imposto il rientro anticipato. (Previsioni meteo esatte). Neve di consistenza umida e pesante, senza rigelo notturno, che comunque consente il rientro fino al parcheggio di Valdo. Con un pò di sole e una maggiore escursione termica notturna, questa consistenza può (e/o dovrebbe) migliorare. Percorso di sicuro interesse, in una bella zona che offre anche altri suggestivi e invitanti percorsi.
Con Renzo C. (coste). Saluti e auguri di Buona Pasqua a tutti.

[visualizza gita completa]

Caratteristica itinerario

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: OSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 1274
quota vetta/quota massima (m): 2967
dislivello totale (m): 1693